10 domande tecniche OSS

Tempo trascorso
-

1. L'operatore socio sanitario, è tenuto a comunicare le informazioni di salute dell'assistito?

solo su supervisione dell'infermiere coordinatore
in nessun caso
solo su richiesta del familiari dell'assistito
solo previo corso di formazione specifico
Non so rispondere

2. Nello svolgimento del lavoro dell'OSS sono previste responsabilità:

di nessun tipo in quanto lavora con supervisione dell'infermiere
di tipo penale
di tipo civile e penale
di tipo civile
Non so rispondere

3. Quale delle seguenti affermazioni è vera rispetto ai virus?

Possono vivere e moltiplicarsi esclusivamente all'interno di cellule viventi
Non sono patogeni
Non sono più piccoli dei batteri
Presentano metabolismo autonomo
Non so rispondere

4. Quale tra i seguenti è il veicolo principale responsabile delle infezioni trasmesse per via oro-fecale?

Mosca
Mani
Oggetti
Zanzara
Non so rispondere

5. I contenitori per i rifiuti sanitari pericolosi devono avere un etichetta:

Con lettera P su sfondo rosso
con lettera R su sfondo giallo
Con lettera W su sfondo rosso
Con lettera A su sfondo arancio
Non so rispondere

6. Quale di queste affermazioni è vera rispetto alla procedura:

Aumenta la discrezionalità nelle modalità di assistenza
Promuove la competenza del singolo operatore
Diminuisce la discrezionalità nelle modalità di assistenza
Consente la valutazione nel tempo del risultato di assistenza
Non so rispondere

7. Nella norma la quantità di produzione di urine nelle 24 ore in un adulto è pari a:

1500-2000 ml
800-1700 ml
1000-1500 ml
500-1000 ml
Non so rispondere

8. Cosa si intende per riduzione di una frattura?

una lussazione associata ad una frattura
la realizzazione di un un busto ortopedico
intervento finalizzato al riavvicinamento dei monconi ossei
una frattura che necessita di intervento
Non so rispondere

9. Da quali tra le seguenti alterazioni può essere determinato un ictus?:

occlusione di un’arteria cerebrale a causa di un coagulo di sangue
perdita di contatto tra elementi anatomici di un’articolazione
contrazione involontaria di alcuni muscoli involontari
alterazione del respiro
Non so rispondere

10. L’empatia può essere definita come :

durante il processo comunicativo, schivare il problema e cambiare argomento
la capacità di entrare in relazione di percepire esattamente i sentimenti dell’altro e di comprenderne il loro significato
il tentativo di contenere una crisi psicomotoria di un paziente
La comunicazione verbale
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate