• Accedi • Iscriviti gratis
  • TUEL, Diritto amministrativo, Contratti (terzo test)

    Tempo trascorso
    -

    1. A norma del D.Lgs 267/2000, il regolamento di contabilità può prevedere autonome verifiche di cassa da parte dell'amministrazione dell'ente?

    No
    Sì, ma solo da parte del revisore finanziario
    Solo se l'Ente è in dissesto finanziario
    Sì.
    Non so rispondere

    2. il decreto legislativo 267/2000, DISPONE CHE ANCHE I COMUNI POSSONO GESTIRE SERVIZI IN ESCLUSIVA?

    Si, possono gestire in via esclusiva i servizi per i quali siano stati delegati dallo Stato.
    Si, possono gestire in via esclusiva i servizi stabiliti dalla legge regionale e provinciale.
    Si, possono gestire in via esclusiva i servizi trasferiti o delegati dalla regione.
    Si, possono gestire in via esclusiva i servizi stabiliti dalla legge dello Stato.
    Non so rispondere

    3. FRA GLI STRUMENTI DI CUI L'AZIENDA PUBBLICA SI PUÒ DOTARE PER IL CONTROLLO DI GESTIONE VI POSSONO ESSERE ANCHE I SEGUENTI? A) GLI STANDARD; B) GLI INDICATORI DI EFFICACIA ED EFFICIENZA GESTIONALE; C) I RENDIMENTI?

    Solo a) e c).
    Sì, ma solo b) e c)
    Solo a) e b).
    Si, a), b), e c).
    Non so rispondere

    4. L'atto con cui la P.A. elimina il vizio che rende invalido un atto già emanato si definisce:

    Conversione.
    Revoca.
    Convalida.
    Annullamento
    Non so rispondere

    5. A norma della legge 241/90, alle pubbliche amministrazioni e alle imprese esercenti servizi di pubblica necessità e di pubblica utilità, quando é fatto divieto di esigere atti di notorietà in luogo della dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà prevista dall'articolo 4 della legge n. 15/1968?

    esclusivamente quando si tratti di provare qualità personali dell'interessato.
    esclusivamente quando esse siano in grado di acquisire d'ufficio le prove delle circostanze oggetto dell'atto di notorietà o di sua dichiarazione sostitutiva
    quando si tratti di provare qualità personali, stati o fatti che siano a diretta conoscenza dell'interessato
    esclusivamente quando si tratti di provare stati o fatti che siano a diretta conoscenza dell'interessato
    Non so rispondere

    6. Qual è la durata massima della rateizzazione dei pagamenti dei debiti fuori bilancio degli enti locali, prevista dal D.lg. 267/2000?

    tre anni finanziari compreso quello in corso
    tre anni finanziari oltre a quello in corso
    un esercizio finanziario oltre a quello in corso
    quattro anni finanziari compreso quello in corso
    Non so rispondere

    7. In materia di sanzioni disciplinari e responsabilità, il D.Lgs. n. 165/2001 dispone che...

    Prima dell applicazione della sanzione disciplinare il dipendente deve essere sentito a sua difesa con l eventuale assistenza di un procuratore ovvero di un rappresentante dell associazione sindacale cui aderisce o conferisce mandato.
    Ogni provvedimento disciplinare, compresi il rimprovero verbale e la censura, deve essere adottato previa tempestiva contestazione scritta dell addebito al dipendente.
    Quando le sanzioni da applicare siano il rimprovero verbale, la censura e la multa, il capo della struttura in cui il dipendente lavora provvede direttamente
    La tipologia delle infrazioni e delle relative sanzioni è definita dai contratti decentrati integrativi
    Non so rispondere

    8. Il rapporto di gerarchia propria non sussiste per gli organi:

    Monocratici.
    Rappresentativi.
    Tecnici.
    Collegiali
    Non so rispondere

    9. L'insufficiente motivazione di un atto amministrativo, si configura come:

    Eccesso di potere.
    Disparità di trattamento
    Inopportunità.
    Incompetenza.
    Non so rispondere

    10. Secondo il CCNL per il personale del comparto delle Regioni ed Autonomie Locali, i dipendenti degli Enti:

    hanno diritto di partecipare, durante l orario di lavoro, ad assemblee sindacali ogni qual volta se ne ravvisi la necessità, con una decurtazione proporzionata della retribuzione
    hanno diritto di partecipare, durante l orario di lavoro, ad assemblee sindacali in idonei locali concordati con l amministrazione, per 12 ore annue pro capite senza decurtazione della retribuzione
    hanno diritto di partecipare, durante l orario di lavoro, ad assemblee sindacali in idonei locali concordati con l amministrazione, per 24 ore annue pro capite senza decurtazione della retribuzione
    non hanno diritto di partecipare, durante l orario di lavoro, ad assemblee sindacali
    Non so rispondere