Istruttore Direttivo area amministrativa economico contabile e gestionale 2021

Tempo trascorso
-

1. Quale dei seguenti tributi fa attualmente parte delle entrate provinciali:

IMU
Addizionale Provinciale sui consumi di Energia Elettrica per usi non domestici
Addizionale Provinciale sulla TARI
Non so rispondere

2. In base a quanto disposto al punto 5.2 lett. b) del Principio contabile applicato della contabilità finanziaria (Allegato n. 4/2 D.Lgs 118/2011) per la spesa corrente, l’imputazione dell’impegno di spesa relativo all’acquisto di beni e servizi è effettuata:

nell’esercizio in cui risulta affidata la prestazione da cui scaturisce l’obbligazione
nell’esercizio in cui si prevede che la prestazione da cui scaturisce l’obbligazione sia eseguita
nello stesso esercizio in cui le corrispondenti entrate sono accertate
Non so rispondere

3. Quali sono gli elementi costitutivi necessari dell’accertamento:

la ragione del credito, il titolo giuridico, il debitore, l’importo, la scadenza
la ragione del credito, il titolo giuridico, il debitore, l’importo, la previsione di bilancio
la ragione del credito, il titolo giuridico, il debitore, l’importo, la scadenza , la previsione di bilancio
Non so rispondere

4. La gestione in dodicesimi riguarda:

la gestione provvisoria
l’esercizio provvisorio
la gestione provvisoria e l’esercizio provvisorio
Non so rispondere

5. In termini di correlazione tra contabilità finanziaria e contabilità economico-patrimoniale, la regola prevede che per i trasferimenti :

i costi/oneri sostenuti sono rilevati in corrispondenza con la fase dell’impegno delle spese
i costi/oneri sostenuti sono rilevati in corrispondenza con la fase della liquidazione delle spese
i costi/oneri sostenuti sono rilevati in corrispondenza con la fase del pagamento delle spese
Non so rispondere

6. I ratei passivi:

rappresentano quote di costi/oneri che avranno manifestazione finanziaria futura (liquidazione della spesa), ma che devono, per competenza, essere attribuiti all’esercizio in chiusura
rappresentano quote di costi/oneri che hanno avuto manifestazione finanziaria nell’esercizio (liquidazione della spesa/pagamento), ma che vanno rinviati in quanto di competenza di futuri esercizi
rappresentano quote di ricavi/proventi che hanno avuto manifestazione finanziaria nell’esercizio (accertamento dell’entrata), ma che vanno rinviati in quanto di competenza di futuri esercizi
Non so rispondere

7. I risconti passivi

rappresentano quote di costi/oneri che avranno manifestazione finanziaria futura (liquidazione della spesa/pagamento), ma che devono, per competenza, essere attribuiti all’esercizio in chiusura
rappresentano quote di costi/oneri che hanno avuto manifestazione finanziaria nell’esercizio (liquidazione della spesa/pagamento), ma che vanno rinviati in quanto di competenza di futuri esercizi
rappresentano quote di ricavi/proventi che hanno avuto manifestazione finanziaria nell’esercizio (accertamento dell’entrata), ma che vanno rinviati in quanto di competenza di futuri esercizi
Non so rispondere

8. A chi competono le variazioni tra capitoli entro il medesimo macroaggregato?

al Consiglio
al Presidente della Provincia
al dirigente
Non so rispondere

9. La struttura del bilancio di previsione finanziario, in base a quanto indicato al punto 9.4 dell’allegato 4/1 del D.Lgs.118/2011, prevede che le entrate siano classificate in:

Titoli e tipologie
Titoli, tipologie e categorie
Titoli, tipologie, categorie e capitoli
Non so rispondere

10. Qual è l’unità di voto del bilancio di previsione per quanto riguarda la spesa:

Capitolo di PEG
Macroaggregato
Programma
Non so rispondere

11. Fa parte della quota accantonata del risultato di amministrazione:

il fondo rischi contenzioso
il fondo di riserva
il fondo pluriennale vincolato
Non so rispondere

12. La quota libera del risultato di amministrazione può essere applicata al bilancio di previsione :

Con provvedimento di variazione per i provvedimenti necessari per la salvaguardia degli equilibri di bilancio anche prima dell’approvazione del rendiconto
Con provvedimento di variazione per il finanziamento di spese di investimento solo a seguito dell’approvazione del rendiconto
In sede di approvazione
Non so rispondere

13. Chi approva il riaccertamento ordinario dei residui e quando?

Il Presidente della Provincia prima dell’approvazione del bilancio di previsione
Il Consiglio prima dell’approvazione del rendiconto della gestione
Il Presidente della Provincia prima dell’approvazione del rendiconto della gestione
Non so rispondere

14. Che cosa rappresenta un residuo passivo?

Una spesa riaccertata
Una spesa impegnata non esigibile nell’esercizio di riferimento e reimputata all’esercizio in cui risulta esigibile
Una spesa impegnata, liquidata o liquidabile nel corso dell’ esercizio, ma non pagata
Non so rispondere

15. Che cosa rappresenta un debito fuori bilancio?

Un’obbligazione perfezionata verso terzi per il pagamento di una determinata somma di danaro non pagata nei termini di scadenza
Un’obbligazione perfezionata verso terzi per il pagamento di una determinata somma di danaro assunta in violazione delle norme che regolano i procedimenti di spesa degli enti
Un impegno di spesa assunto senza capienza sullo stanziamento di bilancio
Non so rispondere

16. Quale delle seguenti fonti non può essere utilizzata per finanziare investimenti:

Saldo positivo delle partite finanziarie
Avanzo di amministrazione non vincolato prima dell’approvazione del rendiconto
Indebitamento
Non so rispondere

17. Che cos’è la “parificazione” ai sensi del punto 4.2 dell’allegato 4/2 al D.Lgs. 118/2011?

E’ la verifica della corrispondenza delle risultanze del rendiconto con quelle della contabilità dell’ente
E’ la verifica della corrispondenza, in sede di rendiconto, tra contabilità finanziaria ed economicopatrimoniale
E’ la verifica della corrispondenza tra il fondo di cassa effettivo certificato dal tesoriere al 31/12 e il fondo di cassa risultante dal conto consuntivo dell’ente alla stessa data
Non so rispondere

18. Chi effettua le verifiche di cassa e con quale periodicità:

L’organo di revisione contabile con periodicità almeno trimestrale
Il Presidente della Provincia con periodicità almeno trimestrale
Il Dirigente del servizio finanziario con periodicità prevista dal regolamento di contabilità
Non so rispondere

19. Il tesoriere concede all’Ente anticipazioni di tesoreria entro il limite massimo:

Dei tre dodicesimi delle entrate accertate nel penultimo anno precedente, afferente ai primi tre titoli di entrata del bilancio
Della metà delle entrate accertate nel penultimo anno precedente, afferente ai primi tre titoli di entrata del bilancio
Dei due terzi delle entrate previste ai primi tre titoli del bilancio
Non so rispondere

20. Quale di questi non è un metodo di consolidamento per la predisposizione del bilancio consolidato:

Metodo di consolidamento integrale
Metodo di consolidamento proporzionale
Metodo di consolidamento totale
Non so rispondere

21. Ai sensi della L.241/90, i controinteressati sono:

tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza
tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l'accesso
tutti i soggetti di diritto pubblico e i soggetti di diritto privato limitatamente alla loro attivita' di pubblico interesse disciplinata dal diritto nazionale o comunitario
Non so rispondere

22. Ai sensi della L.241/90:

tutti i documenti amministrativi sono accessibili, con alcune eccezioni
tutti i documenti amministrativi sono accessibili
tutti i documenti amministrativi sono accessibili anche se non hanno forma di documento
Non so rispondere

23. L’accesso civico generalizzato, ai sensi del DECRETO LEGISLATIVO 14 marzo 2013, n. 33:

riguarda l'obbligo previsto dalla normativa vigente in capo alle pubbliche amministrazioni di pubblicare documenti, informazioni o dati comporta il diritto di chiunque di richiedere i medesimi, nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione
riguarda il diritto di chiunque di accedere ai dati ed ai documenti detenuti dalle PA ulteriori rispetto a quelle oggetto di pubblicazione, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela degli interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti
riguarda il diritto di chiunque di accedere ai documenti amministrativi senza limitazione alcuna
Non so rispondere

24. Ai sensi di quanto disposto al punto 5.2 lett. a) del Principio contabile applicato della contabilità finanziaria (Allegato n. 4/2 D.Lgs 118/2011) le spese relative al trattamento accessorio e premiante del personale dipendente, liquidate nell’esercizio successivo a quello cui si riferiscono, sono impegnate:

sulla base della formale delibera di costituzione del fondo per il trattamento accessorio del personale
alla sottoscrizione della contrattazione decentrata integrativa
sulla base della mera previsione della spesa
Non so rispondere

25. Il fondo pluriennale vincolato di entrata ai sensi del punto 5.4.1 del Principio contabile 4/2:

È costituito da entrate vincolate che saranno accertate nell’esercizio in corso per obbligazioni giuridiche in corso di perfezionamento
E’ costituito da entrate accertate in esercizi precedenti destinate al finanziamento di impegni di spesa giuridicamente già perfezionati ma con esigibilità differita ad esercizi successivi
E’ un accantonamento di risorse a valenza pluriennale
Non so rispondere

26. In base al cronoprogramma di un’opera pubblica di 100.000,00 euro finanziata nell’esercizio n mediante alienazioni patrimoniali, risulta che 50.000,00 sono esigibili nello stesso esercizio, 30.000,00 euro sull’esercizio n+1 e i rimanenti 20.000,00 sull’esercizio n+2. In riferimento alle relative registrazioni contabili si procede:

Ad impegnare e ad imputare la spesa complessiva di 100.000,00 euro sull’esercizio n.
Ad impegnare 100.000,00 sull’esercizio n., imputando 50.000,00 sullo stesso esercizio e le rimanenti quote sui rispettivi esercizi di esigibilità
A registrare singoli impegni sui tre esercizi interessati
Non so rispondere

27. In riferimento al quesito precedente la copertura della spese sugli esercizi n + 1 ed n + 2 è assicurata da:

Accertamento dell’entrata (Residuo attivo dell’entrata non ancora riscossa alienazioni patrimoniali) per un importo corrispondente a quello della spesa esigibile nei due esercizi
Residuo attivo dell’entrata non ancora riscossa
Fondo pluriennale vincolato di entrata derivante dalle alienazioni patrimoniali già accertate nell’esercizio n
Non so rispondere

28. A chi competono le variazioni consistenti in applicazione di quota vincolata di del risultato di amministrazione consistenti nella mera reiscrizione di economie di spesa derivanti da stanziamenti dell’esercizio precedente corrispondenti a entrate vincolate a bilancio approvato?

al Consiglio
all’organo esecutivo
al dirigente
Non so rispondere

29. Il controllo di regolarità amministrativa e contabile e' assicurato, nella fase preventiva:

dal responsabile di servizio
dal responsabile del servizio finanziario
dal segretario
Non so rispondere

30. Quanto dura in carica il Presidente della Provincia?

2 anni
5 anni
4 anni
Non so rispondere

31. Può configurarsi responsabilità del pubblico dipendente verso terzi?

No, il dipendente può solo incorrere in responsabilità verso l'amministrazione
Si, in tale caso sussiste sempre anche responsabilità penale
Si, tale responsabilità si configura quando l'impiegato, nell'esercizio delle attribuzioni ad esso conferite da leggi o regolamenti, cagioni a terzi un danno ingiusto
Non so rispondere

32. A quali dei seguenti criteri, ai sensi del D.Lgs. n. 165/2001, le amministrazioni pubbliche ispirano la loro organizzazione?

Garanzia dell'imparzialità e della trasparenza dell'azione amministrativa
Collegamento delle attività degli uffici e, ove possibile, interconnessione con sistemi informatici e statistici pubblici e privati
Attivazione di periodici e specifici controlli sulle determinazioni operative e gestionali
Non so rispondere

33. In base a quanto previsto dal Decreto Legislativo 165/2001, i criteri ed i principi fondamentali per la definizione dell’ordinamento generale degli uffici e dei servizi dell’Ente:

Sono stabiliti dal contatto nazionale e applicabili con atti di natura gestionale
Sono stabiliti con appositi atti e approvati dall’organo di indirizzo e controllo dell’ente
Sono stabiliti con atti dirigenziali
Non so rispondere

34. Il Bilancio di previsione finanziario comprende:

Le previsioni di competenza e di cassa del primo esercizio del periodo considerato e le previsioni di competenza degli esercizi successivi
Le sole previsioni di competenza del primo esercizio del periodo considerato sia degli esercizi successivi
Le previsioni sia di competenza e sia di cassa di tutto il periodo considerato
Non so rispondere

35. Che cosa è il documento unico di programmazione (DUP):

Un documento allegato al Rendiconto di gestione
Un documento di carattere operativo per la gestione finanziaria del primo esercizio
Un documento che ha carattere generale e costituisce la guida strategica ed operativa dell’Ente che copre almeno la durata del bilancio pluriennale
Non so rispondere

36. Il servizio di tesoreria dell’Ente può essere affidato:

Ad una banca autorizzata
Ad una società di riscossione crediti
Solo alla Banca d’Italia
Non so rispondere

37. Ai sensi del DLgs 267/00 e ss.mm.ii gli enti locali disciplinano l’ordinamento generale degli uffici e dei servizi in base a criteri di:

Autonomia, funzionalità ed economicità di gestione
Utilità, rigore ed austerità
Ottemperanza, opportunità e risparmio delle risorse
Non so rispondere

38. Ai sensi del D. lgs 165/01 e ss.mm.ii., il pubblico dipendente che denuncia alla Corte dei Conti condotte illecite di cui sia venuto a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro:

Non po’ essere sanzionato o licenziato per motivi collegati direttamente o indirettamente alla denuncia
Non può essere sanzionato né licenziato, ma se ne valuterà il trasferimento ad altro ufficio per ragioni di opportunità
Può essere sanzionato ma non licenziato per motivi collegati direttamente o indirettamente alla denuncia
Non so rispondere

39. Non rappresentano spese di investimento:

i contributi agli investimenti
i trasferimenti in conto capitale
spese per opere pubbliche
Non so rispondere

40. Come si chiama l’allegato al bilancio consolidato

Relazione sulla gestione e nota integrativa
Relazione sul consolidato e nota integrativa
Relazione generale sulle partecipate
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate