Esperto contabile e/o amministrativo

Tempo trascorso
-

1. La responsabilità del pubblico dipendente può essere:

solo civile e penale
solo civile, amministrativa e contabile
civile, amministrativa, penale, contabile e disciplinare
Non so rispondere

2. La violazione dei doveri contenuti nel codice di comportamento, compresi quelli relativi all'attuazione del piano di prevenzione della corruzione, è fonte di:

danno erariale
responsabilità disciplinare
decurtazione fino al quinto dell'importo dello stipendio
Non so rispondere

3. II danno erariale arrecato dal dipendente all’amministrazione:

può avere natura non patrimoniale e non suscettibile di valutazione economica
deve avere natura esclusivamente patrimoniale
può avere natura non patrimoniale, purché suscettibile di valutazione economica
Non so rispondere

4. In caso di responsabilità per danno erariale dal dipendente all'amministrazione:

la condotta deve essere attiva
la condotta deve essere omissiva, perché consiste nella mancata restituzione di valori dello Stato
la condotta può essere attiva o omissiva
Non so rispondere

5. Gli imprenditori individuali, anche artigiani, nella definizione di ammessi a partecipare alle procedure di affidamento dei contratti pubblici ai sensi dell'art.45 del d.lgs n.50/2016?

Si
Solo nelle procedure di affidamento dei “contratti sottosoglia” di cui aH’art.36 del d.lgs n.50/2016
No
Non so rispondere

6. Per "procedure ristrette" si intende:

Le procedure di affidamento nelle quali la stazione appaltante avvia un dialogo con i candidati ammessi a tali procedure, al fine di elaborare una o più soluzioni atte a soddisfare le sue necessità e sulla base della quale o delle quali i candidati selezionati sono invitati a presentare le offerte
Le procedure di affidamento in cui le stazioni appaltanti consultano gli operatori economici da loro scelti e negoziano con uno o più di essi le condizioni dell'appalto
Le procedure di affidamento alle quali ogni operatore economico può chiedere di partecipare e in cui possono presentare un'offerta soltanto gli operatori economici invitati dalle stazioni appaltanti
Non so rispondere

7. Ai sensi del decreto legislative 50 del 2016, quando un'offerta appaia anormalmente bassa, la Stazione appaltante:

Esclude I'offerente dalla gara
Richiede all'offerente le giustificazioni relative al prezzo o ai costi proposti nell'offerta
Per evitare I'esclusione dalla gara, da la possibilità all'operatore di modificare I'offerta con il meccanismo del soccorso istruttorio
Non so rispondere

8. Secondo il D.Lgs 50/2016, fermo restando quanto previsto all'articolo 83, comma 9, sono considerate irregolari le offerte:

che non hanno la qualificazione necessaria
il cui prezzo supera I’importo posto dall'amministrazione aggiudicatrice a base di gara, stabilito e documentato prima dell'avvio della procedura di appalto
che non rispettano i documenti di gara
Non so rispondere

9. Quali sono i principi che governano I’azione amministrativa?

Economicità, efficacia, imparzialità, pubblicità e trasparenza, nonché i principi dell'ordinamento comunitario
Pubblicità e trasparenza e i principi dell'ordinamento comunitario, mentre non vigono i principi di economicità ed efficienza
Economicità, efficacia, pubblicità e trasparenza, mentre restano estranei all'azione amministrativa i principi dell'ordinamento comunitario
Non so rispondere

10. I provvedimenti amministrativi possono essere annullati d'ufficio?

Non è previsto nulla a riguardo
Si, se illegittimi, sussistendone le ragioni di interesse pubblico
No, mai
Non so rispondere

11. Nella comunicazione di avvio del procedimento ai sensi della legge n. 241 del 1990 deve essere indicata la data entro la quale deve concludersi il procedimento?

Si, deve essere indicata la data entro cui il procedimento deve concludersi ed i rimedi esperibili in caso di inerzia dell’amministrazione
Si, ma solo nel caso in cui il procedimento sia ad istanza di parte
No, devono essere indicate I'amministrazione competente, I’oggetto del procedimento, I'ufficio e la persona responsabile del procedimento
Non so rispondere

12. II procedimento amministrativo si apre:

Con iniziativa ad istanza di parte o d'ufficio
Solo con iniziativa d'ufficio
Solo ad istanza di parte
Non so rispondere

13. A seguito della domanda di accesso, I'amministrazione non può:

Invitare il richiedente a presentare istanza formale, in caso di richiesta informale non immediatamente accoglibile
Mostrare un documento diverso da quello di cui si chiede I'accesso
Nessuna delle risposte e corretta
Non so rispondere

14. II provvedimento amministrativo viziato da eccesso di potere è:

Nullo
Annullabile
Inesistente
Non so rispondere

15. In quali casi può essere omessa la comunicazione di avvio del procedimento di cui alla L. 241/90?

Quando sussistano particolari esigenze di celerità del procedimento
Quando si tratta di procedimenti riferibili a provvedimenti favorevoli per il destinatario
Quando si tratta di procedimenti riferibili a provvedimenti assolutamente vincolati nel contenuto per i quali la partecipazione dell’interessato non può mutare il contenuto dispositivo del provvedimento
Non so rispondere

16. A norma della legge 7 agosto 1990, n. 241, gli interessati possono presentare memorie scritte?

Non è previsto nulla a riguardo
Si, possono presentare memorie scritte e documenti, che I'Amministrazione ha sempre I'obbligo di valutare
Si, possono presentare memorie scritte e documenti, che I’Amministrazione ha I'obbligo di valutare ove siano pertinenti all'oggetto del procedimento
Non so rispondere

17. L'art. 21 septies della legge 7 agosto 1990, n. 241 dispone che è nullo il provvedimento amministrativo che manca:

Degli elementi essenziali, che è viziato da difetto assoluto di attribuzione, che e stato adottato in violazione o elusione del giudicato, nonché negli altri casi espressamente previsti dalla legge
Solo degli elementi essenziali
Solo degli elementi essenziali o che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato
Non so rispondere

18. In cosa consiste il principio del non aggravamento del procedimento?

Consiste nel divieto di intervenire nel procedimento per non comprometterne particolari esigenze di celerità
Discende dall'esigenza di economicità dell'azione amministrativa e non può essere mai derogato
Discende dall'esigenza di economicità dell’azione amministrativa e può essere derogato solo per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento dell’istruttoria
Non so rispondere

19. Secondo quanto previsto dal D.Lgs. 267/2000, il tesoriere ed ogni altro agente contabile che abbia maneggio di pubblico denaro o sia incaricato della gestione dei beni degli Enti locali:

Deve rendere il conto della propria gestione ed è soggetto alla giurisdizione del Consiglio di Stato
Deve rendere il conto della propria gestione ed è soggetto alla giurisdizione della Corte dei Conti
Non deve rendere il conto della propria gestione e non è soggetto ad alcuna giurisdizione
Non so rispondere

20. Ai sensi dell'art. 97 del D.Lgs. 267/2000, il Segretario comunale svolge compiti di collaborazione e funzioni di assistenza giuridico-amministrativa nei confronti degli organi dell'Ente...

in ordine alla conformità dell'azione amministrativa alle leggi, allo statute ed ai regolamenti
in ordine alla congruità della spesa pubblica
in ordine all'elaborazione delle politiche pubbliche e nelle connesse attività di comunicazione
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate