Diritto Amministrativo, 2020

Tempo trascorso
-

1. In relazione alla motivazione del provvedimento amministrativo l’obbligo sussiste:

solo per gli atti a contenuto di legge.
per ogni provvedimento, salvo eccezioni di legge.
solo per gli atti normativi.
Non so rispondere

2. Come viene di regola definito l’interesse legittimo?

Un interesse indifferenziato e qualificato.
Un interesse differenziato e qualificato.
Un interesse qualificato solo processualmente.
Non so rispondere

3. I certificati rilasciati dalla Pubblica amministrazione, ai sensi del DPR 445/2000 hanno validità

Illimitata se riguardano stati o fatti personali non soggetti a modificazione.
Hanno validità di 18 mesi dalla data del rilascio, se disposizioni di legge o regolamenti non prevedono una validità superiore.
Illimitata in ogni caso.
Non so rispondere

4. I controlli successivi

Intervengono dopo che l’atto sia divenuto efficace.
Intervengono su di un atto già formato, ma prima che produca effetti.
Intervengono anche in corso di formazione dell’atto.
Non so rispondere

5. I dati personali sensibili possono essere oggetto di trattamento:

Senza il consenso dell’interessato.
Di regola con il consenso verbale dell’interessato.
Di regola con il consenso scritto dell’interessato.
Non so rispondere

6. Quale affermazione sulle concessioni è corretta?

Il rapporto concessorio non si può risolvere con la declaratoria di decadenza.
Le concessioni di acqua rientrano nella categoria delle concessioni traslative di pubblici servizio.
Nelle concessioni traslative di poteri o facoltà su beni pubblici, presupposti della concessione di beni sono l'appartenenza del bene ad un ente pubblico e la conformità dell'atto di concessione all'interesse pubblico generale.
Non so rispondere

7. Ai sensi del d.lgs. 196/2003 il codice in materia di protezione dei dati personali disciplina:

Il trattamento dei dati personali anche detenuti all’estero.
Il trattamento dei dati personali detenuti esclusivamente nel territorio dello Stato.
Il trattamento dei dati personali detenuti nel territorio dello Stato solo se è effettuato dal garante dei dati personali.
Non so rispondere

8. Il Ministro, nell'esercizio dei poteri definiti dall'art.14 del d.lgs. n. 165/2001:

Decide sui ricorsi gerarchici contro gli atti e i provvedimenti amministrativi non definitivi dei dirigenti.
Effettua, ai fini dell'adempimento dell'attività amministrativa e della gestione, l'assegnazione delle risorse ai dirigenti preposti ai centri di responsabilità delle rispettive amministrazioni.
Promuove e resiste alle liti.
Non so rispondere

9. In quale dei seguenti casi sussiste violazione di legge?

Illogicità o contraddittorietà della motivazione.
Errore sui fatti riportati in motivazione.
Difetto di motivazione.
Non so rispondere

10. Le amministrazioni pubbliche, in relazione agli atti, fatti, qualità e stati soggettivi attestati in documenti già in loro possesso o che comunque siano tenute a certificare:

Hanno l'obbligo di acquisire d'ufficio le relative informazioni, previa indicazione, da parte dell'interessato, dell'amministrazione competente e degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti.
Possono operare l'accertamento d'ufficio delle relative informazioni ovvero richiedere al dichiarante la trasmissione dell'atto o del certificato originale al termine del procedimento.
Sono tenute ad acquisire direttamente le informazioni relative a stati, qualità personali e fatti presso l'amministrazione competente per la loro certificazione, che provvede al rilascio del relativo certificato.
Non so rispondere

11. Il titolare del trattamento dei dati personali che, per effetto del trattamento, cagioni un danno è tenuto al risarcimento?

Soltanto se si è reso autore di un illecito penale.
Soltanto se il danno è stato determinato da fatto doloso o colposo del titolare.
Si sempre, se non prova di avere adottato tutte le misure idonee ad evitare il danno.
Non so rispondere

12. L'eccesso di potere è stato anche definito:

Vizio del potere.
Vizio della funzione.
Vizio dell'atto.
Non so rispondere

13. Indicare quale tra le seguenti affermazioni sulle concessioni è corretta.

Le concessioni del demanio stradale rientrano nella categoria delle concessioni traslative di pubblici servizi.
Il rapporto concessorio si può risolvere anche con la declaratoria di decadenza.
Il concessionario agisce sempre e soltanto in nome della P.A., per cui è responsabile con la P.A. per i fatti e gli atti illeciti compiuti
Non so rispondere

14. La pubblica amministrazione può richiedere ad un cittadino un certificato di stato civile, nel caso in cui all'atto della presentazione dell'istanza sia richiesta l'esibizione di un documento di identità o di riconoscimento ove tale dato risulta attestato?

Richiedere o meno la documentazione in tal caso è una facoltà che il D.P.R. n. 445/2000 demanda all'ente interessato.
No, il divieto è espressamente previsto dall'art. 45 del D.P.R. n. 445/2000.
Si, può farlo legittimamente secondo quanto previsto dal D.P.R. n. 445/2000.
Non so rispondere

15. Quale differenza sussiste tra mero atto e provvedimento?

Solo il primo incide nella sfera giuridica di un soggetto modificandola, perché la amplia o la limita.
Solo il secondo incide nella sfera giuridica di un soggetto modificandola, perché la amplia o la limita.
Non sussiste alcuna differenza.
Non so rispondere

16. Le certificazioni sono:

Atti con cui la pubblica amministrazione manifesta al sua volontà.
Atti relativi all’attività endoprocedimentale dell’amministrazione.
Atti con cui la pubblica amministrazione attesta atti, fatti o qualità che sono a sua conoscenza.
Non so rispondere

17. Quale tra le seguenti è una figura sintomatica dell'eccesso di potere?

Difetto di presupposti legali.
Contraddittorietà tra più atti.
Violazione del principio del giusto procedimento.
Non so rispondere

18. Nel corso del procedimento gli interessati possono presentare documenti?

Si, possono presentare memorie scritte e documenti, che l'amministrazione ha l'obbligo di valutare ove siano pertinenti all'oggetto del procedimento.
Si, ma l'amministrazione non ha alcun obbligo di valutarle ancorché pertinenti all'oggetto del procedimento.
Si, ma solo quando il procedimento è concluso.
Non so rispondere

19. Tra le figure più rilevanti di eccesso di potere (definite in sede dottrinale e giurisprudenziale figure sintomatiche) rientra:

Ingiustizia manifesta.
Violazione del principio di sussidiarietà.
Difetto di motivazione o motivazione insufficiente.
Non so rispondere

20. I pareri sono obbligatori non vincolanti:

Se è rimesso alla discrezionalità degli organi dell'amministrazione attiva di richiederli o meno.
Se la legge consente all'organo di amministrazione attiva di richiederli solo in particolari circostanze.
Se l'organo di amministrazione attiva è obbligato a richiederli, ma può anche non attenersi ad essi discostandosene con il proprio operato e motivando le ragioni per le quali se ne discosti.
Non so rispondere

21. In quale dei seguenti casi sussiste violazione di legge?

Illogicità o contraddittorietà della motivazione
Sproporzione tra misura adottata e fine perseguito.
Violazione di norma regolamentare.
Non so rispondere

22. Il cittadino di uno Stato non appartenente all'Unione europea, regolarmente soggiornante in Italia, può utilizzare una dichiarazione sostitutiva di certificazione per attestare la cittadinanza?

Può solo dichiarare, di norma, stati, qualità personali e fatti certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici italiani.
Si, alla stregua dei cittadini italiani e dell'Unione europea.
Si, purché soggiorni in Italia da almeno tre anni.
Non so rispondere

23. Quale tra le seguenti è una figura sintomatica dell'eccesso di potere?

Adozione di atto estraneo alle attribuzioni dell'amministrazione.
Inosservanza delle disposizioni relative alla valida costituzione dei collegi.
Illogicità o contraddittorietà della motivazione.
Non so rispondere

24. Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui controlli amministrativi è corretta.

L'approvazione è un atto di controllo successivo di legittimità.
L'autorizzazione, essendo concessa dopo la formazione dell'atto, incide sulla sua efficacia.
Il visto è un atto di controllo vincolato in quanto l'autorità di controllo non può rifiutarsi di apporlo ove non riscontri nell'atto vizi di legittimità.
Non so rispondere

25. In quale dei seguenti casi sussiste violazione di legge?

Violazione di norme comunitarie immediatamente applicabili.
Travisamento ed erronea valutazione dei fatti.
Violazioni di circolari, di ordini e di istruzioni di servizio.
Non so rispondere

26. Quale dei seguenti è un mezzo di sanatoria degli atti amministrativi?

Ratifica.
Inoppugnabilità.
Acquiescenza.
Non so rispondere

27. Indicare quale tra le seguenti affermazioni sulle concessioni è corretta.

Nella concessione di servizi il concessionario acquista, tra l'altro, il diritto all'esclusiva nella gestione del servizio.
Il rapporto concessionario si può risolvere anche con il riscatto.
Le concessioni del demanio stradale rientrano nella categoria delle concessioni traslative di potestà pubbliche appartenenti alla P.A.
Non so rispondere

28. Tra le figure più rilevanti di eccesso di potere rientra:

Violazione del principio di legalità.
Violazione di circolare.
Violazione del diritto comunitario.
Non so rispondere

29. I pareri sono obbligatori vincolanti:

Se l'organo di amministrazione attiva è obbligato a richiederli, ma può anche non attenersi ad essi discostandosene con il proprio operato e motivando le ragioni per le quali se ne discosti
Se l'organo di amministrazione attiva è obbligato a richiederli e ad uniformarsi ad essi.
Se la legge non impone all'organo di amministrazione attiva di richiederli, ma gli impone di attenersi a essi, se li ha richiesti.
Non so rispondere

30. Sono atti amministrativi collettivi:

Gli atti formalmente unici, ma scindibili in tanti diversi provvedimenti quanti sono i destinatari.
Gli atti che manifestano la volontà della P.A. unitaria ed inscindibile nei confronti di un complesso di individui unitariamente considerati.
Gli atti rivolti a destinatari non determinati al momento dell'emanazione dell'atto, ma determinabili in un momento successivo.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate