Cultura pedagogica-didattica (terzo test)

Tempo trascorso
-

1. In ambito pedagogico, cos’è la diagnosi funzionale?

Un documento che descrive, in modo analitico, i possibili livelli di risposta del soggetto riferiti alle relazioni, agli interventi in atto e a quelli programmabili
Il documento che descrive in modo analitico la situazione di ogni alunno con riferimenti
Uno strumento operativo essenziale per calibrare le proposte didattiche
La progettazione e coordinazione degli interventi educativi, didattici, terapeutici, riabilitativi collegati e interconnessi
La descrizione analitica della compromissione dello stato psico-fisico dell’alunno al momento in cui accede alla struttura sanitaria
Non so rispondere

2. Rispetto alla pedagogia, la didattica:

studia soprattutto l’impatto delle nuove tecnologie sull’educazione
studia, aggiorna e costruisce le tassonomie degli obiettivi educativi della programmazione
studia i processi di apprendimento
si preoccupa principalmente di trovare le coordinate valoriali, il senso e le finalità dell’educazione
investiga i processi, stabilisce contenuti, forme e ritmi dell’educazione
Non so rispondere

3. Il contributo di John Dewey alle scienze umane si è concretizzato nell'ambito:

del circolo di Vienna
della scuola di Monpiano
della scuola di Chicago
nessuna delle altre risposte è esatta
della scuola di Cambridge
Non so rispondere

4. La semantica è:

la scienza generale dei segni, linguistici e non linguistici, per mezzo dei quali avviene la comunicazione
il settore della semiotica che studia le relazioni tra i segni e chi li usa
il complesso delle strutture fonologiche, morfologiche, sintattiche e della tradizione grafica di una lingua
il settore della semiotica che studia le relazioni tra i segni, indipendentemente dal loro significato
il ramo della linguistica che studia il significato delle parole e delle frasi
Non so rispondere

5. La costruzione dell'identità:

è un compito di sviluppo specifico dell'adolescenza
determina l'emergere delle prime parole
è oggetto di ricerca del Connessionismo
si realizza nei primi sei mesi di vita
caratterizza la vecchiaia
Non so rispondere

6. Quante e quali sono, generalmente, le sfere dell’apprendimento?

4: cognitiva, morale, affettiva, psichica
2: cognitiva, affettiva
2: cognitiva, psicomotoria
5: cognitiva, morale, affettiva, psichica, relazionale
3: cognitiva, affettiva, psicomotoria
Non so rispondere

7. Il linguaggio si presenta come un sistema di simboli in grado di:

generare un numero illimitato di parole
permettere la comunicazione tra primati umani e rettili
facilitare l'espressione delle pulsioni
generare un numero limitato di frasi
sostituirsi al pensiero
Non so rispondere

8. Il Regolamento recante norme in materia di autonomia delle istituzioni scolastiche prevede che l'orario complessivo del curricolo e quello destinato alle singole discipline e attività siano organizzati in modo flessibile, purché vengano rispettati:

i compiti e le modalità di impiego dei docenti
i calendari e il monte ore per le singole discipline e attività obbligatorie determinati dalle Regioni, a norma del decreto legislativo 112/1998
l'articolazione delle lezioni in non meno di cinque giorni settimanali e il monte ore annuale, pluriennale o di ciclo previsto per le singole discipline e attività obbligatorie
l’articolazione delle lezioni su base plurisettimanale e in non più di cinque giorni settimanali
l'articolazione delle lezioni in almeno cinque giorni settimanali e il monte ore complessivo previsto per lo svolgimento del curricolo nazionale
Non so rispondere

9. Nella Premessa ai Programmi ’85, si afferma:

l’importanza del metodo globale
l’importanza dell’insegnante unico, poiché garantisce l’unitarietà dell’insegnamento
l’importanza del lavoro del team, caratterizzato da una pluralità d’interventi indipendenti l’uno dall’altro
l’unitarietà dell’insegnamento, che costituisce la caratteristica educativo-didattica peculiare della scuola elementare
l’autonomia e impermeabilità delle diverse discipline 43.
Non so rispondere

10. Uno dei retaggi educativi della Rivoluzione francese e del periodo napoleonico è costituito:

dalla "scuola Politecnica"
dalle "Accademie d'arte"
dalla "scuola parificata"
dalla "scuola confessionale"
dalle "scuole ospedaliere"
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate