Normativa rapporto pubblico impiego

Tempo trascorso
-

1. Secondo l'art. 3 del DPR n. 62/2013, concernente il codice di comportamento dei dipendenti pubblici, il dipendente esercita i propri compiti:

orientando l'azione amministrativa alla massima economicità, efficienza ed efficacia
offrendosi di compiere il proprio lavoro anche oltre le ore lavorative, senza alcun incremento di stipendio
nessuna delle altre risposte è corretta
Non so rispondere

2. Secondo l'art. 3 del DPR n. 62/2013, concernente il codice di comportamento dei dipendenti pubblici, nei rapporti con i destinatari dell'azione amministrativa, il dipendente deve:

assicurare la piena parità di trattamento a parità di condizioni
contrastare la pubblica amministrazione per cui lavora
nessuna delle altre risposte è corretta
Non so rispondere

3. In base a quanto riportato dall'art. 8 del DPR n. 62/2013, nell'ambito della "Prevenzione della corruzione", il dipendente di una pubblica amministrazione rispetta:

le procedure indicate dalla legge n. 333/2013
le misure necessarie alla prevenzione degli illeciti nell'amministrazione
il contratto di efficienza e caparbietà
Non so rispondere

4. In base a quanto riportato dall'art. 8 del DPR n. 62/2013, nell'ambito della "Prevenzione della corruzione", il dipendente deve rispettare:

solo quanto riportato dall'art. 56 e dall'art. 64 del codice penale
le prescrizioni contenute nel piano per la prevenzione della corruzione
esclusivamente quanto gli suggerisce la morale
Non so rispondere

5. In base a quanto riportato dall'art. 8 del DPR n. 62/2013, nell'ambito della "Prevenzione della corruzione", il dipendente può segnalare al suo superiore gerarchico:

nessuna delle altre risposte è corretta
che gli orari a lui attribuiti siano poco adatti alla sua vita privata
eventuali situazioni di illecito nell'amministrazione di cui sia venuto a conoscenza
Non so rispondere

6. Sulle disposizioni dell'art. 9 del DPR n. 62/2013, nell'ambito di "Trasparenza e tracciabilità", il dipendente assicura l'adempimento:

di quanto prescritto dal d.lgs. N. 54/2008
degli obblighi di trasparenza previsti in capo alle pubbliche amministrazioni secondo le disposizioni normative vigenti
ai doveri coniugali, evitando che il proprio partner lavori nella stessa azienda o ente
Non so rispondere

7. Sulle disposizioni dell'art. 10 del DPR n. 62/2013, nell'ambito del "Comportamento nei rapporti privati", il dipendente:

nei rapporti privati, non sfrutta, né menziona la posizione che ricopre nell'amministrazione per ottenere utilità che non gli spettino
può sfoggiare nei rapporti privati la carica che ricopre, per ottenere agevolazioni e sconti di favore
nessuna delle altre risposte è corretta
Non so rispondere

8. Sulle disposizioni dell'art. 10 del DPR n. 62/2013, nell'ambito del "Comportamento nei rapporti privati", il dipendente:

nessuna delle altre risposte è corretta
nei rapporti privati, può applicare condanne penali
nei rapporti privati, non assume nessun comportamento che possa nuocere all'immagine dell'amministrazione
Non so rispondere

9. Il DPR n. 62/2013, ovvero il "Codice di comportamento dei dipendenti pubblici", così come si legge nell'art. 2, si applica ai dipendenti delle pubbliche amministrazioni. Per "pubbliche amministrazioni "si intendono:

tutte le amministrazioni dello Stato
solo gli sportelli aperti al pubblico (URP)
nessuna delle altre risposte è corretta
Non so rispondere

10. Le amministrazioni pubbliche per cui si lavora, hanno l'obbligo di fornire alla Presidenza del Consiglio dei Ministri il numero ed i nominativi:

dei beneficiari dei permessi sindacali ("Testo unico sul pubblico impiego", d.lgs. N.165/2001, art. 50)
dei clienti dell'Ente (Legge sui rapporti esterni, n. 466/14)
nessuna delle altre risposte è corretta
Non so rispondere

11. Le pubbliche amministrazioni sono tenuti a fornire alla Presidenza del Consiglio dei Ministri i nominativi del personale dipendente:

di sesso femminile, per eventuale controlli di prevenzione (legge Demalox n. 35/2001)
collocato in aspettativa ("Testo unico sul pubblico impiego", d.lgs. N.165/2001, art. 50)
di sesso maschile, per eventuali bonus (legge Dissex n. 87/01)
Non so rispondere

12. Il dipendente della pubblica amministrazione deve essere impiegato:

in attività pluridisciplinari, secondo le nuove disposizioni della legge quadro n.34/00
nessuna delle altre risposte è corretta
nelle mansioni per le quali è stato assunto o nelle mansioni equivalenti ("Testo unico sul pubblico impiego", d.lgs. N.165/2001, art. 52)
Non so rispondere

13. In quante aree funzionali possono essere inquadrati i dipendenti pubblici?

Esclusivamente due aree funzionali
Almeno tre aree funzionali distinte ("Testo unico sul pubblico impiego", d.lgs. N.165/2001, art. 52)
Dieci aree funzionali fissate dal d.lgs. N. 321/00
Non so rispondere

14. Le progressioni fra le diverse aree funzionali in cui sono inquadrati i dipendenti pubblici avvengono:

mediante colloquio verbale, secondo le disposizioni del "Codice comportamentale per dipendenti pubblici"
nessuna delle altre risposte è corretta
tramite concorso pubblico ("Testo unico sul pubblico impiego", d.lgs. N.165/2001, art. 52)
Non so rispondere

15. All'amministrazione pubblica presso cui si è dipendente è concesso, nel caso di concorso, di destinare per i dipendenti interni:

la possibilità di inserire candidati imparentati, senza alcun bisogno di concorso
una riserva di posti non superiore al 50% di quelli messi a concorso ("Testo unico sul pubblico impiego", d.lgs. N.165/2001, art. 52)
nessuna delle altre risposte è corretta
Non so rispondere

16. La valutazione positiva conseguita dal dipendente della pubblica amministrazione per almeno tre anni costituisce titolo rilevante:

ai fini della progressione economica e dell'attribuzione dei posti riservati nei concorsi per l'accesso all'area superiore ("Testo unico sul pubblico impiego", d.lgs. N.165/2001, art. 52)
ai fini dell'assegnazione di borse di studio private ("Riforma scolastica n. 2 del 2016)
nessuna delle altre risposte è corretta
Non so rispondere

17. I dipendenti non possono svolgere incarichi retribuiti che non siano stati:

completamente informatizzati secondo i modelli ispirati alla legge quadro 23/98
trasparenti, ai fini della legislazione sanitaria (d.lgs. N.223/00)
conferiti o previamente autorizzati dall'amministrazione di appartenenza ("Testo unico sul pubblico impiego", d.lgs. N.165/2001, art. 53)
Non so rispondere

18. Il contratto di pubblico impiego è quello in cui un dipendente svolge:

attività ricreative nei circoli statali, come utente, secondo quanto è scritto anche nella Costituzione
un'attività professionale al servizio dello Stato o di un ente pubblico, dietro retribuzione
nessuna delle altre risposte è corretta
Non so rispondere

19. Il Contratto collettivo nazionale di lavoro, riferito ai dipendenti del comparto sanità, parla anche:

nessuna delle altre risposte è corretta
delle tariffe base da sottoporre all'ente, secondo la legge economica del 2015
degli obblighi comportamentali e disciplinari del dipendente
Non so rispondere

20. Degli obblighi comportamentali e disciplinari del dipendente pubblico ne parla:

anche il Contratto collettivo nazionale di lavoro
anche la legge Basaglia
anche il Codice europeo del 2012
Non so rispondere

21. Completare la frase con l'opzione di risposta corretta: "Il contratto di pubblico impiego è quello in cui un dipendente svolge __________ al servizio dello Stato o di un ente pubblico, dietro retribuzione".

un atto di favore
un'attività professionale
una costatazione amichevole
Non so rispondere

22. Completare la frase con l'opzione di risposta corretta: "Il Contratto collettivo nazionale di lavoro, riferito ai dipendenti del comparto sanità, parla anche __________ e disciplinari del dipendente".

degli obblighi comportamentali
dei buoni sconto da utilizzare per eventuali centri benessere affiliati
degli incarichi imprevisti
Non so rispondere

23. Secondo quello che è riportato sul CCNL del comparto sanità, il dipendente deve lavorare:

svogliatamente e in condizioni di stress, per rendere meglio sul lavoro
con impegno e responsabilità
sotto effetto di farmaci allucinogeni
Non so rispondere

24. Il dipendente deve adeguare il proprio comportamento ai principi del rapporto di lavoro secondo :

i propri istinti
i propri desideri illeciti
il codice di condotta e il codice di comportamento dell’azienda di appartenenza
Non so rispondere

25. Completare la frase con l'opzione di risposta corretta: "Il dipendente deve adeguare il proprio comportamento ai principi del rapporto di lavoro secondo il codice di condotta e il ___________ dell’azienda di appartenenza".

codice di asseveramento economico
codice di comportamento
codice speciale
Non so rispondere

26. Il dipendente pubblico ha il dovere, secondo la Costituzione, di:

andare anche contro i principi costituzionali pur di portare a compimento il loro lavoro
nessuna delle altre risposte è corretta
servire la Repubblica con impegno e responsabilità
Non so rispondere

27. Servire la Repubblica con impegno e responsabilità la Repubblica è un:

dovere del dipendente pubblico
un diritto del malato
un istinto politico
Non so rispondere

28. Il dipendente pubblico, nello svolgere il proprio lavoro, deve dare priorità:

alla tutela del verde pubblico
al rispetto della legge e dell'interesse pubblico
alla comprensione del dirigente
Non so rispondere

29. Il rispetto della legge e dell'interesse pubblico deve essere una priorità:

soltanto per i politici dell'Unione europea, secondo quando dispone il Codice unitario del 2000
nessuna delle altre risposte è corretta
per il dipendente pubblico
Non so rispondere

30. Completare la frase con l'opzione di risposta corretta: "Il rispetto della legge e dell'interesse pubblico deve essere __________ per il dipendente pubblico".

una opzione facoltativa
una predisposizione innata
una priorità
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate