• Accedi • Iscriviti gratis
  • Dir. Amministrativo (le certazioni, convalida dell'atto amministrativo)

    Tempo trascorso
    -

    1. Quale dei seguenti è un provvedimento di conservazione degli atti amministrativi?

    Ratifica.
    Conversione.
    Annullamento.
    Revoca.
    Non so rispondere

    2. La legge n. 241/1990 definisce alcuni principi in materia di procedimento amministrativo, stabilendo che....

    La motivazione non è richiesta per gli atti concernenti l'organizzazione amministrativa.
    I provvedimenti amministrativi concernenti il personale devono essere motivati solo quando la motivazione sia espressamente richiesta in relazione alla natura dell'atto.
    Tutti i provvedimenti amministrativi, compresi gli atti a contenuto generale, devono essere motivati.
    Ogni provvedimento amministrativo, compresi quelli concernenti l'organizzazione amministrativa, lo svolgimento dei pubblici concorsi ed il personale, deve essere motivato.
    Non so rispondere

    3. La legge 15/3/1997, n. 59, esclude dal conferimento di funzioni e compiti alle Regioni ed agli enti locali, tra l'altro,....

    I compiti relativi alla difesa del suolo in genere.
    I compiti e le attività in materia di controllo sugli enti locali.
    I compiti di rilievo nazionale del sistema di protezione civile.
    La programmazione generale nel settore dello spettacolo in genere.
    Non so rispondere

    4. Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri (atti a carattere ausiliario consistenti in manifestazioni di giudizio) è corretta.

    I pareri possono adempiere a tre funzioni: conoscitiva, valutativa e di coordinamento, quella conoscitiva è relativa a pareri che l'amministrazione deve obbligatoriamente chiedere qualora vi siano più soggetti interessati.
    I pareri obbligatori possono essere solo non vincolanti o vincolanti.
    I pareri obbligatori vincolanti sono assimilabili ad una deliberazione preparatoria in quanto appartengono alla fase di determinazione del contenuto dell'atto.
    I pareri sono obbligatori parzialmente vincolanti se la legge impone all'organo di amministrazione attiva di richiederli.
    Non so rispondere

    5. Nei ricorsi agli organi di giustizia amministrativa aventi ad oggetto i provvedimenti adottati dalle autorità amministrative indipendenti:

    Il termine per la proposizione dell'appello avverso la sentenza del tribunale amministrativo regionale è di trenta giorni dalla notificazione e di centoventi giorni dalla pubblicazione della sentenza.
    Il termine per la proposizione dell'appello avverso la sentenza del tribunale amministrativo regionale è di sessanta giorni dalla notificazione e di un anno dalla pubblicazione della sentenza. C) Valgono i termini processuali ordinari, salvo quelli per la proposizione del ricorso che sono ridotti alla metà.
    Valgono i termini processuali ordinari, salvo quelli per la proposizione del ricorso che sono ridotti alla metà.
    Valgono i termini processuali ordinari, compresi quelli per la proposizione del ricorso.
    Non so rispondere

    6. La convalida dell'atto amministrativo....

    É una manifestazione di volontà non innovativa con cui l'autorità ribadisce una sua precedente determinazione, eventualmente ripetendone il contenuto.
    Differisce dall'acquiescenza in quanto può provenire solo dall'autore dell'atto o da un organo superiore, mentre l'acquiescenza proviene dal destinatario dell'atto.
    Può ricorrere anche in caso di atto emanato in assenza dei presupposti che ne avrebbero consentito la legittima adozione.
    Come la conversione non elimina il vizio ma mantiene fermo l'atto nell'ambito di un diverso schema legale.
    Non so rispondere

    7. In ogni amministrazione dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, è istituito il ruolo dei dirigenti, che si articola nella prima e nella seconda fascia. Alla prima fascia .....

    Transitano i dirigenti della seconda fascia qualora abbiano ricoperto incarichi di direzione di uffici dirigenziali generali o equivalenti, per un periodo pari almeno a tre anni senza essere incorsi nelle misure previste per le ipotesi di responsabilità dirigenziale.
    Appartengono i dirigenti generali in servizio all'entrata in vigore del regolamento di disciplina delle modalità di costituzione e tenuta del ruolo unico dei dirigenti e i dirigenti della seconda fascia che abbiano ricoperto incarichi di direzione di uffici dirigenziali generali per un tempo pari ad almeno tre anni, senza essere incorsi nelle misure previste per le ipotesi di responsabilità dirigenziale.
    Appartengono i dirigenti generali in servizio all'entrata in vigore del regolamento di disciplina delle modalità di costituzione e tenuta del ruolo unico dei dirigenti e i dirigenti della seconda fascia che abbiano ricoperto incarichi di direzione di uffici dirigenziali generali per un tempo pari ad almeno sette anni, senza essere incorsi nelle misure previste per le ipotesi di responsabilità dirigenziale.
    Transitano i dirigenti della seconda fascia qualora abbiano ricoperto incarichi di direzione di uffici dirigenziali generali o equivalenti, per un periodo pari almeno a cinque anni senza essere incorsi nelle misure previste per le ipotesi di responsabilità dirigenziale.
    Non so rispondere

    8. Le certazioni sono :

    Atti di scienza concernenti l'esistenza, la misurazione e l'analisi tecnica o amministrativa dei dati fattuali del mondo reale, attraverso i quali viene attribuita una qualità giuridica ad una persona, ad una cosa, ad un rapporto.
    Atti di conoscenza mediante i quali la P.A. informa uno o più soggetti dell'emanazione di un atto o del verificarsi di un fatto.
    Accertamenti che non si limitano ad attribuire una qualità giuridica ad altra entità giuridica esistente, ma creano esse stesse delle qualificazioni.
    Acquisizioni di scienza espletate dagli organi ordinari dell'amministrazione, che possono culminare in un atto ricognitivo o esaurirsi in sé stesse, e comportanti potenzialmente l'ingerenza nella sfera giuridica di altri che si trovano in posizione di soggezione.
    Non so rispondere

    9. I controlli amministrativi che intervengono su un atto che ha già prodotto i suoi effetti, sono controlli....

    Sostitutivi.
    Ordinari.
    Successivi.
    Di merito.
    Non so rispondere

    10. Quale tra le seguenti è una figura sintomatica dell'eccesso di potere?

    Assenza di motivazione.
    Violazione delle norme sulla formazione della volontà collegiale.
    Ingiustizia manifesta.
    Mancata applicazione della legge.
    Non so rispondere