Diritto sanitario 2021

Tempo trascorso
-

1. L'Associazione Italiana della Croce Rossa è un ente:

di diritto privato
di diritto pubblico non economico
di diritto pubblico economico
Non so rispondere

2. Qual è lo scopo della Croce Rossa Italiana?

L'assistenza sanitaria e sociale sia in tempo di pace che in tempo di conflitto
L'assistenza psicologica ai parenti delle vittime di guerra
L'assistenza sanitaria solo in tempo di pace
Non so rispondere

3. La Croce Rossa Italiana è sottoposta alla vigilanza di:

Ministero della Salute
Ministero della Salute, Ministero dell’economia e delle finanze e Ministero della difesa, ciascuno per quanto di competenza
Ministero della Salute e Presidenza della Repubblica
Non so rispondere

4. Chi redige un referto?

Solo il medico legale
Solo il sanitario con qualifica di pubblico ufficiale o incaricato di un pubblico servizio
Chiunque eserciti una professione sanitaria
Non so rispondere

5. La Legge n. 42/1999, dà disposizioni in materia di:

obbligatorietà dei vaccini
professioni sanitarie ausiliaria
organizzazione delle Aziende Sanitarie Locali
Non so rispondere

6. Il sistema italiano di farmacovigilanza è costituito da:

solo dal Ministero della Salute
Ministero della Salute e dai Centri Regionali di Farmacovigilanza
solo dall'AIFA
Non so rispondere

7. Quali sono i Principi fondamentali di ogni Carta dei Servizi sanitari?

Eguaglianza, imparzialità, continuità, diritto di scelta, partecipazione, efficienza ed efficacia
Efficienza ed efficacia e diritto di scelta
Eguaglianza ed imparzialità
Non so rispondere

8. A norma di legge il rapporto di lavoro del direttore sanitario è regolato con apposito contratto di lavoro a termine, di durata:

non inferiore a tre anni e non superiore a dieci anni
non inferiore ad un anno e non superiore a cinque anni
non inferiore a tre anni e non superiore a cinque anni
Non so rispondere

9. Il rapporto di lavoro del direttore amministrativo di un'Azienda Sanitaria è regolato con apposito contratto di lavoro:

di diritto pubblico
di diritto privato
di diritto pubblico economico
Non so rispondere

10. Di norma a chi viene affidata la funzione di vicedirettore sanitario?

Ad un membro esterno nominato direttamente dal Ministro della Salute
Al Direttore generale
Al dirigente sanitario del presidio ospedaliero più rilevante
Non so rispondere

11. In virtù del segreto professionale, un medico può collaborare alla costituzione di banche di dati sanitari o pubblicazioni scientifiche di dati clinici?

Sì, purché sia assicurata la non identificabilità delle persone ed esistano garanzie di tutela della riservatezza, della sicurezza e della vita privata delle stesse
Solo se la persona portata come caso clinico è deceduta
No, in nessun caso
Non so rispondere

12. Il Titolo di Aiutante di Sanità che si consegue durante lo svolgimento del servizio di leva, rilasciato dal Ministero della Difesa, è equiparabile al titolo di:

Medico Anestesista
Infermiere Generico
Infermiere Specializzato
Non so rispondere

13. L'elenco nazionale dei soggetti idonei alla nomina di direttore generale delle aziende sanitarie locali, delle aziende ospedaliere e degli altri enti del Servizio sanitario nazionale, aggiornato con cadenza biennale, è istituito:

presso il Ministero della Pubblica Amministrazione
presso ogni Regione Italiana
presso il Ministero della salute
Non so rispondere

14. Appena istituito il Ministero della Salute si chiamava:

Ministero dell'Igiene Pubblica
Ministero della Salute Pubblica
Ministero della Sanità
Non so rispondere

15. Cos'è il Consiglio dei Sanitari?

E' organismo elettivo di rappresentanza del personale sanitario, con maggioranza riservata al personale medico
l’organo di controllo interno, con funzioni di vigilanza sull’amministrazione sotto il profilo economico
Nessuna delle altre risposte è corretta
Non so rispondere

16. Da chi è presieduto il Consiglio dei Sanitari?

Dal Ministro della Salute
Dal Direttore Generale
Dal Direttore Sanitario
Non so rispondere

17. Quali sono le strutture attraverso le quali un'Azienda Sanitaria provvede all’erogazione dell’assistenza sanitaria?

Le aziende ospedaliere e i distretti sanitari di base
I dipartimenti di prevenzione e i distretti sanitari di base
I dipartimenti di prevenzione, i distretti sanitari di base e i presidi ospedalieri non costituiti in aziende ospedaliere
Non so rispondere

18. Il Distretto sanitario di base:

eroga, secondo quanto stabilito dalla legge regionale, i servizi di assistenza primaria (medico-generica, pediatrica, guardia medica, specialistica, sociosanitaria)
predispone ogni anno il piano delle attività e dell’utilizzazione delle risorse disponibili negoziato con la direzione generale nell’ambito della programmazione aziendale
è un ospedale pubblico
Non so rispondere

19. Le Asl dispongono di un proprio patrimonio di beni?

No, non hanno nessun tipo di bene
Sì, ma solo quelli che gli vengono lasciati da donazioni private
Sì, ad esempio quelli acquisiti nell’esercizio della propria attività
Non so rispondere

20. Com'è denominata in Calabria l'Azienda Sanitaria Locale?

ASP
ASL
AUSL
Non so rispondere

21. Qual è il compito primario delle Aziende Sanitarie Locali?

Fornire le linee-guida per la politica Sanitaria nazionale
Assicurare i livelli essenziali di assistenza previsti dal Piano Sanitario Nazionale
E' competente per l’attività regolatoria dei farmaci in Italia
Non so rispondere

22. La Direzione generale della digitalizzazione, del sistema informativo sanitario e della statistica si occupa tra le altre cose:

solo della fornitura di apparecchiature tecnologiche alle regioni che ne facciano richiesta
esclusivamente delle tecnologie e delle infrastrutture tecnologiche del Ministero
della relazione sullo stato sanitario del Paese
Non so rispondere

23. Quali sono le modalità per ottenere il titolo di medico di bordo abilitato?

attraverso chiamata diretta del Ministro della Salute
attraverso l'inserimento in apposite graduatorie regionali
Occorre superare un concorso indetto periodicamente dal Ministero della Salute ogni 5 anni
Non so rispondere

24. Ad oggi da quanti membri è composto il Consiglio Superiore di Sanità?

Da trenta membri non di diritto e da ventisei componenti di diritto
Da quaranta membri solo di diritto
Da due membri di diritto e dieci di non diritto
Non so rispondere

25. Le prestazioni che possono essere erogate dalle strutture sanitarie militari sono definite:

dalla Regione in concerto con il Ministro della Salute
di comune accordo tra i Ministri della Difesa e della Salute
dal Ministero della Difesa insieme al Ministero dell'Interno
Non so rispondere

26. Tra queste attività quale non è di competenza degli Uffici di sanità marittima, aerea e di frontiera?

L’accertamento dell’idoneità psico-fisica allo svolgimento di determinati lavori e mansioni nel settore marittimo e portuale
Rilasciare l'autorizzazione all'apertura e all'esercizio della farmacia avente sede nella zona aeroportuale
Verificare le condizioni di igiene, abitabilità e sicurezza a bordo delle navi mercantili battenti bandiera italiana
Non so rispondere

27. Gli Insetticidi, in base alla legislazione vigente italiana, a quale disciplina o a quali discipline soggiacciono?

Alla disciplina dei presidi medico-chirurgici e a quella dei biocidi
Soltanto alla disciplina dei presidi medico chirurgici
Alla disciplina dei biocidi e a quella dei dispositivi medici
Non so rispondere

28. I presidi medico-chirurgici, per poter essere immessi in commercio sul mercato italiano, devono essere autorizzati:

dall'Istituto Superiore di Sanità
dall'AIFA
dal Ministero della salute
Non so rispondere

29. Secondo la normativa vigente, un cittadino non comunitario può ottenere il riconoscimento di un titolo sanitario conseguito in un Paese extracomunitario, ai fini dell'esercizio in Italia della corrispondente professione sanitaria?

No, nessuna categoria di cittadino non italiano può ricevere tale riconoscimento
Sì, tramite domanda in bollo al Ministero della Salute corredata di apposita documentazione indicata nella modulistica
No, può richiedere il riconoscimento solo un cittadino comunitario
Non so rispondere

30. L'indennità di specificità medica a quali dirigenti delle professionalità sanitarie del Ministero della Salute compete?

A tutti i dirigenti delle professionalità sanitarie
Ai dirigenti delle professionalità sanitarie che esercitano la propria attività presso gli uffici periferici
Ai medici e ai veterinari
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate