Agente di Polizia Municipale, 2020

Tempo trascorso
-

1. A norma di quanto dispone la L.R. 3 aprile 2006, n. 12 della Toscana, come sono disciplinati i distintivi di grado, attribuito in relazione al profilo ed alle funzioni conferite all'interno della struttura di polizia locale?

Con regolamento regionale.
Con regolamento comunale.
Con regolamento del Corpo di Polizia locale.
Non so rispondere

2. A norma del disposto di cui all'art. 5, della l. n. 689/1981, salvo diversa disposizione di legge, quando più persone concorrono in una violazione amministrativa, ciascuna di essa soggiace:

All'intera sanzione prevista dalla legge.
Alla metà della sanzione prevista dalla legge.
Ad un terzo della sanzione prevista dalla legge.
Non so rispondere

3. L'accesso ai documenti amministrativi, attese le sue rilevanti finalità di pubblico interesse, costituisce (art. 22, comma 2, l. n. 241/1990):

Principio generale esercitabile su tutti gli atti delle amministrazioni anche su quelli coperti da segreto di Stato.
Un controllo generalizzato su tutta l'attività amministrativa.
Principio generale dell'attività amministrativa al fine di favorire la partecipazione e di assicurarne l'imparzialità e la trasparenza.
Non so rispondere

4. A norma del disposto di cui all'art. 7 della l. n. 689/1981, l'obbligazione di pagare la somma dovuta per la violazione amministrativa:

Si trasmette in ogni caso agli eredi.
Si trasmette agli eredi solo se la persona assoggettata è minore degli anni 18.
Non si trasmette agli eredi.
Non so rispondere

5. Quale organo dell'Amministrazione comunale sovrintende alla vigilanza su tutto quanto possa interessare la sicurezza e l’ordine pubblico, informandone preventivamente il Prefetto?

Presidente del Consiglio.
Sindaco-ufficiale di Governo.
Giunta.
Non so rispondere

6. Dispone il T.U. n. 380/2001 che gli ufficiali ed agenti di polizia giudiziaria qualora riscontrino presunte violazioni urbanistico-edilizie, ne danno immediata comunicazione:

Solo al dirigente o al responsabile del competente ufficio comunale.
All'autorità giudiziaria, al competente organo regionale e al dirigente del competente ufficio comunale.
Direttamente al Sindaco.
Non so rispondere

7. Il codice penale suddivide le pene in due categorie: pene principali e pene accessorie. Dispone l'art. 17 del c.p. che le pene principali stabilite per i delitti sono:

L'ergastolo, la reclusione e l'ammenda.
L'ergastolo, la reclusione e la multa.
L'ergastolo, la reclusione e l'arresto.
Non so rispondere

8. Relativamente a quale delle seguenti fattispecie, ai sensi dell'art. 380 del codice di procedura penale, gli ufficiali e gli agenti di polizia giudiziaria, procedono all'arresto obbligatorio in flagranza?

Delitto di rapina previsto dall'art. 628 del c.p. e di estorsione previsto dall'art. 629 del c.p.
Appropriazione indebita (art. 646 c.p.).
Danneggiamento (art. 635 secondo comma c.p.).
Non so rispondere

9. Un agente di polizia giudiziaria può, di propria iniziativa, ricercare gli autori di un reato?

No, tale attività può essere svolta solo dall'autorità giudiziaria.
Si, può farlo di propria iniziativa. Lo prevede espressamente l'art. 55 del codice di procedura penale.
No, tale attività è demandata dal codice di procedura penale alla competenza degli ufficiali di polizia giudiziaria.
Non so rispondere

10. Il pubblico ufficiale che, per omettere o ritardare o per aver omesso o ritardato un atto del suo ufficio, ovvero per compiere o per aver compiuto un atto contrario ai doveri di ufficio, riceve, per sé o per un terzo, denaro od altra utilità, o ne accetta la promessa, commette il delitto di cui all’art. 319, c.p., ovvero:

Istigazione alla corruzione.
Abuso d’ufficio.
Corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio.
Non so rispondere

11. Esiste un obbligo per il dipendente pubblico di segnalare al proprio superiore gerarchico eventuali situazioni di illecito nell'amministrazione di cui sia venuto a conoscenza?

No, è sufficiente che denunci il fatto all’autorità giudiziaria.
Si, per espressa previsione del Codice di comportamento dei dipendenti pubblici, fermo restando l'obbligo di denuncia all'autorità giudiziaria.
No, il dipendente pubblico non ha alcun obbligo.
Non so rispondere

12. L’art. 195 del C.d.S. sull'applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie prevede che per alcune violazioni le sanzioni siano aumentate di un terzo quando commesse dopo le ore 22 e prima delle ore 7. Tale disposizione trova applicazione:

Per le violazioni previste dall’art. 157 - Arresto, fermata e sosta dei veicoli.
Per le violazioni previste dall’art. 148 - Sorpasso.
Per le violazioni previste dall’art. 141 - Velocità.
Non so rispondere

13. Il Sindaco, al fine di assicurare il soddisfacimento delle esigenze di tutela della tranquillità e del riposo dei residenti in determinate aree delle città interessate da afflusso particolarmente rilevante di persone può prevedere limitazioni degli orari di vendita delle attività artigianali di produzione e vendita di prodotti di gastronomia pronti per il consumo immediato e di erogazione di alimenti e bevande attraverso distributori automatici?

No, lo vieta espressamente l’art. 50 del D.Lgs. n. 267/2000.
Si, lo prevede espressamente l’art. 50 del D.Lgs. n. 267/2000, per un periodo comunque non superiore a 30 giorni.
Si, lo prevede espressamente l’art. 50 del D.Lgs. n. 267/2000, per un periodo comunque non superiore a 7 giorni.
Non so rispondere

14. Ai sensi dell'art. 182, co. 5 C.d.S. sui velocipedi è vietato trasportare altre persone:

Nel caso di conducente maggiorenne è consentito il trasporto di un bambino fino a dodici anni di età.
Con l'eccezione degli appartenenti alle Forze armate nelle attività istituzionali di emergenza.
A meno che lo stesso non sia appositamente costruito e attrezzato. È consentito tuttavia al conducente maggiorenne il trasporto di un bambino fino a otto anni di età, opportunamente assicurato con le attrezzature, di cui all'articolo 68, comma 5.
Non so rispondere

15. Quando l'evento, anche se preveduto, non è voluto dall'agente e si verifica a causa di negligenza o imprudenza o imperizia, ovvero per inosservanza di leggi, regolamenti, ordini o discipline il delitto si definisce:

Preterintenzionale.
Doloso.
Colposo.
Non so rispondere

16. Ai sensi del D.Lgs. 31/3/1998, n. 114, quale tra le seguenti è una forma speciale di vendita al dettaglio?

La vendita presso il domicilio dei consumatori.
La vendita effettuata nei centri commerciali.
La vendita effettuata negli esercizi di vicinato.
Non so rispondere

17. A norma di quanto prevede il T.U. del pubblico impiego, la reiterazione nell'ambiente di lavoro di gravi condotte aggressive o moleste o minacciose o ingiuriose o comunque lesive dell'onore e della dignità personale altrui:

Comporta la sanzione disciplinare del licenziamento.
Comporta la sospensione dal servizio con privazione della retribuzione fino a dieci giorni.
Non comporta conseguenze negative per il dipendente.
Non so rispondere

18. Relativamente a quale delle seguenti categorie di veicoli il C.d.s. prevede la revisione entro 4 anni dalla data di prima immatricolazione e, successivamente, ogni 2 anni?

Autoveicoli adibiti al trasporto di cose o ad uso speciale di massa complessiva a pieno carico non superiore a 3,5 t.
Veicoli destinati al trasporto di persone con numero di posti superiore a undici compreso quello del conducente.
Rimorchi di massa complessiva a pieno carico superiore a 4 t.
Non so rispondere

19. Ai sensi del C.d.S., i conducenti di età inferiore a ventuno anni e i conducenti nei primi tre anni dal conseguimento della patente di guida di categoria B che guidino dopo aver assunto bevande alcoliche e sotto l'influenza di queste:

Sono puniti con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 168 ad euro 679, qualora sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 grammi per litro (g/l).
Sono puniti con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 544 ad euro 2.174, qualora sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 0 (zero) e non superiore a 0,5 grammi per litro (g/l).
Sono puniti con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 168 ad euro 679, qualora sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 0 (zero) e non superiore a 0,5 grammi per litro (g/l).
Non so rispondere

20. Gli operatori che svolgono servizio di polizia municipale rivestono, ai sensi della legge n. 65/1986, la qualità di:

Ufficiale di polizia giudiziaria e agente di pubblica sicurezza.
Agente di polizia giudiziaria e ufficiale di pubblica sicurezza.
Agente di polizia giudiziaria e agente di pubblica sicurezza.
Non so rispondere

21. Con riferimento alle norme sul procedimento amministrativo chi valuta, ai fini istruttori, i presupposti che siano rilevanti per l'emanazione di un provvedimento (art. 6 l. n. 241/1990)?

Il responsabile del procedimento.
L'organo di controllo amministrativo-contabile dell'Amministrazione.
L'organo di governo dell'Amministrazione.
Non so rispondere

22. 1) Autoveicolo in sosta in curva. 2) Autoveicolo in sosta in corrispondenza di un passaggio a livello. Quale/quali costituiscono violazioni al C.d.S.?

Nessuna.
Entrambe.
Solo quella del punto 1).
Non so rispondere

23. A norma di quanto prevede l’art. 107 del Testo Unico degli Enti Locali, gli atti di amministrazione e gestione del personale delle Amministrazioni comunali sono attribuiti:

Al Segretario comunale.
Al Sindaco.
Ai dirigenti.
Non so rispondere

24. A norma del disposto di cui all'art. 2 della l. n. 689/1981, può essere assoggettato a sanzione amministrativa un soggetto che al momento in cui ha commesso il fatto aveva sedici anni?

No, non può essere assoggettato a sanzione amministrativa il soggetto che al momento in cui ha commesso il fatto non aveva compiuto i diciotto anni.
Si, può essere assoggettato a sanzione amministrativa il soggetto che al momento in cui ha commesso il fatto aveva compiuto i sedici anni.
Si, il compimento della maggiore età è richiesto solo ai fini dell'applicazione delle sanzioni penali.
Non so rispondere

25. Ai fini del D.P.R. n. 380/2001, gli interventi edilizi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti, sono considerarti:

Interventi di manutenzione ordinaria.
Intervento di nuova costruzione.
Interventi di restauro e di risanamento conservativo.
Non so rispondere

26. Dispone il D.P.R. n. 495/1992 che per delimitare zone di lavoro di durata superiore ai due giorni:

È vietato il delineatore flessibile.
Deve essere utilizzato il delineatore flessibile.
È sufficiente utilizzare il cono.
Non so rispondere

27. Gli atti con i quali l'amministrazione attesta determinati atti o fatti o qualità che sono a sua conoscenza, destinati a fare fede nei confronti dei terzi della loro esistenza, costituiscono:

Le autenticazioni.
Le legalizzazioni.
Le certificazioni.
Non so rispondere

28. A norma del disposto di cui all'art. 13 del TULPS quale durata hanno le autorizzazioni di polizia, quando la legge non disponga altrimenti?

Tre anni.
Un anno.
Due anni.
Non so rispondere

29. Il Piano nazionale anticorruzione è adottato:

Dal Ministro dell'Interno.
Dal Consiglio dei Ministri.
Dall'ANAC.
Non so rispondere

30. In base a quanto stabilito dal D.Lgs. 31 marzo 1998 n. 114, per esercizio di vicinato si intende.

L'esercizio avente superficie di vendita non superiore a 150 mq. nei comuni con popolazione residente inferiore a 10.000 abitanti e a 250 mq. nei comuni con popolazione residente superiore a 10.000 abitanti.
L'esercizio avente superficie di vendita non superiore a 200 mq. e a 400 mq. nei comuni ad alta affluenza turistica.
L'esercizio avente superficie di vendita non superiore a 300 mq. nei comuni con popolazione residente inferiore a 30.000 abitanti e a 400 mq. nei comuni con popolazione residente superiore a 30.000 abitanti.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate