Concorso Operatore Socio Sanitario 2021

Tempo trascorso
-

1. Chi e il Legale Rappresentante delrAzienda Sanitaria?

Il Direttore Sanitario
Il Direttore Amministrativo
Il Direttore Generale
Il Collegio dei Revisori
Non so rispondere

2. La Regione Toscana esercita le proprie funzioni in materia di assistenza sanitaria:

Mediante le aziende private accreditate, mentre le Usi esercitano il controllo
Mediante le AUSL, le Aziende Ospedaliero Universitarie e altre strutture accreditate
Mediante un organismo regionale di controllo, ovvero l’Osservatorio Regionale
Mediante il Piano Sanitario e Sociale Integrato
Non so rispondere

3. La cute arrossata nei punti d’insorgenza delle lesioni da compressione è un dato:

Oggettivo e significativo dell’avvio del processo d’insorgenza della lesione
Soggettivo, in quanto l’alterazione del colorito cutaneo può essere di diverso grado e causa
Oggettivo, ma non significativo, se è il solo segno che si manifesta
Soggettivo perché ciascun operatore tende a dargli un significato personale
Non so rispondere

4. L 'accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2001 stabilisce che l’OSS è in grado di partecipare all'accoglimento dell'utente per assicurare una puntuale informazione sul Servizio e sulle Risorse. In quali contesti può farlo?

Solo nelle Strutture del SSN
Nelle Strutture pubbliche e della Sanità privata
Nei servizi sociosanitari residenziali e semiresidenziali, nell’ambiente ospedaliero, nei servizi socio-assistenziali e a domicilio dell’utente
Nei servizi distrettuali domiciliari
Non so rispondere

5. L’OSS può stabilire quale dieta deve seguire il paziente?

Si solo a domicilio perché è l’OSS che prepara i pasti
No la dieta può essere stabilita solo dal medico o dal dietista
No, relativamente all’alimentazione, l’OSS si può occupare solo della consegna del pasto al paziente
Si tale possibilità è consentita nelle RSA e in ospedale
Non so rispondere

6. In un corridoio di una unita di degenza e a maggiore rischio di contaminazione da microrganismi:

Il pavimento
Le superfici delle porte di degenza
I davanzali
I corrimano
Non so rispondere

7. La vaccinazione contro il tetano è:

Facoltativa
Non esiste vaccino contro il tetano
La vaccinazione è controindicata perché provoca danni cerebrali
In Italia, la vaccinazione antitetanica è stata resa obbligatoria dal 1938 per i militari, dal 1963 per i bambini e per alcune categorie professionali considerate più esposte a rischio di infezione
Non so rispondere

8. Che cosa è l’epidemiologia di una malattia?

Il periodo che passa dal contagio alla manifestazione della malattia
Il periodo di riabilitazione dopo la malattia
La tecnica per prevenire la malattia
La modalità di diffusione della malattia
Non so rispondere

9. Il portatore sano di una malattia infettiva e:

Un soggetto sano predisposto alle malattie
Un soggetto infetto, ma non infettante
Un soggetto infetto, ma non malato
Un soggetto malato, ma non infettante
Non so rispondere

10. Indica quale delle seguenti caratteristiche della flora microbica transitoria cutanea è esatta:

Non sopravvive e non si moltiplica sulla cute
Può essere rimossa con il semplice lavaggio con acqua e sapone
E’ scarsamente patogena
Non può essere rimossa con il semplice lavaggio, ma richiede l’utilizzo di un disinfettante specifico a base di cloro
Non so rispondere

11. In quale circostanza le spondine del letto sono considerate mezzo di contenzione?

Quando sono applicate al letto, per ridurre il rischio di scivolare, rotolare o cadere accidentalmente dal letto
Non sono una forma di contenzione
Quando sono usate per contrastare la volontà di un paziente di alzarsi dal letto
Quando sono applicate senza avvertire l’infermiere
Non so rispondere

12. Cosa è la deontologia professionale?

È l'insieme delle norme e delle regole della condotta professionale, espressione dei valori propri di una professione, generalmente raccolte in un Codice deontologico
È un modello di comportamento ritenuto confacente ai doveri professionali di alcuni professionisti
È una raccolta di leggi ispirate da valori condivisi dai professionisti
E un documento che regola la vita degli ordini e dei collegi professionali
Non so rispondere

13. L’operatore per mettere un paziente non autosufficiente in carrozzina deve:

Mettere il paziente seduto sul bordo del letto e la carrozzina posizionata ai piedi del letto
Affiancare la carrozzina al letto e stimolare il paziente ad alzarsi velocemente
Affiancare la carrozzina al letto in posizione idonea, frenarla e sollevare i poggiapiedi, mettere il paziente seduto sul bordo del letto, osservarlo, rilevare il polso e con l’aiuto degli ausili metterlo in carrozzina
Affiancare la carrozzina al letto , mettere il paziente seduto sul bordo del letto e metterlo in carrozzina
Non so rispondere

14. Il potere disciplinare è esercitato:

Dal Coordinatore
Dal Dirigente della struttura di appartenenza
Dal Dirigente della struttura di appartenenza e dall’ufficio provvedimenti disciplinari
Dal Direttore Generale
Non so rispondere

15. Il paziente affetto da Afasia:

Fa fatica a parlare perché non articola bene le parole
Non comprende quanto gli viene riferito e non riesce a scegliere le parole giuste
Lamenta sudorazione e senso di astenia
Non si alimenta correttamente
Non so rispondere

16. La raccolta delle feci per la ricerca del sangue occulto si effettua per:

Ricercare la presenza di sangue non rilevabile con la semplice osservazione
Ricercare la presenza di globuli rossi
Ricercare la presenza di piastrine
Ricercare la presenza di globuli bianchi
Non so rispondere

17. I parametri vitali si rilevano di norma:

All’ingresso del paziente in ospedale
Durante il primo giorno di degenza
Non si rilevano se non prescritti dal Medico
Prima di eseguire un esame radiologico
Non so rispondere

18. Se la sacca delle urine è piena per tre quarti esiste il rischio che:

Sia troppo pesante da sostenere
Avvenga la risalita delle urine nel tubo di drenaggio e la proliferazione dei microrganismi aumentando il rischio di infezioni delle vie urinare
La sacca eserciti trazione forte sul catetere causandone la fuoriuscita
La sacca cada sul pavimento contaminandosi
Non so rispondere

19. Il vomito è:

Espulsione forzata del contenuto dello stomaco attraverso la cavità orale
Espulsione del contenuto dei polmoni attraverso la cavità orale
Espulsione forzata del contenuto dello stomaco attraverso le cavità nasali
Espulsione di sangue e muco proveniente dall’esofago
Non so rispondere

20. Per prevenire l’episodio di vomito è utile:

Far ingerire cibi solidi salati
Far ingerire acqua con bicarbonato di sodio
Aprire la finestra per ridurre la temperatura ambientale e invitare il paziente a respirare profondamente
Mettere il paziente in posizione supina
Non so rispondere

21. Misurazione della pressione arteriosa con apparecchio elettronico da falsi valori, se il paziente:

Ha appena urinato
Ha appena compiuto uno sforzo fisico
Ha appena bevuto una bevanda alcolica
Ha appena subito l’applicazione di una fleboclisi
Non so rispondere

22. Dovendo cambiare il pannolone ad un paziente incontinente per feci e urina, cosa non è utile posizionare sul carrello:

Detergente
Antisettico
Crema dermoprotettiva
Gel alcolico
Non so rispondere

23. Per far mantenere la posizione laterale nel letto a una persona non autosufficiente occorre:

Mettere un cuscino sotto la testa, uno dietro la schiena, uno fra le gambe, uno come appoggio per l’arto superiore
Mettere un cuscino sotto la testa, uno davanti al torace, uno dietro ai glutei
Mettere un cuscino sotto la testa, uno sotto i glutei, uno sotto i piedi, uno sotto la spalla adagiata sul piano del letto
Mettere un cuscino sotto la testa uno davanti all’addome, uno sotto le anche, uno sotto i piedi
Non so rispondere

24. Quando si deve mobilizzare un anziano con catetere vescicale, il sacchetto di drenaggio delle urine non provvisto di valvola antireflusso deve essere posizionato:

E’ indifferente la posizione
Sotto il livello della vescica
Appena sopra il livello della vescica
A richiesta dell’interessato
Non so rispondere

25. Non è una caratteristica delle urine:

Volume
Frequenza
Colore
Stranguria
Non so rispondere

26. La manovra di Heimlich e l’intervento raccomandato in caso di:

Emorragia arteriosa
Frattura di un arto
Vomito
Ostruzione meccanica delle vie aeree
Non so rispondere

27. In ogni comunicazione:

C’è un aspetto di relazione e uno di contenuto
Il contesto ed il contenuto devono essere chiari ed inequivocabili
Ci si comprende se si utilizza lo stesso linguaggio
Esiste un preciso messaggio che induce determinati comportamenti
Non so rispondere

28. Lo spazio personale

E’ l’area dai confini invisibili attorno al corpo, all’interno della quale gli estranei non possono accedere
E’ lo spazio riservato a chi esercita una funzione assistenziale
E’ lo spazio di vita dell’utente
E’ un’area entro la quale non si può accedere senza consenso scritto da parte dell’utente
Non so rispondere

29. Cosa si intende per “integrazione socio-sanitaria”?

Assicurare la presa in carico integrata del bisogno sociale e sanitario e la continuità assistenziale
Attivare il servizio Pronto Badante
Proteggere un minore
Nessuna delle precedenti
Non so rispondere

30. Quali sono i documenti che traducono le evidenze scientifiche in comportamenti professionali definiti?

Linee guida
Standard
Protocolli
Raccomandazioni
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate