Codice comportamento dei dipendenti pubblici, DPR 62/13

Tempo trascorso
-

1. Ai sensi dell'art. 3 co. 4 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., la gestione di risorse pubbliche ai fini dello svolgimento delle attività amministrative deve seguire una logica di:

Aggravio dei costi, senza pregiudicare la qualità dei risultati
Contenimento dei costi, anche a discapito della qualità dei risultati
Contenimento dei costi, che non pregiudichi la qualità dei risultati
Non so rispondere

2. Ai sensi dell'art. 3 co. 2 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., il dipendente pubblico, agisce…:

in posizione di indipendenza e imparzialità
in posizione di dipendenza e parzialità
in posizione di dipendenza e imparzialità
Non so rispondere

3. Ai sensi dell'art. 12 co. 4 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., il dipendente..:

Non può rilasciare copie ed estratti di atti o documenti secondo quanto stabilito dalle norme in materia di accesso ai documenti amministrativi
Può rilasciare copie di atti o documenti secondo la sua autorità e con le modalità che ritiene più opportune
Rilascia copie ed estratti di atti o documenti secondo la sua competenza, con le modalità stabilite dalle norme in materia di accesso e dai regolamenti della propria amministrazione
Non so rispondere

4. Ai sensi dell'art. 12 co. 1 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., nelle operazioni da svolgersi e nella trattazione delle pratiche il dipendente…:

verifica lo stato di attuazione e la corretta applicazione delle disposizioni in materia di tutela e sostegno della disabilità da parte delle amministrazioni
definisce obiettivi, priorità, piani e programmi da attuare ed emana le conseguenti direttive generali per l'attività amministrativa
rispetta, salvo diverse esigenze di servizio o diverso ordine di priorità stabilito dall’amministrazione, l’ordine cronologico e non rifiuta prestazioni a cui sia tenuto con motivazioni generiche
Non so rispondere

5. Ai sensi dell'art. 12 co. 4 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., il dipendente pubblico può anticipare l'esito di decisioni o azioni proprie o altrui inerenti all'ufficio?

Può anticipare l'esito delle decisioni e delle azioni proprie, ma non di quelle altrui
Sì, in ogni caso, al fine di velocizzare e ottimizzare le pratiche amministrative
No, al di fuori dei casi espressamente consentiti
Non so rispondere

6. Ai sensi dell'art. 14 co. 5 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., il dipendente che riceva, da persone fisiche o giuridiche partecipanti a procedure negoziali nelle quali sia parte l'Amministrazione, rimostranze orali o scritte sull'operato dell'ufficio…:

ne informa immediatamente, di regola per iscritto, il proprio Sindacato
ne informa immediatamente, di regola per iscritto, la Procura della Repubblica
ne informa immediatamente, di regola per iscritto, il proprio superiore gerarchico o funzionale
Non so rispondere

7. Ai sensi dell'art. 17 co. 1 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., l'Amministrazione…:

prima della sottoscrizione del contratto di lavoro consegna, ma non fa sottoscrivere, copia del Codice di comportamento
dopo due mesi dalla sottoscrizione del contratto di lavoro fa sottoscrivere ai nuovi dipendenti l'originale del Codice di comportamento
contestualmente alla sottoscrizione del contratto di lavoro consegna e fa sottoscrivere ai nuovi assunti copia del Codice di comportamento
Non so rispondere

8. Ai sensi dell'art. 12 co. 5 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., qualora al dipendente pubblico sia richiesto oralmente di fornire informazioni non accessibili, tutelate dal segreto di ufficio:

le fornisce solo oralmente, in via informale
informa il richiedente dei motivi che ostano all'accoglimento della richiesta
segnala l'accaduto al responsabile dell'ufficio di appartenenza che prende le opportune misure previste per legge nei confronti del richiedente
Non so rispondere

9. Ai sensi dell'art. 13 co. 7 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., quale tra i seguenti è una disposizione particolare per i dirigenti?

Favorisce le decisioni in materia di atti normativi e l'adozione dei relativi atti di indirizzo interpretativo ed applicativo
Favorisce l'individuazione delle risorse umane, materiali ed economico-finanziario da destinare alle diverse finalità e la loro ripartizione tra gli uffici di livello dirigenziale generale
Favorisce la diffusione della conoscenza di buone prassi e buoni esempi al fine di rafforzare il senso di fiducia nei confronti dell'amministrazione
Non so rispondere

10. Ai sensi dell'art. 16 co. 2 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., in caso di violazione degli obblighi previsti dal codice di comportamento dei dipendenti pubblici…:

ai fini della determinazione della sanzione disciplinare applicabile al caso concreto, la violazione è a priori individuata nel D. Lgs. 165/01 e prescinde dall'entità del pregiudizio economico derivatone all'amministrazione
ai fini della determinazione della sanzione disciplinare applicabile, la violazione è valutata nel singolo caso in base alla gravità del comportamento e all'entità del pregiudizio economico derivatone all'amministrazione
ai fini della determinazione della sanzione disciplinare applicabile, la violazione è valutata in ogni singolo caso con riguardo alla gravità del comportamento e all'entità del pregiudizio, anche morale, derivatone al decoro o al prestigio dell'amministrazione
Non so rispondere

11. Ai sensi dell'art. 11 co. 3 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., in che modo il dipendente può utilizzare il materiale, le attrezzature e i servizi telefonici di cui dispone?

solo per ragioni di ufficio o in caso di emergenza che colpisca lui o un suo prossimo congiunto
solo per ragioni di ufficio e nel rispetto dei vincoli posti dall'amministrazione
per i suoi personali scopi, nel rispetto delle leggi dello Stato
Non so rispondere

12. Ai sensi dell'art. 1 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., il codice di comportamento dei dipendenti pubblici fissa i doveri minimi di:

disciplina, lealtà e correttezza che i pubblici dipendenti sono tenuti ad osservare
correttezza, rettitudine morale e comportamento che i pubblici dipendenti sono tenuti ad osservare
diligenza, lealtà, imparzialità e buona condotta che i pubblici dipendenti sono tenuti ad osservare
Non so rispondere

13. Ai sensi dell'art. 12 co. 3 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., cosa cura il dipendente che svolge la sua attività lavorativa in un’amministrazione che fornisce servizi al pubblico?

l rispetto dei termini del procedimento amministrativo
la piena parità di trattamento a parità di condizioni
il rispetto degli standard di qualità e di quantità fissati dall’amministrazione anche nelle apposite carte dei servizi
Non so rispondere

14. Ai sensi dell'art. 14 co. 2 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., il dipendente…:

può sempre concludere, per conto dell'Amministrazione, contratti di appalto, fornitura, servizio, finanziamento o assicurazione con imprese con le quali abbia in precedenza stipulato contratti a titolo privato o ricevuto altre utilità
non conclude, per conto dell'Amministrazione, contratti di appalto, fornitura, servizio, finanziamento o assicurazione con imprese con le quali abbia stipulato contratti a titolo privato o ricevuto altre utilità nel quinquennio precedente
non conclude, per conto dell'Amministrazione, contratti di appalto, fornitura, servizio, finanziamento o assicurazione con imprese con le quali abbia stipulato contratti a titolo privato o ricevuto altre utilità nel biennio precedente
Non so rispondere

15. Ai sensi dell'art. 11 co. 1 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., per quanto riguarda il comportamento in servizio, il dipendente pubblico, fermo restando il rispetto dei termini del procedimento amministrativo:

salvo giustificato motivo, non ritarda né adotta comportamenti tali da far ricadere su altri dipendenti il compimento di attività o l'adozione di decisioni di propria spettanza
può delegare ai sottoposti il compimento di attività o l'adozione di decisioni di propria spettanza con l'accordo di questi ultimi
può far ricadere sui sottoposti il compimento di attività ma non l'adozione di decisioni di propria spetta
Non so rispondere

16. Ai sensi dell'art. 2 co. 4 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., le disposizioni del Codice si applicano alle regioni a statuto speciale?

No, le regioni a statuto speciale provvedono autonomamente a stilare un regolamento di condotta
Sì, senza eccezioni
Sì, nel rispetto delle attribuzioni derivanti dagli statuti speciali e delle relative norme di attuazione, in materia di organizzazione e contrattazione collettiva del proprio personale
Non so rispondere

17. Ai sensi dell'art. 11 co. 3 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., il dipendente pubblico utilizza il materiale o le attrezzature di cui dispone per motivi di ufficio:

liberamente, ma è tenuto a redigere una relazione in merito da consegnare mensilmente al responsabile dell'ufficio di appartenenza
nel rispetto dei vincoli posti dall'amministrazione
liberamente, seguendo regole dettate dal buon senso
Non so rispondere

18. Ai sensi dell'art. 3 co. 1 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., il dipendente svolge i propri compiti nel rispetto:

del buon andamento amministrativo
del regolamento interno alla PA
della legge
Non so rispondere

19. Ai sensi dell'art. 16 co. 1 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., la violazione degli obblighi previsti dal Codice di comportamento per i dipendenti pubblici...:

Integra comportamenti contrari alla diligenza del buon padre di famiglia
Integra comportamenti contrari ai doveri d'ufficio
Integra comportamenti contrari alla buona fede
Non so rispondere

20. Ai sensi dell'art. 15 co. 5 del DPR 62/13 e ss.mm.ii., quali particolari attività sono rivolte al personale delle pubbliche amministrazioni?

attività formative in materia di trasparenza e integrità, che consentano ai dipendenti di conseguire una piena conoscenza dei contenuti del codice di comportamento
attività di ricerca nell'ambito dei progetti e dei programmi dell'Unione europea e internazionali
attività coordinata e continuata presso enti o pubbliche amministrazioni, ovvero di attività documentate presso studi professionali privati, società o istituti di ricerca
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate