• Accedi • Iscriviti gratis
  • Assistente Amministrativo, test diritto amministrativo per la preparazione

    Tempo trascorso
    -

    1. Nell'atto amministrativo l'intestazione:

    Indica gli interessi coinvolti nel procedimento e spiega le ragioni per le quali ha preferito soddisfare un interesse piuttosto che un altro.
    Contiene le leggi in base a cui l'atto è stato adottato e delle attestazioni relative agli atti preparatori.
    Contiene l'indicazione dell'autorità che lo emette.
    Costituisce la parte precettiva dell'atto in cui viene messa per iscritto la volontà dell'amministrazione.
    Non so rispondere

    2. Il termine del provvedimento amministrativo:

    Indica il momento dal quale deve avere inizio l'efficacia del provvedimento.
    Indica gli interessi coinvolti nel provvedimento.
    Indica le motivazioni che hanno indotto l'amministrazione a dar vita al provvedimento.
    Se non indicato comporta la nullità totale del provvedimento.
    Non so rispondere

    3. Ogni atto formato dalle pubbliche amministrazioni deve contenere alcuni elementi che non possono mancare per dare vita allo stesso atto. Quale tra i seguenti è un elemento essenziale?

    Riserva.
    Condizione.
    Termine.
    Destinatario.
    Non so rispondere

    4. L'attività amministrativa persegue i fini determinati dalla legge ed è retta dai criteri di economicità, efficacia, efficienza, pubblicità e trasparenza. L'efficacia:

    Segnala l'immediata e facile controllabilità di tutti i momenti e di tutti i passaggi in cui si esplica l'operato della P.A. onde garantirne e favorirne lo svolgimento imparziale.
    Indica la produzione della massima quantità di determinati beni o servizi (ovvero il massimo raggiungimento dell'interesse pubblico) in rapporto ad una data quantità di risorse.
    Implica il raffronto tra risultati programmati e risultati raggiunti.
    É uno strumento della trasparenza, che impone alla pubblica amministrazione di rendere accessibili notizie e documenti concernenti l'operato dei pubblici poteri.
    Non so rispondere

    5. Come può essere denominato con un termine giuridico l'eccesso di potere, che consiste nell'adozione da parte della pubblica amministrazione di provvedimenti diversi, nell'esercizio del medesimo potere nei confronti di situazioni di fatto assolutamente identiche?

    Contraddittorietà.
    Disparità di trattamento.
    Eccesso di potere.
    Discrezionalità.
    Non so rispondere

    6. Come può essere definito con un termine giuridico il vizio di legittimità del provvedimento invalido, che attiene ad aspetti discrezionali dell'agire amministrativo e che consiste nello sviamento del potere amministrativo dall'interesse pubblico per il soddisfacimento del quale è stato attribuito, vale a dire, nell'esercizio del potere amministrativo per un fine diverso da quello tipico?

    Disparità di trattamento.
    Eccesso di potere.
    Contraddittorietà.
    Discrezionalità.
    Non so rispondere

    7. La responsabilità del dipendente pubblico può essere civile, penale, amministrativo-contabile e disciplinare. È civile:

    Quando il danno è arrecato a terzi, interni o esterni airamministrazione, ovvero a quest'ultima.
    Quando si è tenuto un comportamento delittuoso con effetti pregiudizievoli per la pubblica amministrazione di appartenenza.
    Se si cagiona alla P.A. un danno erariale diretto o indiretto.
    Se si violano gli obblighi di condotta sanciti direttamente dalla legge, dal codice di comportamento o dal contratto collettivo nazionale di lavoro.
    Non so rispondere

    8. Con riferimento agli elementi costitutivi del provvedimento amministrativo il destinatario:

    Costituisce l'insieme delle statuizioni contenute nell'atto.
    È l'interesse pubblico perseguito dall'amministrazione.
    È il soggetto nei cui confronti l'atto produce i suoi effetti.
    Normalmente è un'autorità amministrativa.
    Non so rispondere

    9. Tra i provvedimenti amministrativi con effetti favorevoli per i destinatari vi sono:

    I dinieghi.
    Gli atti endoprocedimentali.
    Le autorizzazioni.
    Le sentenze.
    Non so rispondere

    10. Nell'ambito del provvedimento amministrativo si può parlare di imperatività per indicare:

    Il suo carattere esecutivo.
    La sua efficienza.
    La sua astrattezza.
    La sua annullabilità.
    Non so rispondere

    11. Ai sensi dell'art.2, L. 241/1990 la P.A. ha il dovere di chiudere il procedimento con un provvedimento:

    Quando il procedimento consegue a un ricorso gerarchico.
    Solo quando il procedimento consegue a un ricorso.
    Quando il procedimento debba essere iniziato d'ufficio.
    Quando il procedimento consegue a una raccolta di firme.
    Non so rispondere

    12. Come è denominato il provvedimento di secondo grado strumentale al procedimento di riesame, che dispone la momentanea cessazione dell'esecuzione dell'atto soggetto a riesame?

    Annullamento.
    Revoca.
    Sospensione.
    Dispensa.
    Non so rispondere

    13. Il provvedimento amministrativo di secondo grado ad esito conservativo che elimina le mere irregolarità dell'atto di primo grado è denominato:

    Sospensione.
    Rettifica.
    Rinnovazione.
    Revoca.
    Non so rispondere

    14. Con riferimento al lavoro pubblico, quale tra i seguenti è un diritto non patrimoniale del lavoratore?

    Tredicesima mensilità.
    Stipendio tabellare.
    Diritto al trasferimento.
    Compensi per lavoro straordinario.
    Non so rispondere

    15. Quale parte dell'atto amministrativo contiene l'indicazione dell'autorità che lo emette?

    Dispositivo.
    Motivazione.
    Preambolo.
    Intestazione.
    Non so rispondere

    16. Come sono denominati gli atti amministrativi con pluralità di destinatari, non determinati al momento di adozione dell'atto, ma determinabili, in base ad esso, al momento della sua esecuzione?

    Atti formali.
    Atti procedimentali.
    Atti generali.
    Atti dichiarativi.
    Non so rispondere

    17. I requisiti dell'atto amministrativo possono incidere sull'efficacia o legittimità dell'atto. I requisiti di legittimità:

    Incidono sulla validità del provvedimento comportano in ogni caso la nullità (inesistenza) dello stesso.
    Incidono sulla validità del provvedimento e possono determinare l'annullabilità dello stesso.
    Sono necessari affinché il provvedimento spieghi i suoi effetti.
    Non incidono in alcun caso sul provvedimento.
    Non so rispondere

    18. Contro gli atti della P.A. è ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi?

    Sì, è sempre ammessa.
    È ammessa solo la tutela dei diritti.
    La tutela degli interessi legittimi non è mai ammessa.
    Sì, ma può essere limitata solo a particolari categorie di atti.
    Non so rispondere

    19. L'attività amministrativa persegue i fini determinati dalla legge ed è retta dai criteri di economicità, efficacia, efficienza, pubblicità e trasparenza. La pubblicità:

    É uno strumento della trasparenza, che impone alla pubblica amministrazione di rendere accessibili notizie e documenti concernenti l'operato dei pubblici poteri.
    Implica il raffronto tra risultati programmati e risultati raggiunti.
    Indica la produzione della massima quantità di determinati beni o servizi (ovvero il massimo raggiungimento dell'interesse pubblico) in rapporto ad una data quantità di risorse.
    Implica l'acquisizione delle opinioni dei portatori dei diversi interessi.
    Non so rispondere

    20. Come è denominato il provvedimenti con cui la P.A. attribuisce al destinatario il diritto-dovere di svolgere in via esclusiva un'attività o di godere di un determinato bene riservato originariamente alla P.A.?

    Appalto.
    Ordine.
    Comando.
    Concessione.
    Non so rispondere

    21. Il potere che esercita la PA:

    Si esercita attraverso l'adozione di un atto tipico denominato provvedimento amministrativo.
    Si esercita solo attraverso l'adozione di atti atipici.
    Si esercita solo attraverso la costituzione di rapporti giuridici patrimoniali.
    Si esercita solo con il consenso e la volontà del soggetto destinatario dell'atto.
    Non so rispondere

    22. Il provvedimento amministrativo ad esito conservativo:

    Priva di rilievo giuridico il provvedimento che ha ad oggetto.
    Priva provvisoriamente di rilievo giuridico il provvedimento che ha ad oggetto.
    Conferma l'efficacia del provvedimento che ha ad oggetto.
    Nessuna delle altre risposte è corretta.
    Non so rispondere

    23. Con riferimento al lavoro pubblico, quale tra i seguenti è un diritto patrimoniale del lavoratore?

    Diritto al trasferimento.
    Diritto all'ufficio.
    Retribuzione individuale di anzianità.
    Diritto alle pari opportunità.
    Non so rispondere

    24. Con riferimento al lavoro pubblico, quale tra i seguenti è un diritto non patrimoniale del lavoratore?

    Stipendio tabellare.
    Diritto alla riservatezza.
    Tredicesima mensilità.
    Retribuzione individuale di anzianità.
    Non so rispondere

    25. Con riferimento al provvedimento amministrativo come sono denominati quei requisiti che sono necessari affinché l'atto spieghi i suoi effetti?

    Requisiti di merito.
    Requisiti accidentali.
    Requisiti di efficienza.
    Requisiti di efficacia.
    Non so rispondere

    26. Con riferimento al rapporto di lavoro pubblico in quale dei seguenti casi è prevista l'aspettativa?

    Comprovati motivi personali o di famiglia.
    Partecipazione ad esami.
    Lutto del coniuge.
    Matrimonio.
    Non so rispondere

    27. Con riferimento al lavoro pubblico, quale tra i seguenti è un diritto non patrimoniale del lavoratore?

    Retribuzione individuale di anzianità.
    Stipendio tabellare.
    Diritto alla funzione.
    Compensi per lavoro straordinario.
    Non so rispondere

    28. La fase istruttoria del procedimento amministrativo:

    È quella in cui, sulla base del materiale acquisito nelle fasi precedenti, si adotta il provvedimento finale.
    È quella fase in cui l'amministrazione, anche con l'apporto collaborativo dei privati, acquisisce tutti i fatti e gli interessi necessari per effettuare una scelta operativa adeguata e congrua rispetto all'interesse pubblico da soddisfare.
    È quella che ne determina la giuridica apertura.
    È una fase eventuale del procedimento amministrativo, in cui sono poste in essere le operazioni che consentono di attribuire al provvedimento perfetto l'efficacia giuridica.
    Non so rispondere

    29. Con riferimento al rapporto di lavoro pubblico in quale dei seguenti casi è prevista l'aspettativa?

    Mandato amministrativo.
    Partecipazione ad esami.
    Lutto di un parente.
    Matrimonio.
    Non so rispondere

    30. Nell'atto amministrativo il dispositivo:

    Contiene le leggi in base a cui l'atto è stato adottato e delle attestazioni relative agli atti preparatori.
    Contiene l'indicazione dell'autorità che lo emette.
    Costituisce la parte precettiva dell'atto in cui viene messa per iscritto la volontà dell'amministrazione.
    Indica gli interessi coinvolti nel procedimento e spiega le ragioni per le quali ha preferito soddisfare un interesse piuttosto che un altro.
    Non so rispondere