Polizia Municipale, 2020

Tempo trascorso
-

1. Per le opere edilizie, il rilascio del permesso in sanatoria ha come conseguenza I’estinzione delle

Sanzioni penali e di quelle amministrative
Sole sanzioni amministrative
Sole sanzioni penali
Non so rispondere

2. Di norma, sono realizzabili dietro presentazione di segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) gli interventi

Di ristrutturazione urbanistica
Di manutenzione straordinaria qualora riguardino le parti strutturali dell'edificio
Di nuova costruzione
Non so rispondere

3. Di norma, la vigilanza sui beni culturali compete

Al Ministero
Alla regione
Ai privati proprietari
Non so rispondere

4. Ai sensi del D. Lgs. 42/04, lo smembramento di collezioni, serie e raccolte

Non è mai possibile
E' possibile se autorizzati dalla regione e di esse ne è stata eseguita copia
E' possibile con autorizzazione del Ministero
Non so rispondere

5. Di norma, rientrano fra i soggetti assoggettabili alle sanzioni in materia di urbanistica ed edilizia

L'utilizzatore del manufatto, in quanto tale
L'utilizzatore del suolo, in quanto tale
II committente
Non so rispondere

6. Di norma, in materia di rifiuti, ai sensi del D. Lgs. 152/06, e vietata I'operazione di

Compattamento
Autosmaltimento
Miscelazione di categorie diverse
Non so rispondere

7. Competente a ricevere il rapporto relativamente alle sanzioni amministrative previste dal D. Lgs. 152/06 è

La provincia
II comune
La provincia o il comune a seconda della fattispecie
Non so rispondere

8. In materia di tutela delle acque, il D. Lgs. 152/06 prevede che, di norma, gli scarichi diretti net sottosuolo sono

Vietati, salvo il caso di autorizzazioni dell'autorità competente
Sempre e comunque consentiti
Consentiti a condizione che si tratti di acque bianche
Non so rispondere

9. ll codice penale distingue i reati in

Gravi e lievi
Penali e non penali
Delitti e contravvenzioni
Non so rispondere

10. La legge penale italiana trova applicazione

Solo per i cittadini italiani
Solo per i cittadini che abbiano compiuto i 18 anni
Per i cittadini e gli stranieri che si trovano nel territorio dello Stato, salve le eccezioni stabilite dal diritto pubblico interno o dal diritto internazionale
Non so rispondere

11. II pubblico ufficiale o I'incaricato di un pubblico servizio che, abusando della sua qualità o dei suoi poteri costringe o induce taluno a dare o a promettere indebitamente, a lui o ad un terzo, denaro o altra utilità:

Commette il reato di corruzione ed è punito con la reclusione da quattro a dodici anni.
Commette il reato di concussione ed e punito con la reclusione da quattro a dieci anni.
Nessuna delle precedenti risposte è corretta.
Non so rispondere

12. II pubblico ufficiale che omette o ritarda di denunciare all'Autorità giudiziaria un reato perseguibile d'ufficio di cui ha avuto notizia nell'esercizio o a causa delle sue funzioni, commette il reato di

Interruzione di pubblico servizio
Turbamento dell'ordine pubblico
Omessa denuncia
Non so rispondere

13. Chiunque, con artifizi o raggiri, inducendo taluno in errore, procura a sé o ad altri un ingiusto profitto con altrui danni, commette il reato di

Furto
Circonvenzione di persone incapaci
Truffa
Non so rispondere

14. II sequestro preventivo ha come presupposto

II pericolo che la libera disponibilità delle cose pertinenti al reato possa aggravare o protrarre Ie conseguenze di esso
La fondata ragione di ritenere che manchino o si disperdano le garanzie per il pagamento delle pene pecuniarie e delle spese del procedimento
L'acquisizione delle fonti di prova
Non so rispondere

15. Ai fini dell'identificazione della persona in grado di riferire, la polizia giudiziaria procede all'effettuazione di rilievi dattiloscopici, fotografici e antropometrici

Si, ove occorre
Si, sempre e comunque
No, tali atti non sono previsti
Non so rispondere

16. La polizia giudiziaria può procedere a perquisizione personale o locale

Nella flagranza di reato
Esclusivamente nel caso di flagranza di delitto
Esclusivamente nel caso di flagranza di contravvenzione
Non so rispondere

17. E' possibile una applicazione retroattiva di una violazione amministrativa più favorevole all'incolpato?

No, I'art, 1, comma 2, della L. 689/1981, espressamente prevede che le leggi che prevedono sanzioni amministrative si applicano soltanto nei casi e per i tempi in esse considerate
Si, sempre. Anche nel terreno delle violazioni amministrative si fa applicazione del principio di retroattività della norma più favorevole al reo di cui all'articolo 2 del codice penale
Si, ma solo nei casi in cui per ia violazione in osservazione sia ammesso pagamento in misura ridotta
Non so rispondere

18. L'obbligazione di pagare la somma dovuta per la violazione si trasmette agli eredi

No, mai
Si, sempre
Si, ma mei soli casi in cui sia stata applicata anche una sanzione accessoria
Non so rispondere

19. La sanzione amministrativa pecuniaria secondo ia L. 689/81 va da

€10 a €15.000
€4 a €50.000
€ 5 a € 20.000
Non so rispondere

20. Salvo che sia diversamente stabilito dalla legge, chi con una azione od omissione viola diverse disposizioni che prevedono sanzioni amministrative, soggiace

Alla sommatoria di tutte le sanzioni amministrative previste
Alla sanzione prevista per la violazione più grave, aumentata sino al triplo
Alla sola sanzione più grave prevista
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate