• Accedi • Iscriviti gratis
  • Diritto Amministrativo (annullamento)

    Tempo trascorso
    -

    1. Qualora in base alla natura del documento amministrativo richiesto non risulti l'esistenza di controinteressati, il diritto di accesso può essere esercitato in via informale?

    Si, il diritto di accesso in via informale è oggi sempre ammesso anche in presenza di controinteressati.
    Solo se la richiesta provenga da una pubblica amministrazione.
    No, anche se non risulti l'esistenza di controinteressati la richiesta deve essere sempre formale.
    Si, in tal caso il richiedente deve indicare gli elementi del documento oggetto di richiesta (ovvero gli elementi che ne consentano l'individuazione), specificare e, ove occorra, comprovare l'interesse connesso all'oggetto della richiesta, dimostrare la propria identità e, ove occorra, i propri poteri di rappresentanza del soggetto interessato.
    Non so rispondere

    2. A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990 è annullabile.,.....

    Il provvedimento amministrativo che è stato adottato in violazione di legge.
    Il provvedimento amministrativo che è viziato da difetto assoluto di attribuzione.
    Il provvedimento amministrativo che manca degli elementi essenziali.
    Il provvedimento amministrativo che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato.
    Non so rispondere

    3. L'abrogazione dell'atto amministrativo,......

    Ricorre quando viene modificato parzialmente un precedente atto amministrativo.
    Ricorre quando con provvedimento "ad hoc" si preclude ad un determinato atto amministrativo di produrre i suoi effetti per un determinato lasso di tempo.
    Ricorre quando viene ritirato un atto amministrativo per il sopravvenire di nuove circostanze di fatto che rendono l'atto non più rispondente al pubblico interesse.
    Ricorre quando viene annullato un atto amministrativo in caso di inadempimento di obblighi, mancato esercizio di facoltà o venir meno di requisiti di idoneità.
    Non so rispondere

    4. Secondo il dettato dell'art. 21-septies della legge n. 241/1990, la nullità del provvedimento amministrativo può essere provocata dalla mancanza degli elementi essenziali?

    Si, le sole cause di nullità del provvedimento amministrativo sono la mancanza degli elementi essenziali e l'adozione in violazione del giudicato.
    Si, il provvedimento amministrativo che manca degli elementi essenziali è nullo.
    No, il provvedimento amministrativo è nullo solo se è viziato da difetto assoluto di attribuzione.
    No, l'assenza di elementi essenziali del provvedimento amministrativo è causa di annullabilità.
    Non so rispondere

    5. La consolidazione dell'atto amministrativo è..,....

    Una causa di conservazione oggettiva dell'atto amministrativo, che dipende dal decorso del termine perentorio entro il quale l'interessato avrebbe potuto proporre ricorso contro l'atto invalido.
    Un provvedimento con il quale viene perfezionato ex post un atto o un presupposto di legittimità del procedimento.
    Un provvedimento nuovo, autonomo, costitutivo, con cui viene eliminato il vizio di incompetenza relativa da parte dell'autorità astrattamente competente la quale si appropria di un atto emesso da autorità incompetente dello stesso ramo.
    La trasformazione di un atto amministrativo nullo in un altro di cui esso presenta i requisiti di forma e di sostanza.
    Non so rispondere

    6. L'annullamento d'ufficio in sede di controllo..,....

    É un atto di controllo successivo di legittimità, spettante ad autorità equiordinata.
    É un atto di controllo di legittimità o di merito.
    É un atto di controllo successivo di legittimità, spettante ad autorità gerarchicamente sovraordinata sugli atti degli organi subordinati.
    É un atto di controllo che tende a rimuovere un ostacolo all'esercizio di un diritto o di un potere già appartenente al soggetto.
    Non so rispondere

    7. L'atto amministrativo è invalido quando è difforme dalla norma giuridica che lo disciplina. In relazione alla natura della norma rispetto alla quale si verifica tale difformità, si possono individuare due categorie generali di vizi dell'atto. Se la norma è una norma giuridica....

    Il vizio conseguente sarà di merito e l'atto sarà inopportuno.
    Il vizio conseguente sarà di legittimità e l'atto sarà inopportuno.
    Il vizio conseguente sarà di legittimità e l'atto sarà illegittimo.
    Il vizio conseguente sarà di merito e l'atto sarà inesistente.
    Non so rispondere

    8. L'annullamento d'ufficio dell'atto amministrativo,......

    Ricorre quando viene ritirato, con efficacia retroattiva, un atto amministrativo illegittimo per la presenza di vizi di legittimità originari dell'atto.
    Ricorre quando si differisce il termine di efficacia di un precedente provvedimento.
    Ricorre quando, per sopraggiunte cause di interesse pubblico, non si riconosce al concessionario il diritto di insistenza.
    Ricorre quando viene ritirato un atto amministrativo non ancora efficace.
    Non so rispondere

    9. Quale tra le seguenti è una figura sintomatica dell'eccesso di potere?

    Assenza di motivazione.
    Violazione delle norme sulla formazione della volontà collegiale.
    Ingiustizia manifesta.
    Mancata applicazione della legge.
    Non so rispondere

    10. A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990 è annullabile..,....

    Il provvedimento amministrativo che è viziato da eccesso di potere.
    Il provvedimento amministrativo che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato.
    Il provvedimento amministrativo che manca degli elementi essenziali.
    Il provvedimento amministrativo che è viziato da difetto assoluto di attribuzione.
    Non so rispondere