Concorso Assistente Sociale

Tempo trascorso
-

1. Quale tra i seguenti requisiti, appartiene al processo di accreditamento istituzionale?

La presenza di specifiche procedure di sanificazione degli ambienti;
La presenza di un sistema strutturato di definizione degli obiettivi dei diversi ruoli operanti nel centro di servizio e della relativa rilevazione di risultati prodotti;
La presenza di un sistema certificato di chiamate degli ospiti.
Non so rispondere

2. Nel sistema dei servizi del Veneto, per "Graduatoria unica" si intende:

La graduatoria per l accesso alle prestazioni rese presso servizi residenziali o diurni;
La graduatoria delle ditte partecipanti ad un appalto di area vasta;
La graduatoria di un concorso per personale sociale di diverse aziende ULSS.
Non so rispondere

3. La carta europea dei diritti e delle responsabilità degli anziani bisognosi di assistenza e di cure a lungo termine del 2010, dichiara il diritto dell'anziano all'autodeterminazione, intendendo con esso:

Il diritto alla protezione della privacy e dell'intimità;
Il diritto di fare le proprie scelte di vita e al rispetto della propria volontà nel caso ci si trovi a dover dipendere dalla cura di altri;
Il diritto a ricevere cure appropriate di alta qualità.
Non so rispondere

4. La Legge 6972/1890 disciplina:

Le Istituzioni Pubbliche di assistenza e beneficenza;
Le associazioni e fondazioni classificate ONLUS;
Il sistema dei servizi erogati da enti religiosi.
Non so rispondere

5. L'invecchiamento può' essere definito come:

Un processo di modificazione di un organismo in funzione del tempo;
Un processo di declino delle funzioni cognitive e dell'autonomia;
Un processo di perdita del proprio ruolo sociale e delle relazioni significative.
Non so rispondere

6. La DGR 84/07 in tema di accreditamento prevede per persone anziane non autosufficienti di secondo livello i seguenti standard di personale:

1 ass. sociale/90 anziani, 1 psicologo/120 anziani; 1 educatore/90 anziani;
1 ass. sociale/120 anziani, 1 psicologo/120 anziani, 1 educatore/60 anziani;
1 ass. sociale/90 anziani, 1 psicologo/90 anziani, 1 educatore/60 anziani.
Non so rispondere

7. Il profilo 9 derivante dalla scheda S.VA.M.A. indica un anziano:

Confuso, deambula assistito;
Confuso, allettato;
Confuso, stuporoso, totalmente dipendente.
Non so rispondere

8. Nell'ambito di una residenza per anziani, l'affaccendamento e':

Un indice di efficienza del personale operante in un reparto;
Un disturbo del comportamento;
Il fisiologico turn over degli operatori di una struttura.
Non so rispondere

9. Nella cura delle persone anziane non autosufficienti ricoverate in struttura, la prima responsabilità', nell'eventuale violazione dei diritti soggettivi della persona, e' imputata:

Ai famigliari; in relazione a quanto previsto dal Codice Civile;
Alla Direzione dell'organizzazione del servizio;
All'operatore socio-sanitario in quanto professionista di "front-line".
Non so rispondere

10. Il dovere di obbedienza di un dipendente cessa:

Quando l'ordine ricevuto è palesemente ingiusto;
Quando l'ordine ricevuto è palesemente sbagliato;
Quando l'ordine ricevuto è penalmente illecito.
Non so rispondere

11. La sofferenza del paziente terminale può' essere definita un sintomo soggettivo di diversa natura:

Dolore fisico;
Dolore psichico;
Dolore globale.
Non so rispondere

12. Le rappresentanze degli ospiti in una struttura per anziani sono previste:

Da un atto normativo regionale;
Da un atto normativo statale;
Da un atto interno dell'ente.
Non so rispondere

13. Nelle URT sono presenti:


Due fisioterapisti ogni 24 posti letto;
Due fisioterapisti ogni 20 posti letto;
Un fisioterapista ogni 20 posti letto.
Non so rispondere

14. Il distretto socio sanitario e':

Uno dei tre macro livelli in cui si articola l'organizzazione e l'attività delle Aziende Sanitarie;
Deputato alla gestione diretta dei servizi di assistenza primaria;
Entrambe le precedenti.
Non so rispondere

15. Secondo la teoria di Erickson sugli stadi di sviluppo, ogni età è caratterizzata da una "crisi" psicosociale e la vecchiaia e' lo stadio:

Della generatività opposta alla stagnazione;
Dell'intimità opposta all'isolamento;
Dell'integrità dell'io opposta alla disperazione.
Non so rispondere

16. Nella scheda di valutazione multidimensionale dell'anziano (SVAMA), lo strumento per valutare lo stato cognitivo dell'anziano e':

Il Mini Mental State Examination, Folstein, 1975;
Il Barthel Index, Mahoney, 1965;
Lo Short Portatale Mental Status Questionnaire, Pfeiffer, 1975.
Non so rispondere

17. Per S.A.P.A. si intende:

Sezione Alta Protezione Alzheimer;
Servizio Alta Protezione Alzheimer;
Servizio Assistenza e Prevenzione Alzheimer;
Non so rispondere

18. L'anziano istituzionalizzato può presentare una particolare forma di depressione detta "depressione mascherata" che si esprime:

Attraverso segni e sintomi riferibili alla sfera somatica, a un disagio psichico che l'anziano non manifesta altrimenti e di cui sovente non ha coscienza;
Attraverso il rifiuto del cibo e la continua ricerca di attenzioni;
Attraverso un'ideazione suicidala, calo ponderale e disturbi del sonno.
Non so rispondere

19. Secondo l'American Geriatric Society, l'anziano con decadimento cognitivo:

Non percepisce più dolore a causa delle alterazioni neurologiche;
Può manifestare dolore attraverso: espressioni facciali; vocalizzazioni/verbalizzazioni; movimenti del corpo; cambiamenti nelle interazioni interpersonali; nelle attività mentali e nelle attività abituali;
Non deve essere trattato con oppiacei in quanto pericolosi se somministrati in età avanzata.
Non so rispondere

20. A chi viene indirizzato il ricorso per la nomina dell'amministratore di sostegno?

Giudice amministrativo;
Giudice Tutelare;
Servizio Sociale Comunale.
Non so rispondere

21. Le professioni di aiuto possono essere colpite da una sindrome definita come "Burn out" con tale termine si intende:

Una sindrome caratterizzata da esaurimento emozionale, depersonalizzazione e riduzione delle capacità personali;
Una sindrome caratterizzata da ansia, ideazioni deliranti, alienazione;
Una sindrome caratterizzata da esaurimento emozionale, depressione, demotivazione.
Non so rispondere

22. Per valutazione multidisciplinare si intende:

La valutazione del medico su diversi aspetti della persona;
La valutazione effettuata da vari professionisti su diversi aspetti della persona;
La valutazione effettuata dal caposala su diversi aspetti della persona.
Non so rispondere

23. I potenziali beneficiari dell'istituto dell'amministratore di sostegno sono:

Qualunque maggiorenne che si trovi in una condizione di infermità mentale tale da renderlo incapace di provvedere ai propri affari;
Persone che, per effetto di un'infermità o di una menomazione fisica o psichica, si trovano nell'impossibilità, anche parziale o temporanea di provveder ai propri interessi;
Persone che si trovano in uno stato di alterazione delle facoltà mentali tale da renderle totalmente o parzialmente incapaci di provveder alla cura sia dei propri interessi che degli atti della vita quotidiana.
Non so rispondere

24. Ai sensi della l.r. 22/02, con l'autorizzazione all'esercizio un centro servizi:

Può iniziare ad ospitare anziani autosufficienti;
Non può iniziare alcuna attività assistenziale;
Può iniziare ad ospitare anziani senza garantire la spendibilità di una eventuale impegnativa di residenzialità.
Non so rispondere

25. L'attuale convenzione fra ULSS e Case di Riposo stabilisce che la garanzia circa il rispetto di quanto nella stessa previsto e' in capo a:

Un medico individuato dall'ULSS;
Il Direttore dell'Ente gestore;
La Direzione dei Servizi Sociali dell'ULSS di concerto con l'ufficio convenzioni.
Non so rispondere

26. Un anziano non autosufficiente ricoverato in struttura perde la propria capacita' giuridica:

Vero;
Falso;
Vero solo se è malato di demenza.
Non so rispondere

27. Un bisogno e':

Una necessità da soddisfare indispensabile per mantenere un equilibrio psicofisico della persona;
Un desiderio senza il quale la persona va incontro ad una condizione di stress;
Il bisogno di adattamento.
Non so rispondere

28. La legge quadro sul volontariato e' normata dal seguente dispositivo:

Legge 11 agosto 1991 n. 266;
Legge Regionale 30 agosto 1993, n. 40;
Decreto Ministeriale 25 maggio 1995.
Non so rispondere

29. Nell'ospedale di comunità' viene prevista una tariffazione a carico del paziente dopo il 30° giorno di:

€ 25 al giorno;
€ 30 al giorno;
€45 al giorno.
Non so rispondere

30. Le cinque "R" del Welfare Generativo sono:

Raccogliere, Recuperare, Riformulare, Rigenerare, Restituire;
Raccontare, Raccogliere, Riformulare, Restituire, Responsabilizzare;
Raccogliere, Redistribuire, Rigenerare, Rendere, Responsabilizzare.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate