• Accedi • Iscriviti gratis
  • Contabilita' Pubblica (processo di pianificazione, programmazione e budget )

    Tempo trascorso
    -

    1. A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 163/2006, su quale dei seguenti progetti di lavori pubblici di competenza statale il Consiglio superiore dei lavori pubblici esprime parere obbligatorio?

    Progetti di importo superiore ai 10 milioni di euro.
    Progetti di importo superiore ai 25 milioni di euro.
    Progetti di importo superiore ai 50 milioni di euro.
    Progetti di importo superiore ai 30 milioni di euro.
    Non so rispondere

    2. Sul capitolo del fondo speciale per i presumibili oneri lordi connessi con i rinnovi del contratto di lavoro del personale dipendente, di cui all'art. 18 del D.P.R. 97/2003...,..

    Non possono essere assunti impegni di spesa né possono essere emessi mandati di pagamento, ma si provvede a trasferire, all'occorrenza, le somme necessarie ai pertinenti capitoli di bilancio con esclusione di quelle relative agli oneri riflessi a carico dell'ente, separando, in ogni caso, con distinte intitolazioni dei capitoli stessi, gli oneri di pertinenza dell'esercizio da quelli derivanti dagli eventuali effetti retroattivi del nuovo contratto, indicando per ciascuna quota parte dell'esercizio l'ammontare delle risorse destinate alla retribuzione premiale.
    Non possono essere assunti impegni di spesa ma con provvedimento del direttore generale, immediatamente esecutivo possono essere emessi i relativi mandati di pagamento.
    Non possono essere assunti impegni di spesa né possono essere emessi mandati di pagamento, ma si provvede a trasferire, all'occorrenza, le somme necessarie ai pertinenti capitoli di bilancio incluse quelle relative agli oneri riflessi a carico dell'ente senza distinzione tra gli oneri di pertinenza dell'esercizio e gli oneri derivanti dagli eventuali effetti retroattivi del nuovo contratto.
    Non possono essere assunti impegni di spesa né possono essere emessi mandati di pagamento, ma si provvede a trasferire, all'occorrenza, le somme necessarie ai pertinenti capitoli di bilancio incluse quelle relative agli oneri riflessi a carico dell'ente, separando, in ogni caso, con distinte intitolazioni dei capitoli stessi, gli oneri di pertinenza dell'esercizio da quelli derivanti dagli eventuali effetti retroattivi del nuovo contratto, indicando per ciascuna quota parte dell'esercizio l'ammontare delle risorse destinate alla retribuzione premiale.
    Non so rispondere

    3. É corretto affermare che il budget è una tecnica di determinazione quantitativa e di controllo mentre la programmazione è essenzialmente un processo decisorio?

    No, è esattamente il contrario.
    Si.
    No. La programmazione è una tecnica strumentale al budget.
    No. Il budget è uno strumento di programmazione che si identifica con quest'ultima.
    Non so rispondere

    4. Il processo di pianificazione, programmazione e budget degli enti pubblici (art.6, D.P.R. n. 97/2003) consta di alcuni documenti tra cui il bilancio pluriennale; esso...,..

    É allegato al bilancio di previsione dell'ente e ha valore autorizzativo.
    É redatto sia in termini di cassa che in termini di competenza per un periodo non inferiore al triennio in relazione alle strategie ed al piano pluriennale approvati dagli organi di vertice.
    É annualmente aggiornato in occasione della presentazione del bilancio di previsione e non forma oggetto di approvazione.
    Può essere variato dai bilanci di previsione successivi senza che vi sia obbligo di motivazione.
    Non so rispondere

    5. Indicare quale delle seguenti affermazioni in tema di analisi dei costi è errata.

    Il costo primo comprende tutti i costi dei fattori produttivi direttamente riferiti all'oggetto di calcolo del costo.
    Il costo di trasformazione (conversion cost) è dato dalla sommatoria di tutti i costi relativi al processo manifatturiero con esclusione delle materie prime.
    Sommando al costo di fabbricazione una quota di costi generali commerciali si ottiene il costo di fabbricazione e commercializzazione.
    Gli "elementi di costo" sono costituiti da una sommatoria di "configurazioni di costo".
    Non so rispondere

    6. Le UPB di 1° livello delle entrate sono ripartite in unità previsionali di 3° livello (D.P.R. n. 97/2003, art. 12)..,....

    A seconda che il gettito derivi dalla gestione corrente, in conto capitale o dalle partite di giro.
    Ai fini dell'accertamento dei cespiti.
    Secondo il rispettivo oggetto ai fini della gestione e della rendicontazione.
    Secondo la specifica natura dei cespiti.
    Non so rispondere

    7. L'art. 79 del D.P.R. n. 97/2003 prevede l'acquisizione del parere obbligatorio dei revisori dei conti per l'eliminazione per inesigibilità dei crediti iscritti nella situazione patrimoniale. Quanto tempo prima del giorno fissato per l'adozione dei provvedimenti il direttore generale deve far pervenire al collegio i documenti necessari?

    Almeno quindici giorni prima.
    Almeno venti giorni prima.
    Entro la data prevista dal Regolamento di contabilità dell'ente, che comunque non può essere inferiore a dieci giorni.
    Almeno trenta giorni prima.
    Non so rispondere

    8. A norma del D.Lgs. n. 163/2006, qualora si renda necessaria l'azione integrata e coordinata di diverse amministrazioni pubbliche, l'amministrazione aggiudicatrice, su proposta del responsabile unico del procedimento,....

    Deve obbligatoriamente convocare una conferenza dei servizi.
    Deve trasmettere copia del progetto al Ministro dell'Interno.
    Deve promuovere una convenzione.
    Può promuovere la conclusione di un accordo di programma.
    Non so rispondere

    9. A norma dell'art. 38, D.P.R. n. 97/2003, costituisce allegato al rendiconto generale degli enti pubblici di cui alla L. n.70/1975....,..

    Il conto di bilancio.
    Il conto economico.
    La situazione amministrativa.
    La nota integrativa.
    Non so rispondere

    10. Indicare quale tra le seguenti affermazioni, sul responsabile delle procedure di affidamento e di esecuzione dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture di cui all'art. 10 del D.Lgs. n. 163/2006, è corretta.

    Ciascuna amministrazione aggiudicatrice determina i requisiti di professionalità richiesti al responsabile del procedimento.
    Le ipotesi di coincidenza tra responsabile del procedimento e direttore dell'esecuzione del contratto sono stabilite dal Regolamento di esecuzione e attuazione del Codice.
    É in facoltà dell'amministrazione aggiudicatrice nominare o meno un responsabile unico del procedimento di attuazione di ogni singolo intervento previsto dal programma triennale dei lavori pubblici.
    Nel caso in cui l'organico delle amministrazioni aggiudicatrici presenti carenze accertate o in esso non sia compreso nessun soggetto in possesso della specifica professionalità necessaria per lo svolgimento dei compiti propri del responsabile del procedimento, i compiti di supporto all'attività del responsabile del procedimento possono essere affidati solo a soggetti di altre pubbliche amministrazioni statali.
    Non so rispondere