• Accedi • Iscriviti gratis
  • OSS, cultura specifica 10 domande

    Tempo trascorso
    -

    1. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di lavaggio antisettico delle mani: 1. Risciacquare le mani e i polsi con abbondante acqua corrente e asciugare adeguatamente tamponando le zone interessate con salviette monouso 2. Nel caso in cui il lavandino fosse sprovvisto di rubinetto a gomito o a pedale, chiuderlo con una delle salviette già adoperate 3. Bagnare con acqua le mani e i polsi 4. Smaltire le salviette utilizzate gettandole nell’apposito cestino 5. Applicare alle mani quantità di antisettico raccomandata dalla ditta produttrice e frizionare vigorosamente le mani fra loro per almeno un minuto, coprendo l’intera superfice delle mani stesse e delle dita con particolare attenzione agli spazi interdigitali, le estremità delle dita e la zona periungueale

    3 – 5 – 1 – 2 – 4
    3 – 4 – 1 – 2 – 5
    2 – 3 – 5 – 4 – 1
    Non so rispondere

    2. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di lavaggio e preparazione del materiale per la sterilizzazione: 1. Asciugare il materiale 2. Dopo l’uso, immergere i dispositivi riutilizzabili nella soluzione decontaminante e lasciarli in immersione secondo le indicazioni della Ditta produttrice del prodotto 3. Provvedere al trasposto presso la centrale di sterilizzazione 4. Indossare i DPI 5. Registrarlo nella bolla di accompagnamento alla centrale di sterilizzazione 6. Sciacquare in acqua corrente ed eseguire le operazioni di lavaggio con detergente enzimatico (qualora non fosse previsto il lavaggio automatico in centrale di sterilizzazione) 7. Preparare la soluzione decontaminante 8. Controllare che sia pulito, integro, funzionante e riporlo nelle apposite buste

    7 – 5 – 4 – 8 – 3 – 2 – 6 – 1
    4 – 7 – 2 – 6 – 1 – 8 – 5 – 3
    6 – 8 – 2 – 3 – 4 – 5 – 1 – 7
    Non so rispondere

    3. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di posizionamento dell’assistito nel letto in posizione seduta o semi seduta: 1. Flettere leggermente le ginocchia e le anche, mettendo un cuscino o altro dispositivo morbido sotto le cosce 2. Sollevare il bacino (nel letto articolato) per prevenire lo scivolamento del paziente 3. Mettere un cuscino dietro la schiena del paziente per sostenere la nuca e la testa 4. Collocare un supporto in fondo al letto per mantenere i piedi ad angolo retto proteggendo i talloni con un rialzo idoneo

    4 – 3 – 2 – 1
    3 – 1 – 4 – 2
    1 – 2 – 3 – 4
    Non so rispondere

    4. In merito all'assistenza al paziente in caso di vomito nel caso di paziente vigile, come prima cosa bisogna:

    controllare l'aspetto e la quantità del vomito
    supportare l'assistito nell'igiene personale e della bocca
    procurarsi rapidamente una bacinella e i teli per proteggere il letto e l'assistito
    Non so rispondere

    5. In merito al gestione dei disinfettanti, con particolare riferimento alla disinfezione dei presidi sanitari e dispositivi medici, come prima cosa bisogna:

    disinfettare, accertandosi sempre riguardo all'appropriatezza del disinfettante, della concentrazione e del rispetto dei tempi
    lasciare asciugare lentamente, o impiegare carta monouso, i presidi sanitari e le superfici ambientali
    proteggersi con i DPI
    Non so rispondere

    6. In merito al corretto posizionamento nel letto in decubito dorsale, all'occorrenza posizionare un archetto perché:

    il peso delle coperte può provocare una crisi nervosa
    il peso delle coperte può provocare una crisi respiratoria
    il peso delle coperte può provocare lesione da decubito e/o piede equino
    Non so rispondere

    7. Attribuire il corretto ordine cronologico alle seguenti operazioni concernenti la procedura di misurazione della temperatura corporea: 1. Aspettare il tempo necessario 2. Se necessario, lavare i termometro e poi riporlo 3. Provvedere alla riservatezza del paziente 4. Rimuovere il termometro e gettare la copertura o pulirlo con un tessuto, se necessario. Lavarsi le mani 5. Inserire il termometro. In caso di termometro rettale, lubrificarlo 6. Leggere la temperatura e registrarla nella documentazione clinico-infermieristica 7. Riportare il valore della temperatura nella cartella infermieristica del paziente 8. Lavarsi le mani. Indossare i guanti se si misura la temperatura rettale 9. Mettere il paziente nella posizione adatta

    8 – 3 – 9 – 5 – 1 – 4 – 6 – 2 – 7
    1 – 6 – 3 – 8 – 2 – 4 – 5 – 7 – 9
    3 – 8 – 5 – 1 – 4 – 2 – 6 – 7 – 9
    Non so rispondere

    8. In merito all'isolamento dell'assisto come ultima cosa:

    rispristinare il materiale al termine dell'isolamento
    allestire il carrello pulito con i DPI, la soluzione alcolica e il materiale occorrente per l'igiene
    segnalare al personale infermieristico eventuali comportamenti non conformi al protocollo da parte del paziente, dei parenti o dei visitatori
    Non so rispondere

    9. In merito al primo soccorso come prima cosa:

    chiamare o far chiamare i soccorsi
    arrestare un'emorragia esterna
    valutare la situazione
    Non so rispondere

    10. Per scrivere in modo corretto le consegne è utile impiegare un linguaggio:

    Descrittivo
    Sintetico
    Tecnicistico
    Non so rispondere