Prova pratica OSS - Azienda Ospedaliera

Tempo trascorso
-

1. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di valutazione del paziente con dolore: 1. Valutare la percezione del dolore nel paziente 2. Se necessario, controllare le parti del corpo dolenti 3. Lavarsi la mani 4. Valutare la risposta fisiologica al dolore. Annotare la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca e respiratoria il colorito della cute e la presenza di diaforesi 5. Provvedere alla riservatezza del paziente 6. Documentare le rilevazioni effettuate per l’accertamento del dolore, includendo gli interventi eseguiti e la risposta del paziente

3 – 6 – 1 – 5 – 2 – 4
3 – 1 – 4 – 2 – 5 – 6
3 – 5 – 1 – 4 – 2 – 6
Non so rispondere

2. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di effettuazione di un massaggio alla schiena: 1. Versare una piccola quantità di lozione sul palmo della mano e tenerla per un minuto 2. Lavarsi le mani 3. Documentare tutte le informazioni utili 4. Provvedere alla riservatezza del paziente 5. Spiegare al paziente come può collaborare, incoraggiandolo a riferire l’intensità della pressione durante il massaggio 6. Massaggiare la schiena 7. Assistere il paziente a spostarsi dalla parte del letto più vicina e sistemare il letto ad un’altezza comoda. Scoprire la schiena fino all’area del sacro. Coprire il resto del corpo

3 – 7 – 1 – 4 – 2 – 5 – 6
7 – 3 – 1 – 5 – 2 – 4 - 6
5 – 2 – 4 – 7 - 1 – 6 – 3
Non so rispondere

3. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di preparazione alla raccolta di un campione di urina a paziente di sesso femminile: 1. Etichettare il contenitore 2. Spiegare alla paziente come raccogliere il campione 3. Procurarsi il materiale e lavarsi le mani 4. Spiegare alla paziente lo scopo della raccolta del campione di urina

3 – 2 – 4 – 1
3 – 4 – 2 – 1
3 – 2 – 1 – 4
Non so rispondere

4. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di somministrazione di farmaci liquidi per via sottocutanea: 1. Scegliere una zona non particolarmente sensibile, dura o gonfia, ove non siano presenti cicatrici, prurito o flogosi 2. Eliminare il materiale e rimuovere i guanti 3. Verificare l’identità del paziente 4. Confrontare l’etichetta del farmaco con le prescrizioni e verificare la data di scadenza 5. Indossare guanti puliti 6. Lavarsi le mani 7. Iniettare il farmaco tenendo la siringa ferma e spingendo lo stantuffo con una pressione costante e lenta 8. Far assumere al paziente una posizione che permetta il rilassamento della zona da utilizzare 9. Disinfettare la cute interessata dal centro verso l’esterno con movimento circolare per circa 5 cm 10. Con una mano pizzicare o estendere la cute e inserire l’ago a 90° (a 45° in caso di estrema magrezza) utilizzando l’altra mano 11. Rimuovere l’ago lentamente mentre si preme sulla cute con l’altra mano 12. Afferrare la siringa tenendola per il pollice e le dita

6 – 4 – 3 – 1 – 5 – 8 – 10 – 9 – 11 – 12 – 2 – 7
3 – 6 – 5 – 4 – 1 – 8 – 9 – 12 – 10 – 7 – 11 – 2
4 – 3 – 6 – 8 – 1 – 5 – 10 – 12 – 9 – 11 – 2 – 7
Non so rispondere

5. In merito allo svuotamento della sacca per la raccolta delle urine, dopo aver già sistemato il materiale su un carrello pulito, aver informato il paziente, essersi lavate le mani ed aver indossato i guanti monouso, qual è il prossimo passaggio dopo aver preso visione della quantità di urine?

chiudere il circuito della sacca
registrare e riferire
riaprire il circuito del catetere vescicale
Non so rispondere

6. In merito al lavaggio e preparazione del materiale per la sterilizzazione, dopo aver indossato i DPI:

sciacquare in acqua corrente ed eseguire le operazioni di lavaggio con detergente enzimatico
registrarlo nella bolla di accompagnamento alla centrale di sterilizzazione
preparare la soluzione decontaminante
Non so rispondere

7. In merito alla conservazione a all'uso del materiale sterile per ciò che riguarda la conservazione dei materiali, quale di queste opzioni corrisponde al secondo passaggio da effettuare?

allo scopo di mantenere la sterilità, conservare il materiale in armadi chiusi, puliti e asciutti, al riparo dalla luce, polvere e calore, a 30 cm dal pavimento
manipolare le confezioni solo dopo essersi lavati le mani
sistemare le confezioni in ordine cronologico rispetto alle scadenze
Non so rispondere

8. In merito all'aiuto nella deambulazione (paziente già fornito di presidio indicato dal fisioterapista), come prima cosa:

accertarsi che le scarpe siano ben chiuse e allacciate
riaccompagnare l'assistito nella sua camera
non affaticare il paziente
Non so rispondere

9. Nella rilevazione della pressione arteriosa (bracciale già avvolto all'arto del paziente), dopo aver controllato il polso radiale:

chiudere la valvola della pompetta
trascrivere i dati della misurazione
appoggiare il fonendoscopio alla piega del gomito
Non so rispondere

10. In merito al posizionamento del paziente in decubito di Sims come ultima cosa:

ruotare il paziente come per una posiziona prona
se le anche e spalle non sono allineate spingere una spalla o un'anca avanti o indietro per allinearle
documentare sulla cartella infermieristica orario, cambi di posizione e mobilizzazione secondo i protocolli utilizzati
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate