Prova pratica Operatore socio sanitario

Tempo trascorso
-

1. Quali delle seguenti attività è attribuibile all'Operatore Socio Sanitario?

La stesura e definizione del Piano di Assistenza Individuale
La stesura e definizione del Piano di Assistenza Individuale
La valutazione di un parametri vitale prima di una pratica di assistenza
La valutazione complessiva del risultato di assistenza
Non so rispondere

2. Nello svolgimento delle proprie funzioni l'Operatore Socio Sanitario opera:

In completa autonomia
Su delega dell'infermiere
Su precisa attribuzione dell'infermiere
Su delega del medico
Non so rispondere

3. Il lavaggio preoperatorio delle mani è un tipico esempio di:

Asepsi sociale
Asepsi chirurgica
Asepsi medica
Asepsi antisettica
Non so rispondere

4. Quale di questi presidi è utilizzato allo scopo di prevenire ulcere da decubito?

pannolone
spondina
catetere
ciambella ad aria
Non so rispondere

5. I microrganismi e le spore in grado di resistere a 100 gradi centigradi vengono uccisi con quale dei seguenti metodi?

sterilizzazione
pastorizzazione
bollitura
applicazione di alcool al 40%
Non so rispondere

6. Quale dei seguenti NON è un modello di erogazione dell'assistenza?

Piccole equipe
Nursing Funzionale
Nursing efficace
Primary Nursing
Non so rispondere

7. Come si definisce lo stimolo alla minzione non seguito dall’emissione di urina?

Stranguria
Tenesmo
Pollachiuria
Ritenzione
Non so rispondere

8. Di quanto è sollevata la testata del letto nella posizione semi-seduta?

30°-60°
70°
40°-50°
80°-90°
Non so rispondere

9. Tra le seguenti, quale non rientra nelle tipologie di bendaggio?

di contenzione
per compressione
palliativo
protettivo
Non so rispondere

10. Quale non è un bagno terapeutico tra i seguenti?

l'impacco
la frizione a caldo
il semicupio
il bagno tiepido
Non so rispondere

11. La nomina del Direttore Sanitario di un' Azienda Ospedaliero Universitaria compete a:

Presidente della Regione
Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliero Univeristaria
Presidente della Società della Salute
Presidente della Provincia
Non so rispondere

12. Quale delle seguenti affermazioni è vera per il Piano di assistenza individuale (PAI):

E' dinamico, flessibile, modificabile e quindi mai definitivo
Deve essere seguito rigidamente in quanto mai modificabile
E' modificabile solo dal redattore originario
E' uno strumento sempre definitivo in quanto multidisciplinare
Non so rispondere

13. Qual è una sostanziale differenza tra infortunio sul lavoro e malattia professionale?

nella malattia professionale l'evento scatenante è improvviso e violento mentre nell'infortunio le cause sono lente e diluite nel tempo
la differenza è determinata dai gironi di prognosi e dalla speranza di guarigione
la differenza è solo lessicale ed in relazione all'organo colpito
nell'infortunio l'evento scatenante è improvviso e violento mentre nella malattia professionale le cause sono lente e diluite nel tempo
Non so rispondere

14. A quale articolo della Costituzione della Repubblica italiana viene sancito diritto alla retribuzione?

32
38
36
3
Non so rispondere

15. Quali delle seguenti sono caratteristiche delle scale di valutazione?

semplicità, confondibilità, comprensibilità
semplicità, affidabilità, comprensibilità
difficoltà, affidabilità, comprensibilità
semplicità, affidabilità, complessità
Non so rispondere

16. Il rischio per la movimentazione manuale di carichi è compreso:

nel rischio fisico
nel rischio chimico
nel rischio biologico
nel rischio ergonomico
Non so rispondere

17. Il trattamento economico dei pubblici dipendenti è definito:

Dal Piano Sanitario Nazionale
Dal Consiglio dei Ministri
Dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro
Dal Ministero della Funzione Pubblica
Non so rispondere

18. Rilevazione della Frequenza Respiratoria - Identificare la sequenza corretta: 1. Appoggiare una mano sul torace e osservare e/o sentire il compimento di un atto respiratorio che è formato da due momenti, inspirazione ed espirazione; 2. Togliere i guanti; 3. Indossare i guanti; 4. Contare, guardando l'orologio, il numero degli atti respiratori compiuti in un minuto (frequenza), osservando anche lo sforzo necessario a compierli (qualità), la regolarità dei medesimi (ritmo) e le caratteristiche dei movimenti della gabbia toracica (profondità); 5. Verificare quale attività stava compiendo la persona ed eventualmente attendere qualche minuto prima di procedere alla misurazione del respiro.

3-1-4-2-5
3-5-1-4-2
5-3-4-2-1
2-4-1-3-5
Non so rispondere

19. Mobilizzazione del paziente a letto-identificare la sequenza fasi corretta: 1.richiedere l’aiuto del paziente per ridurre il carico di lavoro; 2.posizionarsi adeguatamente e spostare il paziente; 3.provvedere alla riservatezza del paziente; 4.lavarsi le mani e osservare le procedure per il controllo delle infezioni; 5.presentarsi e verificare l’identità del paziente

4-5-2-1-3
1-3-5-2-4
5-2-1-4-3
5-4-3-1-2
Non so rispondere

20. Secondo la Legge Regione Toscana 85/2015 la Società della Salute:

E' un'organizzazione che opera su base volontaria
E' un consorzio tra azienda Unità Sanitaria Locale ed Azienda ospedaliero Universitaria
E' un consorzio tra l'azienda unità sanitaria locale ed i comuni
E' un associazione di comuni per la gestione delle strutture socio-sanitarie
Non so rispondere

21. Cosa sono i virus?

Organismi unicellulari, procarioti, in grado di sopravvivere anche in condizioni climatiche estreme
Organismi intracellulari capaci di vivere e riprodursi solo all'interno di una cellula
Spore in grado di resistere a situazioni ambientali sfavorevoli
Organismi che ricavano nutrimento da materia organica morta o da organismi viventi
Non so rispondere

22. Che cos’è la sterilizzazione?

L’insieme delle tecniche volte all’eliminazione dei virus
L’insieme delle tecniche volte all’eliminazione delle spore
L’insieme delle tecniche volte all’eliminazione di tutti i microorganismi
La disinfezione di una lesione cutanea
Non so rispondere

23. Il serbatoio d'infezione può essere rappresentato da:

Il luogo fisico, ospedale, dal quale partono le infezioni
La sorgente o fonte d'infezione
L'organismo saturo di agenti infettivi
Il soggetto che manifesta la malattia infettiva
Non so rispondere

24. In situazioni di emergenza in quale sede è consigliato rilavare il polso?

pedidia
radiale
carotidea
poplitea
Non so rispondere

25. Cos'è un'infezione?

La presenza di microrganismi saprofiti nella cute.
Una malattia cronica causata da un agente infettivo.
Una malattia con sintomatologia latente.
La penetrazione di un agente infettivo nell'organismo e successiva replicazione.
Non so rispondere

26. Nell'anziano, i momenti di riposo:

Devono essere più frequenti dei momenti di attività
Devono essere il minimo indispensabile
Dovrebbero alternarsi ai momenti di attività
Sono sconsigliati
Non so rispondere

27. Cos'è la sincope?

Una lipotimia
Una crisi epilettica parziale
Una frattura
Una perdita di coscienza transitoria
Non so rispondere

28. La pressione arteriosa non deve essere rilevata sul braccio del paziente se è presente:

un neo
una cicatrice
un’infusione endovenosa
un tatuaggio
Non so rispondere

29. In quali delle seguenti situazioni è sconsigliato l'uso di un termometro in vetro?

soggetto disorientato
soggetto proveniente da paesi con scale di misurazione della temperatura diverse da quelle europee
soggetto con defervescenza
soggetto con grave iperpiressia
Non so rispondere

30. Il triage è:

un’abrasione cutanea
la procedura attraverso la quale si attribuisce il codice di priorità al paziente in arrivo in pronto soccorso
una ferita da taglio
un’alterazione della coscienza associata a ronzii
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate