• Accedi • Iscriviti gratis
  • Diritto Civile (novazione soggettiva)

    Tempo trascorso
    -

    1. Si parla di novazione oggettiva :

    Quando le parti operano una modificazione accessoria di una obbligazione
    Quando le parti sostituiscono all’obbligazione originaria una nuova obbligazione con oggetto o titolo diverso
    Quando un nuovo debitore è sostituito a quello originario
    Quando la qualità di debitore e quella di creditore si riuniscono nella stessa persona
    Quando il creditore restituisce volontariamente al debitore il titolo originario del credito
    Non so rispondere

    2. Si parla di novazione soggettiva:

    Quando le parti sostituiscono all’obbligazione originaria una nuova obbligazione con oggetto o titolo diverso
    Quando le parti operano una modificazione accessoria di una obbligazione
    Quando la qualità di debitore e quella di creditore si riuniscono nella stessa persona
    Quando il creditore restituisce volontariamente al debitore il titolo originario del credito
    Quando un nuovo debitore è sostituito a quello originario
    Non so rispondere

    3. Ai sensi dell’art. 1175 del codice civile, il debitore e il creditore devono comportarsi:

    Con la diligenza del mandatario
    Con la diligenza del buon padre di famiglia
    Secondo le regole della correttezza
    A regola d’arte
    In modo da non ledere gli interessi della controparte
    Non so rispondere

    4. Il mandato è:

    Un contratto
    Un atto unilaterale
    Un diritto reale su cosa altrui
    Un diritto reale di garanzia
    Un diritto personale di godimento
    Non so rispondere

    5. Ai sensi del codice civile, nella vendita che ha per oggetto una cosa futura la proprietà si acquista:

    Al momento della stipulazione del contratto
    Al momento del pagamento del prezzo
    Quando il contratto viene registrato
    Non appena la cosa viene ad esistenza
    Quando il contratto viene trascritto
    Non so rispondere

    6. Ai sensi del codice civile, se oggetto della vendita di cosa futura sono gli alberi o i frutti di un fondo, la proprietà si acquista:

    Al momento della stipulazione del contratto
    Al momento del pagamento del prezzo
    Quando gli alberi sono tagliati o i frutti sono separati
    Quando il contratto viene registrato
    Quando il contratto viene trascritto
    Non so rispondere

    7. A norma del codice civile, il venditore deve consegnare la cosa nello stato in cui si trovava al momento:

    Della consegna
    Della vendita
    Della registrazione del contratto
    Della trascrizione del contratto
    Del pagamento del prezzo
    Non so rispondere

    8. Le parti di un contratto di vendita possono affidare la determinazione del prezzo ad un terzo, eletto nel contratto o da eleggere posteriormente?

    No
    Sì, purchè la vendita abbia ad oggetto beni mobili
    Sì, purchè non si tratti di vendita di cosa futura
    Sì, purchè il terzo non sia legato da vincoli di parentela ad una delle parti
    Non so rispondere

    9. Ai sensi del codice civile, a carico di chi sono poste le spese del contratto di vendita?

    Del venditore, se non è stato pattuito diversamente
    Del compratore, se non è stato pattuito diversamente
    Di entrambe le parti in misura proporzionale
    Del compratore, nonostante qualunque pattuizione contraria
    Del venditore, nonostante qualunque pattuizione contraria
    Non so rispondere

    10. Se la cosa venduta presenta vizi che la rendono inidonea all'uso a cui è destinata:

    Il compratore ha diritto solo al risarcimento del danno
    Il compratore ha diritto di chiedere unicamente la risoluzione del contratto
    Il compratore ha diritto di chiedere unicamente la riduzione del prezzo
    Il compratore può domandare a sua scelta la risoluzione del contratto ovvero la riduzione del prezzo
    Il compratore può interpellare il venditore affinchè dichiari se preferisce procedere alla risoluzione del contratto o alla riduzione del prezzo
    Non so rispondere