Comprensione del testo per Concorsi

Tempo trascorso
-

1. Leggere attentamente il seguente brano. Julian Assange TOKYO - Da settembre del 2006 a settembre del 2007 la Nsa statunitense ha "spiato" anche in Giappone. Nel mirino c'erano alcuni dei centri nevralgici del potere locale: il gabinetto del primo ministro Shinzo Abe, la Banca centrale e il suo governatore, i ministeri delle Finanze, dell'Economia e del Commercio, la "Natural Gas Division" della Mitsubishi e la "Petroleum Division" della Mitsu. La rivelazione è contenuta in una nota pubblicata da Wikileaks e parla di 35 target "Top secret". Il nuovo rapporto, si legge, mostra quanto "profondo" fosse il controllo di Washington su Tokio e quanto accurata fosse la conoscenza della posizione nipponica su dossier caldi come il Doha Round o il protocollo sui cambiamenti climatici. Il premier Abe. Lo spionaggio da parte della Nsa, secondo Wikileaks, risale al primo mandato del premier Shinzo Abe, nel 2006. "Il rapporto dimostra l'invasività [1] della sorveglianza americana nel governo giapponese e indica che l'intelligence ha raccolto e analizzato informazioni di numerosi ministri e funzionari del governo", ha sottolineato Wikileaks. "I documenti dimostrano la profonda conoscenza delle delibere interne del Giappone, su temi commerciali, nucleari e di politiche di cambiamenti climatici". Da parte di Tokyo, per ora, nessuna reazione. Rapporti Usa-Giappone. La notizia è destinata a creare nuove polemiche, proprio nel momento in cui il primo ministro giapponese Abe spinge per avere un ruolo rafforzato delle forze di autodifesa per sostanziare la sua politica estera incentrata sull'alleanza con gli Stati Uniti. "Se questo è vero, il Giappone chiederà spiegazioni alla parte Usa, ma è improbabile che questo abbia un grande impatto sul nucleo delle relazioni Giappone-Usa", ha detto Shinobu Yamamoto, professore di Politica internazionale all'università di Niigata. Tuttavia l'impatto potrebbe essere sull'azione dell'opposizione, che potrebbe cavalcare la cosa nella sua campagna contro la riforma di sicurezza, ampiamente impopolare [2] nel paese. I parlamentari nipponici stanno discutendo la controversa, nuova normativa. I critici sostengono che questa norma rischia di svuotare il contenuto pacifista della costituzione nipponica. Ma Abe afferma di voler solo reinterpretare la carta fondamentale, aprendo alla possibilità della difesa collettiva, come accade già tra gli alleati della Nato. Tpp. Oltre a questo, le informazioni diffuse dal sito fondato da Julian Assange, potrebbero creare un ostacolo al tentativo finale di arrivare a un accordo sulla partnership transpacifica (Tpp), in corso nelle Hawaii, per abbattere le tariffe al commercio tra Usa, Giappone e altri 10 paesi. Questo perché uno degli obiettivi preferiti dell'Nsa era quello del commercio. Anche la Tpp non gode di buona fama in Giappone. "Le notizie dimostrano la profondità della sorveglianza Usa sul governo giapponese, indicando che venivano raccolte notizie presso diversi uffici e ministeri giapponesi", spiega Wikileaks. Questo portava a "un'intima conoscenza delle deliberazioni interne nipponiche" su questioni commerciali, sul nucleare, sulle relazioni diplomatiche di Tokyo con Washington. (Da: "Repubblica.it", "Wikileaks, gli Usa hanno spiato politici, banchieri e aziende in Giappone") ------- Che cosa si evince dal testo?

Il rapporto potrebbe ostacolare l'accordo sulla Tpp
La Tpp ha l'obiettivo di abbattere le tariffe al commercio tra USA, Giappone e Hawaii
Wikileaks ha diffuso il rapporto con un obiettivo specifico
La Tpp sarebbe ben accetta da parte del popolo giapponese
Non so rispondere

2. Quale tra questi dati emerge dal brano?

La NSA ha monitorato segretamente 35 obiettivi in Giappone
Il Giappone è stato spiato dalla NSA a partire dal 2007
Gli USA erano interessati esclusivamente alle banche giapponesi
Il ministro Abe ha scoperto l'azione di spionaggio degli USA
Non so rispondere

3. In base alle informazioni contenute nel brano, quale di queste affermazioni è corretta?

Gli USA conoscevano bene i dossier giapponesi sui cambiamenti climatici
Wikileaks ha annunciato la notizia nel 2007
La Mitsubishi era l'azienda giapponese più spiata dai servizi segreti americani
La NSA ha spiato, in questi ultimi anni, prevalentemente il Giappone
Non so rispondere

4. Qual è il significato del sostantivo femminile "invasività", nel passaggio contrassegnato da [1]?

Aggressione di tipo bellico
Tendenza a invadere in senso lato
Terapia medica di impatto lieve
Mania di spiare i discorsi altrui
Non so rispondere

5. Quale tra questi rappresenta un sinonimo dell'aggettivo "impopolare", nel passaggio contrassegnato da [2]?

Imparziale
Inadeguato
Improponibile
Malaccetto
Non so rispondere

6. Che cosa ha dichiarato il rapporto di Wikileaks?

I ministri spiati dall'intelligence si sono dimessi subito
Tokyo sta pensando di reagire con una querela
Gli USA hanno copiato i progetti nucleari del Giappone
Gli USA si sono insinuati nella privacy governativa del Giappone
Non so rispondere

7. Cosa si può dedurre dal contenuto dell'articolo?

La NATO ha chiesto al Giappone di cambiare il suo programma di difesa
Il piano imminente di autodifesa del Giappone va incontro al gradimento del popolo
Non è detto che il rapporto Wikileaks comprometta i rapporti tra gli USA e il Giappone
Il Giappone è in procinto di impostare la politica estera per contrastare gli USA
Non so rispondere

8. Quale, tra i seguenti, era uno degli obiettivi preferiti della NSA?

Informatica
Commercio
Salute
Guerra
Non so rispondere

9. Di cosa stanno discutendo i parlamentari nipponici?

Di tagliare il commercio estero con gli USA
Di dimettersi dopo il rapporto Wikileaks
Di potenziare il nucleare
Della nuova normativa della carta fondamentale
Non so rispondere

10. In base alle informazioni contenute nel brano, quale di queste affermazioni è vera?

Gli USA credono che il piano di autodifesa del Giappone vada contro i princìpi pacifisti
Il piano di autodifesa è portato avanti dal Primo ministro Abe
L'opposizione spingerà il governo giapponese a chiedere spiegazioni agli USA
Abe ha intenzione di rivoluzionare la carta fondamental
Non so rispondere

11. Leggere attentamente il seguente brano. Mentre ancora tentava di modificare il suo assetto, l'esercito di Cleombroto venne travolto, grazie anche all'impiego efficace delle cavallerie. Furono proprio gli Spartani a pagare il prezzo più alto, lasciando sul campo il comandante in persona e 400 dei 700 cittadini che avevano schierato. Al di là della consistenza delle perdite, gravi per quest'unica componente, l'episodio di Leuttra è stato dai più considerato importantissimo nella storia della scienza bellica; e ciò non tanto per la disposizione scalata della linea beotica (la quale, pure, contribuì a eliminare il fenomeno di rotazione che da sempre affliggeva le armate greche in battaglia e soprattutto a risparmiare il fianco debole dei Tebani). Ben più innovativa sembra la decisione di approfondire e infoltire i ranghi, in particolare se – come qualcuno ha pensato – a tale misura si accompagnò la modifica di una parte almeno dell'armamento tradizionale. Con uno schieramento così pesante sarebbe convenuto, in effetti, adottare una picca alquanto più lunga della normale lancia da urto, da tenere con entrambe le mani. Quando le linee sono troppo profonde perché le armi raggiungano l'avversario, come sarà mai possibile nuocere ai nemici e aiutare gli amici?": il quesito che Ciro il giovane si pone in Senofonte (Cyropiad. VI, 3, 22) doveva proporsi ormai da tempo ai tattici greci: permettendo di proiettare oltre il fronte dello schieramento alcune linee di punte, un'arma più lunga avrebbe reso effettivamente operative più linee insieme della falange, e avrebbe consentito così di sfruttare al meglio una formazione tanto massiccia, accrescendone di molto la capacità di pressione. Questa scelta avrebbe però suggerito di adottare una protezione individuale più leggera; e, soprattutto, avrebbe imposto di scegliere uno scudo più piccolo, che permettesse di impugnare la picca con entrambe le mani. Fu in questo momento che i Tebani sostituirono il tradizionale scudo "argivo" con quello cosiddetto "beotico", la cui forma particolare permetteva di liberare anche la mano sinistra? Non lo sappiamo; e dunque la risposta può esser solo congetturale. (Giovanni Brizzi, "Il guerriero, l'oplita, il legionario") ----- L'adozione di una picca più lunga:

Liberava una mano del soldato
Era incompatibile con l'utilizzo dello scudo beota
Fu preconizzata da Ciro il Giovane
Avrebbe avuto come conseguenza l'adozione di una protezione individuale più leggera
Non so rispondere

12. Nella battaglia di Leuttra:

Cadde più della metà della popolazione spartana maschile adulta
Morirono più di 400 Spartani
Tutti i reparti patirono pesanti perdite
Perì il 50% dei soldati spartani che vi presero parte
Non so rispondere

13. Secondo il brano, l'episodio di Leuttra è ritenuto molto importante:

Perché ne parlò Senofonte
Per l'elevato numero delle vittime
Per la storia della scienza bellica
Perché in quella battaglia morì il comandante degli Spartani
Non so rispondere

14. Dal brano si evince che uno dei tradizionali problemi degli eserciti greci era:

La rotazione
La disposizione scalata
Il fianco debole
L'uso poco efficace delle cavallerie
Non so rispondere

15. Su quale delle seguenti affermazioni l'autore non prende una netta posizione?

I Tebani abbandonarono lo scudo argivo a favore di quello beotico
Leuttra i Tebani erano schierati in falange
Lo scudo beotico era più piccolo di quello argivo
A Leuttra i Tebani sostituirono il tradizionale scudo argivo con quello beotico
Non so rispondere

16. A Leuttra, l'infoltimento dei ranghi:

Non è certo che si sia verificato
Si accompagnò all'adozione di uno scudo più piccolo
Si conformò ai precetti di Ciro il Giovane
Si può giudicare determinante solo se accompagnato da una modifica dell'armamento tradizionale
Non so rispondere

17. L'opinione di Senofonte circa l'eccessiva profondità dello schieramento dei soldati:

Non viene riferita
Si rivelò sostanzialmente corretta e concorse a determinare una modifica dell'armamento
Fu smentita dai fatti di Leuttra
È coerente con quella dei tattici greci
Non so rispondere

18. Quale delle seguenti affermazioni è corretta?

L'esercito spartano non aveva cavalleria
I tattici greci erano da tempo alle prese con il problema delle lance troppo corte
Lance troppo corte davano luogo al fenomeno della rotazione
Con l'armamento tradizionale, la mano destra del soldato rimaneva libera
Non so rispondere

19. Si individui la coppia di fenomeni che sono necessariamente in rapporto di causa ed effetto

Scudo beotico – lunghe lance
Schieramento profondo – scudo beotico
Lunghe lance – schieramento profondo
Picca corta – lunghe lance
Non so rispondere

20. A quale dei seguenti fattori l'autore attribuisce un ruolo certo nella vittoria di Leuttra?

La cavalleria
Le nuove picche
Lo scudo beotico
Ranghi folti
Non so rispondere

21. Leggere attentamente il seguente brano. Lo diciamo sempre, stiamo ampiamente vivendo realtà virtuali. Il mondo lo si conosce attraverso la televisione, che spesso non ritrae il mondo così com’è, ma lo ricostruisce (ricostruiva con spezzoni di repertorio la guerra del Golfo) o addirittura lo costruisce ex novo (Grande Fratello). Della realtà vediamo sempre più dei simulacri [1]. Tuttavia mai come ai nostri tempi la gente si è messa a viaggiare. Sempre più persone, i cui padri si erano spostati al massimo in una città vicina, mi dichiarano di aver visitato luoghi che io, viaggiatore compulsivo, e vorrei dire professionale, mi limito ancora a sognare. Nessuna spiaggia esotica, nessuna città sperduta, è ormai ignota ai più, che trascorrono il Natale a Calcutta e l’agosto in Polinesia. Non dovremmo dunque considerare questa passione turistica come un modo di sfuggire alla realtà virtuale per vedere "la cosa stessa, the Real Thing"? È vero, per quanto distratto il turismo rappresenta un modo in cui molti si riappropriano del mondo. Solo che una volta l’esperienza del viaggio era decisiva, si tornava diversi da come si era partiti, mentre ora si incontrano solo reduci che non sono stati minimamente sfiorati dal turbamento dell’Altrove. Tornano, e pensano solo alla prossima vacanza, non ti parlano delle illuminazioni che li hanno resi diversi. Forse accade perché i luoghi del pellegrinaggio reale fanno ormai il possibile per sembrare simili ai luoghi dei pellegrinaggi virtuali. Un esperto mi raccontava una volta che in un circo equestre si perde la giornata a pulire e truccare l’elefante (di per sé disordinato e sporcaccione) affinché a sera assomigli esattamente agli elefanti che gli spettatori hanno visto al cinema o sulle fotografie. E così il luogo turistico aspira solo ad assomigliare all’immagine patinata che ne hanno dato i media. Naturalmente occorre che il turista sia condotto nei luoghi adatti al virtuale, e non veda gli altri, cioè visiti templi e mercati ma non lebbrosari, rovine rimesse a nuovo e non quelle saccheggiate dai tombaroli [2]. […] Ma accade anche che tutti i luoghi tendono ormai ad assomigliarsi, e qui una volta tanto la globalizzazione c’entra davvero. Sto pensando ad alcuni luoghi magici di Parigi come Saint-Germain, dove scompaiono a poco a poco i vecchi ristoranti, le librerie ombrose, i negozietti dei vecchi artigiani, e vengono sostituiti da negozi di stilisti internazionali. Sono gli stessi che si possono trovare sulla Fifth Avenue a New York, a Londra, a Milano. Le strade principali delle grandi città ormai si assomigliano l’una con l’altra, vi si trovano gli stessi negozi. […] Quando tutto sarà diventato uguale a tutto, non si farà più turismo per scoprire il mondo vero, ma per trovare sempre, ovunque andiamo, quello che conoscevamo già, e che avremmo benissimo potuto vedere stando a casa davanti al televisore. (Umberto Eco, "Andare nello stesso posto", l’Espresso) ----- Secondo l'opinione dell'autore, in cosa consiste la differenza nel modo di viaggiare odierno rispetto a quello del passato?

In passato l'esperienza del viaggio era una vera passione turistica, mentre oggi si riduce a mero pellegrinaggio
In passato ci si spingeva verso mete esotiche e città sperdute maggiormente che al giorno d'oggi
In passato l'esperienza del viaggio era una fonte di arricchimento e crescita personale, mentre oggi non provoca alcun cambiamento nel viaggiatore
In passato l'esperienza del viaggio era distratta, mentre oggi nessuna spiaggia o città sperduta resta sconosciuta
Non so rispondere

22. Secondo l'autore del brano, oggi le grandi città:

Sono prive di negozietti dei vecchi artigiani e di vecchi ristoranti
Hanno piazze e monumenti molto simili tra di loro
Sono molto simili a luoghi magici, come Parigi
Sono molto simili tra di loro, per effetto della globalizzazione
Non so rispondere

23. Secondo l'autore del brano, oggi si vive maggiormente la realtà:

Attraverso la televisione, che fornisce un'immagine fedele della realtà
Visitando luoghi ignoti come spiagge esotiche o città sperdute
Attraverso i viaggi
Attraverso i media
Non so rispondere

24. Secondo l'autore del brano, i media:

Forniscono un'immagine virtuale di spezzoni di vita reale
Spesso creano un altro mondo o ricreano quello reale
Danno spunti alle persone per i loro prossimi viaggi
Forniscono illuminazioni ai turisti in viaggio
Non so rispondere

25. Secondo quanto riportato nel brano, le persone:

Rispetto al passato, non hanno mai viaggiato così tanto
Viaggiano solo in modo virtuale
Viaggiano maggiormente per lavoro
Sono ormai come elefanti da circo
Non so rispondere

26. L'autore del brano si definisce:

Un viaggiatore compulsivo e sognatore
Un viaggiatore professionale e compulsivo
Un viaggiatore compulsivo e virtuale
Un viaggiatore professionale e distratto
Non so rispondere

27. Introducendo la metafora del trucco dell'elefante nel circo, l'autore del brano vuol far capire che:

I viaggiatori non dovrebbero andare in vacanza perché vedrebbero solo posti abbelliti apposta per assomigliare alle immagini della televisione
Nonostante lui non abbia visto alcuna spiaggia esotica, si accontenta di ciò che vede in televisione o al cinema
I luoghi turistici alla mattina sono sporchi e disordinati, mentre alla sera sono ripuliti e belli come quelli della televisione
Le mete turistiche, oggi, tendono ad assumere sempre più l'aspetto esteriore di ciò che viene proposto dai media
Non so rispondere

28. Secondo l'autore del brano, che cosa deve accadere affinché il turista ritrovi nel suo viaggio le stesse immagini dei posti che vede attraverso i media?

Che le città sperdute o le spiagge esotiche debbano assomigliare il più possibile a quelle proposte dalla televisione
Che tutte le città che visita siano uguali tra di loro, o comunque che si assomiglino il più possibile
Che il suo viaggio preveda di visitare solo i posti belli o abbelliti, tralasciando quelli malconci e rovinati che di solito non appaiono nelle immagini mediatiche
Che intraprenda un viaggio puramente virtuale, attraverso le immagini televisive o cinematografiche
Non so rispondere

29. Rispetto al significato del brano, cosa significa "tombarolo" (passaggio [2])?

Chi ricerca e saccheggia abusivamente tombe antiche, protette dalla legge, per asportare da esse oggetti preziosi
Chi fa il mestiere
Chi va per il mondo in cerca di avventure e di fortuna
Chi percorre il mare per assalire e depredare a proprio esclusivo beneficio navi di qualunque nazionalità e ne saccheggia i beni
Non so rispondere

30. Rispetto al significato del brano, cosa significa "simulacro" (passaggio [1])?

Effigie, pittura
Fantasma, anima
Statua, raffigurazione di una divinità
Immagine, rappresentazione esteriore non rispondente alla realtà
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate