50 domande di storia contemporanea

Tempo trascorso
-

1. La Guerra Civile Spagnola terminò:

con la vittoria delle forze del Fronte Popolare
con una pace, senza vinti né vincitori, mediata dalla Chiesa Cattolica
con la vittoria dell’esercito di Francisco Franco
Non so rispondere

2. "La linea dell’Oder- Neisse" nel secondo dopoguerra segnò:

la cessione alla Russia delle regioni polacche situate ad oriente della linea
la cessione alla Polonia delle regioni tedesche situate ad oriente della linea
la restituzione all’Austria delle regioni situate a sud della linea
Non so rispondere

3. Il governo di sinistra Blum, negli anni Trenta in Francia:

incentivò l’edilizia al fine di produrre posti di lavoro
introdusse degli incentivi per gli agricoltori colpiti da calamità
emanò una serie di leggi quali le ferie retribuite, la settimana di quaranta ore, gli aumenti salariali
Non so rispondere

4. Quale Presidente americano decise di utilizzare la bomba atomica contro il Giappone?

Truman
Churchill
Stalin
Non so rispondere

5. Con gli accordi di Locarno del 1925, la Germania accettava:

la cessazione dei rapporti con la Russia
la decisione delle potenze vincitrici di escluderla dalla Società delle Nazioni
la cessione dell’Alsazia e della Lorena alla Francia e la smilitarizzazione della Renania
Non so rispondere

6. Nel 1917, in sostituzione del generale Cadorna, a capo dell’ Esercito Italiano venne nominato:

Armando Diaz
Vittorio Emanuele Orlando
Giovanni Giolitti
Non so rispondere

7. Quando entrò nella II guerra mondiale l'Italia?

Maggio 1941
Giugno 1940
Luglio 1939
Non so rispondere

8. La Cina fece esplodere la sua prima bomba atomica nel:

1964
1946
1977
Non so rispondere

9. Perché Hitler riuscì ad annettersi la Renania e l’Austria senza che le altre nazioni europee reagissero?

Hitler aveva promesso alle altre nazioni che non avrebbe mai fatto uso della forza, volendo risolvere diplomaticamente le questioni
Perché Francia e Gran Bretagna non avevano buoni rapporti con la Russia e le divisioni fra queste nazioni fecero il gioco di Hitler; inoltre la Gran Bretagna di Chamberlain aveva una politica isolazionista
La Germania aveva promesso che sarebbe rientrata nella Società delle Nazioni
Non so rispondere

10. La battaglia di Caporetto fu vinta da:

i russi
gli italiani
gli austriaci
Non so rispondere

11. In Germania, il trattato di Versailles:

venne accolto con sostanziale indifferenza, a causa della scarsa incidenza sull’economia nazionale
venne accolto positivamente, perché si comprese che avrebbe stimolato la fratellanza fra francesi e tedeschi
fu un elemento determinante sul quale fece leva la propaganda nazista, esaltando la volontà di rivalsa
Non so rispondere

12. In quale contesto a Mussolini fu attribuito il titolo di "guardia del Brennero"?

Quando nel 1933 l’Italia svolse il ruolo di garante nei confronti di Austria ed Ungheria
Dopo aver fondato la Repubblica di Salò
Per aver rafforzato militarmente la zona di frontiera
Non so rispondere

13. La resistenza fu importante anche perché:

fu partecipe del processo di Norimberga
fu il laboratorio politico decisivo per gli assetti futuri delle nazioni liberate
influenzò tutte le strategie di guerra dei comandi alleati
Non so rispondere

14. In quali strati sociali il fascismo fece inizialmente registrare i suoi maggiori consensi?

Fra gli agrari impoveriti dalla guerra, i contadini piccoli proprietari, i disoccupati e la borghesia, grande e piccola
Negli ambienti operai del Nord, delusi dai risultati delle lotte condotte con scarso successo nel biennio rosso
Soprattutto nell’ambito delle gerarchie ecclesiastiche e degli ambienti di corte che temevano una rivoluzione comunista
Non so rispondere

15. Il Patto di Monaco del 1938 tra chi fu stipulato?

Germania, Italia, Spagna, Tokyo
Germania, Russia, Gran Bretagna
Germania, Italia, Francia, Gran Bretagna
Non so rispondere

16. La politica autarchica del regime di Mussolini ebbe inizio sin dal 1926 con:

l’abolizione dei dazi su tutti i prodotti agricoli provenienti dalla Francia e dalla Germania
la diminuzione del dazio sui cereali per facilitare le importazioni dall’estero
l’aumento del dazio sui cereali importati, accompagnato dalla cosiddetta "battaglia del grano
Non so rispondere

17. Quali furono gli avvenimenti che crearono le condizioni per lo sbarco anglo-americano in Sicilia?

La superiorità aerea schiacciante degli Alleati
L’incapacità della flotta italiana di opporsi a quella alleata
La disfatta delle truppe italo-tedesche in Africa settentrionale che determinò il dominio alleato nel Mediterraneo
Non so rispondere

18. Il 25 luglio del 1943 da parte di chi Mussolini ottenne la sfiducia?

Dal Gran Consiglio del Fascismo
Dagli intellettuali del regime
Dal re Vittorio Emanuele III
Non so rispondere

19. A seguito della Prima Guerra Mondiale, tutte le nazioni europee belligeranti:

si erano indebitate in maniera irrilevante
si erano pesantemente indebitate
si erano indebitate a eccezione della Gran Bretagna, che vantava dei crediti nei confronti degli USA
Non so rispondere

20. Il movimento antifascista "Giustizia e Libertà", fondato a Parigi nel 1929:

cercava di unire l’aspirazione alla libertà politica con il desiderio di giustizia sociale
si limitava a effettuare un’opposizione puramente morale verso il regime fascista
sosteneva la necessità di un’azione comune di anarchici e comunisti contro il fascismo
Non so rispondere

21. In che cosa consistevano le corporazioni istituite dal fascismo?

Erano sostanzialmente organizzazioni sindacali, in cui, però, i dirigenti erano nominati dal governo e non eletti dai lavoratori
Erano associazioni che raggruppavano sia gli imprenditori sia gli operai di ogni settore produttivo e avevano la funzione di regolare armonicamente i rapporti fra capitale e lavoro senza scioperi e serrate
Erano organismi costituiti esclusivamente da uomini di fiducia dei grandi industriali e dei proprietari terrieri, che in questo modo si assicuravano la pace sociale
Non so rispondere

22. La motivazione di un ultimatum rigido alla Serbia da parte dell’Austria fu:

la volontà austriaca di rilanciare la sua politica estera comprimendo l’opposizione nazionalista slava con l’occupazione della Serbia
fare della Serbia uno stato cuscinetto con la Turchia
fare della Serbia uno stato cuscinetto con la Russia
Non so rispondere

23. Con la battaglia di Vittorio Veneto del 1918:

l’ Esercito Italiano sfondò le linee difensive austriache fino ad arrivare alle porte di Vienna
l’ Esercito Austriaco riuscì a sfondare le linee italiane fino al fiume Piave
l’ Esercito Italiano scatenò una generale controffensiva decisiva per le sorti della guerra sul fronte italo-austriaco
Non so rispondere

24. In Francia fra il 1929 e il 1936:

il governo Poncaré si alternò a quello Millerand
si assistette alla paralisi della vita democratica a causa della crisi economica
si poterono contare circa una ventina di crisi governative
Non so rispondere

25. Alle origini dei Fasci italiani di combattimento c’era:

una vocazione nazionalistica
l’appoggio della borghesia reazionaria e capitalista
un forte aggressivo spirito antisocialista
Non so rispondere

26. All’interno del movimento socialista tedesco, la componente maggioritaria era costituita:

dal Partito Socialdemocratico (SPD), che sosteneva posizioni riformiste e democratiche
dal partito Socialdemocratico Indipendente (USPD), contrario all’Assemblea Costituente
dal Partito Comunista Tedesco (KPD), nato da una corrente interna all’USPD
Non so rispondere

27. Quale fu il più importante provvedimento fatto approvare nel 1962 dal Governo Fanfani appoggiato in Parlamento dal Psi e Pri?

La riforma della Pubblica Amministrazione
La nazionalizzazione dell'industria elettrica
La programmazione economica
Non so rispondere

28. Nel 1931 la Gran Bretagna , con lo Statuto di Westminster, formalizzò la nascita:

del COMMONWEALTH
della FAO
dell’ONU
Non so rispondere

29. Le battaglie di Verdun e della Somme:

determinarono lo sfondamento del fronte francese e l’arretramento delle linee dell’Intesa sul fiume Marna
furono fondamentali per impedire il crollo del fronte francese
determinarono lo sfondamento del fronte italiano fino al fiume Piave
Non so rispondere

30. La fine del 1942 fu il periodo di massima espansione della potenza nazifascista. Quale episodio segnò la prima svolta della guerra e l’inizio del declino?

La mancanza di materie prime e quindi di rifornimento per l’esercito tedesco che occupava territori troppo vasti
La resistenza partigiana nei territori occupati decimò l’esercito tedesco
L’assedio di Stalingrado che si risolse con la resa, a fronte di una devastante offensiva sovietica, delle truppe che assediavano la città
Non so rispondere

31. Quali furono i motivi che spinsero Mussolini a partecipare alla Guerra Civile Spagnola

Per conquistarsi un "posto al sole"
Per dimostrare la capacità e la forza bellica dell’Italia
Il duplice intento di riaffermare il prevalente interesse del fascismo per il mediterraneo e la speranza di migliorare i rapporti con la nazione tedesca
Non so rispondere

32. In Germania, le reazioni ai trattati di pace furono:

violente e generatrici di rancore per anni
di accettazione delle sanzioni, sentite come giuste
di sostanziale indifferenza
Non so rispondere

33. Fino al Novecento, la classe dirigente della Cina era costituita:

dalla casta militare
dai “mandarini"
dai sacerdoti
Non so rispondere

34. La parte della Francia governata dal Maresciallo Pétain, dove aveva la sua sede?

Nella cittadina di Vichy
A Parigi
A Lione
Non so rispondere

35. Che cosa si intende per "questione meridionale" definizione usata per la prima volta nel 1873 da un deputato al parlamento italiano?

La necessità del trasferimento della capitale d'Italia a Napoli
La situazione sociale ed economica del mezzogiorno d'Italia
La necessità del ritorno dei Borbone a Napoli
Non so rispondere

36. Il "governo Parri" durò:

dal gennaio al dicembre 1948
dall’aprile 1945 all’aprile 1948
dal giugno al dicembre 1945
Non so rispondere

37. Nel 1933 il Partito Nazionalsocialista ottenne il consenso generale attraverso:

la maggioranza dei voti in Parlamento
un colpo di stato
l’appoggio delle SA
Non so rispondere

38. Nel 1939 l’Italia occupò:

Nizza
Gibuti
l’Albania
Non so rispondere

39. Qual era il principale impedimento all’ingresso dei partiti antifascisti nel Governo Badoglio costituitosi a Brindisi dopo l’armistizio dell’otto settembre?

Il destino del Re e di Casa Savoia cui gli antifascisti non perdonavano le connivenze con i fascisti e l’appoggio alla guerra
Il veto da parte degli alleati
Il rifiuto del Re all’entrata nel governo degli antifascisti, perché erano antimonarchici
Non so rispondere

40. In Italia venne denominata "vittoria mutilata":

la mancata acquisizione della Corsica, come previsto dal Patto di Londra
la mancata acquisizione di Malta, come previsto dal Patto di Londra
l’insoddisfazione per i mancati acquisti territoriali, causa di rigurgiti nazionalistici
Non so rispondere

41. Con il pontificato di Paolo VI è cambiato il papato anche perché:

ha un rapporto sempre più esclusivo con lo Stato italiano
ha rinunciato alla sua infallibilità
non ha più i caratteri della sovranità e dell’autoritarismo della Chiesa tridentina
Non so rispondere

42. Quale fu il destino della Francia dopo la sua occupazione da parte dei tedeschi?

Era direttamente occupata e governata dai tedeschi
La Francia fu divisa in due parti: a nord sotto la diretta occupazione dei tedeschi e a sud sotto il governo collaborazionista di Petain
Fu interamente governata da Petain
Non so rispondere

43. Cos’era la linea gotica?

Era una linea fortificata a protezione delle coste della Normandia
Era una linea difensiva che sfruttava le Alpi
Era una linea difensiva che i tedeschi avevano preparato dalla Versilia all’Adriatico, dividendo in due l’Ital
Non so rispondere

44. Per accerchiare le truppe francesi e inglesi stanziate in Francia, nel 1940 le armate tedesche:

invasero Belgio e Olanda
transitarono sul territorio italiano, con il permesso di Mussolini
invasero la Svizzera
Non so rispondere

45. Per quanto riguardava la situazione delle donne e delle caste inferiori, Gandhi:

mostrò interesse solo per quelle caste che potevano essere determinanti al momento del voto
lottò per la loro emancipazione
non mostrò un grande interesse nei confronti di questi strati della popolazione
Non so rispondere

46. La terza fase della persecuzione contro gli Ebrei, iniziata nel 1941, prevedeva:

una violenta propaganda per promuovere l’ostilità dei tedeschi contro gli ebrei
l’esclusione degli ebrei dalla comunità nazionale tedesca
l'attuazione della "soluzione finale"attraverso lo sterminio della popolazione ebraica
Non so rispondere

47. Il concilio "Vaticano II" (1962/65) fu indetto per:

condannare le religioni diverse da quella cattolica
ripristinare il dogma dell'infallibilità papale
valorizzare gli aspetti positivi del mondo moderno ed il dialogo della chiesa con tutti gli uomini
Non so rispondere

48. La Seconda Guerra Mondiale fu anche una guerra ideologica. Perchè?

Gli alleati affermavano la superiorità della razza ariana, i tedeschi la superiorità della razza germanica
I nazifascismi affermavano idee di supremazia mentre gli Alleati difendevano i valori democratici
I nazifascismi si battevano contro il comunismo mentre gli americani lo difendevano
Non so rispondere

49. La divisione innaturale della Corea determinò un conflitto fra la due repubbliche che durò:

dal 1952 al 1959
dal 1949 al 1956
dal 1950 al 1953
Non so rispondere

50. Perché la Germania fu danneggiata dal mancato intervento giapponese contro la Russia?

Hitler pensava di spartire la Russia in due zone di influenza, tedesca a ovest e giapponese a est
Hitler intendeva unire il suo impero a quello giapponese con la Russia sotto influenza tedesca e Cina sotto influenza giapponese
La mancata apertura di un secondo fronte a est consentì a Stalin di concentrare le sue truppe a ovest contro i tedeschi
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate