Preselezione Collaboratore Amministrativo B3

Tempo trascorso
-

1. L’acronimo Ag.I.D. significa

Agenzia per l’Italia Digitale
Agenda per l’Informatizzazione e la Digitalizzazione
Agenzia per Informatizzare e Digitalizzare
Non so rispondere

2. ll comune gestisce i servizi elettorali, di stato civile, di anagrafe, di leva militare e di statistica. Le relative funzioni sono esercitate:

dal Sindaco quale Capo dell’Amministrazione comunale
dal Sindaco quale ufficiale del Governo
dagli Uffici comunali
Non so rispondere

3. Gli atti anagrafici sono atti pubblici:

vero
falso
previa autenticazione del funzionario comunale
Non so rispondere

4. È fatto obbligo ad ognuno di chiedere per sé e per le persone sulle quali esercita la patria potestà o la tutela, la iscrizione nell'anagrafe del Comune di dimora abituale e di dichiarare alla stessa i fatti determinanti mutazione di posizioni anagrafiche, a norma del regolamento, fermo restando, agli effetti dell'art. 44 del Codice civile, l'obbligo di denuncia del trasferimento anche all'anagrafe del Comune di precedente residenza. Ai fini dell’obbligo di cui al primo comma, la persona che non ha fissa dimora si considera:

residente nel comune dove ha stabilito la propria residenza
residente nel comune dove ha stabilito la propria dimora
residente nel comune dove ha stabilito il proprio domicilio
Non so rispondere

5. Nei Comuni con separati uffici di stato civile possono essere istituite, con decreto del prefetto della Provincia, separate anagrafi:

autonome con la stessa circoscrizione territoriale dei corrispondenti uffici di stato civile
non autonome con la stessa circoscrizione territoriale dei corrispondenti uffici di stato civile
autonome con una diversa circoscrizione territoriale dei corrispondenti uffici di stato civile
Non so rispondere

6. Quale di queste affermazioni è vera:

si può eleggere domicilio speciale per determinati atti o affari
l’elezione di domicilio speciale può farsi per iscritto
il domicilio speciale è previsto per determinati atti o affari generali
Non so rispondere

7. Il minore ha il domicilio nel luogo di residenza della famiglia o quello del tutore. Se i genitori sono separati o il loro matrimonio è stato annullato o sciolto o ne sono cessati gli effetti civili o comunque non hanno la stessa residenza, il minore:

ha il domicilio indicato dal giudice della separazione o dell’annullamento
ha il domicilio del genitore con il quale convive
ha il domicilio più vicino alla scuola che frequenta
Non so rispondere

8. Si può essere anagraficamente catalogati in base:

al reddito
alla convivenza
al matrimonio
Non so rispondere

9. Due persone maggiorenni dello stesso sesso costituiscono un'unione civile mediante dichiarazione di fronte all'ufficiale di stato civile ed alla presenza:

di almeno un testimone
di due testimoni
di almeno due testimoni
Non so rispondere

10. Con la costituzione dell'unione civile tra persone dello stesso sesso le parti:

acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri
sono tenute in egual misura a contribuire ai bisogni comuni
assumono l'obbligo reciproco all'assistenza morale e materiale, alla fedeltà e alla coabitazione
Non so rispondere

11. La parentela è il vincolo tra le persone che discendono da uno stesso stipite:

solo quando la filiazione è avvenuta all'interno del matrimonio
anche quando la filiazione è avvenuta al di fuori del matrimonio
di una stessa famiglia
Non so rispondere

12. L'affinità è il vincolo tra un coniuge e i parenti dell'altro coniuge. Salvo gli effetti previsti ex lege

cessa se il matrimonio è dichiarato nullo
non cessa se il matrimonio è dichiarato nullo
perdura anche se il matrimonio è dichiarato nullo
Non so rispondere

13. Sono parenti in linea retta le persone di cui l'una discende dall'altra, mentre sono parenti in linea collaterale quelle che:

pur avendo uno stipite comune, discendono l'una dall'altra
pur non avendo uno stipite comune, non discendono l'una dall'altra
pur avendo uno stipite comune, non discendono l'una dall'altra
Non so rispondere

14. La capacità giuridica si acquista dal momento:

della nascita
dal compimento dei 18 anni
dalla registrazione dell’evento nascita
Non so rispondere

