Agente di Polizia Municipale, 15 domande preselezione

Tempo trascorso
-

1. Ai sensi dell’art. 135 del CdS l’agente di Polizia Municipale che accerti che il titolare di patente di guida rilasciata da uno Stato non UE o SEE e non residente in Italia commette una violazione dalla quale derivi la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente, deve:

ritirare la patente di guida e trasmetterla entro 5 giorni alla Prefettura del luogo della commessa violazione invitando il conducente ad eleggere un domicilio sul territorio nazionale ai fini della notifica del provvedimento inibitorio alla guida nel territorio nazionale stesso
ritirare la patente di guida e trasmetterla entro 5 giorni alla Prefettura del luogo della commessa violazione ed eleggere domicilio con nomina di un difensore di fiducia
ritirare la patente di guida e trasmetterla entro 5 giorni alla Prefettura del luogo della commessa violazione
Non so rispondere

2. Ai sensi dell'art. 116 CdS il titolare di patente di categoria D, che non abbia conseguito il Certificato di Qualificazione del Conducente, può guidare:

autobus di linea ed in servizio di noleggio con conducente, scuolabus e mini-scuolabus
tutti i veicoli per cui è necessaria la patente di categoria B e la patente di categoria D1 oltre ai veicoli adibiti al trasporto di persone con un numero di posti superiori ad 8 escluso il conducente, anche trainanti un rimorchio leggero
tutti i veicoli per cui è necessaria la patente di categoria B e la patente di categoria D1 oltre ai veicoli adibiti al trasporto di persone con un numero di posti superiori ad 8 escluso il conducente purchè non trainanti un rimorchio leggero
Non so rispondere

3. Ai sensi dell’art. 186 CdS l’autoveicolo viene sequestrato ai fini della confisca quando:

il tasso alcolemico del conducente sia superiore a 1,5 g/l seguendo, ai fini dell'esecuzione del sequestro, le modalità di cui all'art. 224 ter CdS
il tasso alcolemico del conducente sia compreso tra 0,80 g/l e 1,5 g/l seguendo, ai fini dell'esecuzione del sequestro, le modalità di cui all'art. 224 ter CdS
il tasso alcolemico del conducente sia superiore a 1,5 g/l e sia anche il proprietario del veicolo seguendo, ai fini dell'esecuzione del sequestro, le modalità di cui all'art. 224 ter CdS
Non so rispondere

4. Quale tra i casi sottoelencati costituisce ipotesi di ritiro immediato della carta di circolazione:

la recidiva reiterata della violazione di norme del CdS da cui derivino danni alle persone
l’esibizione di falsa attestazione di avvenuta revisione
il mancato possesso dei requisiti psico-fisici del conducente del veicolo
Non so rispondere

5. Ai sensi dell'art. 45 del Regolamento di attuazione ed esecuzione al CdS è consentita l'apertura di accessi provvisori?

sì è concessa ma solo su strade urbane di scorrimento
sì per motivi temporanei quali apertura di cantieri e simili purchè sia disposta adeguata segnaletica di pericolo e di divieto, se necessaria
non è mai consentita l'apertura di accessi provvisori
Non so rispondere

6. I conducenti di età inferiore a 21 anni, anche se guidano veicoli per cui non è necessaria la patente di guida, i neopatentati ed i conducenti professionali, sono soggetti a sanzione amministrativa pecuniaria per violazione dell’art. 186 bis CdS nei seguenti casi:

nel caso in cui siano sorpresi alla guida con tasso alcolemico compreso tra 0,00 g/l e 0,50 g/l
nel caso in cui siano sorpresi alla guida con tasso alcolemico superiore a 1,25 g/l
nel caso in cui siano sorpresi alla guida con tasso alcolemico compreso tra 0,80 g/l ed 1,25 g/l
Non so rispondere

7. Nel caso di sospensione della patente di guida di cat. “B” per violazione dell’art. 142 CdS è possibile condurre un ciclomotore?

no perché si è privati del titolo abilitativo alla guida.
è ammesso solo nel caso in cui la sospensione della patente sia derivata dall’accertamento della violazione dell’art. 142/9° CdS
sì in quanto per la conduzione del ciclomotore è necessaria la titolarità della patente di guida di categoria AM
Non so rispondere

8. Viene accertato che la copertura assicurativa di un veicolo è scaduta da oltre 30 giorni. Il proprietario può rientrare in possesso del veicolo se paga la sanzione prevista ridotta del 30% nei 5 giorni successivi alla notifica del verbale?

non è ammesso il pagamento in misura ridotta in quanto la violazione comporta la sanzione accessoria della confisca del mezzo
sì, può rientrare in possesso del mezzo, ma solo dopo aver riattivato la polizza assicurativa per almeno 6 mesi
sì, ma deve pagare la sanzione al minimo edittale senza usufruire della riduzione del 30% oltre alla riattivazione della polizza assicurativa per almeno 6 mesi
Non so rispondere

9. In quale caso a norma dell’art. 189 CdS si applica la sanzione accessoria della sospensione della patente di guida nei confronti dell’utente della strada che, coinvolto in un incidete stradale con danno alle sole cose, si sia dato alla fuga:

quando dal fatto derivi un grave danno ai veicoli coinvolti
in tutti i casi in cui l’utente della strada si sia dato alla fuga
quando dal fatto derivi un grave danno ai veicoli coinvolti tale da determinare l’applicazione della revisione straordinaria di cui all’art. 80/7° CdS
Non so rispondere

10. Nel caso di circolazione di veicolo con carta di circolazione non aggiornata, della violazione di cui all’art. 94 CdS, chi ne risponde?

l’acquirente ed il conducente con separati verbali
l’acquirente e chi vi circola in solido fra loro
solo l’acquirente
Non so rispondere

11. Ai sensi dell’art. 4 della Legge 689/81 sono considerate cause di esclusione della responsabilità:

adempimento di un dovere, esercizio di una facoltà legittima, stato di necessità, legittima difesa
adempimento di un dovere, esercizio di una facoltà legittima, stato di necessità, legittima difesa e atti di disposizione dei propri diritti soggettivi
adempimento di un dovere, esercizio di una facoltà legittima, stato di necessità
Non so rispondere

12. A quale Autorità è possibile ricorrere contro l’ordinanza ingiunzione disposta ai sensi dell’art. 18 della Legge 689/81?

al Sindaco
all’autorità Giudiziaria ordinaria
al Tribunale Amministrativo Regionale
Non so rispondere

13. Si definisce attività di somministrazione di alimenti e bevande di carattere stagionale:

l’attività esercitata per un periodo di tempo non inferiore a 30 giorni e non superiore a 90 giorni
l’attività esercitata per un periodo di tempo non inferiore a 60 giorni e non superiore a 180 giorni
l’attività esercitata per un periodo di tempo non inferiore a 30 giorni e non superiore a 180 giorni
Non so rispondere

14. E’ consentita la vendita di bevande alcoliche (es: lattina di birra) mediante distributori automatici:

si, sempre
no, mai
si, ma ai maggiori di anni 18
Non so rispondere

15. Ai sensi della Legge 65/86 l’esercizio delle funzioni di Agente ausiliario di Pubblica Sicurezza si esercita:

in tutto il territorio Nazionale
nel solo territorio Regionale
nel solo territorio dell’ente di apparteneza
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate