Legge 241/1990 diritto di accesso ai documenti amministrativi

Tempo trascorso
-

1. A norma di quanto prevede l'art. 25 della legge n. 241/1990, il differimento all'accesso dei documenti amministrativi deve essere motivato?

Si, per espressa previsione di cui al citato articolo
No, solo il rifiuto deve essere motivato.
No, l'amministrazione decide se motivare o meno il differimento.
Non so rispondere

2. Affinché l'istante possa richiedere legittimamente l'accesso agli atti amministrativi l'interesse deve essere diretto, concreto e attuale (art. 22 comma 1, l. n. 241/1990). È attuale:

Quando il documento abbia spiegato o sia idoneo a spiegare effetti diretti o indiretti nei confronti del richiedente.
Quando è personale, ovvero appartenente alla sfera dell'interessato
Quando è collegato alle ragioni esposte a sostegno dell'istanza.
Non so rispondere

3. Affinché l'istante possa richiedere legittimamente l'accesso agli atti amministrativi l'interesse deve essere diretto, concreto e attuale (art. 22 comma 1, l. n. 241/1990). È concreto:

Quando il documento abbia spiegato o sia idoneo a spiegare effetti diretti nei confronti del richiedente.
Quando è collegato alle ragioni esposte a sostegno dell'istanza
Quando è personale, ovvero appartenente alla sfera dell'interessato.
Non so rispondere

4. Affinché l'istante possa richiedere legittimamente l'accesso agli atti amministrativi l'interesse oltre a essere attuale deve essere (art. 22 comma 1, l. n. 241/1990):

Diretto e concreto.
Diretto anche se non concreto.
Nessuna delle altre risposte è corretta è sufficiente che l'interesse sia attuale.
Non so rispondere

5. Ai sensi della L. 241/1990, art. 22, il diritto di accesso è esercitabile:

Fino a quando la pubblica amministrazione ha l'obbligo di detenere i documenti amministrativi ai quali si chiede di accedere.
Anche quando cessa l'obbligo della P.A. di detenere i documenti amministrativi ai quali si chiede di accedere.
Entro trenta giorni dall'adozione del provvedimento finale.
Non so rispondere

6. Ai sensi della normativa in materia di accesso ai documenti amministrativi, per diritto di accesso si intende:

Il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi.
Il diritto di ottenere il definitivo rilascio di documenti amministrativi in originale.
Il diritto degli interessati di prendere visione di documenti amministrativi, ma non anche di estrarne copia.
Non so rispondere

7. Ai sensi dell'art. 25, Legge n. 241/1990, contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso ai documenti amministrativi è dato ricorso:

Al T.A.R. nel termine di 90 giorni.
Al T.A.R. nel termine di 30 giorni.
Al Consiglio dei stato nel termine di 120 giorni.
Non so rispondere

8. Ai sensi dell'art. 5, D.Lgs. n. 33/2013, fatti salvi i casi di pubblicazione obbligatoria, l'amministrazione cui è indirizzata la richiesta di accesso, se individua soggetti controinteressati è tenuta a dare comunicazione agli stessi?

Si, in quanto il diritto di accesso è riconosciuto a chiunque vi abbia interesse.
Si, in quanto l'accesso può essere richiesto da chiunque anche se l'interesse non è direttamente finalizzato alla tutela di situazioni giuridicamente tutelate.
No, l'interesse che legittima la richiesta deve essere diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è richiesto l'accesso.
Non so rispondere

9. Con riferimento a quanto dispone la legislazione vigente in ordine alla richiesta di accesso agli atti amministrativi è sufficiente che l'interesse del richiedente sia diretto, anche se non attuale e concreto?

No, l'interesse che legittima la richiesta deve essere diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è richiesto l'accesso.
Si, in quanto l'accesso può essere richiesto da chiunque anche se l'interesse non è personale e direttamente finalizzato alla tutela di situazioni giuridiche soggettive rilevanti
Si, in quanto il diritto di accesso è riconosciuto a chiunque vi abbia interesse.
Non so rispondere

10. A norma di quanto dispone la legge n. 241/1990, il diritto di accesso è escluso:

Quando concernono l'attività dei dirigenti delle pubbliche amministrazioni.
Quando l'amministrazione che li ha format
Quando i documenti riguardano azioni strettamente strumentali alla tutela dell'ordine pubblico e alla repressione della criminalità.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate