Diritto Commerciale (concordato preventivo)

Diritto Commerciale (concordato preventivo)

Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate

Diritto Commerciale (concordato preventivo)

Autore: 
www.inps.it
Difficoltà: 
difficile
Voto: 
Average: 4.3 (4 votes)
Prova altri quiz della categoria: 

Domande test Diritto Commerciale (concordato preventivo)

1. Dispone l'art. 73 della legge fallimentare che nella vendita con riserva di proprietà in cui il prezzo deve essere pagato a termine o a rate, il fallimento del compratore determina lo scioglimento del contratto....

2. Ai sensi della legge fallimentare (regio decreto n. 267/42), come modificata dal decreto legislativo 12 settembre 2007 n. 169, un imprenditore esercente un'attività commerciale che abbia avuto, nei tre esercizi antecedenti la data di deposito della istanza di fallimento o dall'inizio dell'attività se di durata inferiore, un attivo patrimoniale di ammontare complessivo annuo non superiore ad euro trecentomila ed abbia altresì un ammontare di debiti anche non scaduti non superiore ad euro cinquecentomila....

3. Ai sensi dell'art. 46 della legge fallimentare.....

4. In quale dei seguenti casi il pubblico ministero può chiedere il fallimento dell'imprenditore?

5. Salvo il caso di concordato preventivo, la procedura di fallimento si chiude....

6. Secondo la legge fallimentare, se l'imprenditore muore dopo la dichiarazione di fallimento....

7. Se la sentenza di secondo grado, emessa dalla corte d'appello, revoca il fallimento....

8. Ai sensi della legge fallimentare, come modificata dal decreto legislativo 12 settembre 2007 n. 169, gli enti pubblici....

9. Nel concordato preventivo, il tribunale, con il decreto che dichiara aperta la relativa procedura, stabilisce anche un termine non superiore a quindici giorni entro il quale l'imprenditore ricorrente è tenuto a depositare in cancelleria....

10. Con il concordato preventivo, l'imprenditore che si trova in stato di crisi può proporre ai creditori un piano che può prevedere, tra l'altro, oltre alla ristrutturazione dei debiti e la soddisfazione dei crediti attraverso qualsiasi forma, anche mediante cessione dei beni, accollo, o altre operazioni straordinarie....