OSS per APSP, test preselezione

Tempo trascorso
-

1. Per la valutazione del dolore è possibile utilizzare queste scale standardizzate in italiano:

NRS, NOPPAIN,PAINAD, BRADEN
MNA, PAINAD, BRADEN, VRS
PAINAD, NOPPAIN , VRS, NRS
Non so rispondere

2. Una delle scale standardizzate per la valutazione del rischio di insorgenza di lesioni da pressione è:

Scala di Tinetti
scala di Barthel
scala di Norton Exton Smith
Non so rispondere

3. Durante l’alimentazione della persona con disfagia è consigliabile utilizzare cannucce o siringhe per aver il controllo della quantità e il flusso dei liquidi.

Vero
Falso
Non so rispondere

4. L’OSS deve chiamare il medico o l’infermiere nel caso in cui la persona portatrice di catetere vescicale presenti:

presenza nella sacca delle urine di un quantitativo superiore a 1000 cc di urine limpide nelle 24 ore.
assenza di urine da 2 o 3 ore
presenza di sacca a circuito chiuso raccordata al catetere vescicale
Non so rispondere

5. Per la prevenzione delle cadute occorre:

utilizzare sistemi di contenzione fisica o farmacologica prescritti dal medico e rivalutati periodicamente in equipe
valutare con cura ogni singolo caso e personalizzare il più possibile gli interventi assistenziali
utilizzare farmaci ( meglio se psicofarmaci ) per far riposare bene le persone a rischio di caduta
Non so rispondere

6. Se il polso radiale è presente è opportuno effettuare compressioni toraciche:

No, mai
Si, se il polso è flebile
Per sicurezza, solo 5 compressioni
Non so rispondere

7. Quale delle seguenti ossa non fa parte del cranio?

Clavicola
Occipitale
Sfenoide
Non so rispondere

8. La corretta definizione di caduta è:

Un improvviso, non intenzionale, inaspettato spostamento verso il basso dalla posizione ortostatica o assisa o clinostatica.
L’improvviso spostamento verso il basso dalla sola posizione ortostatica.
Una caduta inaspettata a terra dalla sola posizione ortostatica a quella clinostastica.
Non so rispondere

9. Qual è lo scopo della prevenzione secondaria?

Ridurre i fattori di rischio per una patologia
Identificare precocemente i soggetti affetti da una patologia
Impedire il contagio interumano di una patologia
Non so rispondere

10. La minzione dolorosa viene definita come:

stranguria
enuresi
nicturia
Non so rispondere

11. La pleura è una membrana sierosa che riveste quale organo?

Il fegato
Il polmone
Il Cuore
Non so rispondere

12. Che cosa si intende con il termine DISPNEA?

Una frequenza respiratoria alterata rispetto ai valori normali
La sensazione oggettiva di difficoltà respiratoria
La sensazione soggettiva di difficoltà respiratoria
Non so rispondere

13. Che cosa si intende con il termine “empatia”?

Una forma di immedesimazione e identificazione verso un'altra persona
Una forma particolare di simpatia verso un'altra persona
Una forma di rapporto che si instaura per dominare i propri sentimenti
Non so rispondere

14. Fra le complicanze acute del diabete possono esserci:

ipoglicemia, iperglicemia
retinopatia diabetica e nefropatia diabetica
ulcere diabetiche, aterosclerosi
Non so rispondere

15. All’esordio la malattia di Alzheimer si manifesta con gravi problemi di memoria e il decorso della malattia è molto rapido.

vero
falso
Non so rispondere

16. Durante il trasferimento del paziente dal letto alla carrozzina quali delle seguenti manovre l’operatore deve evitare:

posizionarsi dietro la schiena del paziente
flettere gli arti inferiori
flettere e/o ruotare la schiena
Non so rispondere

17. Il diaframma è un muscolo respiratorio

vero
falso
Non so rispondere

18. La prolungata immobilizzazione provoca nel sistema osteo-articolare dell’individuo:

astenia
rigidità
demenza
Non so rispondere

19. Che cosa si intende con il termine “paraplegia”?

la paralisi dei quattro arti
la paralisi degli arti inferiori
la paralisi di un emilato
Non so rispondere

20. Si definiscono D.P.I. :

tutte le attrezzature che hanno il compito di salvaguardare la salute e/o la sicurezza del lavoratore che li indossa o li utilizza
gli indumenti di lavoro ordinari e le uniformi che non siano specificamente destinati alla protezione e alla sicurezza del lavoratore
guanti, scarpe antinfortunistiche, cuffie
Non so rispondere