• Accedi • Iscriviti gratis
  • Regolamentazione di esercizio delle professioni sanitarie e legislazione sanitaria (secondo test)

    Tempo trascorso
    -

    1. L’albo professionale è:

    nessuna delle altre risposte è corretta
    un documento che riporta l’elenco degli infermieri o delle ostetriche liberi professionisti
    un documento che riporta l’elenco dei professionisti iscritti
    un documento che riporta l’elenco degli infermieri o delle ostetriche che esercitano in regime di dipendenza
    un documento che riporta l’elenco degli studi professionali
    Non so rispondere

    2. Come può essere definito il Sistema Sanitario Nazionale?

    Tutte le altre risposte sono corrette
    Universalistico
    Solidale
    Fondato su un principio costituzionale
    Oggetto di competenza legislativa concorrente tra lo Stato e le Regioni
    Non so rispondere

    3. Indicare l'opzione in cui sono presenti tutti i comparti del pubblico impiego ai sensi del D.P.C.M. 30 dicembre 1993, n. 593.

    Ministeri, parastato (enti pubblici non economici), regioni ed enti locali, aziende statali e amministrazioni autonome,enti di ricerca, scuola, università
    Ministeri, parastato (enti pubblici non economici), regioni ed enti locali, aziende statali e amministrazioni autonome, sanità, enti di ricerca,università
    Ministeri, parastato (enti pubblici non economici), regioni ed enti locali, aziende statali e amministrazioni autonome, sanità, enti di ricerca, scuola
    Ministeri, parastato (enti pubblici non economici), aziende statali e amministrazioni autonome, sanità, enti di ricerca, scuola, università
    Ministeri, parastato (enti pubblici non economici), regioni ed enti locali, aziende statali e amministrazioni autonome, sanità, enti di ricerca, scuola, università
    Non so rispondere

    4. Indicare l'opzione in cui entrambe le norme proposte sono relative al riordino della regolamentazione delle professioni sanitarie:

    Legge 42/1999 e D.P.R. 225/1974
    D.M. 739/1994 e Legge 341/1990
    Legge 42/1999 e Legge 251/2000
    Legge 341/1990 e D.M. 740/1994
    D.M. 509/1999 e Legge 43/2006
    Non so rispondere

    5. Il decreto legge 196/2003 sulla protezione dei dati personali definisce come "dati personali":

    qualunque informazione relativa a persona fisica, persona giuridica, ente o associazione
    i dati idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere di un soggetto
    i dati idonei a rivelare informazioni in materia di casellario giudiziari
    i dati idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale di un soggetto
    i dati che permettono l'identificazione diretta dell'interessato
    Non so rispondere

    6. In quale contratto collettivo nazionale di lavoro sono individuate per la prima volta le categorie di inquadramento A, B, C e D?

    Contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al quadriennio 1990-1993 e biennio economico 1990-1991
    Contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al quadriennio 1998-2001 e biennio economico 1998-1999
    Contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al biennio 2002-2003 e biennio economico 2003-2004
    Contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al biennio 1998-1999 e al biennio economico 1998-1999
    Contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al quadriennio 2001-2004 e biennio economico 2001-2003
    Non so rispondere

    7. Indicare i quattro ruoli in cui il D.P.R. 761/1979 "Stato giuridico del personale delle unità sanitarie locali" suddivideva il personale.

    Ruolo riabilitativo, ruolo professionale, ruolo tecnico, ruolo amministrativo
    Ruolo sanitario, ruolo professionale, ruolo tecnico, ruolo amministrativo
    Ruolo sanitario, ruolo tecnico-professionale, ruolo tecnico-diagnostico, ruolo amministrativo
    Ruolo sanitario, ruolo professionale, ruolo ausiliario-tecnico, ruolo amministrativo
    Ruolo sanitario, ruolo professionale, ruolo tecnico, ruolo burocratico
    Non so rispondere

    8. Identificare l'affermazione SCORRETTA.

    Secondo il Regolamento concernente l'individuazione della figura e del relativo profilo professionale dell'ostetrica/o, l'ostetrica/o è in grado di individuare e risolvere situazioni potenzialmente patologiche che richiedono intervento medico
    Tutte le altre affermazioni sono corrette
    Secondo il Regolamento concernente l'individuazione della figura e del relativo profilo professionale dell'ostetrica/o, l'ostetrica/o è l'operatore sanitario che, in possesso del diploma universitario abilitante e dell'iscrizione all'albo professionale, a
    Secondo la Legge 26 febbraio 1999 la denominazione "professione sanitaria ausiliaria" è sostituita, in ogni disposizione di legge, dalla denominazione "professione sanitaria"
    Secondo il Regolamento concernente l'individuazione della figura e del relativo profilo professionale dell'infermiere, l'infermiere è l'operatore sanitario che, in possesso del diploma universitario abilitante e dell'iscrizione all'albo professionale, è r
    Non so rispondere

    9. Indicare i titoli di studio rilasciati ai sensi del Decreto MIUR 22 ottobre 2004, "Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli Atenei, approvato con decreto del Ministro dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n. 509”.

    Diploma universitario, laurea magistrale, diploma di specializzazione, dottorato di ricerca, master di I e II livello
    Diploma universitario triennale, laurea, diploma di specializzazione, dottorato di ricerca, master di I e II livello
    Laurea, laurea magistrale, diploma di specializzazione, dottorato di ricerca, master
    Laurea, laurea specialistica, diploma di specializzazione, dottorato di ricerca, master di I e II livello
    Laurea, laurea magistrale, diploma di specializzazione, dottorato di ricerca, master di I e II livello
    Non so rispondere