istruttore direttivo amministrativo contabile

Tempo trascorso
-

1. Il bilancio comunale si riferisce ad un esercizio finanziario annuale che ha inizio:

31 gennaio e termina il 1 gennaio dell'anno successivo
il 1 gennaio e termina 31 dicembre dello stesso anno
il 31 dicembre
il 1 aprile e termina il 31 marzo dell'anno successivo
Non so rispondere

2. Nel sistema tributario comunale, qual è l’organo che stabilisce l’ammontare delle aliquote e delle tariffe?

Il Consiglio Comunale, sempre.
La giunta comunale in qualsiasi caso
Il Dirigente o responsabile di servizio
La giunta comunale, salva la competenza del Consiglio, nel caso dell’imposta sugli immobili.
Non so rispondere

3. Nella missione "Fondi e Accantonamenti", all'interno del programma "Fondo di riserva", gli enti locali iscrivono un fondo di riserva. A quanto amonta?

0,20% del totale delle spese correnti inizialmente iscritte in bilancio
non inferiore allo 0,30 e non superiore al 2 per cento del totale delle spese correnti di competenza inizialmente previste in bilancio
non inferiore allo 0,30 e non superiore al 5% del totale delle spese correnti inizialmente iscritte in bilancio
non inferiore allo 0,50 e non superiore al 3 per cento del totale delle spese correnti di competenza inizialmente previste in bilancio
Non so rispondere

4. Cosa evidenzia il conto del patrimonio ai sensi dell'art.230 del d.lgs.267/2000?

i componenti positivi e negativi dell'attività dell'ente secondo criteri di competenza economica
i risultati finali della gestione autorizzatoria contenuta nel bilancio annuale rispetto alle previsioni ed il risultato della gestione patrimoniale
i risultati finali della gestione autorizzatoria contenuta nel bilancio annuale rispetto alle previsioni
i risultati della gestione patrimoniale e riassume la consistenza del patrimonio al termine dell'esercizio
Non so rispondere

5. Le sedute del consiglio comunale:

Non sono mai pubbliche
Sono pubbliche, a meno che non riguardino questioni relative al Sindaco o ai Consiglieri stessi.
Sono pubbliche tranne in alcuni casi previsti dalle leggi in materia
Sono sempre pubbliche
Non so rispondere

6. É previsto il licenziamento disciplinare per il dipendente pubblico che:

abbia avuto assenze ingiustificate per più di 10 giorni nell’ultimo biennio
abbia avuto più di una assenza ingiustificata nell’anno in corso
abbia avuto assenze prive di giustificazione per un numero di 2 giorni nel biennio o più di 4 negli ultimi dieci anni.
abbia avuto assenze prive di giustificazione per un numero di giorni superiore a 3 nel biennio o più di 7 negli ultimi dieci anni.
Non so rispondere

7. Dispone l'art. 158 del D.P.R. n. 207/2010 (Regolamento di esecuzione del Codice dei Contratti pubblici), che il responsabile del procedimento dà avviso all'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (ora ANAC), quando la sospensione dei lavori supera:

Il terzo del tempo contrattuale complessivo.
Il quinto del tempo contrattuale complessivo
Il quarto del tempo contrattuale complessivo
La metà del tempo contrattuale complessivo
Non so rispondere

8. Costituiscono residui passivi....

Le somme iscritte negli stanziamenti di competenza del bilancio statale e non impegnate entro il termine dell'esercizio
Solo le somme non pagate anche dopo il termine dell'esercizio
Le somme accertate e non riscosse e versate entro il termine dell'esercizio
Le somme impegnate e non pagate entro il termine dell'esercizio
Non so rispondere

9. L’elaborazione del piano di prevenzione della corruzione non può essere affidata:

con una procedura di evidenza pubblica.
a dirigenti e/o dipendenti di società o enti di diritto privato controllati o partecipati dalla amministrazione che dovrà adottare il piano
senza una procedura di evidenza pubblica.
a soggetti estranei all’amministrazione
Non so rispondere

10. Quale tra i seguenti argomenti è competenza del consiglio comunale?

I programmi triennali e l'elenco annuale dei lavori pubblici
Lo stato di avanzamento lavori di un'opera pubblica.
L'adozione dei regolamenti sull'ordinamento degli uffici e dei servizi
Il progetto esecutivo di un'opera pubblica.
Non so rispondere

11. L'iter delle leggi regionali consta, nell'ordine, di....

Approvazione, promulgazione, apposizione del visto, pubblicazione ed entrata in vigore
Approvazione, promulgazione, pubblicazione ed entrata in vigore
Approvazione, apposizione del visto, pubblicazione ed entrata in vigore
Approvazione, apposizione del visto, promulgazione, pubblicazione ed entrata in vigore.
Non so rispondere

12. Con riferimento alla legge n. 241/1990, la Conferenza dei servizi viene convocata per....

predisporre il programma di sviluppo economico della comunità
predisporre la progettazione di opere di manutenzione ordinaria dei beni comunali
disporre accertamenti tecnici ed ispezioni
effettuare un esame contestuale dei vari interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo.
Non so rispondere

13. Qualora l'ANAC accerti l'esistenza di irregolarità che hanno rilevanza penale, ai sensi dell'art. 213 del D.Lgs. n. 50/2016....

trasmette gli atti e i propri rilievi alle competenti Procure della Repubblica
riforma o annulla gli atti relativi.
trasmette gli atti ed i propri rilievi all'amministrazione appaltante perché disponga nel merito.
invia gli atti alla Corte dei conti.
Non so rispondere

14. Il piano triennale di prevenzione della corruzione deve essere obbligatoriamente adottato:

dai Comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti
da tutti i Comuni
solo dai comuni con più di centomila abitanti
dai Comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti
Non so rispondere

15. Per quali enti è facoltativo il piano esecutivo di gestione, ai sensi dell'art. 169 del D.lg. 267/2000?

per gli enti locali con popolazione inferiore a 15.000 abitanti
solo per gli enti locali con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti
solo per le comunità montane
Per gli enti locali con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti
Non so rispondere

16. Di norma, nei comuni, l’incarico di responsabile per la prevenzione della corruzione deve essere affidato:

ad un dirigente di ruolo dell’amministrazione
al segretario comunale
al presidente dell’organismo indipendente di valutazione
al Presidente del Consiglio comunale
Non so rispondere

17. Cosa indica il capitolo nel bilancio degli enti locali?

la risorsa
l'importo
la categoria
l'oggetto
Non so rispondere

18. A norma del D.lgs. 267/2000, quando gli enti locali possono effettuare spese?

esclusivamente se c'è l'attestazione della copertura finanziaria
se sussiste autorizzazione del Ministro dell'Interno
se sussiste autorizzazione dell'Osservatorio sulla finanza e contabilità pubblica
se sussiste l'impegno contabile registrato sul competente intervento o capitolo del bilancio di previsione e l'attestazione della copertura finanziaria
Non so rispondere

19. Le imposte che colpiscono i consumi vengono definite:

speciali
addizionali
indirette
dirette
Non so rispondere

20. Il bilancio di previsione può essere:

è sempre quinquennale
almeno triennale
è sempre annuale per disposizione di legge
è solo pluriennale
Non so rispondere

21. La Cosap è un'imposta:

locale
indiretta
diretta
soppressa
Non so rispondere

22. Quali sono i documenti annessi al conto del bilancio degli enti locali ai sensi del comma 5 dell'art. 228 del d.lgs. 267/2000?

la tabella dei parametri di riscontro della situazione di deficitarietà strutturale e la tabella dei parametri gestionali con andamento triennale
i risconti passivi e ratei attivi
Il bilancio di assestamento
il conto economico e lo stato patrimoniale
Non so rispondere

23. Ai sensi dell'art.162 del d.lgs. 267/2000 il bilancio di previsione finanziario degli enti locali deve:

essere deliberato in pareggio finanziario complessivo per la cassa e presentare un disavanzo.
contenere le previsioni di competenza relative alle entrate correnti detratte le previsioni di competenza relative ai trasferimenti in c/capitale.
essere deliberato in pareggio finanziario complessivo per la competenza
garantire un avanzo di amministrazione e il recupero del disavanzo di amministrazione
Non so rispondere

24. Chi sottoscrive il mandato di pagamento di spesa degli enti locali, ai sensi del D.lgs. 267/2000?

il dipendente dell'ente individuato dal regolamento di contabilità
il presidente dell'organo esecutivo
esclusivamente il tesoriere
il presidente dell'organo consiliare
Non so rispondere

25. Le determinazioni dei dirigenti che comportano impegno di spesa quando diventano esecutive?

Con l'apposizione, da parte del responsabile del servizio finanziario, del visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria.
All'atto della firma.
Con la firma del contratto da parte dell'esecutore del servizio cui la spesa è destinata
Dopo trenta giorni di pubblicazione
Non so rispondere

26. In materia di raggruppamenti temporanei di concorrenti l'art. 45 del D.Lgs. n. 50/2016, nel caso di lavori, dispone che....

è fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di due raggruppamenti temporanei o consorzi.
abbiano conferito mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, qualificato mandatario, il quale esprime l'offerta in nome e per conto proprio e dei mandanti
per raggruppamento temporaneo di tipo orizzontale si intende una riunione di concorrenti, nell'ambito della quale uno solo di essi realizza i lavori della categoria prevalente
il mandato è conferito solo con delega
Non so rispondere

27. La limitazione delle competenze del Consiglio comunale, stabilito dal D.Lgs. 267/2000 riguarda alcuni atti fondamentali, tra cui l'approvazione:

Delle spese che impegnino i bilanci per gli esercizi successivi relative alla somministrazione e fornitura di beni e servizi a carattere continuativo.
Delle spese che impegnino i bilanci per gli esercizi successivi relative alle locazioni di immobili
Della nomina dei responsabili degli uffici e dei servizi.
Delle relazioni previsionali e programmatiche
Non so rispondere

28. Nel delitto di corruzione per l’esercizio della funzione, il pubblico ufficiale:

riceve indebitamente, per sé o per un terzo, denaro o altra utilità o ne accetta la promessa
riceve necessariamente e unicamente denaro per sé.
riceve indebitamente, solo per terzi, denaro o altra utilità
non è responsabile per gli atti commessi durante lo svolgimento delle sue mansioni.
Non so rispondere

29. Qual è la durata massima della rateizzazione dei pagamenti dei debiti fuori bilancio degli enti locali, prevista dal D.lg. 267/2000?

quattro anni finanziari compreso quello in corso
tre anni finanziari oltre a quello in corso
tre anni finanziari compreso quello in corso
un esercizio finanziario oltre a quello in corso
Non so rispondere

30. Il Sindaco di un Comune privo di personale dirigenziale:

può attribuire le funzioni dirigenziali ai responsabili degli uffici e dei servizi
esercita direttamente le funzioni dirigenziali
attribuisce le funzioni dirigenziali ai dirigenti del comune più vicino
nomina il personale dirigenziale
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate