Logica e Comprensione dei brani - Collaboratore Amministrativo B3

Tempo trascorso
-

1. Leggere attentamente ciascun brano e rispondere ai quesiti che seguono. I temi e i modi dell'opera di Kafka sono, nel loro fondo, quelli tipici dell'«avanguardia» europea e della «cultura della crisi»: una visione del mondo non naturalistica ma irrazionale e problematica; il senso di un mistero che ci avvolge e contro cui è inutile ribellarsi; un'angoscia esistenziale, che ha certo radici storiche ma che le travalica in una disperazione senza tempo e senza luogo; una lucidissima volontà e capacità di rappresentazione (solo apparentemente «realistica») di un mondo caotico. Un esempio di come Kafka risolva in un'arte tutta personale questa sensibilità e questa poetica comuni è rappresentato dal Processo: l'affascinante, ambigua storia di un uomo, processato da un tribunale ignoto, per una colpa che non è mai precisata, e, alla fine, ucciso da due emissari misteriosi del tribunale. Un romanzo che, come ogni opera di Kafka, rinvia a significati nascosti dietro la «lettera», ma che non li esplicita mai, e appunto per questo è di conturbante ambiguità, leggibile secondo le chiavi più diverse (religiosa, sociale, esistenziale). 1. Dalla lettura del brano si può concludere che Franz Kafka:

dimostra una sensibilità originale rispetto alla corrente letteraria europea denominata «cultura della crisi»
è riuscito ad esplicitare e a rendere razionale l'angoscia esistenziale che avvolge l'uomo
non fu un esponente di quella corrente letteraria europea denominata «cultura della crisi», perché ha trattato tematiche ad essa comuni in modo realistico
ha fatto proprie e sviluppato in modo personale tematiche comuni alla poetica e alla sensibilità della cosiddetta «cultura della crisi»
Non so rispondere

2. Quale delle seguenti affermazioni NON è deducibile dal brano?

è inutile, secondo Kafka, tentare di ribellarsi al senso di mistero che avvolge l'uomo
tipica della «cultura della crisi» è la rappresentazione antinaturalistica della realtà
nell'opera di Kafka le radici storiche dell'angoscia esistenziale vengono superate a favore di una visione atemporale della stessa angoscia
Il processo di Kafka è l'opera che meglio di ogni altra si presta a molteplici chiavi di lettura: religiosa, sociale, esistenziale
Non so rispondere

3. In base a ciò che si legge nel brano, la visione del mondo di Kafka è:

non naturalistica, ma irrazionale e romantica
non naturalistica, razionale e problematica
non naturalistica, irrazionale e problematica
naturalistica, irrazionale e problematica
Non so rispondere

4. «Pamela, Fiona e Gina, tre ragazze newyorkesi, stanno prendendo il sole in una piscina della loro città; Pamela indossa un costume intero, Fiona legge un libro, Pamela e Gina sono cugine». - . In base alle affermazioni precedenti, è possibile concludere che:

Pamela è grassa
Pamela e Fiona sono cugine
Fiona è una studentessa universitaria
a Roma non sono le 9.00 del mattino
Non so rispondere

5. Indicare quale delle seguenti frasi è logicamente equivalente a: «I vincenti non mentono mai».

Chi dice la verità non vince mai
I perdenti mentono sempre
I perdenti talvolta mentono
I vincenti dicono sempre la verità
Non so rispondere

6. In quale di questi casi il Parlamento non deve riunirsi in seduta comune?

Elezione del Presidente della Repubblica
Concessione o revoca della fiducia al Governo
Elezione dei 5 giudici della Corte Costituzionale
Messa in stato d’accusa del Presidente della Repubblica
Non so rispondere

7. «Una ricerca indica che il numero di operazioni chirurgiche concluse con la guarigione del paziente nell'ospedale A è doppio rispetto a quello dell'ospedale B. Ne segue che le operazioni chirurgiche vengono condotte meglio nell'ospedale A rispetto all'ospedale B». Quale delle seguenti affermazioni, se vera, indebolirebbe maggiormente la precedente argomentazione?

l'ospedale A è privato e le operazioni chirurgiche sono più costose di quelle dell'ospedale B
il tasso di guarigione dei pazienti sottoposti a operazioni chirurgiche nell'ospedale B è maggiore rispetto a quello dell'ospedale A
l'ospedale A è più facile da raggiungere in automobile rispetto all'ospedale B
il numero di operazioni chirurgiche effettuate nell'ospedale A è uguale a quello relativo all'ospedale B
Non so rispondere

8. Il Sindaco riveste anche il ruolo di:

Direttore Generale
Commissario di Governo
Ufficiale del Governo
Segretario comunale
Non so rispondere

9. «In tutti i negozi d'Italia con almeno due commessi, vi è certamente un commesso straniero». -. Se l'affermazione precedente è vera, è necessariamente vero che:

nei negozi italiani ogni commesso straniero ha come collega un commesso italiano
non è possibile che in Italia un negozio abbia due commessi italiani
nei negozi italiani, se un commesso è straniero e non ha come collega un commesso italiano, allora è l'unico commesso del negozio
nei negozi italiani, se un commesso è italiano e non ha come collega un commesso straniero, allora è l'unico commesso del negozio
Non so rispondere

10. Marianna ha tre sorelle, Francesca, Simona e Antonietta, e due fratelli, Domenico e Vincenzo. Si sa che: I) Domenico è il maggiore di tutti; II) Vincenzo è più grande di Simona e Francesca (non necessariamente in quest'ordine), ma più piccolo di Marianna e Antonietta (non necessariamente in quest'ordine). - . In base alle informazioni precedenti, è certamente vero che:

Vincenzo è più grande di Marianna
Domenico è più piccolo di Vincenzo
Simona è più piccola di Domenico, ma più grande di Vincenzo
Marianna è più piccola di Domenico, ma più grande di Vincenzo
Non so rispondere

11. Il candidato deve scegliere, tra le alternative proposte, quella che ritiene corretta (una sola è corretta). Tale scelta deve essere operata soltanto in base alle informazioni contenute (esplicitamente o implicitamente) nel brano e non in base a quanto il candidato eventualmente conosca sull'argomento. Nel Trecento il calo della produzione fu assai sensibile, sia per le carestie, sia per l'abbandono delle terre coltivate meno fertili. Inoltre la rinuncia a pratiche idrauliche impegnative e costose - irrigazione, bonifica, contenimento delle acque - provocò scompensi quali la desertificazione di terre un tempo fertilissime (come l'Andalusia e vaste zone della Sicilia, che avevano profittato dei sofisticati sistemi idraulici costruiti dagli arabi), erosioni e impaludamenti. Nel periodo medio-lungo, tuttavia, si delineò un aumento della produttività, anche perché, a causa del calo della popolazione, a essere coltivate erano ormai solo le terre più fertili. Di conseguenza, si richiedevano meno lavoro e investimenti per ottenere le stesse quantità di prodotto. Lavorando le terre migliori, si ottenevano rendimenti più alti. Inoltre, la diminuita richiesta di cereali e le sollecitazioni di un mercato in ripresa furono occasioni per l'introduzione di nuove attività produttive. Si determinò, ad esempio, in numerosi Paesi uno sviluppo dell'allevamento, bovino e, soprattutto, ovino. Fu il fatto forse più caratteristico dei secoli XIV-XV: intere regioni si dedicarono alla nuova attività, sollecitata dalla crescente richiesta di carne, cuoio, formaggi e lana. Ciò avvenne soprattutto nelle terre non più coltivate: così in Sicilia, nel Tavoliere delle Puglie, nella Toscana meridionale, come in Ungheria e in Germania; oppure in Inghilterra dove si sviluppò anche in terreni cintati sottratti dai grandi proprietari all'uso comune dei contadini che se ne servivano per pascolare il bestiame e raccogliere legna. Ma una straordinaria crescita conobbe l'allevamento soprattutto in Spagna, grazie anche all'introduzione della nuova razza ovina dei merinos; gli allevatori, che si erano organizzati in una potentissima associazione, la Mesta, organizzavano la transumanza di enormi greggi (le migrazioni stagionali cioè dai pascoli di pianura a quelli di montagna e viceversa) e influenzavano le pratiche di vita e l'economia di intere regioni. - Quale tra le seguenti affermazioni NON è esatta, relativamente al brano?

Alcune regioni italiane conobbero processi di desertificazione
In Spagna si sviluppò in particolare il fenomeno della transumanza bovina
In Spagna si sviluppò in particolare l'allevamento delle pecore
Non so rispondere

12. Il Consiglio dell’Unione Europea è composto da:

cittadini della Comunità
rappresentanti degli Stati membri
Ministri degli Esteri degli Stati membri
rappresentanti nominati dal Parlamento Europeo
Non so rispondere

13. Il candidato deve scegliere, tra le alternative proposte, quella che ritiene corretta (una sola è corretta). Tale scelta deve essere operata soltanto in base alle informazioni contenute (esplicitamente o implicitamente) nel brano e non in base a quanto il candidato eventualmente conosca sull'argomento. In un'epoca imprecisata, verso il 3500 avanti Cristo, fu inventata la ruota (forse, all'inizio, una ruota da vasaio per foggiare il vasellame); nel giro di qualche secolo, certo entro il 3000 avanti Cristo, si applicarono le ruote alle slitte, il che consentì di far rotolare i carichi, anzichè trascinarli. La ruota, pur non essendo essa stessa una fonte diretta di energia, rese possibile un risparmio energetico attraverso la riduzione dell'attrito. All'incirca nella stessa epoca si cominciarono a usare primitive zattere e piroghe, che consentivano di utilizzare l'energia della corrente dei fiumi per il trasporto di carichi. Forse attorno al 2000 avanti Cristo si cominciarono a usare le vele per sfruttare il vento. - L'invenzione della ruota permise di:

trascinare i carichi anziché farli rotolare
creare un'altra fonte diretta di energia
avere un risparmio energetico
Non so rispondere

14. Completare correttamente la frase seguente: "Mi domandavo se tu ... un simile piano ai miei danni".

Elabori
Avessi elaborato
Abbia elaborato
Non so rispondere

15. Indicare quale delle alternative seguenti completa in modo corretto la frase: "Le uniche anime vive che vedo sono ... contadine laggiù in fondo".

queste
quelle
codeste
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate