Codice dei contratti pubblici, decreto legislativo 50/2016

Tempo trascorso
-

1. Ai sensi dell'art.186 co.3 del D.lgs 50/2016 e succ.mod., della costituzione del privilegio:

non viene dato avviso
è dato avviso mediante pubblicazione sul sito istituzionale della pubblica amministrazione
è dato avviso mediante pubblicazione nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana
Non so rispondere

2. Ai fini dell'art. 167 co.5 D.lgs 50/2016 e succ.mod., nel calcolo del valore stimato della concessione le amministrazioni aggiudicatrici o gli enti aggiudicatori tengono conto:

dei documenti della concessione
degli atti di regolazione delle amministrazioni aggiudicatrici
degli atti di regolazione delle Autorità indipendenti
Non so rispondere

3. Ai sensi dell’art. 212 co. 3 d. lgs. 50/2016, ogni quanti anni la Cabina di regia presenta una relazione di controllo alla Commissione?

ogni tre anni
ogni sei mesi
ogni quattro anni
Non so rispondere

4. Ai sensi dell'art. 105 del D. Lgs 50/2016, il subappalto :

è il contratto con il quale l’appaltatore affida a terzi l’esecuzione di tutte le prestazioni
è il contratto con il quale l’appaltatore affida a terzi l’esecuzione di parte delle prestazioni
è il contratto con il quale l’appaltatore affida a terzi l’esecuzione di parte delle prestazioni o lavorazioni oggetto del contratto di appalto
Non so rispondere

5. Ai sensi dell'art. 200 del D. Lgs 50/2016, la realizzazione delle opere e delle infrastrutture di cui alla presente parte è oggetto di:

concessione di costruzione
gestione ma non di concessione di costruzione
concessione di costruzione e gestione
Non so rispondere

6. Ai sensi dell'art. 105 del D. Lgs 50/2016, per i lavori, nei cartelli esposti all’esterno del cantiere:

devono essere indicati i nominativi di tutte le imprese subappaltanti
possono essere indicati i nominativi di tutte le imprese subappaltanti
devono essere indicati i nominativi di alcune imprese subappaltanti
Non so rispondere

7. Ai sensi dell’art. 205, c. 5, d. lgs 50/2016 ,entro quanti giorni il responsabile unico del procedimento può richiedere alla Camera arbitrale l’indicazione di una lista di cinque esperti aventi competenza specifica in relazione all’oggetto del contratto?

entro 2 mesi
entro 20 giorni
entro 15 giorni
Non so rispondere

8. Ai sensi dell'art. 105 del D. Lgs 50/2016, l’affidatario deve:

provvedere a sostituire i subappaltatori relativamente alla sussistenza dei motivi di esclusione di cui all’articolo 90
provvedere a sostituire i subappaltatori relativamente alla sussistenza dei motivi di esclusione di cui all’articolo 80
provvedere a sostituire i subappaltatori relativamente ai quali, apposta verifica abbia dimostrato la sussistenza dei motivi di esclusione di cui all'articolo 80
Non so rispondere

9. Ai fini dell'art. 164 co.4 D.lsg 50/2016 succ.mod., le disposizioni del presente codice si applicano:

agli appalti sia di lavori pubblici che privati affidati dai concessionari che sono amministrazioni aggiudicatrici
agli appalti di lavori pubblici affidati dai concessionari che sono amministrazioni aggiudicatrici
agli appalti di lavori privati affidati dai concessionari che sono amministrazioni aggiudicatrici
Non so rispondere

10. Le aree riservate al verde pubblico urbano e gli immobili di origine rurale, riservati alle attività collettive sociali e culturali di quartiere, possono essere affidati in gestione, per quanto concerne la manutenzione:

nel rispetto dei principi di non discriminazione, trasparenza e parità di trattamento
con diritto di prelazione ai cittadini residenti nei comprensori oggetto delle suddette convenzioni e su cui insistono i suddetti beni o aree, nel rispetto dei principi di non discriminazione, trasparenza e parità di trattamento
e senza l’obbligo di rispettare i principi di non discriminazione, trasparenza e parità di trattamento
Non so rispondere

11. Ai sensi dell'art. 114 del D. Lgs 50/2016, l’articolo 49 (Condizioni relative all'AAP e ad altri accordi internazionali):

si applica con riferimento agli allegati 3e4 alle note generali dell’Appendice 1 dell’Unione europea della AAP e agli altri accordi internazionali a cui l’Unione europea è vincolata
si applica con riferimento agli allegati 3,4 e 5 alle note generali dell’Appendice 1 dell’Unione europea della AAP e agli altri accordi internazionali a cui l’Unione europea è vincolata
non si applica con riferimento agli allegati 3, 4 e5 alle note generali dell’Appendice 1 dell’UE della AAP e agli accordi internazionali a cui l’Unione europea è vincolata
Non so rispondere

12. Ai sensi dell'art. 105 del D. Lgs 50/2016, ai fini del calcolo del prezzo di cui ai commi 1,lettera b) e c), 2 e 7 , il prezzo aggiornato è:

il valore di riferimento quando il contratto prevede una clausola
il valore di riferimento quando il contratto non prevede una clausola
il valore di riferimento quando il contratto prevede una clausola di indicizzazione
Non so rispondere

13. Ai sensi dell'art. 162 co.1 del D.lgs 50/2016 e succ.mod., le procedure di affidamento possono essere derogate:

per i contratti le cui modalità di esecuzione sono state stabilite dal responsabile del procedimento
per i contratti al cui oggetto, atti o modalità di esecuzione è attribuita una classifica di segretezza
non possono esserci deroghe
Non so rispondere

14. Secondo l’art. 173 co.1 del D.lgs 50/2016 e succ.mod., il termine minimo per la ricezione delle domande di partecipazione, comprese eventualmente le offerte, è:

di 30 giorni dalla data di pubblicazione del bando
di 90 giorni dalla data di pubblicazione del bando
di 60 giorni dalla data di pubblicazione del bando
Non so rispondere

15. Il direttore dei lavori ha la responsabilità:

del coordinamento e della supervisione dell’attività di tutto l'ufficio di direzione dei lavori
di interloquire in via esclusiva in merito agli aspetti tecnici ed economici del contratto
del coordinamento e della supervisione dell’attività di tutto l'ufficio di direzione dei lavori ed interloquisce in via esclusiva con l'esecutore in merito agli aspetti tecnici ed economici del contratto
Non so rispondere

16. In base all’art. 174 co.6 del D.lgs 50/2016 e succ.mod., l'esecuzione delle prestazioni affidate in subappalto:

può formare oggetto di ulteriore subappalto, se c’è l’autorizzazione del concessionario
può formare oggetto di ulteriore subappalto
non può formare oggetto di ulteriore subappalto
Non so rispondere

17. L’art. 204 d. lgs. 50/2016 ha introdotto un rito processuale nuovo in materia di appalti, aggiungendo i commi 2 bis e 6 bis a quale articolo del codice amministrativo?

art. 119 d.lgs. n. 104/2010
art. 120 d.lgs. n. 104/2010
art. 121 d.lgs n. 33/2013
Non so rispondere

18. Ai sensi dell'art. 200 del D. Lgs 50/2016, le somme relative ai finanziamenti revocati iscritte in conto sono versate all’entrata del bilancio dello Stato per essere riassegnate:

con gli equilibri di finanza sul Fondo di cui al comma 1
compatibilmente con gli equilibri di finanza pubblica sul Fondo di cui al comma 3, lettera b)
compatibilmente con gli equilibri di finanza pubblica sul Fondo di cui al comma1, lettera b)
Non so rispondere

19. Ai sensi dell’art. 101 del d. lgs. 50/2016 da chi è diretta la esecuzione dei contratti aventi ad oggetto lavori, servizi, forniture?

nessuna delle risposte è corretta
dal direttore dei lavori
dal Responsabile Unico del Procedimento
Non so rispondere

20. Ai sensi dell'art 165 co.3 del D.lgs 50/2016 e succ.mod.,la sottoscrizione del contratto di concessione può avvenire:

solo a seguito dell'approvazione del progetto definitivo e della presentazione di idonea documentazione inerente finanziamenti dell'opera
alla presenza di due testimoni
mediante la pubblicazione del progetto definitivo e della presentazione di idonea documentazione inerente finanziamenti dell'opera
Non so rispondere

21. Ai sensi dell’art. 214, c. 2, d. lgs. 50/2016, il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti

promuove e riceve le proposte delle regioni o province autonome e degli altri enti aggiudicatori;
promuove e riceve le proposte delle regioni o province autonome.
promuove e riceve le proposte delle sole regioni ordinarie
Non so rispondere

22. I contratti di appalto prevedono penali:

per il ritardo nell'esecuzione delle prestazioni contrattuali da parte dell'appaltatore commisurate solamente all'importo del contratto o alle prestazioni del contratto
per il ritardo nell'esecuzione delle prestazioni contrattuali da parte dell'appaltatore commisurate ai giorni di ritardo e proporzionali rispetto all'importo del contratto o alle prestazioni del contratto
per il ritardo nell'esecuzione delle prestazioni contrattuali da parte dell'appaltatore commisurate solamente ai giorni di ritardo
Non so rispondere

23. La garanzia fideiussoria “per la risoluzione“ di natura accessoria:

opera nei casi di risoluzione del contratto previsti dal codice amministrativo
opera nei casi di risoluzione del contratto previsti dal codice civile e dal presente codice
opera nei casi di risoluzione del contratto previsti dal codice civile
Non so rispondere

24. Il Consiglio superiore dei lavori pubblici è:

il massimo organo di controllo dello Stato
il massimo organo tecnico consultivo del contraente generale
il massimo organo tecnico consultivo dello Stato
Non so rispondere

25. In base al comma 6 bis dell’art. 120 del Codice del Processo Amministrativo, introdotto dall’art. 204 d. lgs 50/2016, la causa non può essere cancellata dal ruolo ed è escluso che possa essere rinviata la trattazione:

Sì, a meno che vi siano esigenze istruttorie, sia necessario integrare il contraddittorio e proporre motivi aggiunti o ricorso incidentale
No, è sempre possibile rinviare la trattazione
Sì, soltanto per proporre motivi aggiunti o ricorso incidentale
Non so rispondere

26. In base all'art. 171 co.1 D.lgs 50/2016 e succ.mod., le concessioni sono aggiudicate sulla base dei criteri di aggiudicazione stabiliti dalla stazione appaltante ai sensi dell'art. 173, purchè sia soddisfatta la seguente condizione:

l'offerta risponde ai requisiti minimi prescritti dalla stazione appaltante
l'offerente è escluso dalla partecipazione alla procedura di aggiudicazione ai sensi dell'articolo 172
l'offerente ottempera alle condizioni di partecipazione di cui all'articolo 173
Non so rispondere

27. Il bando di gara per l'affidamento di una concessione per la realizzazione e/o gestione di un'infrastruttura o di un nuovo servizio di pubblica utilità deve prevedere che:

l'aggiudicatario ha la facoltà, dopo l'aggiudicazione, di costituire esclusivamente una società per azioni
la stazione appaltante ha la facoltà di costituire una società di progetto in forma di società per azioni o a responsabilità limitata, anche consortile
l'aggiudicatario ha la facoltà, dopo l'aggiudicazione, di costituire una società di progetto in forma di società per azioni o a responsabilità limitata, anche consortile
Non so rispondere

28. Secondo l'art. 159 co 4 del D.lgs 50/2016 succ.mod., con decreto del Ministro della difesa, sono definite le direttive generali per la disciplina delle attività del Ministero della difesa entro:

60 giorni dalla data di entrata in vigore del Codice dei Contratti
novanta giorni dalla data di entrata in vigore del Codice dei Contratti
trenta giorni dalla data di entrata in vigore del Codice dei Contratti
Non so rispondere

29. Ai sensi dell'art. 116 del D. lgs 50/2016, per quanto riguarda l’elettricità, il relativo capo si applica alle seguenti attività:

la messa a disposizione di reti fisse destinate al trasporto
la messa a disposizione o la gestione di reti fisse destinate alla fornitura di un servizio al pubblico in connessione con la produzione, il trasporto o la distribuzione di elettricità
la messa a disposizione di reti fisse destinate alla fornitura di un servizio pubblico
Non so rispondere

30. Ai sensi dell'art. 125 del D. lgs 50/2016, gli enti aggiudicatori possono ricorrere a una procedura negoziata senza previa indizione di gara nel caso in cui:

lo scopo dell’appalto consiste nella creazione di un’opera d’arte ma non di una rappresentazione artistica unica
lo scopo dell’appalto consiste nella creazione o nell’acquisizione di un'opera d’arte o di una rappresentazione artistica unica
lo scopo dell’appalto consiste nella creazione di un’opera d’arte
Non so rispondere

31. Per i compiti svolti dal personale di una centrale unica di committenza nell’espletamento di procedure di acquisizione di lavori, servizi e forniture per conto di altri enti, può essere riconosciuta una quota parte:

pari a un mezzo dell'incentivo previsto dal comma 2
non inferiore ad un quarto dell'incentivo previsto dal comma 2
non superiore ad un quarto, dell’incentivo previsto dal comma 2
Non so rispondere

32. Ai sensi dell’art. 195, c. 1, d.lgs 50/2016, le stazioni appaltanti non possono procedere ad affidamenti a contraente generale qualora l’importo dell’affidamento sia

pari o superiore a 100 milioni di euro
pari o inferiore 100 milioni di euro
pari o inferiore 20 milioni di euro
Non so rispondere

33. Ai sensi dell'art. 163 co.8 D.lsg 50/2016 succ.mod., l'affidamento diretto per i motivi di cui al presente articolo non è comunque ammesso per appalti:

di valore pari o inferiore alla soglia europea
di valore pari o superiore alla soglia europea
di valore inferiore alla soglia europea
Non so rispondere

34. L’art. 159 co. 3 del del D.lgs 50/2016 stabilisce che Il responsabile unico del procedimento, ovvero i responsabili di ogni singola fase, sono tecnici individuati nell'ambito:

del Ministero della difesa e del ministero dell’economia e finanze
del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti
del Ministero della difesa
Non so rispondere

35. Secondo l'art. 165 co.6 D.lgs 50/2016 e succ.mod., in caso di mancato accordo sul riequilibrio del piano economico finanziario:

le parti possono risolvere il contratto
le parti possono modificare il contratto
le parti possono recedere dal contratto
Non so rispondere

36. Il comma 6 bis dell’art. 120 del Codice del Processo Amministrativo, introdotto dall’art. 204 d. lgs 50/2016, prevede termini molto ravvicinati per la presentazione di memorie e documenti, in particolare:

il termine per la produzione dei documenti è fino a venti giorni liberi prima dell’udienza, per le memorie dieci giorni liberi e per le repliche tre giorni liberi
il termine per la produzione dei documenti è fino a quindici giorni liberi prima dell’udienza, per le memorie sei giorni liberi e per le repliche tre giorni liberi
il termine per la produzione dei documenti è fino a dieci giorni liberi prima dell’udienza, per le memorie sei giorni liberi e per le repliche tre giorni liberi
Non so rispondere

37. Ai sensi dell' art. 163 co.9 D.lsg 50/2016 succ.mod.,nelle more dell'acquisizione del parere di congruità si procede al pagamento del:

30% del prezzo provvisorio
20% del prezzo provvisorio.
50% del prezzo provvisorio.
Non so rispondere

38. Ai sensi dell'art. 200 del D. Lgs 50/2016, le infrastrutture e gli insegnamenti prioritari per lo sviluppo del Paese:

sono valutati e conseguentemente inseriti dal Ministero delle infrastrutture
sono valutati e conseguentemente inseriti negli appositi strumenti di pianificazione e programmazione di cui agli articoli successivi, dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti
non sono valutati e inseriti negli appositi strumenti di pianificazione dal Ministero delle infrastrutture
Non so rispondere

39. Ex art. 106 del Codice dei Contratti, i titolari di incarichi di progettazione sono responsabili:

per danni subiti dalle stazioni appaltanti in conseguenza di omissioni
per danni subiti dalle stazioni appaltanti in conseguenza di errori della progettazione di cui al comma 3
per i danni subiti dalle stazioni appaltanti in conseguenza di errori o di omissioni della progettazione di cui al comma 2
Non so rispondere

40. Ai fini dell'art. 165 co.6 D.lgs 50/2016 e succ.mod., si intende per NARS:

Nucleo di consulenza per l'esercitazione degli atti guida per la regolazione dei servizi di pubblica utilità
Nucleo di consulenza per l'attuazione delle linee guida per la regolazione dei servizi di pubblica utilità
Nucleo di consulenza per l'esecuzione degli atti guida per la regolazione dei servizi di pubblica utilità
Non so rispondere

41. In base all'art.167 co.7 D.lgs 50/2016, quando un'opera o un servizio proposti possono dar luogo all'aggiudicazione di una concessione per lotti distinti, è:

computato il valore complessivo stimato della totalità di tali lotti
computato il valore minimo stimato della totalità di tali lotti
computato il valore parziale stimato della totalità di tali lotti
Non so rispondere

42. Ai sensi dell'art. 105 del D. Lgs 50/2016, l'affidatario deve praticare, per le prestazioni affidate in subappalto:

gli stessi prezzi unitari risultanti dall’aggiudicazione, con ribasso non superiore al venti per cento, nel rispetto degli standard prestazionali previsti
gli stessi prezzi unitari risultanti dall’aggiudicazione, con rialzo non superiore al venti per cento, nel rispetto degli standard prestazionali previsti
gli stessi prezzi unitari risultanti dall’aggiudicazione, con ribasso non superiore al venti per cento, nel rispetto degli standard qualitativi e prestazionali previsti nel contratto di appalto
Non so rispondere

