Istruttore Direttivo Tecnico, prova scritta 2020

Istruttore Direttivo Tecnico, prova scritta 2020

Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate

Istruttore Direttivo Tecnico, prova scritta 2020

Autore: 
Comune di Modena
Difficoltà: 
medio
Voto: 
Nessun voto
Prova altri quiz della categoria: 

Domande test Istruttore Direttivo Tecnico, prova scritta 2020

1. Quali sono le città metropolitane, gli enti di area vasta, i comuni e le associazioni di comuni che hanno l'obbligo di predisporre ed adottare il PUMS?

2. Il PUMS può prevedere anche interventi in variante a strumenti urbanistici vigenti?

3. Sulla base della normativa vigente per “ciclabile in sede propria" si intende:

4. Tenuto conto degli ingombri dei ciclisti e dei velocipedi, nonché dello spazio per l'equilibrio e di un opportuno franco laterale libero da ostacoli, la larghezza minima della corsia ciclabile, comprese le strisce di margine, è pari a:

5. Il Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada è stato emanato con:

6. Quale tra le definizioni stradali e di traffico, ai sensi del Nuovo Codice della Strada, è corretta per il termine "circolazione"?

7. È vietata la fermata e la sosta dei veicoli negli spazi riservati allo stazionamento e alla fermata degli autobus, dei filobus e dei veicoli circolanti su rotaia e, ove questi non siano delimitati, a una distanza dal segnale di fermata inferiore a:

8. Ai sensi del Nuovo codice della Strada, cosa si intende per “corsia riservata”?

9. Quale legislazione detta le norme funzionali e geometriche per la costruzione delle intersezioni stradali?

10. Qual è il diametro esterno massimo delle rotatorie convenzionali?

11. Secondo le norme funzionali e geometriche per la costruzione delle strade, la larghezza del marciapiede:

12. La Legge Regionale che disciplina il sistema del trasporto pubblico (L.R. EmiliaRomagna n.30 del 1998 e s.m.i.) dispone che la costituzione di agenzie locali per la mobilità e il trasporto pubblico sia competenza:

13. In base alla L.R. 24/2017 la pianificazione urbanistica di livello comunale si articola in:

14. La L.R. 24/2017 assume l’obiettivo del consumo di suolo a saldo zero da raggiungere entro il 2050. A quanto corrisponde la quota di consumo di suolo ammissibile in tale periodo?

15. Che cos’è l’Accordo Operativo secondo la L.R. 24/2017?