15. L’apolide:

è il soggetto che titolare di cittadinanza ma che nessuno Stato considera come proprio cittadino in base alla propria legge
è una condizione personale che può essere trasmessa per nascita
non gode di un particolare trattamento di favore
Non so rispondere

16. Il Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali trova puntuale disciplina nel:

Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165
Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196
Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267
Non so rispondere

17. Quando il trattamento concerne dati genetici, relativi alla salute, alla vita sessuale o all'orientamento sessuale della persona, esso è consentito se la situazione giuridicamente rilevante che si intende tutelare con la richiesta di accesso ai documenti amministrativi, è di rango:

almeno pari ai diritti dell'interessato
superiore ai diritti dell’interessato
inferiore ai diritti dell’interessato
Non so rispondere

18. Ai fini della piena accessibilità delle informazioni pubblicate, nella home page dei siti istituzionali è collocata un'apposita sezione denominata:

Amministrazione pubblica
Amministrazione trasparente
Amministrazione comunale
Non so rispondere

19. Allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico:

ogni interessato ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni
ogni controinteressato ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni
chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni
Non so rispondere

20. Il procedimento di accesso civico deve concludersi con provvedimento espresso e motivato nel termine di:

trenta giorni dalla presentazione dell'istanza con la comunicazione al richiedente e agli eventuali controinteressati
venti giorni dalla presentazione dell'istanza con la comunicazione al richiedente e agli eventuali controinteressati
dieci giorni dalla presentazione dell'istanza con la comunicazione al richiedente e agli eventuali controinteressati
Non so rispondere

21. Il programma degli acquisti di beni e servizi ha carattere:

annuale
biennale
triennale
Non so rispondere

22. Negli enti locali, il Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza è individuato:

nel segretario o nel dirigente apicale, salva diversa e motivata determinazione
nel direttore generale, salva diversa e motivata determinazione
nel segretario, nel direttore generale o nel dirigente apicale
Non so rispondere

23. Indicare il soggetto che, inter alia, verifica che i piani triennali per la prevenzione della corruzione siano coerenti con gli obiettivi stabiliti nei documenti di programmazione strategico-gestionale e che nella misurazione e valutazione delle performance si tenga conto degli obiettivi connessi all'anticorruzione e alla trasparenza:

l’Organismo indipendente di valutazione
il Revisore dei conti o, in sua vece, il Segretario comunale
la Giunta comunale, su parere del Segretario comunale
Non so rispondere

24. Le disposizioni anticipate di trattamento devono essere redatte

per atto pubblico o per scrittura privata autenticata ovvero per scrittura privata consegnata personalmente dal disponente presso l’ufficio dello stato civile del comune di residenza del disponente medesimo
per atto pubblico o per scrittura privata autenticata ovvero per scrittura privata consegnata a mezzo di un amministratore di sostegno presso l’ufficiale dello stato civile del comune di residenza del disponente medesimo
per atto pubblico o per scrittura privata autenticata ovvero per scrittura privata consegnata a mezzo di un amministratore di sostegno presso l’ufficiale dello stato civile del comune di residenza del disponente medesimo
Non so rispondere

25. In tema di disposizioni anticipate di trattamento, il giudice tutelare:

provvede alla nomina di un amministratore di sostegno sempre
provvede alla nomina di un amministratore di sostegno, solo in caso di necessità
provvede alla nomina di un amministratore di sostegno, su richiesta
Non so rispondere

26. La Giunta presenta al Consiglio il Documento unico di programmazione per le conseguenti deliberazioni:

entro il 31 gennaio di ciascun anno
entro il 31 dicembre di ciascun anno
entro il 31 luglio di ciascun anno
Non so rispondere

27. Qual è l'ente locale che rappresenta la propria comunità, ne cura gli interessi e ne promuove lo sviluppo?

il Comune
la Provincia
la Città Metropolitana
Non so rispondere

28. Lo statuto è pubblicato nel bollettino ufficiale della regione, affisso all'albo pretorio dell'ente per trenta giorni consecutivi e inviato al Ministero dell'interno. Entra, poi, in vigore decorsi quanti giorni dalla sua affissione all'albo pretorio dell'ente?

sessanta
trenta
novanta
Non so rispondere

29. Il comune, per l'esercizio delle funzioni in ambiti territoriali adeguati, attua:

forme sia di separazione sia di cooperazione con altri comuni e con la provincia
forme sia di accentramento sia di cooperazione con altri comuni e con la provincia
forme sia di decentramento sia di cooperazione con altri comuni e con la provincia
Non so rispondere

30. Salvo i casi di fusione tra più comuni, non possono essere istituiti nuovi comuni:

con popolazione inferiore ai 100.000 abitanti o la cui costituzione comporti, come conseguenza, che altri comuni scendano sotto tale limite
con popolazione inferiore ai 50.000 abitanti o la cui costituzione comporti, come conseguenza, che altri comuni scendano sotto tale limite
con popolazione inferiore ai 10.000 abitanti o la cui costituzione comporti, come conseguenza, che altri comuni scendano sotto tale limite
Non so rispondere

31. I comuni con popolazione:

tra i 50.000 e i 250.000 abitanti possono articolare il territorio per istituire circoscrizioni di decentramento
tra i 50.000 e i 100.000 abitanti possono articolare il territorio per istituire circoscrizioni di decentramento
tra i 100.000 e i 250.000 abitanti possono articolare il territorio per istituire circoscrizioni di decentramento
Non so rispondere

32. Il presidente di una comunità montana:

deve cumulare la carica con quella di sindaco di uno dei comuni della comunità
non può cumulare la carica con quella di sindaco di uno dei comuni della comunità
può cumulare la carica con quella di sindaco di uno dei comuni della comunità
Non so rispondere

33. Tra gli stessi enti locali:

non può essere costituito più di un consorzio
può essere costituito più di un consorzio
può essere costituito più di un consorzio, se consentito dalla legge
Non so rispondere

34. In tema di unioni,

ogni comune può far parte di una o più unione di comuni. Le unioni di comuni possono stipulare apposite convenzioni tra loro o con singoli comuni
ogni comune può far parte di una sola unione di comuni. Le unioni di comuni possono stipulare apposite convenzioni tra loro o con singoli comuni
ogni comune può far parte di una sola unione di comuni. Le unioni di comuni devono stipulare apposite convenzioni tra loro o con singoli comuni
Non so rispondere

35. Sono organi di governo della provincia:

il consiglio, la giunta, il presidente
il consiglio, la giunta, il sindaco
il consiglio e la giunta
Non so rispondere

36. Il consiglio, deve procedere alla surroga dei consiglieri dimissionari, con separate deliberazioni, seguendo l'ordine di presentazione delle dimissioni quale risulta dal protocollo:

entro e non oltre quindici giorni
entro e non oltre cinque giorni
entro e non oltre dieci giorni
Non so rispondere

37. Nei comuni con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti, la prima seduta del consiglio è convocata e presieduta:

dal presidente del consiglio sino all'elezione del sindaco
dal sindaco sino all'elezione del presidente del consiglio
dal consigliere più anziano sino all'elezione del presidente del consiglio
Non so rispondere

38. Il consiglio è l'organo:

esecutivo e di controllo politico-amministrativo
di indirizzo e di controllo politico-amministrativo
esecutivo e di indirizzo
Non so rispondere

39. La nomina del Segretario comunale è disposta:

non prima di sessanta giorni e non oltre centoventi giorni dalla data di insediamento del sindaco e del presidente della provincia, decorsi i quali il segretario è confermato
non prima di trenta giorni e non oltre centoventi giorni dalla data di insediamento del sindaco e del presidente della provincia, decorsi i quali il segretario è confermato
non prima di sessanta giorni e non oltre novanta giorni dalla data di insediamento del sindaco e del presidente della provincia, decorsi i quali il segretario è confermato
Non so rispondere

40. Il controllo di regolarità amministrativa e contabile è assicurato, nella fase preventiva della formazione dell'atto:

da ogni responsabile di servizio ed è esercitato attraverso il rilascio del parere di regolarità tecnica attestante la regolarità e la correttezza dell'azione amministrativa. Il controllo contabile è effettuato dal responsabile del servizio finanziario ed è esercitato attraverso il rilascio del parere di regolarità contabile
da ogni responsabile di servizio ed è esercitato attraverso il rilascio del parere di regolarità tecnica attestante la regolarità e la correttezza dell'azione amministrativa. Il controllo contabile è effettuato dal responsabile del servizio finanziario con il segretario comunale ed è esercitato attraverso il rilascio del parere di regolarità contabile e del visto attestante la copertura finanziaria
da ogni responsabile di servizio ed è esercitato attraverso il rilascio del parere di regolarità tecnica attestante la regolarità e la correttezza dell'azione amministrativa. Il controllo contabile è effettuato dal responsabile del servizio finanziario ed è esercitato attraverso il rilascio del parere di regolarità contabile e del visto attestante la copertura finanziaria
Non so rispondere

41. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione:

politica, direttiva e sociale del Paese
politica, economica e sociale del Paese
politica, esecutiva e sociale del Paese
Non so rispondere

42. Lo Stato e la Chiesa cattolica:

sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani
hanno rapporti regolati dalla Costituzione italiana
hanno rapporti modificabili con procedimento di revisione costituzionale
Non so rispondere

43. Il domicilio è inviolabile. Non vi si possono eseguire ispezioni o perquisizioni o sequestri, se non nei casi e modi stabiliti dalla legge secondo le garanzie prescritte per la tutela della libertà personale. Gli accertamenti e le ispezioni per motivi di sanità e di incolumità pubblica o a fini economici e fiscali:

sono regolati da leggi speciali
non sono consentiti dalla legge
sono regolati dalle direttive europee
Non so rispondere

44. La libertà e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione sono inviolabili.

sempre
la loro limitazione non può avvenire se non per atto espresso dell'autorità giudiziaria con le garanzie stabilite dalla legge
la loro limitazione può avvenire soltanto per atto motivato dell'autorità giudiziaria con le garanzie stabilite dalla legge
Non so rispondere

45. La responsabilità penale è personale.

L'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna della Corte d’Appello. Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato
L'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva. Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato
L'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva. Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla reinserimento sociale del condannato
Non so rispondere

46. Nessuna Regione:

può avere un numero di senatori inferiore a sette; il Molise ne ha due, la Valle d'Aosta uno
può avere un numero di senatori inferiore a dieci; il Molise ne ha due, la Valle d'Aosta uno
può avere un numero di senatori inferiore a dieci; il Molise e la Valle d'Aosta ne hanno uno
Non so rispondere

47. Le leggi sono promulgate dal Presidente della Repubblica entro un mese dall'approvazione. Se le Camere, ciascuna a maggioranza assoluta dei propri componenti, ne dichiarano l'urgenza, la legge è promulgata nel termine da essa stabilito.

Le leggi sono pubblicate subito dopo la promulgazione ed entrano in vigore il decimo giorno successivo alla loro pubblicazione, salvo che le leggi stesse stabiliscano un termine diverso
Le leggi sono pubblicate quindici giorni dopo la promulgazione ed entrano in vigore il quindicesimo giorno successivo alla loro pubblicazione, salvo che le leggi stesse stabiliscano un termine diverso
Le leggi sono pubblicate subito dopo la promulgazione ed entrano in vigore il quindicesimo giorno successivo alla loro pubblicazione, salvo che le leggi stesse stabiliscano un termine diverso
Non so rispondere

48. Lo statuto regionale è sottoposto a referendum popolare qualora:

entro sei mesi dalla sua pubblicazione ne faccia richiesta un cinquantesimo degli elettori della Regione o un quinto dei componenti il Consiglio regionale
entro tre mesi dalla sua pubblicazione ne faccia richiesta un cinquantesimo degli elettori della Regione o un quinto dei componenti il Consiglio regionale
entro sei mesi dalla sua pubblicazione ne faccia richiesta un cinquantesimo degli elettori della Regione o un terzo dei componenti il Consiglio regionale
Non so rispondere

49. Le pubbliche amministrazioni e i soggetti individuati dalla legge sono tenuti al risarcimento del danno ingiusto cagionato in conseguenza:

dell'inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusione del procedimento
dell'inosservanza dolosa del termine di inizio del procedimento
dell'inosservanza dolosa o colposa del termine di inizio del procedimento
Non so rispondere

50. Ove la revoca di un atto amministrativo ad efficacia durevole o istantanea incida su rapporti negoziali, l'indennizzo liquidato dalla amministrazione agli interessati è parametrato:

anche al danno emergente
al solo lucro cessante
al solo danno emergente
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate