Diritto commerciale (esercizi di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande)

Tempo trascorso
-

1. L'esercizio dell'attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande è subordinato:

alla dimostrazione della disponibilità dei locali ed all'iscrizione nel Registro degli Esercenti il Commercio
all'accertamento del possesso dei requisiti professionali e morali da parte del richiedente ed al rispetto dei criteri comunali
all'iscrizione nel Registro degli Esercenti il Commercio ed al rilascio dell'autorizzazione amministrativa
Non so rispondere

2. Gli esercizi autorizzati alla somministrazione al pubblico di alimenti e bevande hanno facoltà di vendere per asporto?

solo gli alimenti
solo le bevande
tutti i prodotti per i quali sono stati autorizzati alla somministrazione
Non so rispondere

3. In occasione di fiere, feste, mercati e di altre riunioni straordinarie di persone, l'autorizzazione temporanea rilasciata dal Comune non può comunque superare:

trenta giorni
venti giorni
dieci giorni
Non so rispondere

4. L'autorizzazione temporanea è rilasciata dal Comune previo:

l'accertamento che la fiera, la festa, il mercato o la riunione straordinaria di persone è di breve durata
l'accertamento dei requisiti professionali e morali del richiedente, nonché dei requisiti di sicurezza e igienico sanitari
l'accertamento dei soli requisiti di sicurezza e igienico sanitari
Non so rispondere

5. Per lo svolgimento dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande nell'ambito di manifestazioni a carattere religioso, benefico, politico, sociale , sportivo, l'autorizzazione temporanea è rilasciata dal Comune previo:

l'accertamento che la manifestazione è di breve durata
l'accertamento dei requisiti professionali e morali del richiedente, nonché dei requisiti di sicurezza e igienico sanitari
l'accertamento dei soli requisiti di sicurezza e igienico sanitari
Non so rispondere

6. Il preposto all'esercizio dell'attività di somministrazioni in caso di società, associazioni e organismi collettivi può:

essere contemporaneamente preposto di più società, associazioni e organismi collettivi
essere contemporaneamente preposto di non più di due società, associazioni e organismi collettivi
non può essere contemporaneamente preposto di più società, associazioni e organismi collettivi
Non so rispondere

7. Coloro che hanno riportato una condanna a pena detentiva, accertata con sentenza passata in giudicato, per ricettazione, riciclaggio, insolvenza fraudolenta, bancarotta fraudolenta, usura, sequestro di persona a scopo di estorsione, rapina possono esercitare l'attività di somministrazione di alimenti e bevande?

no, a meno che la condanna comporti la restrizione della libertà personale inferiore a tre anni
no, mai
no, a meno che non siano trascorsi cinque anni dal giorno in cui la pena è stata scontata o si sia in altro modo estinta, ovvero, qualora sia stata concessa la sospensione condizionale della pena, dal giorno del passaggio in giudicato della sentenza
Non so rispondere

8. Dalla data dell'atto di cessione o dell'aperura della successione, il subingresso nell'attività di somministrazione di alimenti e bevande è comunicato al Comune entro:

trenta giorni
sessanta giorni
novanta giorni
Non so rispondere

9. Gli esercizi di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, costituiti da un'unica tipologia dalla L.R. 9.12.2005, n. 30, possono somministrare:

alimenti e bevande
bevande alcoliche di qualsiasi gradazione
quanto previsto dalla relativa autorizzazione sanitaria
Non so rispondere

10. La somministrazione di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione mediante distributorita automatici:

è ammessa
è vietata
vietata solo per i minori di anni diciotto
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate