Istruttore amministrativo contabile, prova estratta con soluzioni

Tempo trascorso
-

1. A norma di quanto dispone il T.U. delle leggi sull'ordinamento degli enti locali, quale tra le seguenti rientra nelle competenze del consiglio?

Convenzioni tra i comuni e quelle tra comuni e provincia, costituzione e modificazione di forme associative.
Provvedimenti contingibili ed urgenti in caso di emergenze di igiene pubblica
Tutte le stipulazioni di contratti di appalti e pubbliche forniture
Nomina, designazione e revoca dei rappresentanti dell'ente presso enti, aziende ed istituzioni
Non so rispondere

2. Lo statuto comunale è deliberato dal Consiglio con il voto favorevole:

Dei 2/3 dei consiglieri assegnati
Di 1/3 dei consiglieri assegnati
Della maggioranza assoluta dei consiglieri assegnati
Dell’unanimità dei consiglieri
Non so rispondere

3. Nei comuni con popolazione inferiore a 15.000 abitanti il Consiglio comunale è presieduto:

Dal consigliere anziano
A turno da ogni consigliere
Dal Sindaco, salvo differente previsione statutaria
Dal presidente eletto nella prima seduta
Non so rispondere

4. Ai sensi dell'art.176 del D.Lgs.n.267/2000 i prelevamenti dal fondo di riserva, dal fondo di riserva di cassa e dai fondi spese potenziali:

Sono di competenza dell'organo esecutivo e possono essere deliberati sino al 31 dicembre di ciascun anno
Sono di competenza dell'organo esecutivo e possono essere deliberati sino al 30 novembre di ciascun anno.
Sono di competenza del Responsabile del servizio finanziario e possono essere effettuati sino al 31 dicembre di ciascun anno
Sono di competenza del Responsabile del servizio finanziario e possono essere effettuati sino al 30 novembre di ciascun anno
Non so rispondere

5. In quale documento adottato ogni anno dagli enti locali sono contenute le linee di programmazione strategica e operativa dell'Ente locale?

Nella relazione previsionale e programmatica
Nel bilancio di previsione
Nel documento unico di programmazione
Nella nota integrativa al bilancio
Non so rispondere

6. È obbligatorio apporre i pareri di regolarità tecnica e contabile su tutte le proposte di deliberazione?

No. Il parere di regolarità tecnica non deve essere espresso sulle proposte di delibere di mero indirizzo. Il parere di regolarità contabile deve essere espresso solo sulle proposte di delibere che comportino riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio dell'ente.
Si, i pareri di regolarità tecnica e contabile debbono essere espressi su tutte le proposte di deliberazione
No. È lo Statuto che, a riguardo, deve stabilire su quali proposte di deliberazione detti pareri siano da rendere obbligatoriamente, fermo restando che il parere di regolarità contabile deve necessariamente essere espresso su tutte le proposte che riguardano la gestione del bilancio.
Su tutte le proposte di deliberazione deve essere acquisito il parere regolarità tecnica e solo su quelle comportanti impegni di spesa anche il parere di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria
Non so rispondere

7. Può la Giunta comunale in caso d'urgenza, deliberare su materie di competenza del Consiglio?

Si, ma solo per deliberazioni attinenti alle variazioni di bilancio, che devono, però, a pena di decadenza essere ratificate dal Consiglio entro 60 giorni.
Sì, ma solo se lo Statuto riconosce alla Giunta tale facoltà
No, a meno che non si tratti di casi espressamente indicati dallo Statuto, salvo ratifica consiliare, a pena di decadenza, entro 60 giorni
Mai.
Non so rispondere

8. Cosa si intende per il c.d. accesso civico "generalizzato"?

È il diritto di accedere ai dati ed ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria, ai sensi del D.Lgs. n. 33/2013, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti, secondo quanto previsto dal medesimo decreto.
È il diritto di chiunque di pretendere che ciascuna amministrazione pubblichi su portali istituzionali i dati per cui è obbligata dalla normativa sulla trasparenza
È il diritto di accesso come regolato dagli articoli 22 e seguenti della Legge n. 241/1990.
È il diritto di accesso consentito esclusivamente ai Consiglieri comunali per l'espletamento del loro mandato
Non so rispondere

9. Ai sensi dell'art. 30 del D.Lgs. n. 165/2001, le pubbliche amministrazioni, per motivate esigenze organizzative, possono utilizzare in assegnazione temporanea, con le modalità previste dai rispettivi ordinamenti, personale di altre amministrazioni:

Per un periodo non superiore a sei anni.
Per un periodo non superiore a quattro anni
Per un periodo non superiore a tre anni
Per un periodo non superiore a due anni.
Non so rispondere

10. Lo sportello Unico attività produttive è istituito presso:

Ogni Comune superiore a 15.000 abitanti
Ogni Comune.
Ogni Comune capoluogo
Ogni Provincia
Non so rispondere

11. Ai sensi del testo unico sull'ordinamento degli enti locali, nei comuni privi di qualifica dirigenziale gli incarichi dirigenziali possono essere attribuiti:

Esclusivamente ai responsabili degli uffici o dei servizi
Esclusivamente al segretario comunale
Ai responsabili degli uffici o dei servizi ovvero al segretario comunale
Esclusivamente ai responsabili degli uffici o dei servizi di cat. D
Non so rispondere

12. A norma dell’art.25 della legge 7 agosto 1990 n.241, in caso di diniego o di differimento dell’accesso il richiedente può:

Ricorrere al giudice ordinario
Ricorrere al T.A.R. entro 60 giorni.
Ricorrere al T.A.R. entro 30 giorni
Fare ricorso straordinario al Presidente della Repubblica.
Non so rispondere

13. A norma di quanto dispone la legge n. 328/2000 quale tra i seguenti strumenti per favorire il riordino del sistema integrato di interventi e servizi sociali indica gli indirizzi per la diffusione dei servizi di informazione al cittadino e alle famiglie?

Piano nazionale degli interventi e dei servizi sociali
Piani regionali degli interventi e dei servizi sociali e sanitari
Schemi o progetti di piani sanitari delle singole Regioni
Piano di zona
Non so rispondere

14. A norma di quanto dispone la legge 328/2000, nell’ambito del sistema integrato di interventi e servizi sociali, quale di queste attività sono esercitate dai Comuni?

Il coordinamento degli interventi sociali
La definizione di politiche integrate in materia di interventi sociali
L’autorizzazione, l’accreditamento e la vigilanza dei servizi sociali
La determinazione degli ambiti territoriali per la gestione unitaria dei servizi sociali
Non so rispondere

15. Ai sensi del D.lvo 267/00 e ss.mm.ii., in materia di bilanci degli enti locali, la dimostrazione dei risultati di gestione avviene mediante:

Il rendiconto della gestione, il quale comprende il conto del bilancio, il conto economico e lo stato patrimoniale
L'accertamento della gestione che comprende il conto del bilancio e lo stato patrimoniale
Una disamina del Revisore sulla gestione finanziaria
La revisione annuale del bilancio
Non so rispondere

16. A quanti principi contabili applicati le Regioni e gli enti locali devono conformare la propria gestione, ai sensi del D.Lgs.118/2011?

Due: contabilità economico-patrimoniale e competenza finanziaria.
Tre: programmazione di bilancio, competenza finanziaria, contabilità economico-patrimoniale
Quattro: programmazione di bilancio, contabilità finanziaria, contabilità economico-patrimoniale, bilancio consolidato
Cinque: programmazione dibilancio, competenza finanziaria, competenza economica, contabilità economico-patrimoniale, bilancio consolidato
Non so rispondere

17. Gli incassi e i pagamenti che trovano contropartita in un correlato obbligo di versamento o diritto di riscossione sono detti:

Partite di giro
Entrate e uscite fittizie
Servizi per conto terzi
Debiti e crediti fuori bilancio
Non so rispondere

18. II D.Lgs. 267/2000 dispone che gli enti locali debbano provvedere all’aggiornamento degli inventari

Semestralmente
Ogni dieci anni
Ogni cinque anni.
Annualmente.
Non so rispondere

19. Come viene regolato il rapporto tra l’ente locale e l’affidatario del servizio di tesoreria?

Dal regolamento di contabilità
Dalla legge
Dal regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi
Tramite una convenzione
Non so rispondere

20. Nel nuovo ordinamento contabile degli enti locali:

La contabilità economico-patrimoniale sostituisce la contabilità finanziaria
La contabilità finanziaria sostituisce la contabilità economico-patrimoniale
La contabilità economico-patrimoniale affianca la contabilità finanziaria
La contabilità finanziaria è stata soppressa
Non so rispondere

21. Gli enti locali che si trovano in condizioni strutturalmente deficitarie devono dimostrare che il costo complessivo della gestione dei servizi a domanda individuale è stato coperto con i proventi tariffari e con i contributi finalizzati in misura non inferiore al:

28 per cento
50 per cento.
36 per cento
66 per cento
Non so rispondere

22. Gli imprenditori agricoli sono attualmente soggetti al pagamento dell'IMU sui terreni agricoli?

Si con aliquote agevolate
No se posseduti e condotti da coltivatori diretti o imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola
Si con le riduzioni percentuali nei 5 scaglioni previsti dall'art. 13, comma 8 bis del dl 201/2011 e s.m.i.
Si purché utilizzati da coltivatori diretti o imprenditori agricoli per la produzione di prodotti destinati all'agricoltura
Non so rispondere

23. Come si calcola la TARI sugli immobili di pertinenza delle abitazioni?

Si applica la parte fissa della tariffa sugli occupanti e la parte variabile sulla superficie imponibile
Si applica solo la parte fissa della tariffa sulla superficie imponibile
Si applica solo la parte variabile della tariffa sulla superficie imponibile
Si applica la parte variabile della tariffa sugli occupanti e la parte fissa sulla superficie imponibile.
Non so rispondere

24. Ai fini dell’applicazione della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP) i Comuni sono ripartiti, in base alla popolazione residente, in:

Tre classi.
Cinque classi
Quattro classi
Sei classi.
Non so rispondere

25. Quale Ente introita la somma accertata, relativa all'applicazione dell'aliquota base IMU, indicata in un avviso di accertamento per omesso versamento IMU sui fabbricati di categoria catastale D?

Lo Stato
La somma viene ripartita tra Stato e Comune in parti uguali
La somma viene ripartita al 25% allo Stato ed al 75% al Comune
Il Comune
Non so rispondere

26. Secondo quanto previsto dall’art. 165 del D.Lgs. 267/2000, il bilancio di previsione finanziario indica, per ciascuna unità di voto:

L’ammontare delle previsioni di cassa definitive dell’anno cui il bilancio si riferisce
L’ammontare delle previsioni di competenza e di cassa definitive dell’anno precedente a quello cui si riferisce il bilancio.
L’ammontare delle previsioni di competenza definitive dell’anno cui il bilancio si riferisce
L’ammontare delle previsioni di cassa definitive dell’anno precedente a quello cui si riferisce il bilancio
Non so rispondere

27. Gli avanzi economici derivano:

Da un’eccedenza di entrate tributarie e di entrate derivanti dai trasferimenti correnti rispetto alle spese correnti aumentate dalle quote capitali di ammortamento dei prestiti
Da un’eccedenza di entrate in conto capitale rispetto alle spese correnti aumentate dalle quote capitali di ammortamento dei prestiti
Da un’eccedenza di entrate tributarie e di entrate extratributarie rispetto alle spese correnti aumentate dalle quote capitali di ammortamento dei prestiti
Da un’eccedenza di entrate correnti rispetto alle spese correnti aumentate dalle quote capitali di ammortamento dei prestiti
Non so rispondere

28. A norma della legge 241/90, l'efficacia e l'esecuzione dei provvedimenti amministrativi possono essere sospese?

Sì, entrambe.
No, mai.
Solo l'efficacia.
Solo l'esecuzione.
Non so rispondere

29. Gli assessori comunali possono essere scelti anche al di fuori dei componenti del Consiglio?

Si, ma nei comuni con popolazione inferiore a 15.000 abitanti tale possibilità deve essere espressamente prevista dallo statuto.
No.
Si, ma soltanto nei comuni con più di 15.000 abitanti.
Si, ma soltanto nei comuni con meno di 15.000 abitanti
Non so rispondere

30. In sede di rendiconto della gestione, come vengono rilevate le somme relative ad un’opera pubblica per la quale entro l’esercizio di riferimento del rendiconto è stata indetta la gara di appalto per la somma a base d’asta:

Si costituisce il Fondo Pluriennale vincolato per le somme previste a base d’asta maggiorato dell’I.V.A.
Confluisce nell’avanzo vincolato e può essere immediatamente applicato al bilancio.
Si costituisce il Fondo Pluriennale Vincolato per l’intero importo dell’opera
Si costituisce residuo passivo e la spesa verrà liquidata nell’esercizio successivo
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate