• Accedi • Iscriviti gratis
  • Diritto Amministrativo (interesse legittimo)

    Tempo trascorso
    -

    1. L'istituto della conversione dell'atto amministrativo....

    É una causa di conservazione soggettiva dell'atto amministrativo, che dipende da un comportamento con cui il soggetto privato dimostrando, con manifestazioni espresse o per fatti concludenti, di essere d'accordo con l'operato della P.A., si preclude la possibilità di impugnare l'atto.
    Consiste nel considerare un atto invalido (nullo, a volte annullabile) come appartenente ad altro tipo, di cui esso presenta i requisiti di forma e di sostanza.
    Non opera «ex tunc» in quanto non trova applicazione il principio della conservazione dei valori giuridici.
    Alla stregua della convalida mira a rendere l'atto stabile e sicuro in tutti gli effetti che gli sono propri.
    Non so rispondere

    2. L'interesse legittimo,......

    É la posizione soggettiva di vantaggio, qualificata dall'ordinamento, che viene in evidenza nell'esercizio di una potestà collegata a talune posizioni legittimanti.
    É un interesse che si presenta solo differenziato ma non anche qualificato.
    Alla stregua del diritto soggettivo non può prevedere, in sede di ricorso, pronunce di natura reintegratoria.
    É una situazione giuridica soggettiva individuale di natura dottrinale che non ha trovato riconoscimento nel nostro ordinamento.
    Non so rispondere

    3. Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri (atti a carattere ausiliario consistenti in manifestazioni di giudizio) è corretta.

    I pareri possono adempiere a tre funzioni: conoscitiva, valutativa e di coordinamento, quella conoscitiva è relativa a pareri che la P.A. deve obbligatoriamente richiedere al Consiglio di Stato.
    I pareri sono sempre obbligatori.
    I pareri sono atti privi di autonomia funzionale, in quanto emessi in vista del provvedimento terminale di un procedimento amministrativo.
    I pareri sono obbligatori parzialmente vincolanti se l'organo di amministrazione attiva è obbligato a richiederli, e ad uniformarsi ad essi.
    Non so rispondere

    4. Indicare, secondo l'orientamento prevalente, in quale dei seguenti casi è riscontrabile una figura sintomatica di eccesso di potere.

    Inosservanza dei limiti, dei parametri di riferimento e dei criteri prefissati per lo svolgimento futuro dell'azione.
    Carenza di motivazione.
    Inosservanza delle disposizioni sulla valida costituzione dei collegi.
    Violazione delle norme sulla formazione della volontà collegiale.
    Non so rispondere

    5. Quale dei seguenti è un provvedimento ricompreso fra quelli ablatori personali?

    Espropriazione.
    Ordine di polizia.
    Imposizione tributaria.
    Servitù coattiva.
    Non so rispondere

    6. Qual è una finalità del Sistema pubblico di connettività (SPC)?

    Predisporre una apposita procedura informatica utilizzabile da tutte le amministrazioni pubbliche e in grado di consentire l'effettuazione di una conferenza di servizi in modo semplice ed univoco.
    Fornire un'infrastruttura condivisa di interscambio che consenta l'interoperabilità tra tutte le reti delle pubbliche amministrazioni esistenti, favorendone lo sviluppo omogeneo su tutto il territorio nella salvaguardia degli investimenti effettuati.
    Proporre le strategie in materia di sicurezza informatica e delle telecomunicazioni per la pubblica amministrazione.
    Approvare le linee guida, le modalità operative e di funzionamento dei servizi e delle procedure per realizzare la cooperazione applicativa fra i servizi erogati dalle amministrazioni.
    Non so rispondere

    7. A seguito della proposizione di ricorso gerarchico, l'organo decidente:

    Qualora non vi abbia già provveduto il ricorrente, comunica il ricorso agli altri soggetti direttamente interessati ed individuabili sulla base dell'atto impugnato, i quali, entro venti giorni dalla comunicazione del ricorso, possono presentare all'organo cui è diretto deduzioni e documenti.
    Non può provvedere d'ufficio a comunicare il ricorso agli altri soggetti direttamente interessati ed individuabili sulla base dell'atto impugnato.
    Qualora non vi abbia già provveduto il ricorrente, comunica il ricorso agli altri soggetti direttamente interessati, i quali, entro sessanta giorni dalla comunicazione del ricorso, possono presentare all'organo cui è diretto deduzioni e documenti.
    Comunica il ricorso agli altri soggetti direttamente interessati ed individuabili sulla base dell'atto impugnato, i quali, entro trenta giorni dalla comunicazione del ricorso, possono presentare all'organo cui è diretto deduzioni e documenti.
    Non so rispondere

    8. Il diritto soggettivo e l'interesse legittimo.,....

    Si differenziano solo per il grado di protezione.
    Si differenziano sia per il grado di protezione sia per le forme di protezione.
    Si differenziano solo per le forme di protezione.
    Non si differenziano nè per il grado nè per le forme di protezione.
    Non so rispondere

    9. Quale delle seguenti attività è propria dell'Avvocatura di Stato?

    Attività consultiva in materia di economia e lavoro nei confronti delle Regioni.
    Tenuta dell'archivio nazionale dei contratti e degli accordi collettivi di lavoro.
    Rappresentanza e difesa in giudizio dello Stato davanti alla Corte Internazionale di Giustizia.
    Partecipazione alla stipulazione dei contratti di lavoro in rappresentanza dello Stato.
    Non so rispondere

    10. A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990 è annullabile....

    Il provvedimento amministrativo che è stato adottato in violazione di legge.
    Il provvedimento amministrativo che è viziato da difetto assoluto di attribuzione.
    Il provvedimento amministrativo che manca degli elementi essenziali.
    Il provvedimento amministrativo che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato.
    Non so rispondere