OSS (categoria Bs) 10 domande

Tempo trascorso
-

1. Le precauzioni standard sono:

Un insieme di azioni che devono essere poste in atto su richiesta medica.
Un insieme di azioni che, devono essere applicate in ogni ambiente di assistenza sanitaria, e devono essere sempre usate per ogni procedura di assistenza.
Un insieme di azioni che, devono essere applicate in ogni ambiente di assistenza sanitaria e non sanitaria, e devono essere usate, solo in alcune situazioni per le procedure di assistenza.
Non so rispondere

2. Le infezioni correlate all'assistenza (I.C.A.) sono quelle che:

Possono verificarsi in tutti gli ambiti assistenziali, inclusi ospedali per acuti, day-hospital/day-surgery, lungodegenze, ambulatori, assistenza domiciliare, strutture residenziali territoriali.
Possono verificarsi solo esclusivamente durante la degenza ospedaliera.
Possono verificarsi solo dopo 30 giorni dalla dimissione.
Non so rispondere

3. Quali sono i 5 momenti fondamentali per il lavaggio delle mani?

Prima del contatto con il paziente, prima di una manovra asettica, dopo l'esposizione ad un liquido biologico, dopo il contatto con il paziente solo se visibilmente sporco.
Prima del contatto con il paziente se non indosso i guanti, prima di una manovra asettica, dopo l'esposizione ad un liquido biologico, dopo il contatto con il paziente, dopo il contatto con ciò che sta attorno al paziente.
Prima del contatto con il paziente, prima di una manovra asettica, dopo l'esposizione ad un liquido biologico, dopo il contatto con il paziente, dopo il contatto con ciò che sta attorno al paziente.
Non so rispondere

4. L’utilizzo dei guanti sostituisce il lavaggio mani?

No, l’utilizzo dei guanti non sostituisce il lavaggio igienico delle mani.
Si, l’utilizzo dei guanti sostituisce quasi sempre il lavaggio delle mani.
Si, solo se prescritto dal medico competente.
Non so rispondere

5. Il corretto trasporto di un campione biologico prevede di:

Consegnarlo entro due ore.
Valutare da quale reparto proviene il materiale.
Salvaguardare l’integrità del preparato e la sicurezza del trasportatore.
Non so rispondere

6. Rifiuti sanitari: classificazione

Rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo, rifiuti sanitari pericolosi non a rischio infettivo, rifiuti sanitari non pericolosi.
Rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo, rifiuti sanitari pericolosi non a rischio infettivo, rifiuti sanitari non pericolosi, rifiuti sanitari assimilabili ai rifiuti urbani, rifiuti sanitari che richiedono particolari modalità di smaltimento.
Rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo, rifiuti sanitari pericolosi non a rischio infettivo, rifiuti sanitari non pericolosi, rifiuti che provengono da ambienti con alto rischio di trasmissione.
Non so rispondere

7. Sono esposti a rischio biologico:

Tutti gli operatori che svolgono procedure assistenziali che comportano contatto con materiale biologico, manipolazione e trattamento di strumenti ed attrezzature.
Tutti gli operatori che eseguono attività e movimenti che implicano trasporto e sostegno di un carico animato o inanimato.
Tutti gli operatori che eseguono attività di tipo amministrativo.
Non so rispondere

8. Qual’ è la definizione corretta di “disinfezione”?

E’ il processo che determina la distruzione o inibizione su un oggetto, strumento o superficie della maggior parte di microorganismi patogeni, in forma vegetativa ad esclusione delle spore batteriche.
E’ la rimozione meccanica di materiale organico e non, da superfici ed oggetti eseguita con l’impiego di acqua con o senza detergente.
E’ una procedura da mettere in atto in caso di contaminazione di superfici o oggetti con sangue o altri liquidi biologici potenzialmente infetti per il loro precedente utilizzo.
Non so rispondere

9. Gli agenti biologici potenzialmente capaci di dar luogo ad infezioni e determinare una malattia si differenziano tra loro per:

Infettività, virulenza, e trasmissibilità.
Infettività, patogenicità e virulenza.
Virulenza, trasmissibilità e comorbilità.
Non so rispondere

10. In Ospedale, i rifiuti quali: pasti non provenienti da reparti infettivi, vetro, carta, plastica, metalli, imballaggi, giardinaggio, gessi, sono compresi:

Nei rifiuti sanitari assimilabili ai rifiuti urbani.
Nei rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo.
Nei rifiuti sanitari pericolosi non a rischio infettivo.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate