Istruttore direttivo assistente sociale

Tempo trascorso
-

1. Ai sensi dell'art. 22 della legge 241/1990, l'accesso ai documenti amministrativi:

Costituisce principio generale dell'attività amministrativa al fine di promuovere il principio di parità di trattamento
Non costituisce principio generale dell'attività amministrativa
Costituisce principio generale dell'attività amministrativa al fine di favorire la partecipazione e di assicurarne l'imparzialità e la trasparenza
Non so rispondere

2. I Percorsi di Attivazione Sociale Sostenibile (P.A.S.S.) sono stati introdotti:

Da una legge del Parlamento
Da un decreto legge
Da una DGR della Regione Piemonte
Non so rispondere

3. Per ottenere la propria certificazione ISEE:

è necessario recarsi all’Agenzia delle Entrate e compilare un apposito modulo
è necessario compilare il modello 730
è necessario compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), un documento che contiene le informazioni di carattere anagrafico, reddituale e patrimoniale necessarie a descrivere la situazione economica del nucleo familiare
Non so rispondere

4. Il T.S.O. ha una durata massima?

Si, di sette giorni
Si, di un mese
No, non è prevista
Non so rispondere

5. L'istituzione delle Sezioni A (per assistenti sociali specialisti) e B (per assistenti sociali) dell'Albo professionale dell'Ordine degli assistenti sociali è avvenuta con:

Legge 8 marzo 2001, n. 40
D.P.R. 5 giugno 2001, n. 328
Legge 8 novembre 2000, n. 328
Non so rispondere

6. Secondo la legge 328/2000, art 22 non costituiscono livelli essenziali d'assistenza:

Il servizio sociale professionale
Il servizio di mediazione familiare
Il servizio d'assistenza domiciliare
Non so rispondere

7. Secondo la legge 5 febbraio 1992, n. 104 s.m.i., i cittadini con handicap impossibilitati a esercitare autonomamente il diritto di voto:

Possono essere accompagnati in cabina da un accompagnatore di fiducia che sia iscritto nelle liste elettorali
Devono essere accompagnati da apposito personale presente al seggio
Nessuna delle risposte è corretta
Non so rispondere

8. Il D.L. 130/2020 introduce il nuovo progetto SAI - Sistema di Accoglienza e Integrazione. L’accesso a percorsi di accoglienza è riservato a:

Titolari protezione internazionale e minori stranieri non accompagnati
Titolari protezione internazionale, richiedenti asilo e minori stranieri non accompagnati
Richiedenti asilo e minori stranieri non accompagnati
Non so rispondere

9. Ai sensi del Testo Unico sull'Ordinamento degli Enti Locali, le modalità per la gestione associata di servizi comunali sono:

Gestione in economia, affidamento a terzi, costituzione di azienda speciale, istituzione, costituzione o partecipazione a società miste
Le convenzioni, il consorzio, l'accordo di programma, l'unione di comuni e il protocollo d'intesa
Le convenzioni, il consorzio, l'accordo di programma, l'associazione intercomunale, l'unione di comuni
Non so rispondere

10. Lo scopo del colloquio di consulenza psico-sociale nel servizio sociale:

È quello di alleviare il disagio della persona introducendo cambiamenti significativi nelle relazioni che l'utente sperimenta nell'immagine che ha di sé e nei suoi atteggiamenti e/o rispetto alla sua situazione sociale
É quello di ottenere dei cambiamenti da parte dell'utente senza riferimenti particolari ai comportamenti in risposta alla situazione sociale
É quello di ottenere dei cambiamenti da parte dell'utente senza riferimenti particolari ai sentimenti e agli atteggiamenti in risposta alla situazione sociale
Non so rispondere

11. La normativa di riferimento principale in materia di servizi sociali in Piemonte è:

La Legge Regionale n. 1 del 2004
Legge Regionale n. 4 del 2001
Legge Regionale n. 8 del 2010
Non so rispondere

12. Il Sindaco, all'atto del suo insediamento, presta giuramento davanti:

Al Prefetto
Al Consiglio comunale
Al Segretario comunale
Non so rispondere

13. Tra i requisiti per presentare la domanda per il reddito di cittadinanza il cittadino deve:

Avere un ISEE aggiornato inferiore a 6.360 euro annui
Avere un ISEE aggiornato inferiore a 9.360 euro annui
Avere un ISEE aggiornato inferiore a 11.560 euro annui
Non so rispondere

14. In riferimento alla Deliberazione della Giunta Regionale n.3-2257 del 13 novembre 2020 “Programmazione regionale degli interventi e dei servizi per l’attuazione del Piano nazionale per il triennio 2019-2021 di cui al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 21 novembre 2021. Approvazione delle “Disposizioni attuative della Regione Piemonte”, l’uso delle risorse del FNA vengono ripartite:

Alle ASL piemontesi
Ai Consorzi Socio Assistenziali
Agli Enti gestori delle funzioni socio-assistenziali
Non so rispondere

15. A norma di quanto dispone l'art. 6 della legge 241/1990 chi valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità e i presupposti che siano rilevanti per l'emanazione di un provvedimento?

In ogni caso il responsabile del provvedimento.
Il responsabile del procedimento.
L'organo di governo della P.A.
Non so rispondere

16. Le residenze sanitarie assistenziali sono definite:

Presidi destinati ai soli soggetti portatori di patologie neurologiche e neuropsichiatriche stabilizzate, non curabili a domicilio
Presidi destinati a soggetti non autosufficienti, portatori di patologie geriatriche, neurologiche e neuropsichiatriche stabilizzate, non curabili a domicilio
Presidi destinati a soggetti autosufficienti portatori di patologie geriatriche, neurologiche e neuropsichiatriche stabilizzate
Non so rispondere

17. Cos'è il lavoro sociale di rete?

Una prestazione che constati dati relativi alla identità di un soggetto attraverso una rete di computer
Una prestazione di professionisti competenti ad elaborare interazioni in una comunità
Un lavoro di comunità che costituisca un'area d'intervento sia nell'ottica della dimensione individuale che collettiva, e che si esegue solo nel comune d'appartenenza
Non so rispondere

18. Il Pubblico Ufficiale che, per compiere un atto del suo Ufficio, riceve, per sé o per un terzo, in danaro o altre utilità, una retribuzione che non gli è dovuta, commette il reato di:

Concussione
Corruzione per un atto d’ufficio
Appropriazione indebita
Non so rispondere

19. Come previsto dalle “Linee guida per la definizione degli strumenti operativi per la valutazione multidimensionale e per la definizione dei patti per l’inclusione sociale” - Decreto Legge n.4/2019 “Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni”, quali possono essere gli esiti dell’analisi preliminare?

Patto per l’inclusione sociale semplificato, patto per l’inclusione sociale complesso, presa in carico specialistica
Patto per il lavoro, patto per l’inclusione sociale semplificato, patto per l’inclusione sociale complesso, presa in carico specialistica
Patto per il lavoro, patto per l’inclusione sociale, presa in carico specialistica
Non so rispondere

20. Ai sensi della legge n. 328/2000, qualora si renda necessario un ricovero in struttura residenziale per un cittadino, gli obblighi connessi all'eventuale integrazione economica della retta da parte dell'ente locale spettano:

Alla Regione
Al Comune in cui il cittadino ha la residenza prima del ricovero
Al Comune in cui è ubicata la struttura
Non so rispondere

21. Se entrambi i genitori muoiono lasciando più figli minori e si apre la tutela:

È nominato un solo tutore a tutti i minori, salvo che particolari esigenze consiglino la nomina di più tutori.
È nominato un tutore per ciascun minore.
È nominato un tutore per ciascun minore, salvo che particolari esigenze consiglino la nomina di un solo tutore.
Non so rispondere

22. Il Ministero delle Politiche Sociali in collaborazione con l’Università di Padova promuove linee d’azione innovative nel campo del sostegno alla genitorialità vulnerabile attraverso P.I.P.P.I. che è l’acronimo di:

Programma di intervento per la prevenzione dell’istituzionalizzazione
Progetto di intervento per la prevenzione dell’istituzionalizzazione
Programma di intervento per la promozione dell’infanzia
Non so rispondere

23. L'Art. 427 del c.c. come modificato dalla Legge n. 6/2004 stabilisce che nella sentenza che pronuncia l'interdizione, o in successivi provvedimenti dell'autorità giudiziaria può stabilirsi:

Unicamente che taluni atti di ordinaria amministrazione possano essere compiuti dall'interdetto con l'assistenza del tutore
Unicamente che taluni atti di ordinaria amministrazione possano essere compiuti dall'interdetto senza l'intervento del tutore
Unicamente che taluni atti eccedenti l'ordinaria amministrazione possano essere compiuti dall'interdetto senza l'intervento del tutore
Non so rispondere

24. La legge n. 69/2019, nota come “Codice Rosso”, provvedimento volto a rafforzare la tutela delle vittime dei reati di violenza domestica e di genere interviene su:

Codice penale
Codice di procedura penale
Codice penale e codice di procedura penale
Non so rispondere

25. La fase dell'iniziativa del procedimento amministrativo:

È quella in cui, sulla base del materiale acquisito nelle fasi precedenti, si adotta il provvedimento finale.
È quella che ne determina la giuridica apertura.
È una fase eventuale del procedimento amministrativo, in cui sono poste in essere le operazioni che consentono di attribuire al provvedimento perfetto l'efficacia giuridica.
Non so rispondere

26. Può essere assistita da un amministratore di sostegno, nominato dal giudice tutelare del luogo in cui questa ha la residenza o il domicilio (L. 6/2004):

La persona che, per effetto di una menomazione fisica o psichica, si trova nella impossibilità, che non deve essere temporanea, di provvedere ai propri interessi
La persona che, per effetto di una infermità si trova nella impossibilità, anche parziale o temporanea, di provvedere ai propri interessi
La persona che, per effetto di una infermità ovvero di una menomazione fisica o psichica, si trova nella impossibilità, anche parziale o temporanea, di provvedere ai propri interessi
Non so rispondere

27. In attuazione dei principi sanciti dalla legge n. 104/1992, come si realizzano la cura e la riabilitazione della persona disabile?

Solo con la fornitura e la riparazione di apparecchiature, attrezzi, protesi e sussidi tecnici necessari per il trattamento delle menomazioni
Con programmi che puntino a valorizzare attraverso un adeguato sostegno alle famiglie, le abilità di ogni persona con handicap
Con programmi che prevedano prestazioni sanitarie e sociali integrate tra loro, che valorizzino le abilità di ogni persona con handicap e agiscano sulla globalità della situazione di handicap, coinvolgendo la famiglia e la comunità
Non so rispondere

28. Le prestazioni sociali a rilevanza sanitaria sono:

Quelle finalizzate al contenimento di esiti degenerativi o invalidanti
Quelle volte a supportare la persona in stato di bisogno o con problemi di disabilità e di emarginazione condizionanti lo stato di salute
Interventi ad elevata integrazione, totalmente a carico del Fondo Sanitario Nazionale
Non so rispondere

29. La legge delega è:

La legge con cui il Governo può attribuire al Parlamento l’esercizio del proprio potere esecutivo
La legge con cui le Camere possono delegare il proprio potere legislativo alle Regioni
La legge con cui le Camere possono attribuire al Governo l’esercizio del proprio potere legislativo
Non so rispondere

30. In caso d'affidamento di un minore a una comunità di tipo familiare, chi esercita i poteri tutelari sullo stesso?

Il Giudice tutelare
I legali rappresentanti della comunità fino a quando non si provveda alla nomina di un tutore in tutti i casi in cui l'esercizio della potestà dei genitori o della tutela sia impedito
Il curatore nominato dal Tribunale per i Minorenni
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate