Ordinamento enti locali per concorso istruttore amministrativo

Tempo trascorso
-

1. I Regolamenti del Comune devono essere pubblicati?

Sì, dopo la loro approvazione sull’albo pretorio dell’ente
No, non è necessario
Sì, sulla Gazzetta ufficiale
No, in quanto è possibile l’accesso agli atti solo da parte degli interessati
Non so rispondere

2. A norma dell'art. 98 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., l'albo nazionale dei segretari comunali e provinciali, al quale si accede per concorso è articolato in sezioni:

regionali
particolari
comunali
provinciali
Non so rispondere

3. Ai fini dell'art. 2 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i., per enti locali s'intendono:

i Comuni, le Province, le Città metropolitane, le Comunità montane, le Comunità isolane e le Unioni di comuni
i Comuni, le Province, le Città metropolitane, le Comunità montane, le Comunità isolane e le Unioni di province
i Comuni, le Province, le Regioni, le Città metropolitane, le Comunità montane, le Comunità isolane, ma non le Unioni di comuni
i Comuni, le Province, le Città metropolitane, le Comunità montane, le Comunità isolane e le Unioni di regioni
Non so rispondere

4. Ai sensi dell’art. 180, comma 3, lettera h) del TUEL e s.m.i., l’ordinativo d'incasso è sottoscritto dal responsabile del servizio finanziario o da altro dipendente individuato dal regolamento di contabilità e:

contiene esclusivamente gli eventuali vincoli di destinazione delle entrate derivanti da legge, da trasferimenti o da prestiti
contiene esclusivamente l'ammontare della somma da riscuotere
non contiene l'esercizio finanziario e la data di emissione
contiene l'esercizio finanziario e la data di emissione
Non so rispondere

5. Quale prescrizione , tra quelle indicate nelle seguenti opzioni di risposta, devono prevedere i contratti di apertura di credito a pena di nullità ai sensi dell’art. 205-bis, comma 3 del TUEL e s.m.i.?

Gli interessi sulle aperture di credito devono riferirsi ai soli importi erogati. L'ammortamento di tali importi deve avere una durata non inferiore a tre anni con decorrenza dal 1° gennaio o dal 1° luglio successivi alla data dell'erogazione
Le rate di ammortamento non devono essere comprensive, sin dal primo anno, della quota capitale e della quota interessi
Deve essere rispettata la misura massima di tasso applicabile alle aperture di credito i cui criteri di determinazione sono demandati ad apposito decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dell'interno
Unitamente a tutte le rate di ammortamento successive alla prima rata di ammortamento delle somme erogate devono essere corrisposti gli interessi di preammortamento
Non so rispondere

6. Ai sensi dell’art. 194, comma 1 del TUEL e s.m.i., con deliberazione consiliare gli enti locali riconoscono la legittimità dei debiti fuori bilancio:

inerenti gli oneri finanziari
non derivanti da procedure espropriative o di occupazione d'urgenza per opere di pubblica utilità
non derivanti da sentenze esecutive
derivanti da procedure espropriative o di occupazione d'urgenza per opere di pubblica utilità
Non so rispondere

7. Il responsabile del procedimento con il quale viene accertata l'entrata trasmette al responsabile del servizio finanziario l'idonea documentazione di cui al comma 2, dell’art. 179 del TUEL e s.m.i., ai fini dell'annotazione nelle scritture contabili, secondo i tempi ed i modi previsti dal regolamento:

emanato dal Sindaco
di contabilità dell'ente
ricevuto dalla Regione
della Giunta
Non so rispondere

8. La violazione dell'obbligo di accertamento di cui al comma 8, dell’art. 183 del TUEL e s.m.i., comporta responsabilità:

contabile e amministrativa
penale e amministrativa
morale e amministrativa
disciplinare e amministrativa
Non so rispondere

9. Secondo quanto stabilito dal comma 7, dell'art. 50 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., a chi spetta il coordinamento e la riorganizzazione degli orari degli esercizi commerciali, dei pubblici esercizi e dei servizi pubblici?

Al Presidente del consiglio comunale, senza tener conto degli eventuali indirizzi espressi dalla giunta comunale o dei criteri eventualmente indicati dalla Regione
Al Sindaco, senza tener conto degli eventuali indirizzi espressi dal consiglio comunale o dei criteri eventualmente indicati dalla Regione
Al Presidente del consiglio comunale, sulla base degli indirizzi espressi dalla giunta comunale e nell'ambito dei criteri eventualmente indicati dalla Regione
Al Sindaco, sulla base degli indirizzi espressi dal consiglio comunale e nell'ambito dei criteri eventualmente indicati dalla Regione
Non so rispondere

10. Il Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali regola, tra l'altro:

l'elezione dei consigli comunali e provinciali, la loro durata in carica, il numero dei consiglieri, ma non la loro posizione giuridica
l'elezione dei consigli comunali e provinciali, la loro durata in carica, il numero dei consiglieri e la loro posizione giuridica
l'elezione dei consigli comunali e provinciali, la loro durata in carica, ma non il numero dei consiglieri e la loro posizione giuridica
la durata in carica dei consigli comunali e provinciali, il numero dei consiglieri e la loro posizione giuridica, ma non la loro elezione
Non so rispondere

11. A norma dell'art. 28, comma 3 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., le comunità montane adottano:

piani pluriennali di opere ed interventi e individuano gli strumenti idonei a perseguire gli obiettivi dello sviluppo socio-economico, ivi compresi quelli previsti dalla Unione europea, dallo Stato e dalla Regione, che possono concorrere alla realizzazione dei programmi annuali operativi di esecuzione del piano
piani pluriennali di opere ed interventi e individuano gli strumenti idonei a perseguire gli obiettivi dello sviluppo socio-economico, ivi compresi quelli previsti dallo Stato e dalla Regione, che possono concorrere alla realizzazione dei programmi annuali operativi di esecuzione del piano, ad esclusione di quelli previsti dalla Unione europea
piani pluriennali di opere ed interventi e individuano gli strumenti idonei a perseguire gli obiettivi dello sviluppo socio-economico, ad esclusione di quelli previsti dalla Unione europea, dallo Stato e dalla Regione, che possono concorrere alla realizzazione dei programmi annuali o
piani pluriennali di opere ed interventi e individuano gli strumenti idonei a perseguire gli obiettivi dello sviluppo socio-economico, ivi compresi quelli previsti dalla Unione europea e dalla Regione, che possono concorrere alla realizzazione dei programmi annuali operativi di esecuzione del piano, ad esclusione di quelli previsti dallo Stato
Non so rispondere

12. L'organizzazione e le funzioni dei municipi, secondo quanto previsto dall'art. 16 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., sono disciplinati:

esclusivamente mediante Regolamento
mediante Statuto e Regolamento
mediante Direttiva
esclusivamente mediante Statuto
Non so rispondere

13. Da chi è composta la Giunta Comunale?

Dal Sindaco e dagli Assessori
Dal Sindaco e dai Consiglieri di opposizione
Dal Sindaco e dai Consiglieri di maggioranza
Dal Sindaco e dal Segretario comunale
Non so rispondere

14. Ai sensi dell’art. 180, comma 3, lettera h-bis) del TUEL e s.m.i., l’ordinativo d'incasso è sottoscritto dal responsabile del servizio finanziario o da altro dipendente individuato dal regolamento di contabilità e:

contiene, alternativamente, il numero progressivo o la codifica di bilancio
non contiene la codifica SIOPE di cui all'art. 14 della legge 31 dicembre 2009, n. 196
contiene la codifica SIOPE di cui all'art. 14 della legge 31 dicembre 2009, n. 196
contiene il numero progressivo, il numero di telefono del debitore ed i suoi dati anagrafici
Non so rispondere

15. Quale prescrizione , tra quelle indicate nelle seguenti opzioni di risposta, devono prevedere i contratti di apertura di credito a pena di nullità ai sensi dell’art. 205-bis, comma 3 del TUEL e s.m.i.?

Unitamente a tutte le rate di ammortamento successive alla prima rata di ammortamento delle somme erogate devono essere corrisposti gli interessi di preammortamento
Le rate di ammortamento non devono essere comprensive, sin dal primo anno, della quota capitale e della quota interessi
Gli interessi sulle aperture di credito devono riferirsi ai soli importi erogati. L'ammortamento di tali importi deve avere una durata non inferiore a tre anni con decorrenza dal 1° gennaio o dal 1° luglio successivi alla data dell'erogazione
Deve essere indicata la natura delle spese da finanziare e, ove necessario, avuto riguardo alla tipologia dell'investimento, dato atto dell'intervenuta approvazione del progetto o dei progetti definitivi o esecutivi, secondo le norme vigenti
Non so rispondere

16. Ai sensi dell’art. 194, comma 1 del TUEL e s.m.i., con deliberazione consiliare gli enti locali riconoscono la legittimità dei debiti fuori bilancio:

non derivanti da sentenze esecutive
derivanti da ricapitalizzazione, nei limiti e nelle forme previste dal codice civile o da norme speciali, di società di capitali costituite per l'esercizio di servizi pubblici locali
non derivanti da procedure espropriative o di occupazione d'urgenza per opere di pubblica utilità
inerenti gli oneri finanziari
Non so rispondere

17. Ai sensi dell’art. 165, comma 6 del TUEL e s.m.i., il bilancio di previsione cosa indica per ciascuna unità di voto?

L'ammontare delle entrate che si prevede di riscuotere o delle spese di cui si autorizza il pagamento nel primo esercizio considerato nel bilancio, senza distinzioni fra riscossioni e pagamenti in conto competenza e in conto residui
L'ammontare delle entrate che si prevede di riscuotere o delle spese di cui si autorizza il pagamento nel primo esercizio considerato nel bilancio, senza distinzioni fra riscossioni e pagamenti in conto capitale
L'ammontare delle sole previsioni di competenza e non di cassa definitive dell'anno precedente a quello cui si riferisce il bilancio
L'ammontare effettivo dei residui attivi e passivi e delle sopravvenienze attive e passive alla chiusura dell'esercizio precedente a quello cui il bilancio si riferisce
Non so rispondere

18. Ai sensi dell’art. 163 del TUEL e s.m.i., in che modo negli enti locali è autorizzato l'esercizio provvisorio?

Con circolare dal Ministero dell'economia e della finanza
Con Decreto dal Presidente della Repubblica
Mediante legge o decreto dal Ministero dell'interno
Con Decreto dal Presidente del Consiglio dei Ministri
Non so rispondere

19. Secondo quanto stabilito dall'art. 50, comma 6 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., in caso di emergenza che interessi il territorio di più comuni:

la giunta comunale del Comune con più abitanti adotta le misure necessarie
il consiglio comunale del Comune con più abitanti adotta le misure necessarie
il Sindaco del Comune con più abitanti adotta le misure necessarie
ogni Sindaco adotta le misure necessarie fino a quando non intervengono i soggetti competenti
Non so rispondere

20. Chi è il Sindaco metropolitano?

È il Sindaco del Comune più esteso, a prescindere se rappresenti anche il Comune capoluogo
È il Sindaco del Comune più popoloso, a prescindere se rappresenti anche il Comune capoluogo
È il sindaco del Comune capoluogo
Non è il Sindaco del Comune capoluogo
Non so rispondere

21. A norma dell'art. 42 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., l'organo d'indirizzo e di controllo politico-amministrativo del Comune e della Provincia è:

il Sindaco
la Giunta
il Segretario
il Consiglio
Non so rispondere

22. A norma dell'art. 6 del TUEL e s.m.i., quale tra le seguenti affermazioni è vera?

Solo la Provincia adotta uno Statuto, diversamente da quanto previsto per il Comune
Solo il Comune adotta uno Statuto, diversamente da quanto previsto per la Provincia
I Comuni e le Province adottano uno Statuto unico
I Comuni e le Province adottano il proprio Statuto
Non so rispondere

23. In base all’art. 141 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., con le dimissioni del Sindaco:

il Consiglio comunale si riunisce per indicare un successore nella carica
viene sciolto il Consiglio comunale con Decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro dell'Interno
viene proclamato come eletto il candidato classificatosi al secondo posto
subentra il Vicesindaco sino al termine del mandato elettorale
Non so rispondere

24. A norma del comma 4-quinquies, dell'art. 180 del TUEL e s.m.i., gli ordinativi d'incasso:

non riscossi dopo il termine dell'esercizio sono restituiti dal tesoriere all'ente per l'annullamento e la successiva emissione nell'esercizio successivo in conto residui
riscossi entro il termine dell'esercizio sono restituiti dal tesoriere all'ente per l'annullamento e la successiva emissione nell'esercizio successivo in conto residui
non riscossi entro il termine dell'esercizio sono restituiti dal tesoriere all'ente per l'annullamento e la successiva emissione nell'esercizio successivo in conto residui
non riscossi entro il termine dell'esercizio non sono restituiti dal tesoriere all'ente
Non so rispondere

25. Quale prescrizione, tra quelle indicate nelle seguenti opzioni di risposta, devono prevedere i contratti di apertura di credito a pena di nullità ai sensi del comma 3, dell’art. 205-bis del TUEL e s.m.i.?

Unitamente a tutte le rate di ammortamento successive alla prima rata di ammortamento delle somme erogate devono essere corrisposti gli interessi di preammortamento
Le rate di ammortamento non devono essere comprensive, sin dal primo anno, della quota capitale e della quota interessi
Gli interessi sulle aperture di credito devono riferirsi ai soli importi erogati. L'ammortamento di tali importi deve avere una durata non inferiore a tre anni con decorrenza dal 1° gennaio o dal 1° luglio successivi alla data dell'erogazione
Unitamente alla prima rata di ammortamento delle somme erogate devono essere corrisposti gli eventuali interessi di preammortamento, gravati degli ulteriori interessi decorrenti dalla data di inizio dell'ammortamento e sino alla scadenza della prima rata
Non so rispondere

26. Ai sensi del comma 1, dell’art. 194 del TUEL e s.m.i., con deliberazione consiliare gli enti locali riconoscono la legittimità dei debiti fuori bilancio:

non derivanti da sentenze esecutive
non derivanti da procedure espropriative o di occupazione d'urgenza per opere di pubblica utilità
derivanti da copertura di disavanzi di consorzi, di aziende speciali e di istituzioni, nei limiti degli obblighi derivanti da statuto, convenzione o atti costitutivi, purchè sia stato rispettato l'obbligo di pareggio del bilancio di cui all'articolo 114 del medesimo TUEL ed il disavanzo derivi da fatti di gestione
inerenti gli oneri finanziari
Non so rispondere

27. Ai sensi dell’art. 165, comma 6 del TUEL e s.m.i., il bilancio di previsione cosa indica per ciascuna unità di voto?

L'ammontare degli accertamenti e degli impegni che si prevede di imputare in ciascuno degli esercizi cui il bilancio si riferisce, nel rispetto del principio della competenza finanziaria
L'ammontare degli accertamenti e degli impegni che si prevede di imputare in ciascuno degli esercizi cui il bilancio si riferisce, nel rispetto del principio della trasparenza, ma non della competenza finanziaria
L'ammontare delle sole previsioni di competenza e non di cassa definitive dell'anno precedente a quello cui si riferisce il bilancio
L'ammontare effettivo dei residui attivi e passivi e delle sopravvenienze attive e passive alla chiusura dell'esercizio precedente a quello cui il bilancio si riferisce
Non so rispondere

28. A norma dell'art. 181 del TUEL e s.m.i., gli incaricati interni, designati con provvedimento formale dell'amministrazione, versano le somme riscosse presso la tesoreria dell'ente con cadenza stabilita dal regolamento di contabilità, non superiori ai:

venti giorni lavorativi
quindici giorni lavorativi
dieci giorni lavorativi
tredieci giorni lavorativi
Non so rispondere

29. Come sono ordinate le comunità locali, in base all’art. 3, co. 1, del TUEL e s.m.i.?

In Province e Città metropolitane
In Regioni, Province e Comuni
In Regioni e Comuni
In Comuni e Province
Non so rispondere

30. Gli organi della Città metropolitana sono:

la Giunta metropolitana ed il Sindaco metropolitano
il Sindaco metropolitano, il Consiglio metropolitano e la Giunta metropolitana
il Sindaco metropolitano, il Consiglio metropolitano e la Conferenza metropolitana
il Sindaco metropolitano, il Consiglio metropolitano ed il Consorzio metropolitano
Non so rispondere

31. A norma dell'art. 61 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., il ministro di un culto può essere eletto alla carica di Sindaco o di Presidente della Provincia?

No, mai
Si, sempre
Si, ma solo qualora abbia ricoperto tale ruolo per un periodo inferiore a cinque anni
Si, ma solo nei Comuni che hanno meno di 5.000 abitanti
Non so rispondere

32. A norma dell'art. 27, comma 1 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., le comunità montane sono unioni di comuni, enti locali costituiti fra comuni montani:

e parzialmente montani anche appartenenti a province diverse, per la valorizzazione delle zone montane per l'esercizio di funzioni proprie, di funzioni conferite e per l'esercizio associato delle funzioni comunali
e parzialmente montani appartenenti esclusivamente alla stessa provincia, per la valorizzazione delle zone montane per l'esercizio di funzioni proprie, di funzioni conferite e per l'esercizio associato delle funzioni comunali
ma non parzialmente montani, appartenenti esclusivamente alla stessa provincia, per la valorizzazione delle zone montane per l'esercizio di funzioni proprie, di funzioni conferite e per l'esercizio associato delle funzioni comunali
ma non parzialmente montani, anche appartenenti a province diverse, per la valorizzazione delle zone montane per l'esercizio di funzioni proprie e di funzioni conferite, ma non per l'esercizio associato delle funzioni comunali
Non so rispondere

33. A norma dell'art. 98 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., l'iscrizione all'albo nazionale dei segretari comunali e provinciali:

è subordinata al possesso dell'abilitazione concessa esclusivamente dalla Scuola superiore per la formazione e la specializzazione dei dirigenti della pubblica amministrazione locale
è subordinata al possesso dell'abilitazione concessa dalla Scuola superiore per la formazione e la specializzazione dei dirigenti della pubblica amministrazione locale ovvero dalla sezione autonoma della Scuola superiore dell'amministrazione dell'interno
non è subordinata ad alcuna abilitazione
è subordinata al possesso dell'abilitazione concessa esclusivamente dalla sezione autonoma della Scuola superiore dell'amministrazione dell'interno
Non so rispondere

34. Ai sensi dell’art. 182 del TUEL e s.m.i., le fasi di gestione della spesa sono:

l'ordinativo e l'impegno
la liquidazione, la riscossione ed il pagamento
l'impegno, la liquidazione, l'ordinazione ed il pagamento
la gestione e la liquidazione
Non so rispondere

35. Quale prescrizione , tra quelle indicate nelle seguenti opzioni di risposta, devono prevedere i contratti di apertura di credito a pena di nullità ai sensi dell’art. 205-bis, comma 3 del TUEL e s.m.i.?

Le rate di ammortamento devono essere costituite, esclusivamente per il primo anno, della quota capitale e della quota interessi
Le rate di ammortamento devono essere comprensive, a partire dal secondo anno, della quota capitale e della quota interessi
Le rate di ammortamento non devono essere comprensive, sin dal primo anno, della quota capitale e della quota interessi
Le rate di ammortamento devono essere comprensive, sin dal primo anno, della quota capitale e della quota interessi
Non so rispondere

36. Ai sensi dell’art. 194, comma 1 del TUEL e s.m.i., con deliberazione consiliare gli enti locali riconoscono la legittimità dei debiti fuori bilancio:

non derivanti da procedure espropriative o di occupazione d'urgenza per opere di pubblica util
non derivanti da sentenze esecutive
derivanti da sentenze esecutive
inerenti gli oneri finanziari
Non so rispondere

37. Ai sensi dell’art. 165, comma 6 del TUEL e s.m.i., il bilancio di previsione cosa indica per ciascuna unità di voto?

L'ammontare delle previsioni di cassa e non di competenza definitive dell'anno precedente a quello cui si riferisce il bilancio
L'ammontare delle sole previsioni di competenza e non di cassa definitive dell'anno precedente a quello cui si riferisce il bilancio
L'ammontare delle previsioni di competenza e di cassa definitive dell'anno precedente a quello cui si riferisce il bilancio
L'ammontare effettivo dei residui attivi e passivi e delle sopravvenienze attive e passive alla chiusura dell'esercizio precedente a quello cui il bilancio si riferisce
Non so rispondere

38. Ai sensi del comma 4-ter, dell’art. 180 del TUEL e s.m.i., gli incassi derivanti dalle accensioni di prestiti:

sono disposti nei limiti dei rispettivi utili
sono disposti senza alcun limite
non sono disposti nei limiti dei rispettivi stanziamenti di cassa
sono disposti nei limiti dei rispettivi stanziamenti di cassa
Non so rispondere

39. Ai sensi dell’art. 14 del D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i., quale tra i seguenti servizi non è gestito dal Comune, nell'interesse dello Stato?

Servizio di anagrafe
Servizio di stato civile
Servizio di Polizia urbana
Servizio elettorale
Non so rispondere

40. Secondo il Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, nello specifico l'art. 141 del D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i. , lo scioglimento del Consiglio Comunale è previsto, tra l'altro:

in caso di assenza continuata di una parte dei membri che ne fanno parte
in caso di decesso simultaneo di tre o più membri
quando non sia approvato nei termini il bilancio
quando non possa essere assicurato il normale funzionamento degli organi e dei servizi ad esso riconducibili per una qualunque causa
Non so rispondere

41. Secondo l'art. 114 del D.Lgs. N. 267/2000 e s.m.i., l'istituzione è un organismo:

non strumentale dell'ente locale per l'esercizio di servizi sociali, dotato di autonomia gestionale
strumentale dell'ente locale per l'esercizio di servizi sociali, dotato di autonomia gestionale
strumentale dell'ente locale per l'esercizio di servizi sociali, non dotato di autonomia gestionale
opzionale per l'esercizio dei servizi economici e fiscali dell'ente statale
Non so rispondere

42. Con riferimento all'ordinamento degli enti locali, quale delle seguenti affermazioni è corretta?

Il Segretario Comunale è un membro della Giunta comunale
Gli Assessori non sono membri della Giunta comunale
Il Sindaco non è un membro del Consiglio comunale
Il Sindaco è un membro del Consiglio comunale
Non so rispondere

43. A norma dell'art. 6, comma 5 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., è previsto un controllo sullo Statuto prima della pubblicazione?

No, mai
Sì, da parte del competente organo regionale
Sì, da parte del competente organo interno
Sì, da parte del competente organo statale
Non so rispondere

44. Ai sensi dell’art. 185, comma 2, lettera a) del TUEL e s.m.i., il mandato di pagamento è sottoscritto dal dipendente dell'ente individuato dal regolamento di contabilità nel rispetto delle leggi vigenti e:

contiene la causale, ma non gli estremi dell'atto esecutivo
non contiene il numero progressivo del mandato per esercizio finanziario
contiene, tra gli altri, il numero progressivo del mandato per esercizio finanziario
non contiene l'indicazione della missione, del programma e del titolo di bilancio cui è riferita la spesa
Non so rispondere

45. Quale prescrizione , tra quelle indicate nelle seguenti opzioni di risposta, devono prevedere i contratti di apertura di credito a pena di nullità ai sensi dell’art. 205-bis, comma 3 del TUEL e s.m.i.?

Gli interessi sulle aperture di credito devono riferirsi ai soli importi erogati. L'ammortamento di tali importi deve avere una durata non inferiore a cinque anni, con decorrenza dal 1° gennaio o dal 1° luglio successivi alla data dell'erogazione
Gli interessi sulle aperture di credito devono riferirsi ai soli importi erogati. L'ammortamento di tali importi deve avere una durata non inferiore a tre anni, con decorrenza dal 1° gennaio o dal 1° luglio successivi alla data dell'erogazione
Gli interessi sulle aperture di credito devono riferirsi ai soli importi erogati. L'ammortamento di tali importi deve avere una durata non inferiore a quattro anni, con decorrenza dal 1° gennaio o dal 1° luglio successivi alla data dell'erogazione
Gli interessi sulle aperture di credito devono riferirsi ai soli importi erogati. L'ammortamento di tali importi deve avere una durata non inferiore a due anni, con decorrenza dal 1° gennaio o dal 1° luglio successivi alla data dell'erogazione
Non so rispondere

46. Ai sensi dell'art. 192, comma 1 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., la stipulazione dei contratti deve essere preceduta da apposita determinazione del responsabile del procedimento di spesa indicante:

i mezzi impiegati per l'esecuzione del contratto, ma non anche il fine che tramite esso s'intende perseguire
la forma del contratto, ma non il suo oggetto
l'oggetto del contratto, ma non la sua forma e le clausole ritenute essenziali
le modalità di scelta del contraente ammesse dalle disposizioni vigenti in materia di contratti delle pubbliche amministrazioni e le ragioni che ne sono alla base
Non so rispondere

47. Ai sensi dell’art. 165, comma 6 del TUEL e s.m.i., il bilancio di previsione cosa indica per ciascuna unità di voto?

L'ammontare presunto dei residui attivi o passivi alla chiusura dell'esercizio precedente a quello cui il bilancio si riferisce
L'ammontare presunto dei soli residui passivi, ma non anche di quelli attivi, alla chiusura dell'esercizio precedente a quello cui il bilancio si riferisce
L'ammontare presunto dei soli residui attivi, ma non anche di quelli passivi, alla chiusura dell'esercizio precedente a quello cui il bilancio si riferisce
L'ammontare effettivo dei residui attivi e passivi e delle sopravvenienze attive e passive alla chiusura dell'esercizio successivo a quello cui il bilancio si riferisce
Non so rispondere

48. Ai sensi dell'art. 182 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., le fasi di gestione della spesa sono rappresentate da:

riscossione e ordinazione
accertamento e ordinazione
impegno, liquidazione, ordinazione e pagamento
impegno, orinazione, riscossione e versamento
Non so rispondere

49. Secondo l'art. 54 del D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i., nell'ordinamento degli enti locali, il Sindaco, quale ufficiale del Governo, tra gli altri, sovraintende:

alle sedute miste della Corte dei Conti, in qualità di membro emerito, come gli altri Sindaci
alla nomina diretta dei consiglieri
alla costituzione di centri e organismi di assistenza
agli adempimenti demandatigli dalle leggi in materia elettorale, di leva militare e di statistica
Non so rispondere

50. Quali sono gli organi delle aziende speciali e delle istituzioni a norma dell'art. 114 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i.?

Il consiglio di amministrazione, il presidente e il direttore, al quale compete la responsabilità gestionale
Il consiglio di amministrazione e il presidente, al quale compete la responsabilità gestionale
Il direttore e il consiglio di amministrazione, al quale compete la responsabilità gestionale
Il consiglio degli assessori, il presidente e l'assessore delegato, che coordina insieme al direttore operativo dei servizi
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate