• Accedi • Iscriviti gratis
  • Diritto Civile (il domicilio)

    Tempo trascorso
    -

    1. Ai sensi del codice civile, il domicilio di una persona è:

    Nel luogo in cui esplica la sua attività lavorativa
    Nel luogo in cui ha stabilito la propria residenza
    Nel luogo in cui la stessa ha stabilito la sede principale dei suoi affari ed interessi
    Nel luogo in cui ha la dimora abituale
    Nel luogo in cui si trova, anche occasionalmente
    Non so rispondere

    2. Ai sensi del codice civile, il trasferimento della residenza della persona fisica può essere opposto ai terzi in buona fede:

    In nessun caso
    Solo se è stato denunciato nei modi prescritti dalla legge
    In ogni caso
    Solo se la nuova residenza viene a coincidere con il preesistente domicilio
    Solo se la nuova residenza viene a coincidere con il luogo di nascita della persona fisica
    Non so rispondere

    3. Ai sensi del codice civile, il trasferimento della residenza della persona fisica può essere opposto ai terzi in buona fede:

    In nessun caso
    In ogni caso
    Solo se è stato denunciato nei modi prescritti dalla legge
    Solo se la nuova residenza viene a coincidere con il preesistente domicilio
    Solo se la nuova residenza viene a coincidere con il luogo di nascita della persona fisica
    Non so rispondere

    4. Ai sensi del codice civile, il domicilio dei coniugi:

    Deve necessariamente coincidere
    Può non coincidere, ma nel solo caso che entrambi abbiano una loro attività lavorativa
    Deve necessariamente coincidere, ma nel solo caso che gli stessi abbiano figli minori
    Deve necessariamente coincidere, ma nel solo caso che gli stessi non abbiano figli minori
    Coincidendo con il luogo in cui hanno la sede principale dei propri affari ed interessi, può essere diverso per ciascuno diloro
    Non so rispondere

    5. Ai sensi del codice civile, qual è il luogo di domicilio dell'interdetto?

    Il luogo in cui l'interdetto ha la sede principale dei suoi affari ed interessi
    L'interdetto ha il domicilio del tutore
    Il luogo in cui lo stesso risiede
    Il luogo in cui è stata aperta la tutela
    L'interdetto ha il domicilio presso il luogo di residenza del tutore
    Non so rispondere

    6. Ai sensi del Codice Civile, dove ha il proprio domicilio il minore, figlio di genitori separati?

    Il minore ha il domicilio del genitore con il quale convive
    Il minore ha il domicilio nel luogo in cui è stata pronunciata la separazione dei coniugi, salva diversa statuizione del giudice
    Il minore ha il domicilio nel luogo in cui viveva all'epoca della separazione, purché in tale luogo continui ad avere il proprio domicilio uno dei genitori
    Il minore ha il domicilio nel luogo in cui lo ha fissato il giudice che ha pronunciato la separazione
    Il minore ha il domicilio nel luogo in cui è stata pronunciata la separazione
    Non so rispondere

    7. Ai sensi del Codice Civile quando la legge fa dipendere determinati effetti dalla residenza o dal domicilio, per le persone giuridiche si ha riguardo:

    Al luogo in cui sono state riconosciute
    Al luogo in cui ha il proprio domicilio il rappresentante legale
    Nel luogo stabilito dalla autorità governativa
    Al luogo in cui è stabilita la loro sede
    Al luogo stabilito dal Prefetto
    Non so rispondere

    8. Ai sensi del codice civile, per l'elezione del domicilio speciale, possibile per determinati atti od affari, è prevista:

    La forma scritta od orale, a seconda della natura dell'atto o dell'affare
    Nessuna forma
    La forma scritta
    Anche la forma orale, purché debitamente pubblicizzata
    L'atto pubblico
    Non so rispondere

    9. Ai sensi del codice civile, quando una persona scompaia e non dia più notizie di sé, può essere nominato il curatore in presenza di un procuratore nominato dallo scomparso?

    Sì, in ogni caso
    Sì, ma soltanto per gli atti che il procuratore non sia abilitato a compiere
    No, in nessun caso
    Sì, ma solo nel caso che la scomparsa si protragga da almeno due anni
    Sì, ma solo nel caso che la scomparsa si protragga da almeno dieci anni
    Non so rispondere

    10. Ai sensi del codice civile, chi è legittimato a domandare al Tribunale la dichiarazione di assenza dello scomparso?

    Solo i parenti in linea retta
    Solo i presunti legittimari
    Solo i presunti successori legittimi
    I presunti successori legittimi e chiunque ragionevolmente creda di avere sui beni dello scomparso diritti dipendenti dalla morte di lui
    I presunti successori legittimi e il pubblico ministero
    Non so rispondere

    11. Ai sensi del codice civile, fratello e sorella sono parenti in linea collaterale?

    No
    Sì, ma solo se figli della stessa madre
    Sì, ma solo se figli dello stesso padre
    Sì, ma solo se consanguinei
    Non so rispondere