Coordinatore amministrativo socio culturale

Tempo trascorso
-

1. A norma del disposto di cui al co. 2, art. 42, Tuel, la definizione degli indirizzi per la nomina e la designazione di rappresentanti del comune presso enti, aziende ed istituzioni è atto fondamentale:

Della Giunta comunale
Del Consiglio comunale
Del segretario dell'ente o se nominato del direttore generale
Non so rispondere

2. A norma del disposto di cui al co. 4, art. 97, Tuel, chi esercita le funzioni di direttore generale quando questi non sia stato nominato dal Sindaco?

Presidente del Consiglio comunale
Dirigente responsabile del servizio
Segretario comunale
Non so rispondere

3. Ai sensi del disposto di cui al co. 3, art. 107, Tuel gli atti di amministrazione e gestione del personale, secondo le modalità stabilite dello statuto o dai regolamenti dell'ente, sono attribuiti:

Alla Giunta comunale
Al Consiglio comunale
Ai dirigenti.
Non so rispondere

4. Le previsioni di entrata del bilancio di previsione finanziario sono classificate in (art. 165 Tuel):

Titoli e missioni
Titoli e tipologie
Missioni e funzioni
Non so rispondere

5. Il Piano esecutivo di gestione di entrata è articolato in:

Missioni, tipologie e titoli
Missioni, programmi, titoli, macroaggregati, capitoli ed eventualmente in articoli
Titoli, tipologie, categorie, capitoli, ed eventualmente in articoli
Non so rispondere

6. A norma del disposto di cui all'art. 55-bis TUPI, chi provvede ad irrogare le sanzioni disciplinari ai lavoratori?

L'organo di vertice dell'amministrazione
Salvo il caso di licenziamento, per il quale provvede l'ufficio per i procedimenti disciplinari, il responsabile della struttura presso cui opera il dipendente
Per il rimprovero verbale, il responsabile della struttura presso cui presta servizio il dipendente, negli altri casi l'ufficio per i procedimenti disciplinari
Non so rispondere

7. Come sono adottate dalle pubbliche amministrazioni le determinazioni relative all'avvio di procedure di reclutamento di personale (art. 35 D.Lgs. n. 165/2001)?

Sulla base della programmazione quinquennale del fabbisogno di personale
Sulla base della programmazione decennale del fabbisogno di personale
Sulla base della programmazione triennale del fabbisogno di personale
Non so rispondere

8. Nel comparto Funzioni locali durante il periodo di godimento del permesso retribuito al dipendente:

Spetta il 40% della retribuzione
Spettano anche i compensi per le prestazioni di lavoro straordinario anche se non svolte
Spetta l'intera retribuzione
Non so rispondere

9. Gli elementi essenziali del provvedimento amministrativo:

Si sostanziano esclusivamente nell'agente e nel destinatario
Possono essere discrezionalmente apposti dalla p.a. purché non alterino la natura e la funzione tipica dell'atto
Sono necessari giuridicamente per dar vita all'atto
Non so rispondere

10. Con riferimento alle parti in cui si divide normalmente la struttura del provvedimento amministrativo, l'intestazione comprende:

Gli elementi di fatto e di diritto pertinenti e rilevanti per lo specifico provvedimento amministrativo adottato (es. valutazione tecnica)
Le argomentazioni giuridiche che sono di supporto al provvedimento quali ad es. eventuali orientamenti giurisprudenziali
L'oggetto, che indica la funzione del provvedimento nel caso concreto
Non so rispondere

11. Con riferimento alle principali fasi del procedimento amministrativo si individui, per la fase istruttoria, l'affermazione corretta.

È il momento propulsivo del procedimento
Quanto a competenza spetta ordinariamente ad autorità diversa da quella cui compete l'adozione del provvedimento finale
È la fase in cui si acquisiscono e si valutano i singoli dati pertinenti e rilevanti ai fini dell'emanazione dell'atto
Non so rispondere

12. Ai sensi della L. 241/1990, art. 22, per "pubblica amministrazione" si intende:

Solo le amministrazioni centrali dello Stato
Solo gli enti locali
Tutti i soggetti di diritto pubblico e i soggetti di diritto privato limitatamente alla loro attività di pubblico interesse disciplinata dal diritto nazionale o comunitario
Non so rispondere

13. L’affidamento e l’esecuzione di lavori, servizi e forniture devono avvenire secondo i principi enunciati all’art. 30 del Codice dei contratti pubblici. In applicazione di quale principio le stazioni appaltanti devono garantire una condotta leale ed improntata a buona fede, sia nella fase di affidamento sia in quella di esecuzione?

In applicazione del principio di efficacia
In applicazione del principio di correttezza
In applicazione del principio di tempestività
Non so rispondere

14. A norma di quanto dispone il Codice dei contratti pubblici in quale momento le stazioni appaltanti individuano i criteri di selezione degli operatori economici?

Prima dell'avvio delle procedure di affidamento
Dopo l'avvio delle procedure di affidamento
Immediatamente prima della stipula del contratto
Non so rispondere

15. Una delle fasi del procedimento ad evidenza pubblica è l'individuazione dell'operatore economico con il quale addivenire al contratto. Quale tra i seguenti è il sistema di scelta ordinario del contraente in cui ogni operatore economico interessato può presentare un'offerta in risposta a un avviso di indizione di una gara?

Accordo quadro
Procedura competitiva con negoziazione
Procedura aperta
Non so rispondere

16. La violazione dei doveri previsti dal Codice di comportamento dei dipendenti pubblici può dar luogo a responsabilità penale?

No, può dar luogo solo a responsabilità amministrativa o contabile
Si
No, può dar luogo solo a responsabilità disciplinare
Non so rispondere

17. In caso di condanna penale definitiva, in relazione alla quale è prevista l'estinzione, comunque denominata, del rapporto di lavoro trova applicazione l'art. 55-quater del D.Lgs. n. 165/2001 rubricato "licenziamento disciplinare"?

Si
No, si applica la multa di importo variabile fino ad un massimo di quattro ore
No, si applica la sanzione della sospensione dal servizio e dalla retribuzione fino ad un massimo di dieci giorni
Non so rispondere

18. A norma di quanto dispone il Codice di Comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni, un dipendente può offrire, direttamente o indirettamente, regali o altre utilità a un proprio sovraordinato?

Si, indipendentemente dal valore
No, salvo quelli d'uso di modico valore
No, anche se d’uso e di modico valore
Non so rispondere

19. Le P.a. sono tenute a pubblicare i dati di cui al D.Lgs. n. 33/2013 nella sezione denominata:

Trasparenza, valutazione e merito
Amministrazione trasparente
Operazione trasparenza
Non so rispondere

20. Nei Comuni deve essere nominato il responsabile della prevenzione della corruzione?

Si obbligatoriamente, lo prevede espressamente la legislazione vigente
No, la nomina del responsabile della prevenzione della corruzione costituisce una facoltà per i Comuni
La nomina del responsabile della prevenzione della corruzione costituisce un obbligo solo per i Comuni capoluogo di provincia
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate