Concorso Collaboratore Professionale Sanitario - Infermiere Cat.D, serie 25 domande

Tempo trascorso
-

1. L’inosservanza di uno o più articoli del Codice Deontologico comporta sanzioni di tipo:

Disciplinare.
Penale.
Civile.
Amministrativo.
Non so rispondere

2. Le alterazioni motorie che caratterizzano il Morbo di Parkinson sono:

Ipercinesia, parestesia e tremore.
Ipercinesia, rigidità e tremore.
Acinesia, astenia e tremore.
Acinesia, rigidità e tremore.
Non so rispondere

3. Per deiscenza di una ferita:

Una ferita che presenta separazione di tutti gli strati.
Una ferita che presenta espulsione di molti liquidi.
Una ferita che presenta adesioni con superfici contigue.
Una ferita che presenta margini frastagliati.
Non so rispondere

4. Il DRG è:

Un sistema di tariffe per finanziare le prestazioni mediche.
Una metodologia di rimborso della prestazioni di ricovero ospedaliero.
Il documento di accompagnamento delle cartelle cliniche che riporta le autorizzazioni dei pazienti alle terapie intensive.
Una metodologia per la notifica obbligatoria delle malattie infettive.
Non so rispondere

5. In assenza di un accesso venoso durante l’arresto cardiaco l’Adrenalina va somministrata per via:

Intradermica.
Sottocutanea.
Intramuscolare.
Endotracheale.
Non so rispondere

6. Chiunque riveli l’identità di chi ha fatto ricorso agli interventi previsti dalla legge per l’interruzione volontaria della gravidanza, essendo venuta a conoscenza per ragioni di professione o di ufficio:

E’ punito con una sanzione di carattere penale.
E’ punito con una sanzione di carattere civile.
E’ punito con una sanzione di carattere disciplinare.
E’ punito con una sanzione di carattere amministrativo.
Non so rispondere

7. Una frattura esposta della diafisi tibiale dovrebbe essere stabilizzata con:

Stivaletto gessato.
Placca e viti.
Fissatore esterno.
Trazione trans-calcaneale.
Non so rispondere

8. Sono frequentemente rinvenute nel morbo di Addison:

Iperglicemia e ipernatriemia.
Ipocalcemia e ipopotassiemia.
Iponatriemia iperpotassiemia.
Ipernatriemia e ipopotassiemia.
Non so rispondere

9. Per la Valutazione della Qualità Assistenziale si intende:

Identificare gli indicatori di risultato.
Misurare lo scarto tra una situazione reale e uno standard di riferimento.
Analizzare gli interventi assistenziali effettuati.
Definire la procedura esatta per effettuare un’azione infermieristica.
Non so rispondere

10. Quale di questi non è un effetto degli analgesici stupefacenti:

Miosi.
Ipotensione.
Riduzione della diuresi.
Aumento dell’ampiezza e della frequenza del respiro.
Non so rispondere

11. Un comportamento si definisce negligente quando è caratterizzato da:

Trascuratezza, mancanza di attenzione e superficialità.
Avventatezza e volontarietà.
Superficialità e volontarietà.
Volontarietà e premeditazione.
Non so rispondere

12. Quali delle seguenti ghiandole sono endocrine:

Sudoripare.
Surrenali.
Salivari.
Intestinali.
Non so rispondere

13. La complicanza più frequente della biopsia epatica è:

Perforazione intestinale.
Emobilia.
Emoperitoneo.
Aereobilia.
Non so rispondere

14. Indicare l’affermazione errata riguardo alla malattia professionale:

Deve essere contratta nell’esercizio e a causa della lavorazione espletata.
La causa è diluita nel tempo..
E’ sufficiente che la malattia risulti contratta nell’ambiente di lavoro, purché frequentato a causa delle lavorazioni stesse.
Deriva esclusivamente dall’incontro dell’organismo umano con una causa violenta in occasione di lavoro.
Non so rispondere

15. L’unità internazione è:

Centesima parte di 10 ml.
Decima parte di 1 ml.
Quarantesima parte di 1 ml.
Centesima parte di 1 ml.
Non so rispondere

16. Il metodo più efficace per disattivare il virus HIV nel trattamento dei ferri chirurgici è:

La disinfezione con alcol etilico al 40% per 5-10 minuti.
Il trattamento in autoclave.
La disinfezione con acido acetico.
Il trattamento con ipoclorito di sodio.
Non so rispondere

17. Si parla di menorragia quando:

Compaiono perdite ematiche scarse o abbondanti tra due mestruazioni.
La perdita ematica è abbondante e continua in quantità variabile anche nel periodo intermestruale.
La perdita durante le mestruazioni è più abbondante e/o dura più a lungo rispetto a un flusso normale.
La perdita ematica è superiore a 80 ml.
Non so rispondere

18. Cosa si intende per Dumping Syndrome:

Il risultato dell’incapacità dello stomaco di regolare il proprio svuotamento tipicamente a seguito di interventi resettivi.
Il risultato dell’incapacità della tiroide di secernere ormoni.
La sindrome post intervento di posizionamento di endoprotesi aortica, che genera sbalzi della termoregolazione.
Lo stato comatoso tipico in un paziente che presente ipertensione endocranica.
Non so rispondere

19. Durante un’aspirazione endotracheale, con sondino Nelaton, è corretto:

Sospendere la somministrazione di ossigeno.
Aspirare per almeno 30 secondi.
Aspirare durante l’introduzione della sonda.
Aspirare durante la rimozione della sonda.
Non so rispondere

20. Qual è il tempo necessario per eseguire il lavaggio sociale delle mani?

20-40 secondi.
40-60 secondi.
60-90 secondi.
Nessuna delle precedenti risposte è corretta.
Non so rispondere

21. Quale fra queste complicanze non si manifesta nella dialisi peritoneale:

Emorragia intraddominale.
Ematoma della sede di introduzione del catetere.
Rash cutaneo.
Aritmie.
Non so rispondere

22. Quale tra i seguenti quadri clinici è caratteristico della appendicopatia acuta:

Dolore addominale, aumento dell’appetito, tachicardia, diarrea.
Febbre, nausea, vomito, alvo regolare, bradicardia.
Dolore in fossa iliaca sinistra, nausea, vomito, alvo chiuso a feci e gas, febbre, tachicardia.
Dolore in fossa iliaca destra, inappetenza, nausea, vomito, tachicardia, ipertermia, alvo chiuso.
Non so rispondere

23. Il monitoraggio neurologico, secondo la Scala del coma di Glasgow, si basa sulla valutazione:

Di risposte motorie, verbali e apertura degli occhi.
Del valore di pressione intracranica.
Del diametro pupillare e del riflesso foto motore.
Del diametro pupillare, del riflesso foto motore e del tipo di respiro.
Non so rispondere

24. Con l’espressione “profilassi delle malattie infettive” si intende un insieme di misure finalizzate a:

Diminuire la frequenza di una malattia in una popolazione.
Eliminare un microrganismo patogeno da una popolazione.
Impedire che una malattia compaia in una popolazione sana.
Prevenire la diffusione delle malattie.
Non so rispondere

25. In un neonato di basso peso è necessario:

Un continuo riscaldamento per mantenere l’isotermia.
Un’alimentazione lattea per evitare l’ipoglicemia.
Un monitoraggio continuo della temperatura.
Un’infusione endovenosa continua per evitare la disidratazione.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate