• Accedi • Iscriviti gratis
  • Diritto Amministrativo (termine di efficacia )

    Tempo trascorso
    -

    1. Quando l'atto amministrativo è inidoneo a produrre gli effetti giuridici propri perché non si sono ancora verificati i requisiti di efficacia è....

    Inefficace.
    Ineseguibile.
    Invalido.
    Inesistente.
    Non so rispondere

    2. A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990 è nullo..,....

    Il provvedimento amministrativo che è viziato da eccesso di potere.
    Il provvedimento amministrativo che è viziato da incompetenza.
    Il provvedimento amministrativo che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato.
    Il provvedimento amministrativo che è stato adottato in violazione di legge.
    Non so rispondere

    3. Quando in un atto amministrativo manchi l'individuazione del soggetto o dell'oggetto nei cui confronti il provvedimento ha effetti, l'atto è....

    Illecito.
    Irregolare.
    Nullo.
    Inopportuno.
    Non so rispondere

    4. La sospensione dell'atto amministrativo......

    Ricorre quando con provvedimento "ad hoc" si preclude ad un determinato atto amministrativo di produrre i suoi effetti per un determinato lasso di tempo.
    Ricorre quando viene ritirato un atto amministrativo non ancora efficace.
    Ricorre quando viene ritirato, con efficacia retroattiva, un atto amministrativo illegittimo per la presenza di vizi di legittimità originari dell'atto.
    Ricorre quando si differisce il termine di scadenza di un precedente provvedimento.
    Non so rispondere

    5. L'atto amministrativo è invalido quando..,....

    Non può spiegare i suoi effetti per il sopravvenire di un atto ostativo.
    É inidoneo a produrre gli effetti giuridici propri perché non si sono ancora verificati i requisiti di efficacia.
    Non ha ancora concluso il suo ciclo di formazione.
    É difforme dalla norma giuridica che lo disciplina.
    Non so rispondere

    6. Il provvedimento amministrativo "ad efficacia durevole" può essere revocato?

    No, mai.
    Si, ma solo per sopravvenuti motivi di pubblico interesse ovvero nel caso di mutamento della situazione di fatto o di nuova valutazione dell'interesse pubblico originario.
    Si, ma solo da un organo gerarchicamente superiore all'organo che ha emesso il provvedimento.
    Si, ma solo da un organo diverso da quello che lo ha emanato.
    Non so rispondere

    7. Quale dei seguenti è un mezzo di sanatoria degli atti amministrativi classificato nei "provvedimenti di convalescenza"?

    Ratifica.
    Consolidazione.
    Inoppugnabilità.
    Acquiescenza.
    Non so rispondere

    8. La condizione in cui viene a trovarsi un atto quando sono decorsi i termini per impugnarlo è denominata....

    Acquiescenza.
    Rinnovazione.
    Inoppugnabilità.
    Decadenza.
    Non so rispondere

    9. Secondo la ricostruzione operata dalla giurisprudenza (C.d.S., 6023/2005 e T.A.R. Lazio 4863/2005) è ricompresa nel concetto di elemento essenziale dell'atto amministrativo la forma?

    Si, sempre.
    No, in nessun caso.
    No, nel concetto di elemento essenziale dell'atto amministrativo è ricompresa solo la qualità di pubblica amministrazione in capo al soggetto che emette il provvedimento.
    Si, laddove prescritta dalla legge.
    Non so rispondere

    10. Quando si differisce il termine di efficacia di un precedente provvedimento, si pone in essere un provvedimento di....

    Proroga dell'atto amministrativo.
    Annullamento d'ufficio dell'atto amministrativo.
    Diniego di rinnovo dell'atto amministrativo.
    Abrogazione dell'atto amministrativo.
    Non so rispondere