• Accedi • Iscriviti gratis
  • Collaboratore Professionale Sanitario - Infermiere categoria D

    Tempo trascorso
    -

    1. Si occupa della sorveglianza sanitaria dei lavoratori radio-esposti di categoria A:

    Medico competente.
    Medico autorizzato.
    Esperto qualificato.
    Responsabile della Sicurezza.
    Non so rispondere

    2. Nello shock ipovolemico si ha:

    Ipotensione, bradicardia, resistenze periferiche normali o ridotte, bassa pressione venosa centrale.
    Ipotensione, tachicardia, resistenze periferiche aumentate, bassa pressione venosa centrale.
    Pressione arteriosa normale o aumentata, frequenza cardiaca normale o diminuita, resistenze periferiche ridotte.
    Ipotensione, tachicardia, resistenze periferiche diminuite, bassa pressione venosa centrale.
    Non so rispondere

    3. Quale tra i seguenti stati corrisponde al quadro clinico della disidratazione:

    Secchezza della cute, ipertensione, tachicardia, oliguria.
    Secchezza della cute, ipotensione, bradicardia, oliguria.
    Secchezza della cute, ipotensione, tachicardia, poliuria.
    Secchezza della cute, ipotensione, tachicardia, oliguria.
    Non so rispondere

    4. Per indagine di prevalenza si intende uno studio:

    Epidemiologico orientato all’individuazione del numero di nuovi casi di infezione o malattia presenti in una determinata popolazione, in un determinato momento o periodo di tempo.
    Statistico orientato all’individuazione del numero dei nuovi casi di infezione a malattia presenti in una determinata popolazione in un determinato momento o periodo di tempo.
    Statistico epidemiologico orientato all’individuazione del numero totale dei casi di infezione o malattia presenti in una determinata popolazione, in un determinato momento o periodo di tempo.
    Statistico epidemiologico atto a misurare la velocità di diffusione della malattia e la probabilità di contrarla.
    Non so rispondere

    5. Quale tra i seguenti non è un effetto collaterale dei digitalici:

    Bradicardia.
    Astenia.
    Ipotermia.
    Nausea.
    Non so rispondere

    6. Quale norma dispone l’adozione da parte dell’infermiere della metodologia di pianificazione per obiettivi e prevede l’incentivazione di modelli di assistenza personalizzata:

    Legge n. 42/1999.
    Legge n. 251/2000.
    D.Lgs. n. 502/1992.
    D.P.R. n. 384/1990.
    Non so rispondere

    7. Cosa si intende per acidosi respiratoria:

    Diminuita eliminazione di CO2
    Aumentata eliminazione di CO2
    Eccessiva ingestione di sostanze acide
    Nessuna delle precedenti risposte è corretta.
    Non so rispondere

    8. Il segno di Babinski è indice di un:

    Disturbo del senso di posizione.
    Disturbo extrapiramidale.
    Deficit di acetilcolina.
    Disturbo piramidale.
    Non so rispondere

    9. Lo studio di coorte:

    Serve per calcolare la prevalenza di una malattia in una popolazione o in un suo campione rappresentativo.
    E’ disegnato per calcolare tassi di incidenza in gruppi esposti e non esposti a un fattore di rischio.
    E’ lo studio metodologicamente corretto per valutare l’efficacia di un nuovo intervento sanitario.
    E’ il modello più valido per lo studio di malattie rare.
    Non so rispondere

    10. Il delirium tremens può intercorrere nel corso di sindrome da astinenza da:

    Etanolo.
    Cocaina.
    Morfina.
    Anfetamine.
    Non so rispondere

    11. I principi fondamentali della bioetica sono:

    Autonomia, beneficialità, riduzione delle spese e conseguente vantaggio economico.
    Integrità morale, giustizia, beneficialità, autonomia economica.
    Giustizia, beneficialità, integrità morale.
    Beneficialità, autonomia, giustizia, integrità morale.
    Non so rispondere

    12. Nella sincope vaso-vagale tutti i seguenti sintomi sono presenti eccetto:

    La sudorazione.
    Il dolore anginoso.
    La bradicardia.
    La vasocostrizione cutanea.
    Non so rispondere

    13. La manovra di Valsalva è un:

    Espirazione forzata a glottide chiusa.
    Esame diagnostico.
    Meccanismo respiratorio di compenso.
    Inspirazione forzata.
    Non so rispondere

    14. Il tasso di incidenza:

    Considera il numero di nuovi eventi in un intervallo di tempo.
    E’ una misura epidemiologica istantanea.
    Si utilizza solo per malattie cronico degenerative.
    Si utilizza solo per malattie acute.
    Non so rispondere

    15. Tra i criteri generali per la terapia del dolore risulta importante somministrare i farmaci:

    Prima che compaia il dolore.
    Prima delle ore notturne.
    Quando compare il dolore.
    Solo quando il dolore è insopportabile.
    Non so rispondere

    16. La decontaminazione dei ferri chirurgici:

    Viene effettuata in autoclave.
    Viene effettuata dopo la raccolta dei ferri chirurgici.
    Viene effettuata dopo la fase di lavaggio dei ferri chirurgici.
    Sostituisce il lavaggio nel caso di ferri chirurgici contaminati.
    Non so rispondere

    17. Se durante una trasfusione di globuli rossi il paziente manifesta brividi, cefalea, dolori, sensazione di calore, è necessario immediatamente:

    Diminuire la velocità di infusione e chiamare il medico.
    Sospendere la trasfusione, tenere la vena aperta con soluzione fisiologica e chiamare il medico.
    Diminuire la velocità di infusione e avvisare il servizio di emoteca.
    Controllare i parametri vitali e chiamare il medico.
    Non so rispondere

    18. Quali sono le caratteristiche di un drenaggio ottimale:

    Radiopacità e rigidità.
    Ridotte dimensioni, morbidezza, rugosità.
    Diametro ridotto, morbidezza, capacità di stimolare la granulazione.
    Morbidezza, levigatezza e radiopacità.
    Non so rispondere

    19. Per praticare correttamente la puntura lombare, il paziente deve essere:

    In decubito laterale con arti superiori iperestesi.
    In decubito prono.
    In decubito laterale con gambe flesse e testa piegata verso il torace.
    Genuflesso con il dorso esteso.
    Non so rispondere

    20. Cosa non può essere sterilizzato mediante la tecnica del vapore saturo:

    Strumentario chirurgico.
    Strumentario endoscopico termolabile.
    Materiale di gomma resistente a 121°C.
    Materiale tessile di medicazione.
    Non so rispondere

    21. In caso di stravaso, durante la somministrazione endovenosa di farmaci antiblastici, occorre immediatamente:

    Interrompere la somministrazione e rimuovere l’ago o il catetere.
    Interrompere la somministrazione e attuare una fasciatura compressiva.
    Rallentare il più possibile la velocità di somministrazione e chiamare il medico.
    Interrompere la somministrazione e aspirare il più possibile farmaco e sangue residui dal tubo o dal catetere.
    Non so rispondere

    22. In quali interventi chirurgici è controindicata la tosse:

    Addominali.
    Urologici.
    Cranici.
    Trapianto di fegato.
    Non so rispondere

    23. La rachicentesi si effettua per:

    Prelevare campioni di liquor.
    Misurare la pressione liquorale.
    Somministrare farmaci.
    Tutte le precedenti risposte sono corrette.
    Non so rispondere

    24. Quale dei seguenti non può essere considerato un rifiuto pericoloso a rischio infettivo:

    Liquido seminale e secrezioni vaginali.
    Qualsiasi materiale di provenienza da ambienti di isolamento infettivo nei quali sussiste un rischio di trasmissione biologica aerea.
    Materiale che sia contaminato da sangue in quantità tale da essere reso visibile.
    Feci o urine.
    Non so rispondere

    25. Prima di essere sottoposto a paracentesi, è necessario che il paziente:

    Svuoti la vescica.
    Beva molta acqua e trattenga le urine.
    Sia cateterizzato.
    Assuma un disinfettante delle vie urinarie.
    Non so rispondere