• Accedi • Iscriviti gratis
  • Contabilita' Pubblica (esercizio provvisorio del bilancio)

    Tempo trascorso
    -

    1. Stabilisce l'art. 26 del D.P.R. n. 97/2003 che l'accertamento costituisce la prima fase di gestione dell'entrata con cui il funzionario competente, sulla base di idonea documentazione,....

    Verifica la ragione del credito e la sussistenza di un idoneo titolo giuridico, individua il debitore e fissa la relativa scadenza.
    Verifica la ragione del credito e la sussistenza di un idoneo titolo giuridico, individua il debitore, quantifica la somma da incassare e fissa la relativa scadenza.
    Verifica la ragione del credito e la sussistenza di un idoneo titolo giuridico, quantifica la somma da incassare e fissa la relativa scadenza.
    Verifica la ragione del credito e la sussistenza di un idoneo titolo giuridico, individua il debitore, quantifica la somma da incassare, fissa la relativa scadenza e introita la somma.
    Non so rispondere

    2. Compongono l'attivo dello stato patrimoniale del rendiconto generale degli enti pubblici di cui alla L. n. 70/1975, ai sensi dell'articolo 42 del D.P.R. n. 97/2003, le immobilizzazioni, l'attivo circolante, i ratei e i risconti attivi. A sua volta l'attivo circolante comprende....

    Le rimanenze ed i crediti di durata superiore all'anno.
    Le rimanenze, i crediti di durata superiore all'anno e le immobilizzazioni (materiali, immateriali e finanziarie).
    Le rimanenze, le disponibilità liquide, i crediti verso lo Stato ed enti pubblici e gli altri crediti di durata inferiore all'anno.
    Le rimanenze, le disponibilità liquide, i crediti verso lo Stato ed enti pubblici, i fondi oneri e rischi e gli altri crediti di durata inferiore a diciotto mesi.
    Non so rispondere

    3. Chi organizza lo svolgimento dei corsi di formazione per le funzioni di ufficiale della riscossione?

    Il Ministero dell'economia e delle finanze.
    Il Prefetto.
    I Comuni.
    Il consorzio nazionale obbligatorio tra i concessionari del servizio della riscossione.
    Non so rispondere

    4. L'analisi degli scostamenti nell'ambito del controllo di gestione ha come elementi fondamentali....

    L'esame dei consuntivi in relazione al bilancio di previsione.
    L'esame delle differenze fra centri di responsabilità e di costo.
    L'esame del flusso costante delle informazioni.
    L'esame delle azioni del top management in favore del personale.
    Non so rispondere

    5. L'ultima fase del regime giuridico delle uscite dell'ente pubblico non economico è costituita....

    Dall'ordinazione.
    Dal pagamento.
    Dall'impegno.
    Dalla liquidazione.
    Non so rispondere

    6. L'art. 13 del D.Lgs. n. 163/2006 prevede, in materia di diritto di accesso agli atti delle procedure di affidamento e di esecuzione dei contratti pubblici, casi in cui l'accesso è differito e casi in cui l'accesso è vietato. Indicare in relazione a quali atti è escluso il diritto di accesso e ogni forma di divulgazione.

    Offerte presentate.
    Elenco dei soggetti che hanno presentato offerte nel caso di procedure aperte.
    Elenco dei soggetti che sono stati invitati a presentare offerte nelle procedure ristrette e negoziate, e in ogni ipotesi di gara informale.
    Pareri legali acquisiti dai soggetti tenuti all'applicazione del Codice, per la soluzione di liti, potenziali o in atto, relative ai contratti pubblici.
    Non so rispondere

    7. L'esercizio provvisorio del bilancio degli enti pubblici di cui alla L. n. 70/1975 può essere concesso, ai sensi dell'art. 23 del D.P.R. n. 97/2003, per periodi complessivamente superiori a quattro mesi?

    Si, può essere concesso per un periodo non superiore complessivamente ad un anno.
    No, il periodo è tassativo.
    Si, in casi eccezionali può essere concesso per un periodo non superiore a cinque mesi.
    Dispone espressamente l'art. 23 che non può essere concesso per periodi superiori a quattro mesi ed è prorogabile una sola volta.
    Non so rispondere

    8. I rapporti di budget sono il supporto documentale in cui si rilevano gli scostamenti dei dati effettivi da quelli di budget. Gli scostamenti possono essere espressi in valore assoluto e in valore percentuale. Si dice percentuale dello scostamento rispetto al valore di budget quella che si ottiene.....

    Dal rapporto tra il valore di budget e quello effettivo.
    Dal rapporto tra il valore assoluto dello scostamento e il valore di budget.
    Dal rapporto tra il valore effettivo e quello di budget.
    Dal rapporto tra il valore assoluto dello scostamento e il valore effettivo.
    Non so rispondere

    9. Il controllo di gestione, a norma del Regolamento concernente l'amministrazione e la contabilità degli enti pubblici di cui alla L. n. 70/1975, si articola almeno in tre fasi. Nella prima fase occorre....

    Rilevare i dati relativi ai costi ed ai proventi.
    Predisporre di un piano dettagliato di obiettivi.
    Rilevare i risultati raggiunti.
    Valutare i dati relativi ai costi, ai proventi ed ai risultati in rapporto al piano degli obiettivi al fine di verificare il loro stato di attuazione e di misurare l'efficacia, l'efficienza ed il grado di economicità dell'azione intrapresa.
    Non so rispondere

    10. Quale ISA è intitolato "L'utilizzo del lavoro di revisione interna" ed in linea di principio può essere applicato tutte le volte che l'ente pubblico disponga di una autonoma struttura di "internal auditing", anche se si tratta di attività svolta in "outsourcing" all'esterno dell'ente?

    ISA 401.
    ISA 500.
    ISA 300.
    ISA 610.
    Non so rispondere