43. Ai sensi dell'art. 108 del D. lgs 50/2016, in sede di liquidazione finale dei lavori , servizi o forniture riferita all’appalto risolto, l'onere da porre a carico dell’appaltatore é determinato:

anche in relazione alla maggiore spesa sostenuta per affidare ad altra impresa i lavori ove la stazione appaltante si sia avvalsa della facoltà prevista dall’articolo 110, comma 4
anche in relazione alla minore spesa sostenuta per affidare ad altra impresa i lavori ove la stazione appaltante non si sia avvalsa della facoltà prevista dall’articolo 110,comma 4
anche in relazione alla maggiore spesa sostenuta per affidare ad altra impresa i lavori ove la stazione appaltante non si sia avvalsa della facoltà prevista dall’articolo 110, comma 4
Non so rispondere

44. Ai sensi dell'art. 125 del D. lgs 50/2016, si può ricorrere alla procedura negoziata se la concorrenza è assente per motivi tecnici. Tale eccezione si applica:

solo quando non esistono sostituti o alternative ragionevoli e l'assenza di concorrenza non è il risultato di una limitazione artificiale dei parametri dell’appalto
solo quando non esistono sostituti o alternative ragionevoli
non solo quando esistono sostituti o alternative ragionevoli e l'assenza di concorrenza è il risultato di una limitazione artificiale dei parametri dell’appalto
Non so rispondere

45. L’art. 110, 3 comma, d.lgs. 50/2016 stabilisce che il curatore del fallimento, autorizzato all'esercizio provvisorio, ovvero l'impresa ammessa al concordato con continuità aziendale, su autorizzazione del giudice delegato

partecipare a procedure di affidamento di concessioni e appalti di lavori , forniture e servizi ovvero essere affidatario di subappalto ma non possono eseguire i contratti già stipulati dall'impresa fallita o ammessa al concordato con continuità aziendale
eseguire i contratti già stipulati dall'impresa fallita o ammessa al concordato con continuità aziendale ma non possono partecipare a procedure di affidamento di concessioni e appalti di lavori, forniture e servizi ovvero essere affidatario di subappalto
partecipare a procedure di affidamento di concessioni e appalti di lavori , forniture e servizi ovvero essere affidatario di subappalto, nonché, eseguire i contratti già stipulati dall'impresa fallita o ammessa al concordato con continuità aziendale
Non so rispondere

46. Secondo l'art. 163 co.7 D.lsg 50/2016 succ.mod., gli affidatari dichiarano, mediante autocertificazione, il possesso dei requisiti di partecipazione previsti per l’affidamento:

di contratti di uguale importo mediante procedura ordinaria
di contratti di importo superiore mediante procedura ordinaria
di contratti di uguale importo mediante procedura straordinaria
Non so rispondere

47. L’art. 160 co. 6 del del D.lgs 50/2016 e succ.mod., stabilisce che se le diverse parti di un appalto o di una concessione sono oggettivamente non separabili, l'appalto o la concessione possono essere aggiudicati:

applicando rigorosamente il presente decreto
senza applicare il presente decreto
senza applicare il presente decreto ove includa elementi cui si applica l'articolo 346 TFUE
Non so rispondere

48. Oltre l'assenza dei motivi di esclusione di cui all'articolo 80, costituiscono requisiti per la partecipazione alle procedure di aggiudicazione da parte dei contraenti generali:

soltanto i requisiti di un'adeguata idoneità tecnica e organizzativa
nessuno dei requisiti previsti nelle risposte precedenti
gli ulteriori requisiti di un'adeguata capacità economica e finanziaria, di un'adeguata idoneità tecnica e organizzativa, nonché di un adeguato organico tecnico e dirigenziale
Non so rispondere

49. In base all'art. 163 co.8 D.lsg 50/2016 succ.mod., in via eccezionale, nella misura strettamente necessaria, l'affidamento diretto può:

essere autorizzato anche al di sopra dei limiti di cui al co.1, per un arco temporale limitato, comunque non superiore a trenta giorni
essere autorizzato anche al di sopra dei limiti di cui al co.1, per un arco temporale limitato, comunque non superiore a 10 giorni
essere autorizzato anche al di sopra dei limiti di cui al co. 1, per un arco temporale limitato, comunque non superiore a venta giorni
Non so rispondere

50. In base all'art. 168 co.10 D.lgs 50/2016, nel caso in cui il contratto misto concerna elementi sia di una concessione di servizi che di un contratto di forniture:

l'oggetto principale è determinato in base al valore stimato più basso tra quelli dei rispettivi servizi o forniture
l'oggetto principale è determinato in base al valore stimato più elevato tra quelli dei rispettivi servizi escluse le forniture
l'oggetto principale è determinato in base al valore stimato più elevato tra quelli dei rispettivi servizi o forniture
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate