Infermieri, legislazione sanitaria 10 domande

Tempo trascorso
-

1. Per quanto tempo va conservata dal farmacista la copia della ricetta di sostanze stupefacenti?

Non è necessario che venga conservata.
Per cinque anni.
Per due anni.
Non so rispondere

2. La sperimentazione sugli embrioni umani sotto l'aspetto etico-scientifico va valutata :

Sia in relazione ai metodi di prelievo delle cellule, sia in relazione ai rischi del loro uso clinico o sperimentale.
In relazione alle tecniche di conservazione delle cellule.
In relazione ai metodi di prelievo delle cellule.
Non so rispondere

3. Le camere di degenza nelle strutture ospedaliere ai sensi del D.P.R. 14-01-1997 devono avere un massimo di:

8 posti letto.
2 posti letto.
4 posti letto.
Non so rispondere

4. Quali sono gli screening neonatali obbligatori ai sensi della L. 104/1992?

Fenilchetonuria; intolleranza al lattosio e HIV.
Fenilchetonuria; ipotiroidismo congenito e fibrosi cistica.
Epatite B; morbo di Cooley e fibrosi cistica.
Non so rispondere

5. L'ipotesi di responsabilità professionale colposa può essere configurata nel caso di:

Mancato rispetto del codice deontologico.
Mancata segnalazione di un reato all'autorità giudiziaria.
Comportamento negligente; imprudenza e imperizia.
Non so rispondere

6. Che valore ha la documentazione infermieristica?

Ha valore di certificato in quanto redatta da un professionista sanitario.
Ha valore di atto pubblico in senso lato, in quanto redatta da un soggetto incaricato di un pubblico servizio.
Non ha alcun valore giuridico.
Non so rispondere

7. Il segreto professionale:

Vale solo fino alla morte del paziente.
Vale per tutto ciò che il paziente considera essere un segreto di per sé, sia notizie cliniche che non.
Vale solo per le patologie a trasmissione sessuale.
Non so rispondere

8. Tra i seguenti elementi quale non è necessario ai fini dell'esercizio della libera professione infermieristica?

Il possesso di una partita IVA
Un tirocinio presso una struttura ospedaliera.
L'iscrizione all'ente di Previdenza.
Non so rispondere

9. Da chi può essere punibile l'infermiere che non ha rispettato le norme deontologiche?

Dal Direttore Sanitario.
Dall'Ordine Professionale.
Dal caposala.
Non so rispondere

10. La cartella infermieristica ai fini legali:

Ha valore di atto pubblico.
Ha valore equiparato a quello di un atto privato non autenticato.
Non ha alcun valore.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate