Dirigente tecnico, prova preselettiva

Tempo trascorso
-

1. Dispone l'art. 60 del d.lgs. 50/2016 che nelle procedure ordinarie, il termine minimo per la ricezione delle offerte dalla data di trasmissione del bando di gara, non puo' essere inferiore:

A trentacinque giorni
A sessanta giorni
A quindici giorni
A ventisei giorni.
Non so rispondere

2. Ai sensi dell’art. 49 del d.lgs. 267/2000 e s.m.i. il parere di regolarità contabile da parte del responsabile di ragioneria deve essere espresso:

Su ogni proposta di deliberazione sooposta alla Giunta che compor riflessi dire o indire sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio dell’Ente
Su ogni proposta di deliberazione sooposta alla Giunta e al Consiglio che compor riflessi dire o indire sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio dell’Ente
Su ogni proposta di deliberazione sooposta alla Giunta e al Consiglio che compor impegno di spesa
Su ogni proposta di deliberazione sooposta alla Giunta e al Consiglio che compor impegno di spesa o diminuzione di entrata
Non so rispondere

3. Ai sensi dell’art. 113 bis del d. lgs. n. 50/2016, successivamente all’esito positivo del collaudo il r.u.p. rilascia il certificato di pagamento ai fini dell’emissione della fattura da parte dell’appaltatore che:

Costituisce presunzione di acceazione dell'opera solo se viene rilasciata garanzia fidejussoria di importo pari al saldo
Costituisce presunzione di acceazione dell'opera
Costituisce presunzione di acceazione dell'opera fao salvo il caso in cui i documenti contabili siano firma con riserva.
Non costituisce presunzione di accettazione dell'opera
Non so rispondere

4. Ai sensi del d.lgs. 152/2006 l’abbandono di rifiuti spontaneo da parte di un privato e':

Un illecito penale
Punito con la pena della reclusione fino a un mese
Non vi è nessuna sanzione
Un illecito amministrativo
Non so rispondere

5. Ai sensi del d.lgs. n. 152/2006 l'istruttoria tecnica sui progetti sottoposti a via ha, tra i diversi scopi, la finalita' di:

Garantire il completamento delle procedure in tempi certi
Promuovere l'utilizzo della valutazione ambientale nella stesura dei piani e dei programmi statali, regionali e sovracomunali
Verificare che i da del progetto, per quanto concerne la produzione e gestione di rifiuti liquidi e solidi, le emissioni inquinanti nell'atmosfera, i rumori ed ogni altra eventuale sorgente di potenziale inquinamento, corrispondano alle prescrizioni dettate dalle normative di settore
Favorire la partecipazione del pubblico nell'elaborazione di piani e programmi in materia ambientale
Non so rispondere

6. Ai sensi del D.P.R. 327/2001 se la realizzazione di un'opera pubblica o di pubblica utilità non è prevista dal piano urbanistico generale attraverso quali procedure può essere apposto il vincolo preordinato all’esproprio?

mediante approvazione del progetto preliminare o definitivo da parte del Consiglio Comunale, che costituisce adozione della variante allo strumento urbanistico
mediante approvazione del progetto esecutivo da parte del Consiglio Comunale, che costituisce adozione della variante allo strumento urbanistico
mediante un accordo con i privati proprietari dell’area, ratificato in Consiglio Comunale
mediante un provvedimento del Presidente della Regione in virtù della pubblica utilità dell’opera adeguatamente motivata dal Sindaco
Non so rispondere

7. Dispone l'art. 53 del d. lgs. n. 50/2016 che il diritto di accesso e' differito, nelle procedure ristrette e negoziate, e in ogni ipotesi di gara informale, in relazione all'elenco dei soggetti che sono stati invitati a presentare offerte:

Fino alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'esito della gara
Fino a quando il responsabile unico del procedimento, a suo insindacabile giudizio, lo ritenga necessario
Fino alla scadenza del termine per la presentazione delle offerte medesime
Fino alla data di comunicazione del provvedimento aggiudicazione a tutti candidati che hanno presentato un’offerta ammessa in gara;
Non so rispondere

8. Ai sensi del d. lgs. n. 50/2016, nel caso di lavori, cosa si intende con la locuzione "lavori scorporabili"?

categoria di lavori, individuata dalla stazione appaltante nei documenti di gara, tra quelli non appartenenti alla categoria prevalente e comunque di importo superiore al 10 per cento dell’importo complessivo dell’opera o lavoro, ovvero di importo superiore a 150.000 euro ovvero appartenenti alle categorie di cui all’art. 89, comma 11;
categoria di lavori, individuata dalla stazione appaltante nei documenti di gara, tra quelli non appartenenti alla categoria prevalente e comunque di importo superiore al 20 per cento dell’importo complessivo dell’opera o lavoro, ovvero di importo superiore a 150.000 euro ovvero appartenenti alle categorie di cui all’art. 89, comma 11;
categoria di lavori non appartenenti alla categoria prevalente per cui il legislatore, in virtù della specificità delle lavorazioni, prevede la possibilità di avvalersi del subappalto per tuo l’importo;
categoria di lavori, individuata dalla stazione appaltante nei documenti di gara, tra quelli non appartenenti alla categoria prevalente e comunque di importo superiore al 15 per cento dell’importo complessivo dell’opera o lavoro, ovvero di importo superiore a 150.000 euro ovvero appartenenti alle categorie di cui all’art. 89, comma 11;
Non so rispondere

9. Ai sensi del d. lgs. n. 50/2016, nel caso di lavori, cosa si intende con la locuzione" raggruppamento di tipo orizzontale"?

Un insieme di lavori non appartenenti alla categoria prevalente e così definiti nel bando di gara, assumibili da uno dei mandanti
Una riunione di operatori economici finalizzata a realizzare i lavori della stessa categoria
Una riunione di operatori economici nell'ambito della quale uno di essi realizza i lavori della categoria prevalente
Una riunione di operatori economici nell'ambito della quale il mandatario realizza esclusivamente la categoria scorporabile
Non so rispondere

10. Ai sensi dell’art. 53, comma 5 del d. lgs. 50/2016 sono esclusi il diritto di accesso e ogni forma di divulgazione in relazione a:

informazioni fornite nell’ambito dell’offerta o a giustificazione della medesima che costituiscano, secondo motivata e comprovata dichiarazione dell’offerente, segreti tecnici o commerciali
qualsiasi informazione contenuta nell’offerta formulata dall’offerente
le informazioni fornite dall’offerente nell’ambito dell’offerta tecnica quando il criterio di aggiudicazione è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa
qualsiasi informazione dell’offerente non può essere esclusa dal diritto di accesso
Non so rispondere

11. Dispone il D.P.R. n. 327/2001 che il vincolo preordinato all'esproprio ha la durata di cinque anni. Entro quale termine puo' essere emanato il provvedimento che comporta la dichiarazione di pubblica utilita' dell'opera?

Entro il periodo di durata del vincolo preordinato all'esproprio, cioè 10 anni
Entro il periodo di durata del vincolo preordinato all'esproprio, cioè cinque anni
Contestualmente all'approvazione del progetto esecutivo
Entro il periodo di durata del vincolo preordinato all'esproprio, cioè tre anni
Non so rispondere

12. Ai sensi dell’art. 36 del d. lgs. 50/2016 le stazioni appaltanti procedono all'affidamento di lavori:

indistintamente dall’importo, motivandone il ricorso, con procedura negoziata
per importi superiori a 150.000 € solo con procedure ordinarie
per affidamenti di importo pari o superiore a 40.000 euro e inferiore a 150.000 euro, mediante procedura negoziata previa consultazione di almeno dieci operatori economici
per affidamenti di importo pari o superiore a 40.000 euro e inferiore a 150.000 euro, mediante procedura negoziata previa consultazione di almeno quindici operatori economici
Non so rispondere

13. Ai sensi dell’art. 12 del D.P.R. n. 380 del 2001, in caso di contrasto tra la domanda di permesso di costruire e le previsioni di strumenti urbanistici adottati:

Il proprietario può proporre ricorso al competente T.A.R.
È sospesa ogni determinazione in ordine alla domanda
L’amministrazione provinciale può annullare il permesso di costruire eventualmente rilasciato dal Comune
Il responsabile comunale del competente ufficio dichiara l’istanza non accoglibile
Non so rispondere

14. Ai sensi dell’art. 10 del D.P.R. n. 380 del 2001, non costituiscono interventi di trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio:

Gli interventi di nuova costruzione
Gli interventi di ristrutturazione edilizia che non portino ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente
Gli interventi di ristrutturazione urbanistica
Gli interventi di urbanizzazione primaria e secondaria
Non so rispondere

15. Ai sensi dell’art. 83 del d. lgs. 50/2016, entro quanto tempo possono essere sanate le carenze della domanda

un termine a discrezione della Stazione appaltante, purché ragionevole in ordine ai tempi di conclusione del procedimento;
un termine pari a quindici giorni
un termine pari a sette giorni
un termine a discrezione della Stazione appaltante comunque non superiore a dieci giorni
Non so rispondere

16. Ai sensi dell’art. 15 del d.p.r. n. 380 del 2001, il termine per l’inizio dei lavori fissato nel permesso di costruire non può essere superiore a:

18 mesi
24 mesi
1 anno
6 mesi
Non so rispondere

17. A norma del d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380, per gli interventi abusivamente eseguiti su terreni sottoposti, in base a leggi statali o regionali, a vincolo di inedificabilità, l'acquisizione gratuita, nel caso di inottemperanza all'ingiunzione di demolizione e nell’ipotesi di concorso dei vincoli, si verifica di diritto:

A favore delle amministrazioni cui compete la vigilanza sull'osservanza del vincolo, in comunione tra loro
A favore delle amministrazioni cui compete la vigilanza sull'osservanza del vincolo e del comune, in comunione tra loro
A favore del patrimonio del comune
A favore del patrimonio dello stato
Non so rispondere

18. Ai sensi dell’art. 99 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, la notifica preliminare all’ASL ed alla direzione provinciale del lavoro, è trasmessa da:

Il coordinatore per l’esecuzione dei lavori
L’impresa esecutrice dei lavori
Il direttore dei lavori
Il responsabile dei lavori
Non so rispondere

19. Ai sensi dell’art. 89 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, il piano operativo della sicurezza è redatto da:

Il coordinatore per l’esecuzione dei lavori
L’impresa esecutrice dei lavori
Il direttore dei lavori
Il responsabile dei lavori
Non so rispondere

20. Ai sensi dell’art. 142 del codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo n. 42 del 2004, sono da considerarsi aree tutelate per legge agli effetti delle disposizioni concernenti i beni paesaggistici:

I torrenti
I quadri naturali
I complessi di immobili che compongono un caratteristico aspetto avente valore estetico e tradizionale
Le aree paludose
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate