Istruttore Amministrativo C1(efficacia non retroattiva, procedimento amministrativo, amministrazione consultiva)

Tempo trascorso
-

1. QUANDO VIENE RITIRATO, CON EFFICACIA NON RETROATTIVA, UN ATTO AMMINISTRATIVO INFICIATO DA VIZI DI MERITO IN BASE AD UNA NUOVA VALUTAZIONE DEGLI INTERESSI, SI PONE IN ESSERE UN PROVVEDIMENTO DI....

SOSPENSIONE DELL'ATTO AMMINISTRATIVO.
REVOCA DELL'ATTO AMMINISTRATIVO.
PROROGA DELL'ATTO AMMINISTRATIVO.
Non so rispondere

2. UN'ISTANZA DA PRESENTARE ALL'ESERCENTE DI UN PUBBLICO SERVIZIO PUO' ESSERE INVIATA PER FAX ?

SI, LO PREVEDE ESPRESSAMENTE IL D.P.R. N. 445/2000.
SI, CON ESCLUSIONE DELLE ISTANZE INTESE AD OTTENERE BENEFICI ECONOMICI.
SI, LIMITATAMENTE ALLE ISTANZE INTESE AD OTTENERE BENEFICI ECONOMICI.
Non so rispondere

3. IN QUALE DEI SEGUENTI CASI SUSSISTE VIOLAZIONE DI LEGGE ?

VIOLAZIONE DELLA PRASSI AMMINISTRATIVA.
VIOLAZIONI PROCEDIMENTALI.
MANCATO RISPETTO DELLA PRASSI AMMINISTRATIVA.
Non so rispondere

4. IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, ALLA LUCE DELLE PIÛ RECENTI INNOVAZIONI LEGISLATIVE, SI ARTICOLA IN....

TRE FASI: FASE ISTRUTTORIA, FASE DECISORIA E FASE INTEGRATIVA DELL'EFFICACIA.
TRE FASI: FASE D'INIZIATIVA, FASE DECISORIA, FASE INTEGRATIVA DELL'EFFICACIA.
QUATTRO FASI: FASE D'INIZIATIVA, FASE ISTRUTTORIA, FASE DECISORIA, FASE INTEGRATIVA DELL'EFFICACIA.
Non so rispondere

5. COSA STABILISCE L'ART. 7 DELLA LEGGE SULL'"ORDINAMENTO DELLE AUTONOMIE LOCALI" IN MATERIA DI REGOLAMENTI?

LE PROVINCE E I COMUNI ADOTTANO REGOLAMENTI SOLO PER IL FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI E DEGLI UFFICI.
LE PROVINCE E I COMUNI NON POSSONO ADOTTARE REGOLAMENTI PER L'ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLE ISTITUZIONI.
LE PROVINCE E I COMUNI ADOTTANO REGOLAMENTI, TRA L'ALTRO, PER IL FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI.
Non so rispondere

6. SONO ATTI DI AMMINISTRAZIONE CONSULTIVA....

GLI ATTI TENDENTI AD ILLUMINARE, MEDIANTE CONSIGLI TECNICI, GIURIDICI O ECONOMICI, GLI ORGANI DI AMMINISTRAZIONE ATTIVA.
GLI ATTI DIRETTI A SINDACARE, SOTTO IL PROFILO DELLA LEGITTIMIT O DEL MERITO, L'OPERATO DELL'AMMINISTRAZIONE ATTIVA.
GLI ATTI DIRETTI A SODDISFARE IMMEDIATAMENTE GLI INTERESSI PROPRI DELLA P.A.
Non so rispondere

7. L'ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI COSTITUISCE UN DIRITTO FONDAMENTALE DEL CITTADINO. IL SUO ESERCIZIO È DISCIPLINATO DALLA LEGGE N. 241/1990 LA QUALE DISPONE CHE....

IL RILASCIO DI COPIA DEI DOCUMENTI NON PUÔ ESSERE SUBORDINATO AL RIMBORSO DEL COSTO DI RIPRODUZIONE.
IL DIRITTO DI ACCESSO SI ESERCITA MEDIANTE ESAME ED ESTRAZIONE DI COPIA DEI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI, NEI MODI E CON I LIMITI INDICATI DALLA LEGGE.
L'ESAME DEI DOCUMENTI Ë SEMPRE A TITOLO ONEROSO.
Non so rispondere

8. ESISTE UN OBBLIGO DI MOTIVAZIONE DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI A CONTENUTO GENERALE?

L'OBBLIGO DI MOTIVAZIONE SUSSISTE SOLO SE ESPRESSAMENTE RICHIESTO DA UNA DELLE PARTI INTERESSATE AL PROCEDIMENTO.
SI, LA MOTIVAZIONE COSTITUISCE OBBLIGO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE.
NO, TALE OBBLIGO Ë ESPRESSAMENTE ESCLUSO DALL'ART. 3 DELLA LEGGE N. 241 DEL 1990.
Non so rispondere

9. IL CONTENUTO DI UN ATTO AMMINISTRATIVO....

NON PUÔ ESSERE EVENTUALE.
NON PUÔ ESSERE CARATTERIZZATO DALLA PRESENZA DI ELEMENTI ACCIDENTALI.
DEVE ESSERE DETERMINATO O DETERMINABILE.
Non so rispondere

10. QUANDO UN ATTO AMMINISTRATIVO SIA VIZIATO DA MANCANZA DI FORMA ESSENZIALE, L'ATTO È....

NULLO.
ILLECITO.
IRREGOLARE.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate