• Accedi • Iscriviti gratis
  • Collaboratore Amministrativo preso servizi Demografici

    Tempo trascorso
    -

    1. L’autocertificazione di cui al DPR n.445/2000 e sempre valida se prodotta verso:

    Pubbliche amministrazioni
    Privati
    Estero
    Non so rispondere

    2. Chi autorizza la cremazione?

    l’ufficiale dello stato civile del Comune di residenza del defunto
    l’ufficiale dello stato civile del Comune ove è avvenuto il decesso
    l’Ufficiale dello stato civile del Comune di residenza del defunto o l’ufficiale dello stato civile del Comune ove è avvenuto il decesso a scelta dei parenti
    Non so rispondere

    3. La cancellazione per irreperibilità accertata avviene:

    Dopo 45 giorni di accertamenti con esito negativo
    Dopo 3 accertamenti con esito negativo
    Dopo ripetuti accertamenti opportunamente intervallati con esito negativo
    Non so rispondere

    4. Due conviventi di fatto possono scegliere la separazione dei beni nei loro rapporti?

    No
    Si, contestualmente alla costituzione della convivenza di fatto dichiarata all’ufficiale di anagrafe del Comune dove risiedono
    Si, con apposita convenzione con notaio o avvocato dopo la dichiarazione di residenza con costituzione della convivenza di fatto all'ufficio anagrafe del Comune di residenza
    Non so rispondere

    5. Cos’è lo schedario della popolazione temporanea

    uno schedario nel quale vengono iscritti tutti i cittadini italiani e stranieri, proprietari di un’abitazione nel Comune ma che non hanno la residenza nello stesso
    uno schedario in cui vengono iscritti i cittadini che non hanno ancora i requisiti per poter richiedere la residenza
    uno schedario in cui sono iscritti solo i cittadini stranieri presenti sul territorio del Comune ma non residenti in Italia
    Non so rispondere

    6. Se ad un bambino alla nascita vengono imposti più nomi separati dalla virgola:

    Tutti i nomi devono essere riportati in estratti e certificati
    Solo il nome che precede la virgola è riportato negli estratti e nei certificati
    Il bambino divenuto maggiorenne potrà optare davanti all’ufficiale dello Stato Civile per averne uno solo
    Non so rispondere

    7. Lo straniero extracomunitario acquista la cittadinanza italiana:

    Per nascita sul territorio italiano
    Dopo 5 anni di matrimonio con cittadino italiano se risiede legalmente sul territorio della Repubblica
    Se residente legalmente da almeno dieci anni nel territorio della Repubblica
    Non so rispondere

    8. L’art.10 della Legge 555/1912 è stato dichiarato incostituzionale con sentenza della Consulta in data 16.04.1979; pertanto la donna italiana coniugata con cittadino straniero dopo l’1.01.1948:

    conservava la cittadinanza italiana
    perdeva la cittadinanza italiana
    doveva optare per la cittadinanza italiana oppure per quella straniera
    Non so rispondere

    9. L’omologa di separazione personale dei coniugi viene annotata:

    Sull’atto di nascita degli sposi
    Sull’atto di nascita degli sposi e suirmatrimonio
    sull'atto di matrimonio
    Non so rispondere

    10. Dove ed entro quanti giorni dalla nascita si presenta la dichiarazione?

    nel Comune di nascita o nel Comune di residenza dei genitori entro 3 giorni dalla nascita
    nel centro di nascita entro 10 giorni dalla nascita
    nel Comune di nascite o nel Comune di residenza dei genitori, entro 10 giorni dalla nascita
    Non so rispondere

    11. Per il riconoscimento di figlio minore, fino a quanti anni del bambino serve l’assenso dell’altro genitore che per primo lo ha riconosciuto?

    16
    14
    18
    Non so rispondere

    12. Nel caso di bambino nato morto di chi è la competenza a trascrivere l’atto di nascita?

    del Comune di residenza dei genitori
    del Comune in cui è avvenuto l’evento
    nel centro di nascita
    Non so rispondere

    13. Dopo quanti giorni dall’eseguita pubblicazione può essere celebrato il matrimonio?

    dopo una settimana
    dal terzo giorno successivo
    dal quarto giorno successivo
    Non so rispondere

    14. La Legge 5 febbraio 2003 n.17 recante “Nuove norme per l’esercizio del diritto di voto da parte degli elettori affetti da gravi infermità” ha disposto che sulla tessera elettorale personale di tali elettori possa essere apposto un timbro con la sigla:

    VT (VOTO ASSISTITO)
    DVA (DIRITTO VOTO ASSISTITO)
    AVD (DIRITTO VOTO ASSISTITO)
    Non so rispondere

    15. Con la II tornata della revisione dinamica:

    Vengono cancellati gli elettori emigrati in altro comune, deceduti o che hanno perso la cittadinanza italiana
    Vengono iscritti gli elettori che hanno trasferito la propria residenza nel Comune o che hanno acquistato la cittadinanza italiana
    Vengono iscritti gli elettori che compiranno 18 anni nel semestre successivo
    Non so rispondere

    16. In caso di elezioni del Sindaco e del Consiglio Comunale, chi ammette le liste presentate?

    La Prefettura Competente
    Il Tribunale competente
    La commissione elettroale circondariale
    Non so rispondere

    17. Ogni anno l’ufficio leva compila la liste di leva in cui sono inclusi:

    cittadini di sesso maschile residenti nel Comune che compiranno il 17 anno d’età nel corrente anno
    i cittadini di sesso maschile residenti che compiranno il 18 anno d’età nel corrente anno
    cittadini di sesso maschile residenti nel Comune o iscritti all’AlRE che compiranno il 17 anno d’età nel corrente anno
    Non so rispondere

    18. Dove ed entro quanti giorni dalla nascita si presenta la dichiarazione?

    nel Comune di nascita o nel Comune di residenza dei genitori entro 3 giorni dalla nascita
    nel centro di nascita entro 10 giorni dalla nascita
    nel Comune di nascita o nel Comune di residenza dei genitori, entro 10 giorni dalla nascita
    Non so rispondere

    19. Nel caso di bambino nato morto di chi è la competenza a trascrivere I'atto di nascita?

    del Comune di residenza dei genitori
    del Comune in cui è avvenuto l'evento
    nel centro di nascita
    Non so rispondere

    20. Due conviventi di fatto possono scegliere la separazione dei beni nei loro rapporti?

    no
    Si, contestualmente alla costituzione della convivenza di fatto dichiarata all'ufficiale di anagrafe del comune dove risiedono
    Si, con apposita convenzione c/o notaio o avvocato dopo la dii convivenza di fatto all’ufficio anagrafe del Comune di residenza
    Non so rispondere