Esecutore amministrativo 2021

Tempo trascorso
-

1. Il provvedimento con cui si conclude il procedimento di accesso civico deve essere emesso entro…

10 giorni dalla presentazione dell'istanza
20 giorni dalla presentazione dell'istanza
30 giorni dalla presentazione dell'istanza
Non so rispondere

2. Ai sensi dell'art. 4 dal GDPR, cosa s'intende per titolare del trattamento?

La persona fisica o giuridica, l'autorità pubblica, il servizio o altro organismo che, singolarmente o insieme ad altri, determina le finalità e i mezzi del trattamento di dati personali; quando le finalità e i mezzi di tale trattamento sono determinati dal diritto dell'Unione o degli Stati membri, il titolare del trattamento o i criteri specifici applicabili alla sua designazione possono essere stabiliti dal diritto dell'Unione o degli Stati membri
La persona fisica o giuridica, l'autorità pubblica, il servizio o altro organismo che tratta dati personali per conto del titolare del trattamento
La persona fisica o giuridica, l'autorità pubblica, il servizio o un altro organismo che riceve comunicazione di dati personali, che si tratti o meno di terzi. Tuttavia, le autorità pubbliche che possono ricevere comunicazione di dati personali nell'ambito di una specifica indagine conformemente al diritto dell'Unione o degli Stati membri non sono considerate destinatari; il trattamento di tali dati da parte di dette autorità pubbliche è conforme alle norme applicabili in materia di protezione dei dati secondo le finalità del trattamento
Non so rispondere

3. Tra i seguenti, costituisce diritto del dipendente avente natura non patrimoniale…

Quello allo stipendio tabellare
Quello all'indennità integrativa speciale
Quello alle pari opportunità
Non so rispondere

4. Ai sensi del D.P.R. N. 62 del 2013, il dipendente:

non accetta mai per sé regali o altre utilità, comunque denominate, anche se d’uso, di modico valore o rientranti nell’ambito delle normali relazioni di cortesia
può accettare, per sé o per altri, regali o altre utilità
non accetta, per sé o per altri, regali o altre utilità, salvo quelli d’uso di modico valore effettuati occasionalmente nell’ambito delle normali relazioni di cortesia e nell’ambito delle consuetudini internazionali
Non so rispondere

5. Ai sensi dell'art. 317-bis c.p., qual è la pena accessoria prevista per il caso di condanna per reato di peculato?

L'interdizione dai pubblici uffici
Incapacità di contrattare con le Pubbliche amministrazioni
Sospensione dagli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese
Non so rispondere

6. Ai sensi del D.lgs. n. 267/2000,per quanto riguarda le delibere concernenti interessi propri o di parenti o affini, i componenti della giunta comunale devono astenersi:

Dal prendere parte alla discussione e alla votazione, qualora le delibere riguardino interessi propri o di loro parenti o affini fino al quarto grado
Dal prendere parte alla votazione, ma non alla discussione, ove le delibere riguardino interessi propri o di loro parenti o affini fino al terzo grado
Dal prendere parte alla votazione, nel caso in cui le delibere riguardino interessi propri o di loro parenti o affini fino al secondo grado, e fino al quarto se in materia urbanistica ed edilizia
Non so rispondere

7. A norma del d.lgs. 267/2000, qual è l'organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo del comune?

La Giunta
Il Sindaco
Il Consiglio
Non so rispondere

8. Ai sensi dell'art.46 del d.lgs. 267/2000, da chi vengono designati i componenti della giunta comunale o provinciale?

Dal Consiglio comunale o provinciale
Dal Sindaco o dal Presidente della provincia
Dai cittadini
Non so rispondere

9. Ai sensi dell'art. 93, ultimo comma, del d.gs. 267/2000, l'azione di responsabilità patrimoniale degli amministratori e dei dipendenti delle province e dei comuni si prescrive...

Decorsi cinque anni dalla commissione del fatto
Decorsi cinque anni da quando il fatto è stato scoperto
Decorsi tre anni dalla commissione del fatto
Non so rispondere

10. Ai sensi dell'art.124 TUEL, tutte le deliberazioni del comune e della provincia sono pubblicate....

Mediante pubblicazione all'albo pretorio, nella sede dell'ente, per trenta giorni consecutivi, salvo specifiche disposizioni di legge.
Mediante pubblicazione all'albo pretorio, nella sede dell'ente, per venti giorni consecutivi, salvo specifiche disposizioni di legge.
Mediante affissione all'albo pretorio, nella sede dell'ente, per quindici giorni consecutivi, salvo specifiche disposizioni di legge
Non so rispondere

11. Ai sensi dell'art. 48 TUEL, l'adozione dei regolamenti sull'ordinamento degli uffici e dei servizi è di competenza...

Della Giunta
Del Consiglio
Del Sindaco
Non so rispondere

12. Quale delle seguenti affermazioni è corretta ai sensi dell'art. 49 TUEL?

Su ogni proposta di deliberazione sottoposta alla Giunta e al Consiglio che non sia mero atto di indirizzo deve essere richiesto il parere, in ordine alla sola regolarità tecnica, del responsabile del servizio interessato e, qualora comporti riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio dell'ente, del responsabile di ragioneria in ordine alla regolarità contabile
Su ogni proposta di deliberazione sottoposta alla Giunta e al Consiglio, anche qualora costituisca mero atto di indirizzo, deve essere richiesto il parere, in ordine alla sola regolarità tecnica, del responsabile del servizio interessato e, qualora comporti riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio dell'ente, del responsabile di ragioneria in ordine alla regolarità contabile
Su ogni proposta di deliberazione sottoposta alla Giunta e al Consiglio che non sia mero atto di indirizzo può essere richiesto il parere, in ordine alla sola regolarità tecnica, del responsabile del servizio interessato e, qualora comporti riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio dell'ente, del responsabile di ragioneria in ordine alla regolarità contabile.
Non so rispondere

13. Ai sensi dell'art. 93 TUEL, l'azione di responsabilità si prescrive...

In 2 anni dalla commissione del fatto
In 5 anni dalla commissione del fatto
In 10 anni dalla commissione del fatto
Non so rispondere

14. Quale dei seguenti organi dell'ente locale delibera lo statuto?

Il Consiglio dell'ente locale
Il Presidente del Consiglio dell'ente locale
Il Presidente e la Giunta regionale
Non so rispondere

15. Quale dei seguenti non è un organo di autogoverno del Comune

La Giunta
Il Consiglio
Il Prefetto
Non so rispondere

16. Le materie di competenza del Consiglio comunale sono...

Limitate alla programmazione economica delle attività comunali
Relative al controllo delle attività del Sindaco e della Giunta
Di tipo normativo, pianificatorio e di gestione
Non so rispondere

17. Qualora la maggioranza prevista per la delibera dello statuto non venga raggiunta, la votazione, ai sensi dell'art. 6, comma 4 TUEL, viene ripetuta in successive sedute da tenersi entro...

5 giorni
10 giorni
30 giorni
Non so rispondere

18. Ai sensi dell'art. 6 comma 5 TUEL, lo statuto entra in vigore decorsi...

Trenta giorni dalla sua affissione all'albo pretorio dell'ente
Quindici giorni dalla sua affissione all'albo pretorio dell'ente
Trenta giorni dalla sua pubblicazione nel BUR
Non so rispondere

19. In base a quale dei seguenti principi la titolarità generale delle funzioni amministrative viene attribuita ai Comuni e solo in via subordinata, qualora lo impongano esigenze di carattere unitario, a Province, Citta metropolitane, Regioni e Stato?

Il principio di buon andamento
Il principio di legalità
Il principio di sussidiarietà
Non so rispondere

20. Da quale elemento è caratterizzata la responsabilità amministrativa?

La presenza di un rapporto di servizio
La qualifica di funzionario
Nessuno, la responsabilità amministrativa non differisce dalla comune responsabilità civile
Non so rispondere

21. Qualora venga emanato un atto da un organo diverso da quello competente ed entrambi appartengano allo stesso ente, tale atto è viziato da:

Incompetenza relativa
Eccesso di potere
Violazione di legge
Non so rispondere

22. La convalida dell'atto amministrativo:

Elimina il vizio dell'atto, come l'acquiescenza
Si differenzia dalla conversione poiché mira esclusivamente a conservare alcuni effetti dell'atto medesimo; la convalida, invece, è volta a rendere l'atto stabile e sicuro relativamente agli effetti che gli sono propri
È un provvedimento nuovo, autonomo, costitutivo, con il quale si eliminano i vizi di legittimità di un atto invalido emanato in precedenza da diversa autorità
Non so rispondere

23. Le c.d. ordinanze di necessità ed urgenza:

Non possono derogare a norme costituzionali o a principi generali dell'ordinamento, né regolare materie coperte da riserva assoluta di legge
In quanto emanate in condizioni straordinarie non necessitano di motivazione
Possiedono un'efficacia temporale determinata autonomamente dall'autorità amministrativa investita del potere di emanarle, prescindendo dal perdurare della necessità che ne ha legittimato l'emanazione
Non so rispondere

24. Cos'è il diritto amministrativo?

La disciplina giuridica che concerne l’organizzazione, i mezzi e le forme delle attività della P.A.
È un ramo del diritto pubblico le cui norme regolano l'organizzazione dell'Amministrazione pubblica, le attività di perseguimento degli interessi pubblici e i rapporti tra le varie manifestazioni del potere pubblico e i cittadini
Il ramo del diritto pubblico che studia i principi e le norme fondamentali dell’attività dello stato, dei cittadini e di tutti gli altri soggetti della comunità
Non so rispondere

25. I risultati dell'attività amministrativa discrezionale…

possono essere definiti preventivamente in base a quanto previsto dalla legge
non possono essere definiti preventivamente
non possono essere definiti preventivamente, salvo che la legge disponga diversamente
Non so rispondere

26. L'art. 97 comma 1 della Costituzione sancisce…

Il principio di ragionevolezza
Il principio di imparzialità e di buon andamento dell'azione amministrativa
Il principio di decentramento amministrativo
Non so rispondere

27. Come si pone la P.A. quando agisce in qualità di soggetto di diritto privato?

Essa si pone su un piano di supremazia rispetto al cittadino esercitando il suo potere attraverso atti unilaterali che il cittadino non può che subire
Essa si pone sullo stesso piano giuridico dei privati contrattando con essi
Essa si pone, a seconda dei casi previsti dall'art. 6 della l.241/1990, in un piano di supremazia o sullo stesso piano giuridico dei privati
Non so rispondere

28. Quale tra le seguenti è la corretta definizione di interesse legittimo:

L'interesse legittimo è la pretesa a che la P.A. eserciti i suoi poteri discrezionali o vincolati conformemente alla legge
L'interesse legittimo è la pretesa a che la P.A., nell’esercizio del suo potere discrezionale, si attenga ai criteri di opportunità e di convenienza afferenti al c.d. merito amministrativo
L'interesse legittimo è il potere di agire riconosciuto ad un soggetto al fine di soddisfare un interesse che l’ordinamento ritiene meritevole di tutela
Non so rispondere

29. Nei contratti ad evidenza pubblica, quando si ritiene configurabile la responsabilità precontrattuale della P.A.?

Qualora essa agisca con dolo
Qualora essa tenga comportamenti contrari a buona fede
Qualora l'invalidità del contratto derivi da norme generali che si presumono note
Non so rispondere

30. La responsabilità della p.a. può derivare da atto lecito?

No, mai
No, salvo che la legge preveda diversamente
Si, nei casi in cui il soggetto pubblico svolgendo un attività perfettamente lecita e finalizzata al soddisfacimento di interessi pubblici, provochi il sacrificio di un diritto soggettivo del privato
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate